auto ad aria

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

marcoda
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 23/06/2004, 10:09

auto ad aria

Messaggio da marcoda » 23/06/2004, 10:38

qualche tempo fa al TG1 hanno fatto vedere di un ingegnere della Ferrari che ha brevettato un auto che arriva a 110 km orari con un pieno d'aria(attaccando un caricatore tipo quello del cellulare a una presa di corrente;una pompa prende l'aria in pressione e la manda nel serbatoio).SENZA USARE BENZINA, con un pieno ha un'autonomia di molti km.
mi pare si chiami Elioauto la ditta italiana che iniziava da quest'anno a produrla in serie;organizzava dimostrazioni in varie citta` italiane.
Acquisirla sarebbe un grande affare per la FIAT!!!
qno l'ha provata??

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 23/06/2004, 13:42

Non è così semplice... Il problema costo non è così semplice da risolvere con l'equazione: combustibile caro--> non mi conviene e viceversa.

Per costruire un motore del genere occorrono nuove tecnologie, nuovi macchinari e nuovi costi aggiuntivi. Visto che lo Stato italiano ha molte accise su benzina e gasolio, è probabilissimo che tali motori vengano ulteriormente tassati.
Non è detto poi che tale veicolo abbia un inquinamento minore come può sembrare a prima vista: per avere energia nella pompa occorre energia elettrica. Tale energia può esser "prodotta" in vari modi. Se viene prodotta con tecnologie moderne, magari con turbo-gas combinate il discorso fila, se invece si usassero, come avviene spesso, turbine funzionanti a carbone il succo del discorso è lo stesso: inquino non durante la marcia ma durante la produzione.

E poi, siamo certi che tale veicolo sarebbe comprato da qualcuno?
Penso alle auto elettriche: inquinano meno, sono molto più semplici di quelle ad aria, sono più veloci, hanno maggior autonomia.... quante ne vedi in giro?
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

marcoda
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 23/06/2004, 10:09

Messaggio da marcoda » 28/06/2004, 18:43

sei sicuro che abbiano maggiore autonomia?
anche sul prezzo sono incerto.
Cmq anche se non le comprasse ro tutti gli automobilisti, sarebbe già unm buon risultato una riconversione dei mezzi di trasporto pubblico che già spesso hanno il gpl, evitano l'alimentazione elettrica perchè costa 4 volte il prezzo di una corriera normale, potrebbero con una piccola spesa aggiuntiva convertire il loro motore diesel ad alimentazione con metanolo (ancor meno inquinante) o gas naturale-metano(non la normale benzina "gasata" che usano oggi)

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 28/06/2004, 20:00

Sì, sono sicuro. :)

Sei sicuro che il metanolo sia meno inquinante del gasolio?
Sai come si ottiene? Sai che il gas naturale è un elemento molto pregiato e per tal motivo, secondo me, andrebbe preservato per altre applicazioni?

Ti ripeto, non è così semplice come sembra: anche se poi alla fine maggiori alternative ci sono, meglio è per tutti...

Son sicuro di una sola cosa:
il carburante del presente per motori alternativi è il gasolio;
quello degli impianti industriali il gas naturale, quello del domani l'idrogeno.

Difficile che ci siano alternative valide; solo il nucleare per gli impianti industriali potrà dar fastidio all'idrogeno.

Certamente si cercheranno poi altri combustibili, anche se saranno utilizzati da servizi di nicchia, o in zone particolari: penso alle celle a combustibile, all'eolica, alle maree o a combustibili organici... ma ripeto, secondo me, l'idrogeno fra vent'anni la farà da padrone.

Ciao
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 29/06/2004, 11:06

quello [il carburante] del domani l'idrogeno.

Difficile che ci siano alternative valide; solo il nucleare per gli impianti industriali potrà dar fastidio all'idrogeno.
ATTENZIONE:
l'idrogeno non inquina, ma c'è il problema di come ottenere l'idrogeno !!!
Infatti non è che si trova l'idrogeno come si trova l'acqua, qui sulla terra.
Tuttavia dall'acqua si ottiene idrogeno (ed ossigeno) via elettrolisi, ma è necessaria una grande quantità di energia elettrica.
Se questa viene prodotta in centrali a carbone o petrolio non abbiamo guadagnato niente.
Se viene prodotta in centrali nucleari, allora non ci sarà nessun inquinamento e nessuna emissione di gas serra, ma dovremo gestire le scorie radioattive, che sono costose da smaltire e che nessuno vuole (avremo le linee ferroviarie di mezzo mondo bloccate)...
Il modo migliore sarebbe produrre idrogeno mediante l'elettrolisi, prendendo l'energia dal sole, con impianti fotovoltaici.
Si tappezza il Sahara di pannelli solari e si ottiene idrogeno, che è una fonte di energia immagazzinabile per lunghi periodi (a differenza della elettricità in grandi quantitativi ... !), idrogeno che potrà dunque "essere usato" anche di notte e quando non c'è il sole per far fronte alla richiesta di energia .... ! Potrà alimentare le auto e dovrà essere distribuito mediante una rete di distribuzione appositamente creata (e questo costa, chiaramente) ...
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 29/06/2004, 20:07

Ma il teletrasporto mai?

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 29/06/2004, 20:20


Ma il teletrasporto mai?
Magari...

E dire che sino a 15/20 fa si diceva che nel 2000 le auto avrebbero potuto volare... menomale che almeno nella sicurezza sono stati fatti da gigante! :)
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 29/06/2004, 20:38

Si indubbiamente... ma vuoi mettere col teletrasporto? Già mi immagino: "Compare, teletrasportami"!!! Bellissimo.

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 29/06/2004, 20:51


"Compare, teletrasportami"!!!
Operativo compare... tienitiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!! :D
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 30/06/2004, 23:02

Ready to beam, mister Spock .....


.... energy
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite