[art. 186] vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

michele62
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 29/11/2008, 23:41

[art. 186] vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da michele62 » 30/11/2008, 0:36

Buongiorno,

In data 11/11/2008 mi fermo ad un chiosco dove ordino qualche panino da portare a casa e bevo una sola birra.Avuta la mia ordinazione riparto, dopo poche centinaia di metri mi accorgo che un'auto dei carabinieri mi seguiva facendo segnalazione di accostare,cosa che faccio immediatamente.
Gli stessi carabinieri dopo aver proceduto al riconoscimento,PRESUMENDO uno stato di ebbrezza mi chiedono di seguirli ALLA GUIDA DELLA MIA AUTO presso la loro caserma dove mi viene chiesto di sottopormi al test dell'etilometro.

Faccio presente ai carabinieri che ò appena bevuto una birra e che fumando il sigaro, fattomi spegnere da loro stessi prima di entrare in caserma, il risultato del test potrebbe essere FALSATO, cosa a cui loro non anno dato alcuna importanza,e certo che il mio tasso alcolemico non avrebbe mai potuto superare il limite consentito ho acconsentito al test.

Non mi viene detto che posso essere assistito da un avvocato e solo dopo il test con risultato alla prima prova 2,38 e la seconda 2.36 mi chiedono se ò un avvocato di fiducia, alla mia risposta negativa mi viene assegnato un avvocato di ufficio

Sul verbale è stata incollata una striscia dove viene indicato che i miei sintomi al momento del fermo sono: alito fortemente vinoso,occhi lucidi,equilibrio precario quindi per loro ero UBRIACO.Che sono stato informato delle fcoltà di farmi assistere da un avvocato e pertanto dopo previo ACCOMPAGNAMENTO in caserma si e proceduto ai controlli del tasso alcolemico.

Sul verbale viene identificato l'etilometro ALCOMAT E 09-100 matricola 52052-A218 ma non vengono indicati i dati di omologazione,inoltre vi sono vari errori di compilazione da parte degli accertatori quali indirizzo errato ecc.

In base alla mia veritiera e sottolineo veritiera esposizione dell'accaduto e con la convinzione che in ognuno dei punti sopra da me descritti vi è un abuso o meglio un vizio di forma, prima che mi rivolga ad un avvocato potete Voi consigliarmi sul da farsi ?


Vorrei altresì farVi presente:

non sono stato sottoposto a nessun tipo di pretest e se gli agenti anno ritenuto che fossi in stato di ebbrezza non avrebbero dovuto chiedermi di seguirli alla guida della mia auto fino alla di loro caserma,mentre sul verbale da loro stilato vi è scritto che vi sono stato accompagnato.

Sempre sul verbale alle voci: al km......... della stada.............non è riportato nessun dato.
Dati che vengono segnati poi sulla stricia adesiva.

I dati di descrizione dell'etilometro non sono esatti e mancanti dei numeri di identificazione dell'omologazione.

La mia residenza da un verbale all'altro è diversa.


Se anche voi riscotrate dei vizi di forma o qualcosa del genere,potete suggerirmi cosa fare e come ?

Distinti saluti

Michele62

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ho modificato l'oggetto del post come da
regolamento
Ovviamente sei libero di modificarlo come meglio ritieni, purche' rispetti il regolamento

ottobre_rosso



.

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Re: vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da Nostromo » 30/11/2008, 10:44

Mi sembrano strane due cose:
primo che i Carabinieri si intestardiscano con una persona che ha solo bevuta una birra intimandogli addirittura di seguirlo in caserma.
secondo che lo strumento abbia per due volte dato un valore almeno 7-8 volte più elevato di quanto ci si aspetterebbe da chi ha bevuto solo una birra, non avendo notizia del fatto che aver fumato un sigaro possa falsare il risultato

Sinceramente faccio fatica a credere a quello che hai scritto e mi sembra invece plausibile che prima di quella birra tu avessi bevuto altro; ma posso sempre sbagliare.

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da Kunta Kinte » 30/11/2008, 11:53

Per superare 1.5 con della birra bisognb ALMENO averne bevute da 6 a 14 bottiglie da 330 cc

Vero è che si deve avvisare della possibilità di chiamare l'avvocato........ ma non c'è l'obbligo di attendere l'arrivo dell'avvocato.......a meno che non arrivi entro uno/ minuti............quindi l'esame va effettuato comunque

I dati dell'omologazione NON sono necessari............ si indica la matricola dell'apparecchio....... ove se interessa si può verififìcare l'omologazione e l'utima revisione effettuata.

Un sigaro non aumenta l'effetto dell'alcol........ che io sappia non è stato mai provato........ma se aveva questo dubbio poteva evitare di fumare.

Siccome l'avvocato GLI E' GIA' STATO NOMINATO (d'ufficio) non è che può, DEVE, rivolgersi all'avvocato essendo Ella incorsa in violzione penale di competenza del Tribunale......ove potrà far presente i presunti errori.

michele62
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 29/11/2008, 23:41

Re: vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da michele62 » 30/11/2008, 14:52

x kunta,

proprio perchè avevo bevuto una sola birra ritengo che il risultato dell'etilometro non è esatto.

considerando altresì che non bevo alcolici nanche durante i pasti.

i motivi del tuo definito accanimento sè sono altri.

in ogni caso come già scritto essendo per LORO in stato di ebbrezza e quindi la mia guida poteva recare pericolo per me e soprattutto per altri,avrebbero dovuto fermare la mia auto ed accompagnarmi con la loro presso la caserma.

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da dami65 » 30/11/2008, 17:15

Ciao Michele62, ho letto attentamente quanto hai scritto. Credo che sia Nostromo che Kunta, ti abbiamo fatto capire il vero TUO problema. E' inutile cercare motivazioni e/o escamotages per poter contestare l'art. 186 C.d.S.

- Vero è che un legale doveva è poteva assisterti, ma probabilmente non sarebbe arrivato in tempo.
- Vero è che ti hanno fatto guidare fino alla loro stazione o comando e non ti hanno accompagnato, avrebbero dovuto far rimuovere il tuo veicolo per poi depositarlo nell parco giudiziario, con aggravio di costi a tuo carico.
- Vero...vero...
Vero è che il tasso alcolemico è risultato altissimo.

Vero che potevi uscire dalla caserma dei CC ed andare spontaneamente in pronto soccorso. Dietro regolare pagamento potevi richiedere di effettuare delle analisi del sangue, ha seguito di un accertamento del suddetto articolo, effettuato dalle autorità che avevano anche mezz'ora prima rilevato tramite strumento (alcotest) un tasso alcolemico come riportato sul verbale.
Le stesse potevi consegnarle al tuo legale di fiducia, (obbligatorio nei procedimenti penali) che avrebbe valutato la possibilità di ricorrere davanti alla Giustizia.

Sul verbale è stata incollata una striscia dove viene indicato che i miei sintomi al momento del fermo sono: alito fortemente vinoso,occhi lucidi,equilibrio precario quindi per loro ero UBRIACO.Che sono stato informato delle fcoltà di farmi assistere da un avvocato e pertanto dopo previo ACCOMPAGNAMENTO in caserma si e proceduto ai controlli del tasso alcolemico.

Sul verbale viene identificato l'etilometro ALCOMAT E 09-100 matricola 52052-A218 ma non vengono indicati i dati di omologazione,inoltre vi sono vari errori di compilazione da parte degli accertatori quali indirizzo errato ecc.

In base alla mia veritiera e sottolineo veritiera esposizione dell'accaduto e con la convinzione che in ognuno dei punti sopra da me descritti vi è un abuso o meglio un vizio di forma, prima che mi rivolga ad un avvocato potete Voi consigliarmi sul da farsi ?
non sono stato sottoposto a nessun tipo di pretest e se gli agenti anno ritenuto che fossi in stato di ebbrezza non avrebbero dovuto chiedermi di seguirli alla guida della mia auto fino alla di loro caserma,mentre sul verbale da loro stilato vi è scritto che vi sono stato accompagnato.

Sempre sul verbale alle voci: al km......... della stada.............non è riportato nessun dato.
Dati che vengono segnati poi sulla stricia adesiva.

I dati di descrizione dell'etilometro non sono esatti e mancanti dei numeri di identificazione dell'omologazione.

La mia residenza da un verbale all'altro è diversa.
Pretesti, TUTTI, pretesti...nulla di convincente.
Fiducioso nell'Arma, credo che prima di sanzionare abbiano acquisito tutti gli elementi per farlo. :ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

michele62
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 29/11/2008, 23:41

Re: vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da michele62 » 30/11/2008, 18:22

i miei non sono pretesti!

non avedo mai avuto nessun tipo di problema in trentanni di guida,e continuo a ripetere che non bevo non ho mai pensato di iscrivermi a giurisprudenza per tutelarmi da cose del genere.

cerco solo di trovare il modo per dimostrare che non ero in stato di ebbrezza e con la speranza di non avere qualche strana patologia, stò già facendo le opportuni analisi.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11002
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [art. 186] vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da ottobre_rosso » 30/11/2008, 19:32

calma ragazzi: prima di arrivare a conclusioni affrettate dando per scontato che michele62 si sia scolato qualche alcolico ancor prima della sopra citata birra, consideriamo tutte le ipotesi.

L'utente, come qualcuno ha già detto, è vero che potrebbe essere stato già ubriaco ancor prima di quella birra, ma potrebbe anche darsi che abbia veramente una patologia. Nessuno si ricorda di quel tizio che, proprio grazie ad un test alcolemico e a successivi test al P.S., scoprì di soffrire di una malattia al fegato?

Detto ciò, trovo una contraddizione: se un agente ha il dubbio che un guidatore possa essere ubriaco non credete sia azzardato permettere che questi raggiunga la caserma alla guida della propria auto? tu, dami65, hai detto che se i cc avessero accompagnato l'utente in caserma
avrebbero dovuto far rimuovere il tuo veicolo per poi depositarlo nell parco giudiziario, con aggravio di costi a tuo carico.

ma non c'è la possibilità di fargli parcheggiare l'auto a bordo strada, ovviamente dove consentito?

personalmente lo trovo un controsenso: dubito che uno sia ubriaco e lo lascio guidare? è come dire che reputo una persona un probabile stupratore e la lascio in una stanza piena di donne nell'attesa che arrivi l'esito del DNA (perdonatemi il paragone "forte" ma è per rendere l'idea)


p.s.: michele62, tienici aggiornati sull'esito dei tuoi esami ematici :ciao
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: [art. 186] vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da Kunta Kinte » 30/11/2008, 22:28

ottobre_rosso ha scritto: Detto ciò, trovo una contraddizione: se un agente ha il dubbio che un guidatore possa essere ubriaco non credete sia azzardato permettere che questi raggiunga la caserma alla guida della propria auto? tu, dami65, hai detto che se i cc avessero accompagnato l'utente in caserma
Infatti avevo notato subito questa contraddizione...........ma dovendo andare al lavoro ho risposto di fretta.

Una volta, non avendo l'etilometro al seguito, e su richiesta del conducente, ho portato la persona al pronto soccorso ove si è sottoposto volontariamente al prelievo.

Se ho il dubbio che uno ha bevuto di certo non lo faccio guidare.
p.s.: michele62, tienici aggiornati sull'esito dei tuoi esami ematici :ciao
Esatto............ facci sapere.

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [art. 186] vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da dami65 » 01/12/2008, 14:57

L'utente, come qualcuno ha già detto, è vero che potrebbe essere stato già ubriaco ancor prima di quella birra, ma potrebbe anche darsi che abbia veramente una patologia. Nessuno si ricorda di quel tizio che, proprio grazie ad un test alcolemico e a successivi test al P.S., scoprì di soffrire di una malattia al fegato?
Appunto per questo scrivevo che, Michele62 si sarebbe dovuto recare IMMEDIATAMENTE in pronto soccorso. Poi in tutta tranquillità informare il suo legale di fiducia con il quale si sarebbe trovata la giusta linea di difesa.
ma non c'è la possibilità di fargli parcheggiare l'auto a bordo strada, ovviamente dove consentito?
Anch'io trovo ingiusto che le autorità abbiano permesso che Michele62 (in presunto stato di superamento di alcolemia)conducesse il veicolo fino in caserma. Ma, con "evidenti" segni di alterazione, "certi" di dover sanzionare per l'art. 186 C.d.S. dovevano CONFISCARE il veicolo se di proprietà del conducente (procedura tanto contestata). Possibile che gli stessi accertatori abbiano concesso di guidare il veicolo proprio per la "presunta" infrazione al CdS.

Capisco può sembrare...cruda, ma allo stato attuale delle cose, fermo restando che, Michele62 non scopre una patologia "insaputa" che francamente mi auguro non sia così, vedo lontana la possibilità di eccepire.
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [art. 186] vizi di forma-guida in stato d'ebbrezza

Messaggio da SicurAUTO » 01/12/2008, 17:40

Premesso che michele62 ha capito che qui non diamo scappatoie a nessuno, adesso c'è da capire se lui ha qualche patologia che gli abbia causato tutto ciò.

Pertanto è bene che tu ci informi appena hai qualche elemento in più in modo tale che anche altri possano conoscere la tua vicenda.

Per correttezza so che il fumo può falsare un test alcolemico ma so anche che l'etilometro omologato dovrebbe essere in grado di "scartare" eventuali "interferenze" durante il test.

Se è tutta la tua verità non posso far altro che dirti: in bocca al lupo!

Sul fatto che ti abbiano chiesto di seguirli lo trovo grave...
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti