chi ha la precedenza quando ...

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 03/03/2004, 13:23

Attenzione: io sottolineo ancora che ho motivo di pensare (è scritto su un libro di teoria per la patente B) che, in presenza del segnale a sfondo giallo che indica la variazione del numero delle corsie da due ad una (segnale rettangolare con frecce di colore nero di cui una si "ripiega" indicando verso la punta dell'altra, la quale invece è "dritta"...), ha la precedenza colui che cammina sulla corsia che "non termina", ossia quella a cui fa riferimanto la freccia "dritta" sull segnale.

Immaginate che per esempio ci sia una coda: in presenza di coda non si può parlare di sorpasso ma semmai di circolazione per file parallele. Arrivano i lavori e si ha variazione del numero di corsie. Se anche è vero che ci si (dovrebbe) agevolare a vicenda all'imboccatura del restringimento, resta secondo me il fatto che avrebbe la precedenza chi stà sulla corsia che non termina !

Infine nel momento in cui stavo effettuando il sorpasso dei camion stavo sicuramente effettuando un sorpasso autostradale in piena regola, nel rispetto di tutte le norme ed all'insegna della prudenza, o almeno così credo di potere affermare.
Per cui non sono d'accordo col fatto che:
se avviene la situazione di cui sopra, vuol dire che si è commessi un errore di valutazione dei tempi e degli spazi
infatti non siamo su strada statale ad una corsia per senso di marcia ove si deve essere sicuri di poter rientrare ampiamente prima di una curva, essendoci appunto una corsia dedicata che ci permette di effettuare un sorpasso (ed anche in curva), rispettando sempre ovviamente le regole del buon senso e della prudenza...
Io ovviamente appena visto il cartello di restringimento, visto anche che dietro di me non c'era nessuno, ho rallentato senza problemi. Resta solo il dubbio sulla "teoria" ...
Per inciso i lavori erano segnalati così: luce gialla lampeggiante senza alcuna indicazione, al che essendo in fase di sorpasso ho guardato bene cosa vi fosse più avanti e non ho notato nulla nè visto alcun cartello (anche perchè i camion coprono la visuale sulla destra), ma ho comunque iniziato a rallentare anche vedendo la mia corsia libera, per poi vedere un segnale che presegnalava a 250 m il restringimento, dietro una curva.
Premesso che 250 m si fanno in meno di 10 secondi, ho subito rallentato portandomi alla stessa velocità dei camion (quindi da 110 a 80 circa): i lavori erano subito dietro una curva sulla corsia di destra (per cui a me non visibili) ed era buio pesto... e si sa che di notte è tutto più difficile.
Senza dubbio ho fatto la cosa giusta, ma ho pensato che se avessi avuto qualcuno inchiodato dietro (come talvolta sempre accade) comunque avrei effettuato una manovra che forse, se quello dorme, può portare al tamponamento (anche se il torto ce lo ha l'altro) ed anche se la frenata è stata il più possibile graduale.
Da questa cosa è nata la curiosità di sapere come il codice regola queste situazioni.
Se infatti il camion, per sua iniziativa , avesse rallentato facendomi capire che mi lascia strada io senza problemi avrei potuto terminare il sorpasso in totale e completa sicurezza prima del restringimento ...

P.S. nessuno ha messo neppure la freccia ... e non c'era nessun segnale di divieto di sorpasso



:bong :wink:
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite