[art.181] multa ingiusta: auto estera senza tagliando assic.

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Kronzi
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 19/11/2008, 16:31

[art.181] multa ingiusta: auto estera senza tagliando assic.

Messaggio da Kronzi » 19/11/2008, 16:46

Salve a tutti.
Sono un italiano che vive in Germania da ventanni ma vengo spesso in Italia.
Mi fermano i Carabbinieri... :police Patente e libretto ... ... ... Lei non espone il Tagliando dell assicurazione :giu
A nulla vale il tentativo :si :si :si (gentie ed educato) di far capire al carabbbiniere che la macchina essendo estera, Targa estera, ..assicurazione estera sto tagliando non esiste .
A questo punto il Carabbbbiniere :testata si sente unpo cosi :arros :gratgrat ma siccome non gli si puo insegnare il suo mestiere mi apioppa 37€uri di multa per mancata esposizione :olè :olè :olè
Ma dai! :x
E' la secconda volta.... Basta!
da qualche parte deve pur esserci qualcosa di scritto!!!
Me lo tengo in macchina
Nulla di personale nei confronti dei Carabbbbinieri
Se qualcuno conosce la soluzione .... Bacio i piedi

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ho modificato l'oggetto del post come da
regolamento
Ovviamente sei libero di modificarlo come meglio ritieni, purche' rispetti il regolamento

ottobre_rosso

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: [art.181] multa ingiusta: auto estera senza tagliando assic.

Messaggio da Kunta Kinte » 19/11/2008, 21:20

Le auto con targa tedesca e quasi tutte nazioni anche estra cee NON debbono portare al seguito l'assicurazione in quanto la stessa è compresa nel fatto che il veicolo sia targato.

Per mancata esposizione (art 181) doveva sanzionare con 22,00 euro e pagamento immediato (in quanto trattasi di veicolo estero).

La mancanza della polizza viene sanzionata dall'art. 180 con 36,00.............. ma, come detto Lei non doveva essere sanzionato.
Si stampi quanto riporto sotto e si faccia annullare il verbale.

Cordiali saluti.
***************************************************************************************************************
L’assicurazione dei veicoli a motore, è contemplata nel D.L.vo n. 209/2005 (codice delle assicurazioni private), che ha abrogato, sostituito e accorpato, diverse altre leggi in materia.

L’impianto normativo attuale, prevede che i veicoli a motore, immatricolati in uno stato estero, assolvano all’obbligo di copertura assicurativa in tre differenti modi, mediante:

1 - COPERTURA AUTOMATICA - Tutti i veicoli immatricolati nei sottoelencati Stati (U.E. + altri), si intendono automaticamente assicurati nel territorio italiano
Questi Stati sono:

Andorra Austria Belgio Bulgaria Cipro Croazia Danimarca Estonia Finlandia Francia Germania Grecia Irlanda Islanda Lettonia Liechtenstein Lituania Lussemburgo Malta Norvegia Paesi Bassi Polonia Portogallo Principato di Monaco Regno Unito Repubblica Ceca Romania Slovenia Spagna Svezia Svizzera Ungheria.

Pertanto per i veicoli di cui sopra non si controllano i documenti assicurativi perchè risponde il Bureau nazionale

(sono esclusi i veicoli con targa provvisoria o appartenenti a forze militari).

2 - CARTA VERDE - E’ un certificato internazionale di assicurazione ed attesta che il veicolo immatricolato in uno dei sottoelencati Stati, ove ha contratto un’assicurazione con una compagnia nazionale, è coperto da assicurazione anche in Italia. Tale obbligo si intende assolto, col possesso della Carta Verde o della c.d. carta rosa [polizza temporanea di frontiera].
Questi Stati sono:

Albania Bielorussia Bosnia Erzegovina Iran Israele Macedonia Marocco Moldavia Serbia Montenegro Tunisia Turchia Ucraina

Per i veicoli al punto 2 e 3 si controllano i documenti assicurativi perchè la copertura assixcurativa in Italia è presente solo a determinate condizioni, se mancano le condizioni prescritte si procede con il 193

3 - NESSUNA CONVENZIONE - Gli altri Stati, non menzionati nelle liste di cui sopra, per circolare in Italia, in regola con la normativa sull’assicurazione, devono stipulare un contratto con una compagnia di assicurazione italiana o munirsi della c.d. carta rosa [polizza temporanea di frontiera]. Si evidenzia che tale obbligo riguarda anche i veicoli immatricolati nella Repubblica di San Marino e nella Città del Vaticano.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti