[ Campagna sensibilizzante ] sicurezza stradale

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

[ Campagna sensibilizzante ] sicurezza stradale

Messaggio da Federico Autotecnica » 20/01/2010, 20:53

Qui il sito di riferimento http://www.sullabuonastrada.it
Questi due video.
http://www.sullabuonastrada.it/media/22 ... ano_30.mp4
http://www.sullabuonastrada.it/media/22 ... tto_30.mp4

Personalmente trovo carini i video ...ma il messaggio trasmesso in tv a mio parere è troppo debole.
Un video sensibilizzante (per esperienza personale) deve lasciare il segno !!
Sono convinto che per sbloccare e far riflettere un utente comune serva un bel scossone.
Preferisco un video shock che traumatizzi anche un filo, meglio riflettere essendo leggermente scioccati che piangere o far piangere un domani.


Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: [ Campagna sensibilizzante ] sicurezza stradale

Messaggio da 500L » 20/01/2010, 21:42

Intanto è un'ottima cosa che sia in corso questa campagna in TV, erano secoli che in Italia non se ne vedeva una dedicata alla sicurezza stradale. La crudezza delle immagini andrebbe in generale evitata, è però ammissibile se può davvero aiutare a far penetrare il messaggio, come si dice "il fine giustifica i mezzi".

Avatar utente
TheRacer
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/10/2008, 20:02
Località: Mogliano Veneto (TV)
Contatta:

Re: [ Campagna sensibilizzante ] sicurezza stradale

Messaggio da TheRacer » 26/01/2010, 21:29

Abbiamo tantissimi bravi Piloti in Italia che sarebbero dei Testimonial molto più forti di Rugbisti o Schermitori, purtroppo se non si arriva in F1 non si è nessuno, almeno secondo quel branco di geni che hanno in mano i media....

Si desse un po' più di visibilità anche a tutti quei professionisti del volante che tengono alti i colori dell'Italia nel Mondo, e penso all'ex Campione del MONDO FIA GT (al volante di una Ferrari 550, in più) Fabrizio Gollin, al Campione di GP2 2008 Giorgio Pantano, al Campione Italiano di F3 2008 e pilota Red Bull 2009 in F2 Mirko Bortolotti, al bi Campione del Mondo Karting FIA Marco Ardigò, allo snobbatissimo Vito Liuzzi (F1, Force India), a Gigi Galli (Rally), al pluri vincitore di Le Mans Emanuele Pirro (AUDI - Le Mans Series), Massimiliano Papis (IRL, NASCAR, DAYTONA Proto), Giorgio Sernagiotto (2 vlt Campione Ferrari Challenge), Davide Valsecchi (GP2), Andrea Caldarelli (F3 Ita) e a tutti quelli che qui non ci stanno, avremmo decine di testimonial credibili, che dimostrerebbero ai ragazzini affamati di velocità che non ci sono solo i 20 della F1 che sanno andare più forte di loro, ma ce ne sono centinaia, forse migliaia, e la cosa avrebbe un impatto psicologico enorme, darebbe una misura reale di quanto sia difficile saper veramente andare forte, e quanto tale comportamento sia da evitare sulla strada.

In soldoni, se un diciottenne vede solo quei 20 li in F1, si crea l'errata convinzione che ci siano solo loro, allora bisogna sbattergli in faccia che in pista ci vanno in tanti, e non è che sia poi una cosa così facile "correre con la macchina".

Se infine questi "più bravi" vanno in TV a dirti "Ohè, tipo, guarda che io con la velocità ci pago il mutuo di casa, e ti garantisco che se vai forte e non lo sai fare TI PUOI AMMAZZARE, visto che capita in pista dove siamo Piloti veri e abbiamo sistemi di sicurezza che per strada manco ti sogni".

Vogliamo veramente evitare che i nostri figli muoiano sulle strade? L'unica soluzione è dargli esempi CORRETTI da imitare. Deve essere naturale l'abbinamento Corse - Pista, e Spostamento - Strada, presentarle e insegnarle come quello che sono, ovvero due cose separate, non deve esserci la possibilità di abbinamento mentale Corse - Strada dato dalla mancanza totale nei media e nella cultura popolare degli elementi "pista" e "spostamento".

Oggi:
"Ho una macchina e quindi corro"

Domani, forse:
"Voglio correre, vado in pista" -Qui vi anticipo, se in pista andassero dieci volte più persone, costerebbe dieci volte meno-

"Ho una macchina, e quindi la uso per spostarmi"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite