Andare a 160 Km/h in autostrada?

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Triconide
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 19/03/2002, 1:52

Andare a 160 Km/h in autostrada?

Messaggio da Triconide » 19/03/2002, 1:56

La proposta del ministro dei Lavori pubblici e Trasporti Pietro Lunardi di portare il limite di velocità da 130 a 160 km/h sulle autostrade, ha fatto molto discutere negli ultimi mesi e sono nate molte polemiche in proposito.

Ad una attenta analisi sembra che il vero problema non sia se far “correre” o meno gli automobilisti italiani (visto che molti già lo fanno nonostante il limite) ma se è il caso di rendere legittime queste velocità. Partiamo da un punto molto importante: le Forze dell’ordine non sembrano essere molto restrittive nei controlli proprio in quei tratti in cui le strutture autostradali e il traffico sono tali da consentire il superamento dei 130 km/h ed è raro, come risulta dalle statistiche, che dove vige un limite di 130 si venga multati se pur si viaggia a velocità superiore ma entro i 150 km/h. Il risultato di quanto detto sinora è che oggigiorno una buona parte delle autovetture viaggia in autostrada a 150-160 km/h senza essere multata.
In realtà la proposta del ministro non è così “folle” come la si è etichettata, egli ha, infatti, sottolineato che il limite di 160 km/h verrebbe esteso solo ed esclusivamente su tratti a tre corsie, dotate di corsia di emergenza e per di più in condizioni metereologiche e di traffico particolari.
A dire il vero la proposta è abbastanza singolare visto che solo un 15% dei tratti autostradali italiani ha caratteristiche tali e in più bisogna pensare che i suddetti tratti sono dislocati al nord dove di inverno pioggia, nebbia, neve e ghiaccio sono all’ordine del giorno.
Molti fautori della tesi di aumentare il limite si sono fatti scudo utilizzando le autostrade tedesche come punto di riferimento…beh…tale affermazione è sacrilega! Ma avete mai visto anche solo in fotografia le autostrade tedesche? Avete mai viaggiato sulla A95 München-Garmisch-Partenkirchen? Questa autostrada che attraversa l’arco alpino dell’Ost-Allgäu da novembre a fine marzo è totalmente innevata e negli altri mesi piove almeno 4 giorni su 7, eppure il manto stradale è perfetto, con un drenaggio esemplare (io stesso l’ho percorsa a metà settembre durante un violento acquazzone e ho potuto viaggiare tranquillamente ad una media di 130 km/h grazie alla ottima visibilità dovuta al fatto che l’acqua non ristagnava sul terreno e perciò non veniva neanche sollevata dalle altre autovetture). Poi il mito della Germania va sfatato: i limiti esistono e come! solo che sono adeguati alle situazioni, in un rettilineo a tre corsie prima di una salita del 10% che utilità ha un limite di 100 km/h? Me lo chiedo visto che in Italia è un classico! E poi i tedeschi possono permettersi di “non” avere limiti soprattutto perché dimostrano un estrema attenzione nella guida, mai aggressiva e molto corretta: tallonare da vicino l’auto che precede costa parecchi punti sulla patente. Ma non è tutto, in Germania nessuno si azzarda (pena durissime sanzioni) a viaggiare con pneumatici usurati, luci difettose e freni o sospensioni non funzionanti, possiamo dire che in Italia avvenga la stessa cosa? Purtroppo no!
Come ultima cosa c’è da dire che il parco circolante italiano è troppo anziano e ci sono molti veicoli che non possono materialmente mantenere medie così elevate per non parlare la preparazione dei guidatori italiani che è talvolta insufficiente. Basti pensare a come avvengono ogni giorno migliaia di revisioni di auto vecchie che vengono “promosse” anche se totalmente arrugginite, con danni strutturali o addirittura con impianto frenante poco efficace.

Giuseppe Tricarico

Luca
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 19/03/2002, 1:57

Re: Andare a 160 Km/h in autostrada?

Messaggio da Luca » 19/03/2002, 1:58

La proposta in se non ha nulla di scandaloso, é grave piuttosto che alla viglia dei grandi esodi estivi, quando é necessaria e oserei dire fondamentale invitare alla prudenza e alla moderazione della velocità, un ministro direttamente responsabile di detti richiami esterni in modo così eclatante una non notizia.

Condivisibile la razionalizzazione del limite di velocità in funzione delle condizioni di sicurezza, e allora in Italia, come aveva fatto il mai troppo insultato ministro Ferri, si dovrebbe andare davvero a
110 Km/h.

Cordiali saluti
LucaHobbit

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 22/04/2004, 1:59

Visto che ormai si torna a parlare in concreto dei 150 Km/h e, da qualche parte, qualcuno dice che prima dell'estate essi saranno "operativi", ho deciso di "resuscitare" questo vecchio topic che trovo molto interessante.
Io non sono mai stato contrario all'innalzamento del limite, anzi mi sono sempre pronunciato a favore dei 150, qualora il traffico e le condizioni della strada lo permettano...
Vorrei però portare il dibattito sulle modalità di costruzione, geometriche e funzionali, delle autostrade...
A tal proposito faccio notare quelle che a me personalmente sembrano le differenze più significative tra le autostrade italiane e quelle tedesche dove, come ricorda in modo molto esatto "Triconide" si può viaggiare senza limiti di velocità in ALCUNI tratti (fuori dei centri abitati e con strade adeguate, ecc. ecc.):
- in Germania è consolidato l'uso di corsie di larghezza di 3,75 m contro i 3,50 m normalmente adottati in Italia (così mi dicono .... io non le ho mai misurate ...).
- sulla sinistra, la distanza dalla barriera centrale (guard rail centrale) rispetto alla corsia è maggiore che non in Italia
- spesso le due carreggiate sono separate da una ampia zona verde (piante) e comunque più distanziate che non in Italia, dove il più delle volte invece c'è solo una barriera di cemento che non è ne sufficientemente antisfondamento (un camion non ci mette niente a fare il salto di carreggiata ...) né troppo adatta conto l'abbagliamento (... quasi quasi erano meglio i vecchi oleandri !) e comunque "sottile".
Inoltre alcuni esperti (in un articolo che ho letto una volta e che cercherò di ritrovare) dicevano che i raggi delle curve sulle autostrade italiane sono spesso estremamente variabili, per cui ad una curva ampia può far seguito una molto stretta, cosa pericolosa per chi viaggia in velocità.
Cercherò con il vostro aiuto di capire se le nuove autostrade (le "Grandi Opere") saranno costruite con criteri migliori o ancora come in passato (progetti degli anni 60 dove si fecero scelte più economiche e con velocità di progetto più basse e standard di sicurezza inferiori).
Intanto se qualcuno sa qualcosa di più preciso sono ovviamente in attesa di informazioni e ringrazio in anticipo.
:wink:
Alta velocità deve significare anche un impegno concreto per autostrade migliori !!
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
docmad
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 699
Iscritto il: 23/03/2004, 18:59
Località: Genova - Parma
Contatta:

Messaggio da docmad » 22/04/2004, 5:41

Bhè bisogna dire che i tratti in cui si potrà viaggiare a 150 km/h sono 9 per un totale di 400 km .... una percentuale ridicola pensando alle decine di migliaia di km delle nostre autostrade. Infatti sono stati scelti quei tragitti proprio perchè (secondo lunardi -io conosco solamente il tratto tra modena sud e modena nord tra quelli citati-) hanno gli standard di sicurezza per poter adottare questa nuova norma.
La maggior parte dei tratti tra l'altro è nella autostrada Roma - Napoli e alcuni tratti della Salerno - Reggiocalabria :eh

Inoltre in caso di pioggia (anche lieve) il limite va giù a 110 (quindi di 40 km/h e non più di 20 km/h come per tutte le altre autostrade).

Appena trovo il sito che dice esattamente i tratti vi posto il link

ciaociao
Enry
Enrico
Servizi Informatici

<a href="http://www.eca-services.com/" target="_blank">http://www.eca-services.com/</a>

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 22/04/2004, 22:58

Bhè, d'accordo sulla Sa-Rc, ma la Roma-Napoli la hai mai percorsa? Cioè dico, a parte 3-4 curvoni ben segnalati, è una spada. :bong
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 22/04/2004, 23:21

Ho fatto la Roma Napoli ed effettivamente è una delle più belle autostrade che ci sono in Italia.
Il suo pregio è principalmente, come dici tu, quello di essere una specie di lungo rettilineo, con poche curve degne di tale nome.

In foto c'è invece un esempio di Autobahn tedesca, in un tratto a 2 corsie:
Immagine

Cmq, se volete, guardate anche queste immagini che ho messo su per chi le volesse vedere, in cui si confrontano un po' varie tipologie di autostrade in Italia e Germania:
http://web.tiscali.it/alex.ander1979/autostrade.html


:)
:wink:
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 0 ospiti