[Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Chevrolet, Chrysler, Dodge, Jeep, Dacia, Saab, Seat, Skoda, Volvo

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
xmarco76
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 29/06/2014, 12:04
Nome: Marco

[Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da xmarco76 » 29/06/2014, 12:31

salve a tutti spero ci sia qualcuno che ne capisca e mi possa indirizzare, verso la giusta individuazione del problema della mia auto che ovviamente sarà risolto da meccanico specializzato. quindi vorrei sentire come dire "altre campane" :D
vi scrivo perché sia un elettrauto multimarca sia alla concessionaria jeep della mia zona non hanno riscontrato dopo diagnosi nessuna anomalia ora vi spiego:
l'auto in questione è una jeep cherokee 2a serie 2500 turbo diesel del 2003 ha 150.000 km ed è in buono stato generale.
fortunatamente il problema non è molto frequente da circa un annetto, si verifica mediamente una volta ogni 2 mesi, a volte 2 -3 volte al gg e poi non più per altri 2 mesi...cmq all'accensione la macchina parte tranquillamente però dopo che parto,( solitamente e si verifica in 2/3 marcia e cmq non a velocità sostenute 30-40km/h) la macchina è come se non pescasse più gasolio (ma questa è la mia impressione), per cui il motore scende improvvisamentge di giri, e si spegne però non sembrerebbe un problemma di corrente, infatti stereo, e fari rimangono sempre accessi durante e dopo lo spegnimento..altra stranezza è che dopo ogni spegnimento entra il blocco motore..infatti nonostante il motorrino di avviamento giri, il mottore nn si avvia..l'unica soluzione è togliere la chiave dal quadro e disinserire il blocco col telecomando...mi sono rivolto ad un meccanico della mia zona, che mi ha detto che potrebbe essere un problema di sovra/bassa alimentazione di corrente credo, op.di pompa di iniezione, op di filtro-serbatoio gasolio molto sporchi...insomma euri da spendere..se c'è qualcuno del mestiere che legge e volesse darmi qualche possibile indicazione, gliene sarei molto grato visto che ho gia speso inutilmente con le precedenti diagnosi, senza che il problemma sia stato risolto.
grazie per l'attenzione...saluti

claudiureggio
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 31/01/2015, 22:16
Nome: claudiu

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da claudiureggio » 31/01/2015, 22:25

ciao steso problema ! ai risolto?
sportelo aperto gira chiave 3 volte nel chilometraggio escono dei codici ! i miei sono P0836,P0520,P0340,P1130,P1511,P1652. ??????????' se ai risolto mi spieghi per favore che ai fato?
GRAZIE!!!

rosario53511
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 04/09/2015, 9:40
Nome: rosario

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da rosario53511 » 04/09/2015, 9:43

stesso macchina stesso difetto. La porterò dal meccanico. Se risolvo ti faccio sapere.

brixia67
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 436
Iscritto il: 22/06/2011, 21:20
Nome: Alex

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da brixia67 » 04/09/2015, 12:03

P0836 Four Wheel Drive (4WD) Switch Circuit
P0520 Engine Oil Pressure Sensor/Switch Circuit Malfunction
P0340 No camshaft signal being received by the computer
P1130 Fuel rail pressure sensor
P1511 Idle Switch Electric Control Throttle
P1652 IAC Monitor Disabled by PSP Switch Failed On

Il più probabile è il terzo, P0340.....partirei da qui

Avatar utente
paolazzo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 625
Iscritto il: 16/12/2008, 22:25
Nome: Paolo
Località: Firenze
Contatta:

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da paolazzo » 07/09/2015, 9:58

esatto, con ogni probabilità gli altri errori entrano durante lo spegnimento anomalo, a parte il P1130 che è anch'esso sospetto, ma non dovrebbe causare l'arresto in marcia....

specifica la cosa del "blocco telecomando", intendi dire che quando ti si ferma si innesta l'immobilizer? anche quello può essere un problema, è strano che si spenga in marcia per quello, ma se quando la macchina si ferma tu non spegni il quadro, non deve succedere....
Ultima modifica di ottobre_rosso il 22/02/2017, 16:20, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: rimosso quote integrale
A favore del Fai Da Te, quando si è in grado di farlo.

http://www.officinabartolini.it

Tattico_1
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 22/02/2017, 10:53
Nome: Antonio

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da Tattico_1 » 22/02/2017, 10:57

Ho lo stesso problema anche io ... poi hai risolto? Non so piu' che fare :(

pino53
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 14/03/2017, 19:29
Nome: giuseppe

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da pino53 » 14/03/2017, 20:39

Ciao a tutti , mi chiamo Pino e mi sono appena iscritto a questo sito proprio allo scopo per darvi la soluzione del problema.
Lo scorso anno ho acquistato una Jeep Cherokee 2500 motore VM del 2004 e ho subito riscontrato questo inconveniente : la macchina in 2 e 3 marcia si spegneva nel momento in cui acceleravo in modo repentino, problema inesistente nelle altre marce e se usavo una guida brillante. In sostanza se a basso numero di giri ( in 2 e 3 ) provavo ad accelerare di getto il motore si spegneva immediatamente , situazione che espone ad una seria pericolosita' ... freni e sterzo servoassistiti ovviamente non funzionano piu' con quello che ne puo' conseguire , per superare la situazione oramai avevo imparato a reagire velocemente e a rimettere in moto il motore ... era necessario estrarre la chiave per resettare la centralina e quindi la condizione di errore.( inutile tentare la riaccensione se non si estrae la chiave ).
dopo aver girato una infinita di siti per un anno ero oramai allo sconforto e mi stavo disamorando del mezzo che avevo acquistato con tanto entusiasmo in quanto in nessun forum c era la soluzione. Nessuno spendendo anche in qualche caso non poco ( pompa, iniettori , lavaggio serbatoio benzina, STP, diesel super, infiniti cambi di filtri nafta ....) era arrivato purtroppo alla soluzione.
vi evito l anno di ragionamenti fatti anche con il mio meccanico che non mi aveva mai convinto sulle ipotesi di intervento. Unica spesa fatta ed inutile e' stata la sostituzione del sensore di pressione del common rail che veniva indicato dal codice di errore " problemi di pressione " ... in realta faceva onestamente il suo lavoro.
La soluzione costa 0,50 centesimi se avete manualita' e la voglia di odorare un po di nafta , altrimenti lo fate fare al vs meccanico e gli offrite un aperitivo : VANNO CAMBIATI GLI O-RING DEL GRUPPO CHE OSPITA IL FILTRO DELLA NAFTA !!
Nel coperchio superiore:
- quello dello spurgo dell aria
nel coperchio inferiore trasparente :
- quello del sensore di presenza dell acqua ( va svitato il sensore )
- quello del riscaldatore che scioglie la paraffina in caso di gelo ( ha due viti che lo ancorano al bicchiere trasparente )
- quello del tappo bianco per lo spurgo dell acqua dal filtro .
Potete anche cogliere l 'occasione per fare una bella pulizia di questi elementi.
Fatta questa sostituzione il problema e' risolto.
Se avete qualche riluttanza/dubbio potete fare prima una prova banale ma efficace , consiste semplicemente nell isolare tutto il gruppo di filtraggio sostituendolo per il periodo che volete con un normale filtro per carburante , il classico cilindro di alluminio (costo 5/10 euro) con due becchi, unica attenzione da fare e' inserire il tubo del carburante che viene dal serbatoio dove c'e' l' IN e il tubo che va alla pompa dove c'e' l OUT.

Il problema e' veramente banale ma comunque infido e sta tutto li !! Questi si incrudiscono col tempo ed in alcuni casi si rompono , perdono la loro sezione circolare assumono una sezione trapezoidale e non hanno piu' la capacita di svolgere il loro lavoro :
impedire che entri aria nel gruppo di filtraggio. Cio' riduce la quantita di nafta nel common rail e quindi la pressione , il sensore lo rileva ed innesca questa " pericolosa e discutibile " protezione al motore... questa problema si crea solo nella condizione che prima vi ho indicato, e' il momento in cui la pompa ad alta pressione fa una forte richiesta di carburante e non essendoci una pompa a bassa pressione nel serbatoio che spinge la nafta si genera una forte depressione nei condotti , questo porta ad " aspirare " aria nei punti deboli a monte della pompa ( nel ns caso appunto nel gruppo di filtraggio che e' l elemento piu debole sotto questo aspetto ).

Sono due mesi oramai che ho fatto questo piccolo intervento e vi confesso che ho ritrovato finalmente il piacere di guidare in tranquillita questa splendida macchina.
Se ne avete l occasione girate anche agli altri possesori della motorizzazione 2500 la soluzione , nel 2800 questo prolema non accade perche e' stato ridisegnato il porta filtronafta.

ciao a tutti.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10627
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da ottobre_rosso » 15/03/2017, 9:27

Ciao Giuseppe (o Pino??? :gratgrat) e benvenuto su SicurAUTO.it

Un grazie a nome della community per la tua dritta :ok

p.s. una domanda mi sorge spontanea: hai scoperto per quale motivo il problema si verificava solo in II e III marcia?
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

pino53
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 14/03/2017, 19:29
Nome: giuseppe

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da pino53 » 16/03/2017, 22:28

Ciao ottobre rosso ( mi ricorda un bel film con Sean Connery ..) Giuseppe e' quello anagrafico,Pino e' per gli amici...

all' inizio ero talmente "disarmato" dall'evento che non avevo colto le condizioni specifiche del problema.Ma durante tutto l' anno ,
che ne e' seguito prima di arrivare alla soluzione, ho avuto ( purtroppo ) tantissime occasioni per fissare bene la specificita' della condizione di spegnimento ... questo al punto che oramai ero in grado di ricrearlo volutamente e a piacimento o di evitarlo lasciando che le marce 2 e 3 " salissero" lentamente.
Le uniche due marce innescate quando accadeva erano appunto la 2 e la 3 , un paio di volte solo in 1 ( in tutto un anno ) , mai in 4 o 5.
Il perche' ritengo sia nel fatto che la 2 e la 3 sono le vere marce di " spinta" e solitamente sono queste dove possiamo creare una situazione repentina di passaggio da una bassa velocita (quindi basso numero di giri ) ad una accelerata a " fondo" , solitamente e' raro farlo in 1 ( solitamente di avvio o spostamento) e se comunque fatto in 4 o 5 i tempi di reazione e di quindi accelerazione sono piu' lenti e la depressione che si genera nella improvvisa richiesta di carburante e' sicuramente molto inferiore rispetto alla 2 e 3 ( ...non sono valutazioni provate strumentalmente , non ne ho i mezzi, ma e' una deduzione derivante dai molti ragionamenti fatti sul problema ). Uno spunto,che mi ha fatto pensare che ero sulla giusta strada, me lo ha dato una soluzione alternativa che avevo trovato su un sito americano dove avevano risolto il problema non colgliendo il perche del difetto vero ma creando una situazione parallela che ne riduceva/eliminava le condizioni : inserendo artigianalmete una pompa carburante a bassa pressione da 12 volts tra serbatoio e filtro in modo da mantenere sempre alta la pressione nel sistema ante pompa ad alta pressione.
ultimo passo che voglio fare e che ritengo possa essere concausa del problema anche se in misura inferiore ( da due mesi il problema e' risolto ) riguarda la sostituzione del filtro carburante nel serbatoio. certamente questo, avendo oramai la macchina 130.000 KM , e' sicuramente molto sporco e questo rende piu' difficile la " aspirazione " del carburante dal serbatoio , altra condizione che ritengo aggravi la situazione di forte " depressione " nel circuito di alimentazione ante pompa ad alta pressione.

un saluto,Pino.

milumilu2@libero.it
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 16/08/2019, 20:35
Nome: Germano

Re: [Jeep Cherokee 2.5 CRD] Spegnimento in marcia

Messaggio da milumilu2@libero.it » 16/08/2019, 21:17

Salve è la prima volta che scrivo . Perché è da un mese che mi succede più o meno lo stesso inconveniente , dopo il primo caso ogni 20 km poi sempre meno fino ad un funzionamento massimo di dieci minuti . Con il mio mec abbiamo pensato al circuito del carburante ( kj 2,5 crd del 2002) diesel.Smontato serbatoio, filtri interni soffiato tubazioni , pulito portafiltro e sostituito filtro , messo valvolina antiritorno in entrata filtro , e provato più volte : macché si spegneva sempre più spesso . Dico comunque ( e trovavo curioso ) che le ultime due volte avendo dovuto aspettare un passaggio dopo una ventina di minuti l'auto partiva per funzionarne altri 10 -15 . Da qui ho cercato nei forum e letto il libretto uso e manutenzione per arrivare ad un'altra conclusione : era da un po' di tempo che mia moglie usava la chiave sostitutiva ( non so perché l'ha presa, credo avesse lasciato l'originale in qualche borsetta e per pigrizia di cercarla ?? " Ma si prima o dopo salta fuori " ) così una sera le ho chiesto di cercare la chiave , indovina un po' il mio vecchio Cherokee (270000 km )non si spegne più , lascio a chi legge immaginare i complimenti fatti a mia moglie dopo un mese di traini attese nei parcheggi ed altro. Vorrei inoltre dire che la chiave sostitutiva l'avevo presa nuova anni fa dopo il furto di una giacca in pelle con dentro la chiave originale , doveva però essere codificata in concessionaria mi diceva il mi carrozzeiere , penso di non averlo mai fatto per cui l'auto parte ma poi la Key toglie il consenso all' immobilizer spegnendo di fatto il veicolo come dopo un furto , c nell'attesa io infatti toglievo la chiave provavo ad aprire e chiudere il cech panel ed altro poi partiva e via da capo.......spero possa essere di aiuto salve a tutti.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti