[Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da dami65 » 05/01/2009, 19:15

Siamo ITALIANI non FINLANDESI...
Questo non ci autorizza a non credere in un miglioramento, altrimenti se il presupposto è questo stiamocene tutti a casa!!!
A proposito...
Il miliardario finlandese Jakkoo Rystsola si e' beccato una multa di 73mila dollari (circa 75 mila Euro) per eccesso di velocità. In Finlandia infatti le multe vengono fatte in base al reddito (oltre che in base alla gravità della violazione).

Me ne aveva parlato un mio amico di questa cosa (successa un annetto fa), ma vista l’affidabilità dei miei amici come fonti di notizie, mi sono sentito in dovere di verificare…. E dopo una rapida ricerca su internet mi sono accorto che: CACCHIO, E’ TUTTO VERO!
In Finlandia vige il sistema del cosiddetto "redditometro". In altri termini in caso di verbale, che viene redatto per eccessi di velocità, guida pericolosa o in stato di ebbrezza (limite +0,5%) e simili, l'interessato viene invitato ad accomodarsi nell'autovettura della polizia. Espletate le formalità di rito (patente e libretto) e spiegate al malcapitato le ragioni del fermo momentaneo, si chiede allo stesso di dichiarare le proprie entrate lorde mensili. I dati forniti vengono quindi confrontati con quelli che arrivano sul display del computer collocato all'interno dell'autovettura della polizia e fornito direttamente, su richiesta avanzata via telefonino cellulare da uno degli agenti, dal locale ufficio delle imposte. Dichiarare il falso comporta un'ulteriore multa. Si chiedono quindi i dati a "discarico", quali eventuali figli e/o coniuge a carico, e viene quindi fissata la cosiddetta "multa giornaliera". Ovvero un importo di partenza, dedotto dai redditi, che viene moltiplicato per una certa quantità prestabilita, in base all'infrazione commessa (di solito è un'unità quale "ogni km in più oltre il limite", "ogni metro percorso con il semaforo rosso" ecc...). Nel caso del miliardario in questione la "multa giornaliera" si aggirava sull'ordine della decina di milioni di lire, che moltiplicati per la quantità (questa uguale per tutti) prevista per l'infrazione in questione, ha portato l'importo finale alle somme stratosferiche riportate dalla stampa. Sembra, oltretutto, che non ci sia limite al tetto massimo delle multe!

Avete capito? Ora non so cosa pensiate voi al riguardo, e non sto qui a giudicare se questo sistema sia giusto o meno, ma la mia testolina dopo aver elaborato la notizia ha formulato il seguente sillogismo…
Se le multe vanno in base al reddito, e io in quanto studente ho guadagno zero, e sono sempre al verde, posso fare tutto quello che voglio senza pagare niente…

Quindi appena sta cosa entra in vigore anche da noi mi tolgo una grandissima soddisfazione: mi faccio tutta la Tangenziale Est guidando ubriaco sulla corsia d’emergenza a 180 all’ora, e vado a parcheggiare nel più grande divieto di sosta che mi viene in mente… tipo sui gradini di Piazza Duomo…
Le vostre visite a San Vittore saranno graditissime…

Errata corrige:
Come mi ha fatto notare il solerte Simonleo, secondo la legge Finlandese non è comunque pensabile che un povero non paghi nulla se commette un'infrazione. C'è sempre una multa minima, che in caso di reddito elevato viene appunto moltiplicato per opportuni coefficienti. La mia voleva essere solo una scherzosa interpretazione della storiella.
Ciaoooooooooo…..
fonte: ciao shopping intelligence
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

frafel
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 23
Iscritto il: 22/07/2008, 8:16

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da frafel » 06/01/2009, 18:51

Ricordate l'email che ho inviato il 19/12/2008 all'On Mario Valducci prelevando l'indirizzo email sul suo sito? Chi non la conosce e la volesse leggere la troverà all'inizio della terza pagina della discussione:

Re: [Le mie proposte per la sicurezza] Che ne pensate?

Il suo sistema mi ha immediatamente confermata la ricezione dicendomi che avrei ricevuta una risposta al più presto! ma naturalmente non ho creduto mai che avrebbe risposto e non mi ero sbagliato.

Gli ho riinviata la stessa email e continuerò così periodicamente per vedere se anche lui, come tutti quelli che abbiamo eletto, è soltanto abituato a PARLARE e mai a SENTIRE.

Come vi ho già detto precedentemente, inviai molte delle proposte che ho fatto a voi, anche allo staff di DI PIETRO (quando era ministro delle infrastrutture) ma anche lui, che come sapete PARLA MOLTO non rispose mai a nessuna delle email che riinviai per ben 14 volte. Evidentemente furono tutte cestinate.

Ma come giudicate chi pubblica la propria email o quella del suo staff sul proprio sito, invitando anche chi lo visita a scrivere e poi cestina regolarmente tutta la corrispondenza?

Quale è allora la morale? Dobbiamo essere quindi molto forti e cioè veramente in tanti per avere ragione di loro!

Un saluto a tutti. Franco.

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da SicurAUTO » 07/01/2009, 20:36

SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da Federico Autotecnica » 07/01/2009, 20:48

Il link alla petizione era errato...
L'ho corretto Fedelella :ciao

Aderito :ok
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11004
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da ottobre_rosso » 08/01/2009, 9:50

FEDELELLA ha scritto: Aderito :ok
anch'io :ok
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

frafel
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 23
Iscritto il: 22/07/2008, 8:16

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da frafel » 08/01/2009, 22:07

Ottimo il lavoro per le adesioni.

Ovviamente ho aderito e ho anche inviato una cinquantina di email ai miei amici e parenti con il link per l'adesione pregandoli anche di moltiplicare le email inviandole a loro volta ai loro corrispondenti abituali.

Intanto volevo chiedere a Claudio se può inserire sotto il modulino per i dati, un contatore delle adesioni REGISTRATE che in real time possa mostrare a tutti noi e anche ovviamente a chiunque legge, come progredisce la raccolta di adesioni. La cosa avrebbe anche un effetto "dirompente".

Eventualmente il contatore potrebbe partire anche non proprio subito, in maniera da avere già un valore significativo. Inoltre anche nella email che richiede la conferma dell'adesione potrebbe essere inserito il numero di adesioni già registrate.

Grazie. Franco

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da SicurAUTO » 08/01/2009, 23:51

Eventualmente il contatore potrebbe partire anche non proprio subito, in maniera da avere già un valore significativo.
Esatto, il contatore è già attivo ma non visibile per il motivo che hai detto.

Appena siamo sui 100 lo attivo :)
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Re: [Le nostre proposte x la sicurezza stradale]Aderisci pure tu

Messaggio da Nostromo » 09/01/2009, 12:32

FEDELELLA ha scritto:L'ultima proposta pensandoci bene non la condivido molto...
in Italia molti "troppi" dichiarano il falso, parecchi immigrati più o meno regolari con o senza reddito....
sembra una proposta che fà acqua in partenza :gratgrat
Sono d'accordo, anzi come già detto io eliminerei proprio le sanzioni pecuniarie per le infrazioni che mettono seriamente a rischio la sicurezza.
La sanzione dovrebbe portare una limitazione alla possibilità di guidare, togliendo punti sulla patente (fino al ritiro) ed eventualmente mettendo sotto seqestro il veicolo.
Dal punto di vista pecuniario si addebiterebbero a chi commette l'infrazione solo le spese di notifica e ad accessorie (ad esempio se l'auto resta in un deposito giudiziario c'è da pagare).

Per chi ha davvero tanti soldi l'idea di restare senza patente o auto è certamente un deterrente maggiore che non quella di cavarsela pagando 3-4mila € di multa.

Unitamente bisognerebbe regolamentare la guida dei trabiccoli 50cc a quattro ruote, spesso una scappatoia per chi ha la patente sospesa: basta, se ti tolgo la patente l'unica cosa puoi guidare è la bici o il carrello dell'Ipercoop.

Infine bisognerebbe sottolineare come la cronica assenza delle Forze dell'Ordine sulle strade faccia percepire le stesse come un Far West dove si può fare ciò si vuole, basta sapere dove sono gli autovelox... :-[

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: [Bike Expò di Verona] Presentiamo le nostre proposte

Messaggio da Federico Autotecnica » 09/01/2009, 13:14

Siamo sulla stessa lunghezza d'onda :ok

Ottima l'idea di sanzionare con la revoca della patente :si
Aumentare sensibilmente i veicoli controllati :blabla
Ci penseresti 2 volte a viaggiare Ciucco o con l'auto non in regola o oltre i limiti, se il rischio di essere fermati e controllati fosse concreto :police
Nel 2008 ho subito un solo controllo ( in Germania ) + altri 2 dove non guidavo ( in Germania )....ho percorso qualcosa come 40.000 km :gratgrat
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Il materiale per il Motor Bike Expò di Verona ;)

Messaggio da SicurAUTO » 10/01/2009, 12:50

:) Il materiale che ho preparato per la fiera ;)

I manifesti: 70x100

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Manifesto pubblicitario 160x60 (stampato grande le scritte si vedono bene)

Immagine

Volantini A5

Immagine

Pareri?
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti