[Assicurazioni e risarcimenti] Dubbi

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Mich
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 18/09/2007, 8:16

[Assicurazioni e risarcimenti] Dubbi

Messaggio da Mich » 18/09/2007, 8:49

Sono stato partecipe di un incidente causato da un'auto che in centro urbano usciva improvvisamente dalla mia destra da una strada secondaria non visibile dalla mia posizione. Questa auto aveva l'obbligo di fermarsi e dare la precedenza infatti a ridosso dell'imbocco è presente in evidenza il cartello orizzontale e l'indicazione sul pavimento stradale di stop, con l'aggiunta del cartello con limite di velocità di 40 km/h. in quanto una zona residenziale.

L'assicurazione dice che non sarò risarcito totalmente in quanto ho urtato l'auto nella parte laterale posteriore, (certo ho certato di evitarla.... spostandomi alla destra), e che quindi si creano le attenuanti e gli aggravanti, ma mi chiedo..... a che servono gli stop se non vengono rispettati?
secondo voi è giusto questo comportamento delle assicurazioni nel riferirsi ai barem di responsabilità in un contesto del genere invece di chiedere tutti i danni causati?

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 18/09/2007, 9:17

Sono intervenuti degli agenti a rilevare il sinistro.?

Sono state fatte delle foto?

Tieni conto che le assicurazioni ci provano sempre...........se la somma che andresti a perdere è irrisoria, lascia stare.................altrimenti metti tutto in mano ad un'avvocato che tratta solo sinistri stradali................a me per 200 euro che mi avevano "decurtato" poi ne hanno dovuto sborsare quasi mille compreso l'onorario del legale.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 18/09/2007, 11:38

Si ma adesso le spese legali non le rimborsano più occhio!!

Questo da quando c'è il risarcimento diretto...
Ultima modifica di SicurAUTO il 10/10/2007, 17:18, modificato 1 volta in totale.
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Mich
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 18/09/2007, 8:16

Messaggio da Mich » 18/09/2007, 17:22

Kunta Kinte™ ha scritto:Sono intervenuti degli agenti a rilevare il sinistro.?

Sono state fatte delle foto?

Tieni conto che le assicurazioni ci provano sempre...........se la somma che andresti a perdere è irrisoria, lascia stare.................altrimenti metti tutto in mano ad un'avvocato che tratta solo sinistri stradali................a me per 200 euro che mi avevano "decurtato" poi ne hanno dovuto sborsare quasi mille compreso l'onorario del legale.
gli agenti sono arrivati dopo due ore quando era già stato compilato il cid indicando tutte le condizioni necessarie perchè le assicurazioni potessero lavorare. quindi nessun rilevamento....

`Harris
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 141
Iscritto il: 19/12/2006, 0:27

Messaggio da `Harris » 18/09/2007, 19:13

Le spese legali... secondo come... le pagano e come... :D
Ci sono dietro proprio in questo momento... sono stato tamponato da una macchina che a sua volta era stata spinta da un'altra... è intervenuta la polizia municipale e adesso ha tutto in mano un mio legale che stà procedendo direttamente verso l'assicurazione della vettura che ha causato il danno (ovvero quella che ha tamponato l'altra auto) e le spese legali me le pagan loro.... discorso diverso invece quando sono solo due i mezzi coinvolti... in quel caso non c'è nemmeno bisogno di un legale, fà tutto la propria assicurazione... ma quando i mezzi son più di due rimane la vecchia procedura...

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 19/09/2007, 17:43

le spese legali... questo è un nodo spinoso, in teoria non sarebbero più da pagare, in realtà, in un modo o nell'altro alla fine vengono fuori...
per quanto riguarda l'incidente a te occorso conviene fare come di Sicurauto, guarda l'entità dei danni e fatti due conti...

zax87
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 09/10/2007, 22:58

Aiuto

Messaggio da zax87 » 09/10/2007, 23:13

ciao ragazzi,
sabato pomeriggio ho avuto un incidente stradale, perchè involontariamente ho passato un incrocio con stop senza fermarmi.Mentre passavo a velocità di 30-40 km\h mi ha tamponato nel laterale destro posteriore(non oltre il tappo del serbatoio) da un ciclomotore 50(il quale erano in due senza casco e senza patentino)però nn ho chiamato i carabinieri per ingenuità.Io sn convinto che ero oltre la meta dell'incrocio per prendermi di dietro, ma voglio sapere anke se lo ero o non lo ero vale il concorso di colpa?

`Harris
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 141
Iscritto il: 19/12/2006, 0:27

Messaggio da `Harris » 10/10/2007, 0:21

Il problema dell'essere senza casco, in due e senza patentino era tutto loro... sinceramente io avrei chiamato le forze dell'ordine per fare i rilievi, almeno è scritto tutto nero su bianco... in ogni caso... avete compilato il modulo blu? se lo avete fatto e consegnato alle vostre assicurazioni non dovrebbero esserci particolari problemi, perché anche con i rilievi delle fdo sono le assicurazioni a stabilire eventuali concorsi di colpa (e le relative percentuali)... onestamente però non ci spererei molto nel concorso di colpa... in ogni caso ti consiglio di farti dire dall'assicurazione (quando i periti avranno visto i mezzi coinvolti) l'importo del danno all'altro mezzo e valuterei la possibilità di risarcire di tasca propria, per non far aumentare l'assicurazione...

Poco sopra ho detto che non ci spererei nel concorso di colpa perché quando si affronta un incrocio in cui non si ha la precedenza bisogna calcolare i tempi e le distanze, quindi anche se il mezzo in questione ti toccava soltanto il paraurti in angolo avresti avuto torto lo stesso, in quanto avresti calcolato male il tempo/spazio necessario alla manovra... Oh, se poi ti riconoscono una percentuale di ragione... ben venga :)

raf62
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 29/10/2007, 23:39

Re: [Assicurazioni e risarcimenti] Dubbi

Messaggio da raf62 » 30/10/2007, 22:59

Mich ha scritto:Sono stato partecipe di un incidente causato da un'auto che in centro urbano usciva improvvisamente dalla mia destra da una strada secondaria non visibile dalla mia posizione. Questa auto aveva l'obbligo di fermarsi e dare la precedenza infatti a ridosso dell'imbocco è presente in evidenza il cartello orizzontale e l'indicazione sul pavimento stradale di stop, con l'aggiunta del cartello con limite di velocità di 40 km/h. in quanto una zona residenziale.

L'assicurazione dice che non sarò risarcito totalmente in quanto ho urtato l'auto nella parte laterale posteriore, (certo ho certato di evitarla.... spostandomi alla destra), e che quindi si creano le attenuanti e gli aggravanti, ma mi chiedo..... a che servono gli stop se non vengono rispettati?
secondo voi è giusto questo comportamento delle assicurazioni nel riferirsi ai barem di responsabilità in un contesto del genere invece di chiedere tutti i danni causati?
Dopo aver ricevuto il risarcimento, se pur in forma concorsuale, puoi interessare un legale in quanto non soddisfatto completamente del comportamento della tua compagnia. solo ora puoi interessare un legale che sarà pagato dalla compagnia! ciao

aletom79
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 339
Iscritto il: 21/08/2006, 20:53
Nome: Alessandro
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da aletom79 » 11/11/2007, 18:09

Questo è un caso di "risarcimento diretto", nel sito in cui siamo c'è un intero articolo che chiarisce la questione. Ad ogni modo vorrei capire quando parli di assicurazione probabilmente ti riferisci al tuo agente il quale in base alle nuove regole è obbligato a fornire al cliente assistenza e quindi ad esprimere un primo giudizio, ma che comunque non è vincolante, in quanto è la compagnia che stabilisce se hai ragione o torto o colpa concorsuale.
Tu limitati a fornire il modulo blu e richiedere il risarcimento alla tua compagnia, poi ci saranno i periti che stabiliranno se hai ragione o meno.
Chiarisco anche ad alcuni amici che ti hanno risposto, che in base al risarcimento diretto la compagnia ha tutto l'interesse che il proprio assicurato abbia ragione al 100 %. La legenda che le compagnie ci provano poteva essere logica quando, prima del risarcimento diretto, per essere risarcito ti rivolgevi alla compagnia della controparte.
Ad ogni modo se non sei contento dell'indennizzo ricevuto, se hai richiesto il risarcimento tramite raccomandata, puoi agire in giudizio contro la tua compagnia, ma ti ricordo che le spese legali non vengono più risarcite dalla compagnia.
Se hai bisogno rispondimi a questo messaggio
Alessandro Tomasello - Audit manager di un' importante compagnia assicurativa. Non chiedetemi quale però!
Segui il mio blog www.assicuriamocibene.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite