art.146\3 il conducente del veicolo proseguiva .ecc...

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

uomoragnogiallorosso
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 5
Iscritto il: 12/05/2006, 21:43

Messaggio da uomoragnogiallorosso » 14/05/2006, 20:43

certo che scrivo la verita comunque grazie a tutti!!!

Ely76
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 21/07/2006, 8:09

Messaggio da Ely76 » 21/07/2006, 8:12

Kunta Kinte™ ha scritto:
Jak ha scritto:Ma non si rischia nulla a procedere con un ricorso adducendo false motivazioni?

Non sono un esperto, ma così a sentimento, se non è proprio vero, il rischio di falso è molto elevato, non credo che il gioco valga la candela.
..........le falsità nel ricorso non sono punibili per niente se sono attinenti alla causa ed all'esercizio del diritto di difesa che è costituzionalmente garantito. Nel giudizio civile le parti possono anche tacere o mentire sono abbligati a dire il vero solo sotto giuramento decisorio o supplettorio, in questo caso se mentono incorrono nel reato di false dichiarazioni.
Nel processo penale ancora di più l'indagato e l'imputato puo rispondere , non rispondere o dire il falso e non è punibile perche la condotta è scriminata dall'art. 51 cp e dell' art. 384................

Tanto per fare un esempio.......davanti al GdP l'agente giura.....il trasgressore no. :roll:
Non sono punibili se non sotto giuramento .. ma non sono ASSOLUTAMENTE permesse solo perchè attinenti alla difesaa!!!!!!
Anzi ..se il giudice scopre che si dice il falso ne terrà conto al momento della decisione ....

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti