[Autocarro uso privato] Perchè non si puo usare liberamente?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
minuano
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 17/06/2013, 18:27
Nome: Riccardo

[Autocarro uso privato] Perchè non si puo usare liberamente?

Messaggio da minuano » 13/11/2013, 23:29

Scrivo a nome di milioni di automobilisti che, come me, per comodità, per praticità o per gusti (del modello magari van americano), hanno un autocarro o un pick up per uso PROPRIO, PRIVATO.

A quanto pare, le forze dell’ordine sono state invitate a controllare tali mezzi, secondo il codice della strada, impropri per il trasporto di persone non direttamente collegate alle cose trasportate. Cioè, secondo loro, lo posso guidare solo i professionisti e i titolari o addetti di aziende.

In poche parole, tutti i proprietari non “aziendali”, cioè comuni automobilisti privati non possono guidare ed utilizzare per conto proprio privato tutti gli autocarri, pick-up, furgoni a 2/3 posti, auto immatricolate anni fa autocarro per pagare meno bollo (agevolazioni eliminate dalla finanziario 2006) … sino poker Piaggio 4 ruote col cassone o alla Fiat Strada …

Niente … tutti irregolari … e siamo milioni.

Un altro automobilista ha scritto questa lettera al Prefetto, allegando varie articoli trovati sul web:


Egregio Sig. Prefetto,
Sono proprietario di un autocarro con 4 posti a sedere e relativo spazio carico delimitato da una griglia separatoria interna, immatricolato per il trasporto di cose, uso proprio.
Le Forze dell’Ordine mi contestano che, in base all’art. 54 e 82 del Codice della Strada, gli autocarri come il mio, indipendentemente da uso privato o professionali, possono essere utilizzati per il solo trasporto di cose e delle persone unicamente inerenti a trasporto di tali cose.
Sono numerosi gli italiani che, come me, in buona fede e senza ricevere nessuna agevolazione fiscale, utilizzano privatamente il loro automezzo cassonato o furgonato per quotidiane operazioni come es. il trasporto di legna o delle attrezzatture ed apparecchiature per la cura del proprio giardino in campagna.
Inoltre molti hanno scelto questa tipologia di automezzi per evitare di dovere mantenerne anche una più comune autovettura e risparmiare sulla gestione del parco auto.
Infine, la Legge finanziaria 296/2006 stabilisce all’Art. 1 comma 240 che per gli autocarri con 4 posti a sedere come il mio, deve essere calcolata la tassa automobilistica dovuta in base ai kilowatt di potenza del motore e non dalla portata considerandolo, di fatto, come un autovettura.
Non riuscendo ad inquadrare con chiarezza e visto che particolari autorizzazioni, come cita l’art.82 C.d.S. comma 6, possono essere rilasciate dal Vostro ufficio, mi permetto con la presente di richiedere alla S.V. come interpreta la norma in oggetto e quale strada seguire per regolarizzare la mia posizione, nonché quella di numerosi corregionali.
Distinti Saluti.----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Al fine di documentare ulteriormente questa nota, Le allego, di seguito il risultato della nostra ricerca sull’argomento accompagnata da materiale ed pareri tecnici e giuridici sull’argomento:
L’art. 82 del Codice della strada, molto genericamente, dice che è sanzionato chiunque utilizza un autocarro per il trasporto di persone senza apposita autorizzazione della Motorizzazione Civile, la quale può essere richiesta solo in casi eccezionali (trasporto di persone nel vano del veicolo adibito a trasporto in zone disagiate o per calamità naturali) cose, NON se tali persone viaggiano regolarmente in cabina negli appositi sedili.
Sempre dallo stesso articolo, viene stabilito al comma 6 che "Previa autorizzazione dell'ufficio competente del Dipartimento per i Trasporti Terrestri, gli autocarri possono essere utilizzati, in via eccezionale e temporanea, per il trasporto di persone. L'autorizzazione è rilasciata in base al nulla osta del Prefetto".


Molti autocarri sono immatricolati, sulla base di apposite normative europee, con esplicito permesso di trasportare un numero di persone che arriva fino a cinque. La norma contestata dell’art. 82 rappresenta un retaggio del vecchio codice della strada che prevedeva il caso del trasporto di operai in particolari zone disagiate (tipico il caso delle mondine nelle risaie) e nei casi di calamità naturali (alluvioni, terremoti ecc.). Ad ulteriore conferma sulla liceità del trasporto di persone in cabina, ci viene in aiuto lo stesso articolo 82 che al comma 8 prevede che la destinazione o l’uso debba essere diverso da quello indicato nella carta di circolazione per emettere la sanzione, ma poiché sulla carta è chiaramente indicato il numero di passeggeri ospitabili in cabina, evidentemente non può esserci alcuna violazione. Inoltre l’art. 172 comma 4 dello stesso Codice della strada prevede che i bambini fino a 12 anni possano occupare i sedili anteriori degli autocarri (oggi denominati con il Codice di Categoria N1) solo se trattenuti da apposite cinture di sicurezza. Se è previsto che i bambini sugli autocarri debbano indossare le cinture, come si può affermare che ci possono salire.
Una recente sentenza della Corte di Cassazione (sul ricorso 32025-2005 proposto dal Comune di Cernusco Lombardone) cita: ”Da queste norme si può desumere agevolmente che gli autocarri, che godono di un regime fiscale diverso da quello riservato ai veicoli adibiti al trasporto di persone, non possono essere liberamente utilizzati per trasportare persone, restando destinati al trasporto di cose”.

Infine, certi mezzi come autovetture con cassone o furgoni 2/3 posti non possono nemmeno essere re-immatricolati come autovettura. Infatti escono cosi dalla casa.

La motorizzazione permette l’acquisto ma non l’utilizzo.…

Per farne che cosa se secondo la Legge non li possono guidare?

Gli autocarri derivati dalla trasformazione di una autovettura potrebbero essere re-immatricolati autovettura ma devono tornare come prima, con i sedili e le cinture dei posti eliminati per metterci (es.) la griglia divisoria.

Costi inutili per chi non intende recuperare i posti … a loro serve solo potere usare la macchina cosi come è …

Anzi, per chi ha dei cani, dovrebbe rimettere tutto e poi ritogliere tutto per metterci la griglia (che gia aveva prima della trasformazione) … assurdo!

Basterebbe una semplice circolare del Ministero dei Trasporti che chiarisca cosa si intende per autocarro e che un privato, se vuole lo può guidare ….

Basterebbe …

Penso che sia importante aiutare questi milioni di automobilisti.

Potete fare qualcosa?

Grazie.

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Autocarro uso privato] Perchè non si puo usare liberame

Messaggio da ANVU » 15/11/2013, 8:49

Non basta una Circolare, occorrerebbe una modifica del Codice della Strada.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

marcarveicoli
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 23/12/2013, 1:06
Nome: gianni
Contatta:

Re: [Autocarro uso privato] Perchè non si puo usare liberame

Messaggio da marcarveicoli » 23/12/2013, 1:17

ciao fino a 60 quintali a pieno carico puoi acquistare liberamente qualsiesi furgone o autocarro.

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Autocarro uso privato] Perchè non si puo usare liberame

Messaggio da ANVU » 25/12/2013, 11:28

Articolo 82 - Destinazione ed uso dei veicoli,comma 6 del Codice della Strada
Previa autorizzazione dell'ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri, gli autocarri possono essere utilizzati, in via eccezionale e temporanea, per il trasporto di persone. L'autorizzazione è rilasciata in base al nulla osta del prefetto. Analoga autorizzazione viene rilasciata dall'ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri agli autobus destinati a servizio di noleggio con conducente, i quali possono essere impiegati, in via eccezionale secondo direttive emanate dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con decreti ministeriali, in servizio di linea e viceversa.
Ultima modifica di ottobre_rosso il 25/12/2013, 15:09, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: inserito collegamento ipertestuale
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

dgr71
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 12/04/2015, 20:29
Nome: ruggero

Re: [Autocarro uso privato] Perchè non si puo usare liberame

Messaggio da dgr71 » 12/04/2015, 20:34

scusate ma non è forse vero che: :o
L’art 82 del CdS, al comma 6, dice che “previa autorizzazione della Direzione Generale M.C.T.C. gli autocarri possono essere utilizzati, in via eccezionale e temporanea, per il trasporto di persone; l’autorizzazione è rilasciata in base al nulla osta del Prefetto”. ma secondo me tale autorizzazione si intende per trasportare dei passeggeri sul cassone (piano di carico) del veicolo e non può fare riferimento alle persone presenti in cabina. Infatti lo stesso art. 82 del CdS al successivo comma 8 dice che “chiunque utilizza un veicolo per una destinazione o un uso diversi da quelli indicati sulla carta di circolazione è soggetto ad una sanzione amministrativa....., ecc, ecc”. Ma poiché sulla carta di circolazione è chiaramente indicato il numero dei passeggeri ospitabili in cabina, evidentemente non può esserci violazione se tali passeggeri sono nel numero indicato dalla carta di circolazione e occupano i sedili a tale scopo previsti........... :gratgrat

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1506
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Autocarro uso privato] Perchè non si puo usare liberame

Messaggio da mariopagnanelli » 12/04/2015, 23:32

ANVU ha scritto:Non basta una Circolare, occorrerebbe una modifica del Codice della Strada.
Va ben... ma una legge così semplice, se ci fosse la volontà, si fa passare in 1/4 d'ora...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 0 ospiti