Brands Hatch, circuito pericoloso: la carambola di Carvalho

Commenta insieme a noi i video presenti in rete o segnalaci un video da aggiungere alla nostra nuova sezione Video del sito

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Brands Hatch, circuito pericoloso: la carambola di Carvalho

Messaggio da ottobre_rosso » 19/07/2010, 20:01

Per me il commissario col berretto se l'è fatta addosso...



A Brands Hatch, a poco più di un anno dal tragico incidente di Henry Surtees, si è rischiato ancora una volta tantissimo. Le inesistenti vie di fuga e le alte velocità che si raggiungono su quel circuito, hanno permesso una carambola terribile di cui è stato protagonista Francisco Carvalho nella gara della Seat Leon Eurocup. Come si vede nel video, la Seat urta ad angolo il rail che, stranamente, anziché respingere la vettura, si piega e le permette di arrampicarcisi sopra per poi prendere il volo. Rimbalzando a terra, la Seat compie pericolosi tonneau sull'erba del tracciato poi finisce oltre il rail dove stazionano i commissari di percorso, assolutamente non protetti dalle reti. Incredibile. Tre addetti al servizio della pista, hanno la prontezza di correre via (altrimenti sarebbero stati falciati) e per pochi centimetri due di questi non sono colpiti dal muso della Leon. Sospiro di sollievo e via come se niente fosse. Tanto siamo in Gran Bretagna, dove la sicurezza sui tracciati dove la F.1 o la Moto GP non vanno, pare un fastidioso optional.

fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ciccio1987
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 3225
Iscritto il: 06/01/2009, 12:43
Nome: Francesco
Località: BAT Provincia

Re: Brands Hatch, circuito pericoloso: la carambola di Carvalho

Messaggio da ciccio1987 » 19/07/2010, 20:13

Chissà il commissario si sarà Ca..to addosso?
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum

Boia chi molla

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: Brands Hatch, circuito pericoloso: la carambola di Carvalho

Messaggio da Federico Autotecnica » 23/07/2010, 21:26

A volte la fatalità rende pericoloso qualsiasi circuito, chi mai si sognerebbe un incidente contro quel muretto ?
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Brands Hatch, circuito pericoloso: la carambola di Carvalho

Messaggio da ottobre_rosso » 23/07/2010, 21:41

Fede, ma hai fatto caso al pubblico? quanto dista la recinzione alla quale gli spettatori se ne stanno appoggiati dal guardrail? tre metri??? :o
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: Brands Hatch, circuito pericoloso: la carambola di Carvalho

Messaggio da Federico Autotecnica » 24/07/2010, 11:28

Si Dany !
ma la posizione "sembra sicura", è la fatalità di quell' incidente che la rende insicura...
infatti... la vettura intraversata viene toccata al posteriore compie così una traiettoria molto improbabile, il roll poi rende la posizione del pubblico raggiungibile è pericolosa.
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Brands Hatch, circuito pericoloso: la carambola di Carvalho

Messaggio da ottobre_rosso » 24/07/2010, 13:38

Federico Autotecnica ha scritto:Si Dany !
ma la posizione "sembra sicura".
Non direi: d'accordo, la fatalità ha fatto al sua parte nell'incidente ma se ricordi Monza, zona Lesmo, quando sei appoggiato alle reti hai un'ulteriore rete alta almeno due metri che precede il guardrail. Ovvio che, in caso di tocco tra ruote di due formula, la vettura dietro decollerebbe e nemmeno una rete alta cinque metri servirebbe a ben poco...
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite