150 Km/h in autostrada

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

150 Km/h in autostrada

Messaggio da giuseppele » 30/10/2003, 9:50

Sembra che il traguardo dei 150 Km/h in alcuni tratti autostradali sia vicino. :ooh
Mi sono perso qualcosa o siamo tutti d'accordo??
:ciao Giuseppe

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 30/10/2003, 10:08

Io sono favorevole... se la cosa sarà fatta nel giusto modo.

L'importante è che in quei tratti i controlli diventino più massicci!
Ok ai 150, ma puniamo chi va anche di poco più veloce! :grr
Vedremo... chissà che anche qui non ci sia qualche dato favorevole.

Dopotutto chi corre lo fa anche se i limiti ci sono!!
Questo è bene ricordarselo!

In home page cmq c'è il sondaggio, votatelo!
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 28/11/2003, 13:58

Se non c'è traffico, se la autostrada è a tre corsie, se non piove, se conosco la strada e la visibilità è buona, se mi gira e se sono nella forma giusta, io vado a 150 Km/h già adesso in autostrada e lo trovo molto divertente e non mi sento affatto in pericolo.
Ho guidato in Germania, dove non c'è limite di velocità in autostrada, e lì 150 Km/h è considerata una velocità "bassa", poichè per chi ha la macchina potente, ma non solo, è normale andare a 200 Km/h o oltre !!!
Premettendo che le autostrade tedesche sono molto migliori di quelle italiane e con corsie più larghe, trovo tuttavia "la brama e la ossessione della velocità illimitata" una cosa pericolosa, che può essere talora una specie di "droga" o una ossessione potenzialmente mortale.
In Italia io lascerei infondo i 130 Km/h come limite di velocità, viste le strade e la educazione stradale degli italiani.
E' una buona cosa portare a 110 il limite in caso di pioggia.
Visto che il codice stradale prevede però che la velocità debba essere regolata in funzione del traffico, si potrebbe prevedere una norma che permetta, in caso di scarso traffico di andare a 150. Dove scarso traffico potrebbe significare che nei 100 - 200 metri che ci precedono si trovino al più una decina di macchine.
:bong

Alessandro
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Messaggio da giuseppele » 28/11/2003, 14:34

Le leggi funzionano se sono chiare e vengono fatte rispettare.
Il fatto dei 150Km/h non mi infastidisce per i 150 in se', ma per le implicazioni che comporta.
1) Il messaggio che si puo' andare piu' "forte". Applicato da noi lo trovo criminale.
2) 150 + 40 fa 190km/h, poi tolgono (se ti beccano) patente e dei punti.
3) 150Km/h se abbiamo tre corsie... blablabla, se non piove....blablabla. Ma chi giudica se piove o pioviggina, se c'e' nebbia o foschia eccetera eccetera ???
4) L'inizio dell'applicazione del nuovo codice sta risparmiando un sacco di vite sull'asfalto, non si poteva far assestare questa situazione e dopo semmai pensare ad altro ?
5) Mi puzza troppo di regalo a petrolieri e costruttori di auto. Piu' velocita' = +consumi di combustibile e automezzi. Questa si chiama sudditanza.
Ciao
Giuseppe

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 29/11/2003, 1:38

Io sono daccordo con i 150 in autostrada,
130 ext. principale
110 extraurbane e
70 in città a patto però che

1) NON ci siano tolleranze: il limite è 150 e i punti te li tolgo a 155.
2) ci siano controlli massicci, SENZA SEGNALAZIONI idiote del tipo: ti controlliamo, vai piano.
3) senza possibilità, o quasi, di svignarsela con cavilli assurdi: sbagli --> paghi. Punto

Il limite così di 150 + 40 + magari tolleranze varie degli strumenti è idiota.
Parere mio.

Ah, senza rompere troppo i c***ni a tutti :roll: :roll: :roll:
io vado a 150 Km/h già adesso in autostrada e lo trovo molto divertente e non mi sento affatto in pericolo.
Atteggiamento tipico... SEI IN PERICOLO. Soprattutto se pensi che in
che nei 100 - 200 metri che ci precedono si trovino al più una decina di macchine
.

Sai quanti metri servono per fermarsi IN SICUREZZA ed al limite a 150km/h?
Tra i 120 e i 200, valore che può arrivare anche a 600-700 in caso di brutte condizioni dell'asfalto, delle ruote o del veicolo.
Tenendoci bassi e calcolando 3 corsie, avresti davanti a te 3 vetture.
Non riesci manco ad evitare la prima della fila.

Se leggi l'ottimo articolo di Claudio sulla distanza di sicurezza avrai ulteriori info.

Chiaro che non ce l'ho con te... è che mi piace precisare, soprattutto quando si parla di guidare in modo sicuro.

Ciao :ciao
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 30/11/2003, 15:04


Io sono daccordo con i 150 in autostrada,
130 ext. principale
110 extraurbane e
70 in città
70 in città forse sono un pò tanti... anche se è vero che spesso ci sono strade cittadine che permettono i 70 senza problemi... però su TUTTA la città diventerebbe problematico secondo me :roll:
Ci vorrebbe però una bella ristrutturazione dei limiti di velocità, in modo da renderli REALI!!

1) NON ci siano tolleranze: il limite è 150 e i punti te li tolgo a 155.
2) ci siano controlli massicci, SENZA SEGNALAZIONI idiote del tipo: ti controlliamo, vai piano.
3) senza possibilità, o quasi, di svignarsela con cavilli assurdi: sbagli --> paghi. Punto
D'accordo al 100%, soprattutto sul discorso delle scappatoie! :grr

io vado a 150 Km/h già adesso in autostrada e lo trovo molto divertente e non mi sento affatto in pericolo.
Massy ha già detto tutto... solo una cosa però: che ci trovi di divertente?! :x

In Italia io lascerei infondo i 130 Km/h come limite di velocità, viste le strade e la educazione stradale degli italiani.
E quindi a chi va a 150 come te che facciamo? :roll:

-------------------------------------------------

Per giuseppele,
sul discorso di chi giudica e su altri punti del tuo intervento sono d'accordo però quando anche tu continui a tirare fuori il discorso dei petrolieri mi deludi... :-[

Io eviterei la demagogia visto che l'Italia (come tanti altri paesi) si sta impegnando a ridurre le emissioni inquintanti e quindi non avrebbe senso spingere sul maggiore consumo di carburante.

Io trovo l'idea giusta, specie dopo aver capito che il nuovo codice ha prodotto risultati... della serie: "siete stati bravi ed allora io vi premio". Non lo trovo sbagliatissimo, penso però che si debba prevedere tutto al minimo dettaglio per essere sicuri di non tornare indietro (alias + incidenti e + morti nelle autostrade).

Sono certo però che al primo maxitamponamento si griderà che la colpa è dei 150 Km/h!! Senza pensare che GIA' ADESSO c'è gente che viaggia sui 180 di media! :grr

Ripeto, ci vuole una buona organizzazione (società autostrade, polizia stradale, anas...) per riuscire anche in questo importante passo.

Speriamo bene... :roll:
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 30/11/2003, 18:39

Non mi sono spiegato Clà... nel dire 70 in città, intendo LIMITE MASSIMO!

Ovvio che non intendo velocità media cittadina.
In pratica 70 deve essere lo spartiacque: ti becco a 70, ok ti becco a 75 --> 10 punti subito.

E chiaramente, in alcune strade deve esser diminuito, ma messo sempre in modo reale: mi sono rotto di trovare in giro limiti di 5 km/h. (CINQUE, sì!)

Vicino casa mia hanno messo un nuovo limite in una strada statale, che attraversa un piccolissimo centro abitato: 30 km/h. Ti assicuro che il punto non è per nulla pericoloso: bene, dal giorno dopo i vigili si sono posizionati con l'autovelox e stanno rifacendo il bilancio comunale.... Questa secondo me non è sicurezza, anzi il contrario: prima si potrebbe andare impunemente a 200 volendo, tanto nessuno controlla, in quel tratto vai a 41 becchi multa e 2 punti sulla patente.

Occorre in pratica rivedere il tutto in modo coerente, imho.

Ciao ciao
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Messaggio da giuseppele » 01/12/2003, 11:54

x Claudio
Hai ragione, non si dovrebbe vedere sempre la malafede e si dovrebbe restare su argomenti "tecnici".
Il fatto e' che non riesco a capire perche' da una parte si spinge verso la sicurezza e dall'altra si mandano messaggi equivoci. Perche' ???
Se riesci a spiegarmelo ritiro tutto e chiedo scusa.
Non credere che io sia partiticamente orientato, non me ne frega nulla di destra e sinistra e vorrei solo meno contraddizioni da chi ha una carica tanto importante. Come e' indubbiamente merito suo (Lunardi) la riduzione di morti in incidenti di quest'anno, cosi' potrebbe essere colpa sua un'inversione di tendenza.
Tu e Massy siete esemplari nel sostenere la sicurezza sulle strade, gia' il nome del sito sicurauto si autoqualifica. Ditemi in tutta sincerita': ci cambierebbe la vita poter andare a 150 anziche' a 130 in quei pochi tratti di autostrada che lo consentirebbero?
Con simpatia per il vostro ottimo lavoro, vi saluto
:ok Giuseppe

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 01/12/2003, 18:13

...scusatemi, va bene tutto...ma dire che non bisogna tenere conto della tolleranza degli strumenti mi sembra un po' farla fuori dal bulacco (come si dice a genova...) nel senso che se io me ne sto andando tranquillamente ai 50 Km/h e lo strumento ha una tolleranza del 5% e indica che sto andando ai 52... io mi oppongo con tutte le mie forze a pagare quella multa che sarebbe INGIUSTA!! :x
se sbaglio pago, e su questo non ci piove, ma se sbagliano le macchine che mi controllano (...e sbagliano...) perchè devo pagare??? :x

ciao a tutti! :) :)

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 03/12/2003, 13:58

Nel precedente articolo io ho scritto più o meno questo: "io, se mi gira, vado anche a 150 Km/h in alcuni tratti autostradali se giudico che le condizioni lo permettano, ma trovo giusto che a 150 non ci possano andare tutti in ogni condizione di traffico". Capisco che questa argomentazione non può essere una "regolamentazione" del limite di velocità, in quanto in sostanza stabilisce che io sarei un "privilegiato" che si prende i diritti che invece ad altri sarebbero negati (lasciando il limite a 130).
Per cui se mi rinfacciate che io sono stato incoerente io sono costretto a darvi ragione.
Tuttavia a me interessa principalemente discutere di quanto il mio comportamento è pericoloso per gli altri utenti della strada o per me. Quando vado a 150 mi assicuro sempre di avere una distanza di sicurezza adeguata e con lo sguardo osservo anche le macchine che sono avanti a quella che mi precede: al primo segno di rallentamento premo subito e dolcemente sul freno, sono attento a chi potrebbe all'ultimo istante immettersi in corsia di sorpasso e rallento ampiamente prima di effettuare sorpassi su colonne di macchine ove qualcuno potrebbe "uscire" all'ultimo momento. Quando piove non supero mai i 110 - 120 Km/h, così come pure se c'è traffico o se sono su un tratto di strada curvilineo o che non conosco bene.
Non faccio assolutamente lo "slalom" tra le macchine. La distanza di sicurezza con le macchine che mi precedono dovrebbe essere sufficiente (almeno varie decine di metri) (andando quelle a velocità comprese tra 130 e 150 o più) e cerco di spaziare il più possibile con lo sguardo osservando la situazione del traffico fino a dove arriva lo sguardo. Certo se la macchina davanti a me si fermasse istantaneamente (da 140 a 0 in un istante) allora non avrei il tempo di frenare, ma (anche nelle normali condizioni di traffico) si assume normalemte che la distanza di sicurezza non debba essere pari alla distanza minima di arresto (altrimenti ci vorrebbe una distanza di 200 m tra una macchina e l'altra a 150Km/h e di 150 m a 130 Km/h).
Comunque sia io non ho mai vissuto una situazione di pericolo in autostrada quando andavo - in tali condizioni - a 150 (speriamo non accada proprio ora che ho parlato !!). Invece, con traffico intenso, i 130 sono molto pericolosi o, in città, anche i 60 (o i 50) possono essere estremamente pericolosi. Se c'è traffico in città non vado quasi mai oltre i 40 Km/h anche se ho uno spazio davanti libero (e così dovrebbero a mio avviso fare tutti).
Morale della favola ? La pericolosità della situazione va sempre rapportata alle condizioni della strada, del traffico, del tempo atmosferico e del proprio stato psicofisico. In Germania, ripeto, anche i 200 Km/h sono permessi e ho fatto molti viaggi con amici che andavano tranquillamente a 170, senza mai (per fortuna !) avere problemi che risaltano particolarmente rispetto al "normale".
Accetto volentieri le vostre critiche cercherò di starò più attento e vigile in futuro.
Vi invito anche a leggere il mio articolo sulle corsie di accelerazione troppo corte (nella sezione "Richiesta informazioni varie e/o vostre riflessioni") sempre su questo stesso forum di sicurauto.it
Per suggerimenti o riflessioni circa quell'articolo (sulle corsie di accelerazione corte) vi sono particolarmente grato.

Alex. :wink:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti