[Blocco al servosterzo] Può provocare un indicente?

Discutiamo dei vari modelli di auto in commercio o quelli in uscita. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

thedriver
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 06/09/2009, 16:06

[Blocco al servosterzo] Può provocare un indicente?

Messaggio da thedriver » 06/09/2009, 16:13

E' stato detto che un blocco al servosterzo avrebbe causato l'incidente avvenuto a roma questa mattina (6/9/09). Anche se il servosterzo non funziona, però, immagino che si possa comunque girare il volante, anche se a fronte di uno sforzo maggiore.
Giusto???

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1510
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: blocco al servosterzo

Messaggio da mariopagnanelli » 07/09/2009, 0:15

Veramente ho capito che è stato detto che "lui", il guidatore, ha dichiarato che l'incidente è stato causato dal servosterzo....
ma dai toni del servizio Tg si capiva bene che il giornalista non condivideva !

Va là va là dì che si inventi una scusa migliore....

Avatar utente
zambor
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1248
Iscritto il: 30/07/2007, 2:18

Re: blocco al servosterzo

Messaggio da zambor » 07/09/2009, 20:55

Da quel che ho letto risulta che aveva una velocità eccessiva e un tasso di alcol alto .....
Comunque se il servosterzo non funziona la macchina sterza lo stesso anche se è più dura, si sente molto lo sforzo in manovra e a bassa velocità mentre se si aumenta un po diventa guidabile, certo che se succede all'improvviso può starci che non si abbia la lucidità per reagire nel modo opportuno.

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: blocco al servosterzo

Messaggio da Massy » 07/09/2009, 21:12

Il servosterzo, per legge (e per logica) è fatto in modo tale che se si rompe il circuito idraulico (o elettrico) non comprometta la possibilità di svoltare (con uno sforzo maggiore).

Prova ne è che a motore spento si girino comunque le ruote. (ps non provateci però, il sistema ringrazierà sentitamente :P )
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1510
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: blocco al servosterzo

Messaggio da mariopagnanelli » 08/09/2009, 0:15

Prova ne è che a motore spento si girino comunque le ruote. (ps non provateci però, il sistema ringrazierà sentitamente :P )
Più che "non provateci" direi "non esagerate" ...
( e comunque non in mezzo al traffico...)

Secondo me non è sbagliato imparare a conoscere il comportamento dei nostri mezzi, privati dei servocomandi.
Tanto per essere un po più preparati all'evenienza, e un pò meno colti di sorpresa.

Cerco tanto - nonostante il servo - di guidare come prima...
ma tante volte si vedono certe manovre con delle gran sfregate di gomme a veicolo fermo...
mi sa che gli organi dello sterzo si rovinano di più così!
(Prima non lo faceva nessuno...troppa fatica!)

A me il servosterzo non piace.
Avevo a suo tempo chiesto al meccanico se lo potevo escludere .... mi ha risposto meglio di no, perchè escludendo la circolazione dell'olio idraulico ne viene meno l'azione lubrificante sul meccanismo a circolazione di sfere, e alla lunga si possono fare dei danni. Però, alla lunga! Almeno io ho capito così.
O ci sono delle cose che non so?

Avatar utente
zambor
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1248
Iscritto il: 30/07/2007, 2:18

Re: blocco al servosterzo

Messaggio da zambor » 08/09/2009, 22:54

Le macchine che nascono senza servosterzo hanno la scatola guida rapportata in modo diverso, se provi una punto con il servosterzo non funzionante vedresti che per far manovra in parcheggi è un impresa non da poco, sarebbe come eliminare il servofreno: per fermarti devi far uno sforzo 10 volte superiore.

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1510
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: blocco al servosterzo

Messaggio da mariopagnanelli » 08/09/2009, 23:49

zambor ha scritto:Le macchine che nascono senza servosterzo hanno la scatola guida rapportata in modo diverso, se provi una punto con il servosterzo non funzionante vedresti che per far manovra in parcheggi è un impresa non da poco, sarebbe come eliminare il servofreno: per fermarti devi far uno sforzo 10 volte superiore.
Esatto. Proprio per questo suggerisco di provare almeno una volta, per rendersi conto.

Un'altra cosa (anni fa tanti servosterzi non c'erano, ma servofreni sì), almeno per quelle poche macchine in cui ho provato:

provando i freni di macchine di 20-25 anni fa, a depressore scarico, lo sforzo al pedale aumentava sì notevolmente,
ma in modelli più recenti, lo sforzo aumenta molto di più.
Qualcuno sa spiegarmi il perchè?

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Re: [Blocco al servosterzo] Può provocare un indicente?

Messaggio da Jak » 11/11/2009, 16:19

bè...da 20-25 anni a questa parte le auto sono cambiate molto. In quelle attuali ci sono vari dispositivi, molti hanno anche il moltiplicatore di frenata nelle frente d'emergenza.

Poi bisogna vede che auto, ad esempio una 127 pesava sui 700kg, mentra una Punto attuale, anche 3 porte ed in configurazione base, pesa ben oltre una tonnellata...

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1510
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Blocco al servosterzo] Può provocare un indicente?

Messaggio da mariopagnanelli » 12/11/2009, 1:59

Jak ha scritto:bè...da 20-25 anni a questa parte le auto sono cambiate molto. In quelle attuali ci sono vari dispositivi, molti hanno anche il moltiplicatore di frenata nelle frente d'emergenza.
Moltiplicatore di frenata ? Cos'è?
Poi bisogna vede che auto, ad esempio una 127 pesava sui 700kg, mentra una Punto attuale, anche 3 porte ed in configurazione base, pesa ben oltre una tonnellata...
Sicuramente ci sarà anche questo.... ma non solo
( a parte il fatto che alcune 127 non avevano SF)
Per esempio 20 anni fa avevamo una 132... e a motore spento era molto più "frenabile" della mia attuale "megane" 1997 (prima serie, senza ABS ) o della opel Corsa di mia moglie (con ABS, ma che non è certo un colosso).
Voglio dire che pur riconoscendo che il fattore "peso", in una vettura di pari segmento, negli anni è aumentato,
e lo stesso si può dire di nuovi dispositivi aggiunti,

se confrontiamo vetture aventi stesso peso e stessi dispositivi osserviamo comunque un aumento dello sforzo al pedale .
Quindi ci deve essere anche qualche altra differenza costruttiva
(analogamente allo sterzo, che dall'avvento del servo è diventato più diretto)

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Re: [Blocco al servosterzo] Può provocare un indicente?

Messaggio da Jak » 12/11/2009, 9:24

Solo un esempio di quanto siano cambiati nel tempo gli impianti.

Moltiplicatore di forza frenante, oppure dispositivo anti-panico, penso sia ormai di serie sulla maggior parte dei modelli di recente produzione (almeno sulle medie): non fa altro che analizzare la velocità con cui viene premuto il pedale del freno e, se questa supera un certo limite, incrementa la pressione del circuido idraulico aumentando la forza frenante.

Lo scopo è proprio quello di ottenere la massima frenata, che verrà poi bilanciata dall'impianto abs per regolare il bloccaggio delle ruote.

Non ho mai considerato questa differenza a motore spento, ma è facile riscontrare per chi (come me... ;( ) oltre 20 anni fa già guidava, come ora lo sforzo da esercitare a motore acceso sia davvero minimo.

Le vecchie macchine non erano dotate di dispositivi antibloccaggio, un certo sforzo al pedale aiutava nella modulabilità della frenata per evitare il bloccaggio delle ruote.
Ad ora questo interessa molto meno e si possono riscontrare modelli (lo noto moltissimo su certe Vw) dove lo sforzo al pedale sia talmente basso, da provocare involontarie inchiodate quando si guida quell'auto solo occasionalmente.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti