ABS domanda per esperti

Hai dubbi o perplessità riguardo a qualche sistema di sicurezza? Faremo di tutto per aiutarti! In più alcuni approfondimenti tecnici

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
simoreds
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 15
Iscritto il: 27/10/2003, 14:37
Località: Milano
Contatta:

ABS domanda per esperti

Messaggio da simoreds » 28/10/2003, 9:05

Ciao a tutti
ho una domandina...

L' ABS come funziona?
verifica la differenza di velocità fra le ruote o anche la differenza fra velocità di rotazione e velocità di spostamento del veicolo?

Immagine

Temo di non esser chiaro... ma cercavo di capire come funzionava....

Facico un esempio... se un auto arriva su una lastra di ghiaccio molto estesa (tutte le 4 ruote sono sul ghiaccio) se controllasse solo la differenza di velocità di rotazione delle ruote non andrebbe bene in quanto non "capirebbe" se l'auto è ferma o sta slittando....

Che sensori utilizza? o anche sentito parlare di sensori di controllo dell'accelerazione laterale... ma forse non c'entra nulla...

Illuminatemi... son curioso thanks

Immagine
Simone Rossi
www.simonerossi.it

inge_77
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 134
Iscritto il: 05/07/2003, 18:20
Località: Pescia

Domanda intelligente

Messaggio da inge_77 » 28/10/2003, 22:05

Bravo ad avere posto la questione! :bong

effettivamente quasi tutti pensano che solo misurando la velocità di rotazione delle ruote del veicolo si possa gestire la logica di controllo di un sistema ABS ma non è così. :o
Infatti il caso da te illustrato evidenzia una falla nel sistema a cui si cerca di ovviare mediante l'utilizzo di sensori di accelerazione.
Nel caso da te illustrato il fatto che ad una pressione del pedale cospicua non corrisponda una decelerazione adeguata viene interpretato appunto nel fatto di essere di fronte ad un fondo a bassa aderenza ed il sistema per "magia" riprende a funzionare.
La presenza di un sensore di accelerazione longitudinale e trasversale è d'obbligo nei sistemi ABS che si utilizzano oggi giorno.
Nel caso in cui ci si trovi comunque su di una lastra di ghiaccio si deve comunque fare attenzione al fatto che il sistema non riesce a effettuare una stima efficace della velocità del veicolo.
Infatti sotto una certa velocità l'ABS non evita più il bloccaggio (Altrimenti il veicolo non si arresterebbe!) per cui il sistema, qualora stimi una velocità troppo bassa, tende ad inibirsi e non evita più il bloccaggio.
E' comunque bene precisare che, al fine di evitare queste brutte disavventure è d'obbligo in certe condizioni usare catene o pneumatici speciali al fine di migliorare l'aderenza del veicolo. :ok

Ing. Graziano Farabollini

inge_77
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 134
Iscritto il: 05/07/2003, 18:20
Località: Pescia

Un ultimo appunto

Messaggio da inge_77 » 28/10/2003, 22:16

Non esiste un modo veramente affidabile per stimare la velocità del veicolo. Durante la tesi di laurea mi sono trovato ad affrontare il problema avendo sviluppato un programma per l'analisi della telemetria.
Misurando la velocità di rotazione delle ruote si ha una stima approssimativa (Comunque soddisfaciente in alcune condizioni, insignificante in altre).
In linea di principio si potrebbe passare dall'accelerazione alla velocità ma solo a livello teorico (Non so se sai che integrando a livello matematico l'accelerazione di un corpo se ne conosce la velocità note la condizioni iniziali di velocità del corpo stesso) ma sorge il problema che oltre a elaborare l'accelerazione del corpo si integra anche l'errore dovuto alle fonti di disturbo ed all'errore di rilevazione. Questo problema rende inefficace questo secondo metodo per un impiego su un sistema di misurazione della velocità.
L'unione delle due metodologie viene utilizzato al fine di ottimizzare la resa dei sistemi di assistenza attiva alla dinamica del veicolo (ABS, ESP, EBD e quanto altro esiste oggi ed esisterà in futuro).

Avatar utente
simoreds
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 15
Iscritto il: 27/10/2003, 14:37
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da simoreds » 31/10/2003, 10:34

Grazie inge_77
sei stato davvero esaustivo

ciao
Simone Rossi
www.simonerossi.it

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 31/10/2003, 17:57

Scusatemi ma mi ero perso questo post! :o
Vedo che cmq inge_77 ha già fatto un ottimo lavoro... :ok
Facico un esempio... se un auto arriva su una lastra di ghiaccio molto estesa (tutte le 4 ruote sono sul ghiaccio) se controllasse solo la differenza di velocità di rotazione delle ruote non andrebbe bene in quanto non "capirebbe" se l'auto è ferma o sta slittando....
In questo caso, per snocciolare il discorso, l'ABS funziona un pò così... faccio un discorso proprio "terra terra" non perchè tu sia stupido (anzi!) ma per essere il più semplice possibile. :ok

Partiamo dal presupposto che l'ABS sa che stai andando a 50 Km/h (ci sono i sensori attivi che misurano istante dopo istante la velocità di ogni singola ruota) non appena cominci a frenare vede "con che velocità" (più che altro decelerazione) la ruota (prendiamo a rifermineto solo una ruota) tende a fermarsi e quindi sa già come deve comportarsi quando questa sarà quasi arrivata a bloccarsi.

Se ci troviamo in una situazione con scarsa aderenza la ruota tenderà a fermarsi (cioè passare dalla velocità x iniziale alla velocità prossima allo 0) quasi subito. Questo perchè l'attrito con il terreno è quasi nullo e quindi la ruota non è sottoposta pressochè a nessuna resistenza nel fermarsi. Calcolando questo l'ABS "capisce" che ci troviamo di fronte ad una situazione in cui lui stesso dovrà agire con estrema cautela, evitando il bloccaggio delle ruote ma nello stesso tempo evitando frenate "infinite"! :lol:

Mentre quando c'è un'aderenza buona la decelerazione è più graduale (anche se decisa) poichè al bloccaggio delle gomma si opporrà l'attrito presente. In questo caso l'ABS sarà più deciso nell'agire e doserà meglio la forza frenante. E ovvio che se le condizioni, in fase di frenata, dovessero mutare l'ABS è in grado di adattarsi in pochissimi centesimi di secondo! :ooh

Ho cercato di snocciolare per bene il discorso, spero di essermi spiegato bene. :lol:

Per altri approfondimenti sui sistemi di sicurezza ti rimando qui:
Link: http://www.sicurauto.it/sicurezza/index.php

:ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti