[Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

[Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da SicurAUTO » 29/12/2008, 22:32

Carmi amici il 16-17-18 gennaio prossimi saremo al Bike Expò di Verona! :ok

In questa occasione vogliamo presentarci con proposte concrete da far sottoscrivere o commentare dalle persone presenti.

Ovviamente la stessa cosa avverrà qui sul forum e tutto sarà poi presentato "ai piani alti".

L'occasione sarà gradita per conoscervi di persona, quindi vi aspettiamo! :bong :ok

Allo stand saremo presenti io, Luca e Fedelella :wink:

Forse anche Massy ci raggiungerà uno dei giorni del week end ma ancora non c'è nulla di sicuro.

Lo stand sarà in un'area dedicata alla sicurezza stradale in fase di approntamento, sarà qualcosa di originale quindi invito tutti ad essere presenti! :bong :ok

Le proposte definitive le trovate qui e potete sottoscriverle da oggi!

Ultimo aggiornamento il 15-gennaio-2008. E' stato anche cambiato l'ordine delle proposte per migliore coerenza.


Immagine

Ogni commento è ben accetto, queste proposte entro pochi gg andranno in stampa e saranno presentate al Bike Expò di Verona :ok
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da Federico Autotecnica » 30/12/2008, 21:36

:police La proposta sulle multe proporzionali pensandoci bene non la condivido molto...
in Italia molti "troppi" dichiarano il falso, parecchi immigrati più o meno regolari con o senza reddito....
sembra una proposta che fà acqua in partenza :gratgrat
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11236
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da ottobre_rosso » 30/12/2008, 22:15

concordo con Federico. Già in passato, sempre su Sicurauto, il dibattito è stato fonte di discussione :chi proponeva una multa proporzionale al reddito, e chi alla macchina in possesso al momento dell'infrazione. Addirittura c'era chi sosteneva di dare la multa anche all'intestatario dell'auto, per fare in modo di indurre le persone a far attenzione a chi prestassero la propria auto.

Claudio, nel punto 4 (Infrastrutture sicure e pene severe per i loro gestori) aggiungerei all'elenco
guardrail vecchi non manutenzionati e non attenti ai motociclisti, pali e ostacoli fissi ovunque, buche stradali
anche la voce dossi artificiali non regolamentati

:)
Quando passi davanti ad un ospedale vedi solo finestre ma non immagini quanti sognatori ci sono dietro il vetro

SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da SicurAUTO » 30/12/2008, 22:16

Lo so è lo stesso che pensavo io quando l'avevo "ideata".

Solo che non dobbiamo partire dal presupposto che in Italia è tutto sbagliato ma dobbiamo pensare che, quando tutto sarà regolare (utopia? no, solo consapevole desiderio che lo sia) allora le multe saranno giuste.

Ovvio che se pensiamo che tutti evadono e che l'Italia è uno schifo allora meglio stare tutti a casa invece di fare fiere... :-[

Allora chi combatte il pizzo qui da me è un perdente in partenza? Io non credo.

Dopotutto oggi tutti paghiamo le stesse multe quindi attuare il sistema "graduale" sarebbe solo un vantaggio. Poi nel tempo tutti pagheranno le multe giuste.
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da Federico Autotecnica » 30/12/2008, 23:43

Giusto ma....
ho fatto leggere il tutto a 6/7 persone cercando di trovare dei punti negativi o di discussione...
tutte si sono soffermate sulla proposta 5 non trovandosi pienamente concoordi...fare entrare in testa il concetto in una fiera :gratgrat

Inoltre il tutto è troppo lungo da leggere, se lo mettiamo su un volantino o su quant'altro corriamo il rischio che non venga letto, consiglio di suddividere le 5 proposte ognuna per conto suo. :ciao
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da SicurAUTO » 30/12/2008, 23:48

Già fatto sono tutte con il loro "cartellone" 100x70

Il volantino conterrà solo info su Sicurauto.it

:)

La proposta 5 tocca tutti troppo personalmente e quindi è difficile rinunciare a qualcosa...
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

frafel
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 23
Iscritto il: 22/07/2008, 8:16

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da frafel » 31/12/2008, 16:22

Sono a Vigevano da una mia figlia per le feste e ho qualche difficoltà a far sentire la mia …voce. Ma ugualmente ho trovato il modo di aggiungermi a voi.

Premetto che non sono in cerca di notorietà, ma il mio unico obiettivo è soltanto quello di AVERE GIUSTIZIA, per cui chiunque si impegnerà per ottenere qualcosa per la causa degli automobilisti (alias cittadini) godrà di tutta la mia stima e riconoscenza.

Se poi chi lo farà ha una certa autorevolezza, e a Sicurauto questa non manca, certamente le proposte avranno maggior possibilità di successo.

Io sono prolisso per natura, non per diletto, ma perchè ritengo che una chiara esposizione dei fatti e dei motivi per cui si dice qualcosa può convincere spesso anche i più scettici; sò però anche che in molti casi bisogna assolutamente essere telegrafici per cui se avessi preparato io le proposte avrei cercato di essere sia telegrafico che chiaro.

Pensavo infatti di aiutare io Sicurauto a scrivere le proposte nel qual caso avrei agito in maniera un po’ diversa da quanto fatto dalla redazione; per questo propongo a Sicurauto, se conviene con me e con qualche altro che ha detto che non si è stati abbastanza telegrafici, di modificare la forma delle proposte.

Per ogni punto oltre al titolo esiste un periodo che illustra il “perché si chiede”, poi la “proposta” ed infine i “risultati attesi”; nel tentativo di essere il più telegrafici possibile io propongo di pubblicare solo il “titolo” seguito dalla “proposta” ed in coda scrivere: “Il perché di questa proposta e i risultati attesi, sono riportati al termine del documento e potranno essere letti da tutti coloro che lo desiderassero” .

Spero che Sicurauto sia ancora in grado di modificare in questo modo i 5 punti e che abbia la voglia di farlo.
Quanto ho detto si riferisce soltanto alla forma dell’esposizione, di seguito troverete invece i miei commenti sul contenuto.
Mi rendo conto che se si continua a dissertare sulle proposte non si arriverà mai ad un risultato, quindi mi ha fatto piacere vedere che “ci si è mossi” però vi dirò ugualmente punto per punto quello che penso:

Premessa
La premessa è assolutamente perfetta e non la cambierei neanche di una virgola

Punto 1
E’ scomparsa la mia proposta di “togliere” ai Comuni ogni provento derivante dalle multe e vedo che ciò che il Comune dovrebbe “sborsare” quando un GDP o un Prefetto lo riconosce in torto è solo il 50% della multa indebitamente comminata.
Questo può solo indurre il Comune ad aumentare i tranelli da tendere agli automobilisti dovendo questa volta non solo continuare a fare cassa, ma anche far fronte alle nuove spese legate ai ricorsi persi.
Invece, per riportare i Comuni ad agire veramente con l’obiettivo di rendere più sicuro il traffico, bisognerebbe riconoscere loro al massimo l’indispensabile necessario alle spese da sostenere per l’installazione e manutenzione delle apparecchiature (ed io direi anche un po’ meno) in maniera che quelli che agiscono onestamente possano ottenere dei risultati tangibili con una modica spesa (ma comunque con una spesa) mentre quelli più spregiudicati che dovessero insistere nel loro comportamento malefico, finirebbero sicuramente ad “andare in forte perdita”.
Capisco che forse l’intenzione della redazione era quella di consentire comunque un qualche introito ai Comuni, ma sono pronto ad insistere che è preferibile che gli stessi si procurino quanto veramente serve, con mezzi più onesti.
Stiamo molto attenti! Proporre dei cambiamenti che mantengano ancora dei margini di guadagno ai Comuni, può solo servire a spingerli ancor più nella direzione in cui stanno andando!

Punto 2
E perché lasciare che la riduzione dai 90 ai 70 Km/ora rimanga ad insindacabile giudizio di chissà chi? Quanti degli attuali illogici limiti di 70 o 80 Km/ora ci ritroveremmo lasciati in vigore soltanto perché rientrano in una riduzione inferiore ai 20 Km/ora?
Io direi che va tutto bene, ma occorre però che la commissione regionale debba validare anche dette riduzioni. Aggiungerei anche qui (come fatto per la proposta 3) che dovrebbe essere possibile, in caso di validazioni “facili e irragionevoli” un ricorso al TAR che riscontrato un eventuale anomalia dovrebbe obbligatoriamente comminare multe pecuniarie ai responsabili dell’arbitrio.

Punto 3
Qui mi trovo completamente d’accordo, soltanto non scriverei mai “…in tutti i rettilinei di adeguata lunghezza…” in quanto sarebbe un modo vago di esprimersi e si presterebbe facilmente ad interpretazioni diverse. Sostituirei quindi quella frase con “…in tutti i i rettilinei più lunghi di duecento (o anche se volete di trecento) metri…” rettilinei o anche citando lunghezze precise diverse in funzione della velocità consentita in ciascun retilineo; insomma bisogna parlare di valori precisi in maniera tale che sia facilissimo dimostrare gli abusi semplicemente misurando le lunghezze dei rettilinei incriminati.
Ricordiamoci che tutte le volte che non si è precisi e si parla di: congruo, adeguato, giusto, corretto o altri termini di questo genere non si fa altro che rendere “malleabile” l’interpretazione ed aprire anche la possibilità di lunghe contestazioni che non porterebbero mai ad un risultato concreto ed affollerebbero inutilmente soltanto le aule dei tribunali!

Punto 4
Non sono contrario a questa proposta, ma ho paura che anche se accolta non darà risultati apprezzabili; si ricade anche qui nelle mani di chi può interpretare a proprio piacimento ciò che esamina, mentre sarebbe meglio dire qualcosa di obbligatorio che o si fa o non si fa, tipo: “divieto di installare semafori sulle strade extraurbane e obbligo di sostituirli entro una data ben precisa con opportune rotonde”

Punto 5
Qui sono un po’ agnostico e un po’ contrario; questo è infatti piuttosto in contrasto con il mio pensiero e soltanto per un motivo ben preciso: ho sempre ritenuto che è giusto che ogni cittadino debba contribuire alla società in proporzione al proprio reddito però ritengo anche che dopo che ciò è stato fatto, avendo assolto il proprio dovere, tutti i cittadini, nessuno escluso, dovrebbero avere “uguali diritti”; non mi sembra corretto che in ogni altra manifestazione della vita ci si debba sempre ricordare del reddito e negare a certi cittadini (sia pure benestanti) ogni bene sociale, perché in questa maniera si continua a colpire chi invece ha già giustamente contribuito diversamente alle necessità sociali. Insomma dare SI di più, ma dopo ricevere dalla società come tutti gli altri. E’ ingiusto dopo aver dato più degli altri, non ricevere niente!

E gli altri punti?
Possiamo almeno chiedere che vengano abolite definitivamente nelle città (e ancor più fuori città, dove stanno apparendo sempre più spesso) quelle maledette cunette artificiali? Anche qui chiedere che vengano regolamentate non serve a niente perché “se ne fregano”; tutte quelle della mia città sono infatti irregolari ma a nulla è valso richiederne la rimozione o almeno l’adeguamento alle regole. Forse se fossero proprio proibite sarebbe più facile “attaccare” chi continua in quest’opera barbara di distruzione dei manti stradali.

Ora vi saluto tutti e in modo la redazione di Sicurauto che ci sta assistendo. Buon anno e che il 2009 sia l’anno della …riscossa!

SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da SicurAUTO » 31/12/2008, 19:00

Punto 1: non voglio presentare cose irrealizzabili... ritengo in questo modo che la cosa sia equilibrata.

Punto 2: perchè lasciare quei 20 km/h di margine? Perchè altrimenti la commissione per esaminare tutti i limiti ci metterebbe 10 anni partendo da "zero". Dobbiamo presentare cose realizzabili altrimenti... meglio evitare di parlare.

Punto 3: non possiamo, in fase di proposta, azzardare cifre precise (io non sono un ing. infrastrutturale e non voglio dare numeri a caso). Queste sono tutte proposte, poi l'articolazione di legge sarà il secondo step.

Punto 4: idem come sopra. Si tratta di "intenzioni" poi le precise norme saranno scritte successivamente.

Punto 5: ho capito che qui ci sono troppi ricchi :D Scherzi a parte possiamo mettere una soglia minima sopra la quale pagare in misura proporzionale. Altrimenti se io guadagno un sacco di soldi con le multe "normali" mi ci asciugo il... e questo non posso tollerarlo. Possiamo mettere come soglia "sopra i 50.000".

Altri punti? Ne ho in mente solo un'altro relativo alle auto cinesi che potrebbero invadere il nostro paese. Già 5 sono quasi troppi... ce ne sarebbero altri 10 minimo da proporre ma... vogliamo prenderci in giro? :)
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

frafel
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 23
Iscritto il: 22/07/2008, 8:16

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da frafel » 01/01/2009, 16:35

Ripeto ancora quello che penso e credetemi che non è per polemizzare! Ho solo voglia di costruire bene!

In generale sono convinto che, se le nostre richieste saranno suffragate da un alto numero di consensi, produrranno qualche risultato.

Sono altresì convinto che se chiederemo 10, al massimo otterremo 2, cosa che comunque, data la pessima situazione attuale, sarebbe ancora un bel passo avanti.

Ritengo però che, se non vogliamo darci la zappa sui piedi, dobbiamo chiedere magari di più di quello che a noi sembra GIUSTO, perchè sicuramente chi poi dovrà passare all’attuazione penserà bene di “tagliare” qualcosa.

Tutto quanto ho detto riguarda l’atteggiamento generale che dovremmo avere.

Tornando invece ai 5 punti così come proposti da Claudio, provo allora a scrivere con maggiore chiarezza quello che vorrei si capisse; questo perché non vorrei assolutamente che tutto questo nostro lavoro si trasformi in un boomerang che possa addirittura peggiorare l’attuale situazione.

I rischi possibili del punto 1 così come proposto.
Nella prima riunione consiliare dei vari Comuni d’Italia, si prenderebbe atto della nuova legge e, per fronteggiare la nuova situazione senza peraltro perdere degli introiti ai quali si sono ormai abbondantemente affezionati, faranno un pò di conti e decideranno di aumentare gli agguati già in atto in maniera tale da avere sufficienti introiti per coprire le inevitabili spese legate ai ricorsi persi e mantenere l’afflusso di danaro solito. Aumenterebbero quindi le apparecchiature installate volutamente in luoghi “adatti a far soldi” piuttosto che in luoghi veramente pericolosi.

Ma il nostro obiettivo, non è certo quello di far rallentare le auto su dei bei rettilinei senza pericoli, ma piuttosto di evitare situazioni veramente pericolose e dunque vorremmo SI dei controlli, ma vorremmo anche che fossero veramente oculati (tutto il contrario di quello che invece continuerebbero a pensare i Comuni)

Ed allora occorre assolutamente togliere loro questi introiti, limitandoli al massimo ad un riconoscimento delle spese sostenute per l’installazione e manutenzione delle apparecchiature MA SOLO DI QUELLE SISTEMATE IN LUOGHI VERAMENTE RICONOSCIUTI PERICOLOSI; in questo modo i Comuni virtuosi, cioè quelli che stanno attenti al bene della cittadinanza, riuscirebbero “senza spese” a porre in atto quei controlli veramente necessari che tutti noi auspichiamo


I rischi che invece pavento per i punti 2 e 3
Tutte le attuale limitazioni a 70 e 80 Km/ora rimarrebbero in vigore e non sarebbero più “attaccabili” per cui potremmo scordarci i 90 Km/ora su una larghissima parte delle strade che invece lo consentono senza alcun pericolo. Sono infatti tantissime le strade che soffrono di queste limitazioni inutili. Insomma è come se avessimo dato libertà di far sostituire il limite di 90 km/ora con 80 o 70 Km/ora senza più possibilità di appello.

Circa invece le linee continue, se LA NUOVA LEGGE dicesse esattamente quello che si sta per proporre (e se nella legge si parlasse di tratteggiato in rettilinei o curve con visibilità DI LUNGHEZZA ADEGUATA) sarebbe sempre difficile dimostrare che una lunghezza è NON ADEGUATA; è per questo che penso che meglio sarebbe chiedere che venga stabilito che la linea di mezzeria dei rettilinei e curve con visibilità sia per norma quella tratteggiata sempre che la lunghezza supera un VALORE BEN PRECISO sia pure fissato DAGLI ESPERTI DEL MINISTERO e che le linee o doppie linee continue possono essere apposte SOLTANTO in prossimità degli incroci e nelle curve senza visibilità.

Altri punti
Non mi riferivo ai punti che ha in mente Claudio e anche se qualcosa si può certamente rimandare a tempi successivi, penso che il problema dei semafori sempre più numerosi sulle strade extraurbane e il continuo abuso di asperità artificiali (mi riferisco ai dossi artificiali) poste sulle strade cittadine ma sempre più spesso anche sulle extraurbane (asperità che costituiscono un serio pericolo specie per ciclisti e motociclisti) siano argomenti da inserire tra le proposte anche da subito.

Per favore ora, ditemi chiaramente che ho torto e però in questo caso spiegatemi anche il perché, ma non rispondete più: …perché ritengo in questo modo che la cosa sia equilibrata… perché anche io avrei potuto fare la stessa affermazione, mentre invece come vedete, ho cercato di chiarire PERCHE’ penso di essere nel giusto.

Se mi darete una giustificazione logica del vostro pensiero, l’accetterò sicuramente senza problemi!

Saluti a tutti.

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da Federico Autotecnica » 01/01/2009, 20:47

Franco quello che dici riguardo la proposta 1 è corretto e lo appoggio....ma concordo con Claudio, una proposta così traumatizzante non verrebbe presa in considerazione.
Cerchiamo di rendere le proposte realizzabili e accettabil.

Se analiziamo come si potrebbe comportare un comune sottoposto alla porposta Sicurauto, dovremmo notare che, si potrebbe essere invogliato ad aumentare i controlli, ma dovrebbe ugualmente farlo con più attenzione.
Ok potrebbero anche aumentare le postazioni ingannevoli atte a far cassa, in questo caso potrebbe essere interessante avere una commissione regionale che esamini le postazioni, "per quanto riguarda la viabilità".

Per quanto riguarda la segnaletica orizzontale mi trovi pienamente d'accordo....
Linee sempre tratteggiate, continue solo in caso di effettivo pericolo.

Credo inoltre che semafori e cunette artificiali abbiano vita breve già senza dargli una mano :si

Franco ! come ben sai, tutti noi abbiamo un lavoro e una famiglia, possiamo lavorare a questo progetto per poche ore al giorno e sono ore tolte al relax, il progetto si chiama Sicurauto.it ! certo portare avanti anche questa iniziativa "Franco Sicurauto" è cosa buona e giusta...
Inoltre oltre a far funzionare Sicurauto e tenerlo aggiornato, stiamo preparando in gran fretta il materiale e organizzandoci per la fiera di Verona http://www.motorbikeexpo.it/ 16/17/18 gennaio, dove avremo a disposizione un bel stand.

Ti invitiamo a farci visita :beer
Un saluto Fede
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti