[cid] come comportarsi col perito

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
firefox
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1544
Iscritto il: 15/05/2006, 16:16
Nome: giuseppe
Località: Palma di Montechiaro-Agrigento(2013 mannheim-germania)

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da firefox » 18/01/2010, 12:10

la questione e' gia' in studio, firefox :wink:
:ok :up:
sperare che il mondo ti tratti bene perchè sei una brava persona, è come sperare che un toro non ti carichi perchè sei vegetariano

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da dami65 » 18/01/2010, 15:20

Ciao aang,
se non puoi o vuoi trasportare il veicolo da un carrozziere...dallo stesso, potresti portare le foto del danno subito, le quali accompagnate dal libretto di circolazione, possono servire a determinare il danno e a stilare un preventivo...da esibire al perito che verrà sul posto a periziare il veicolo incidentato...
Se non sai a quanto ammonta il danno, come puoi concordare una somma con il perito oppure con il liquidatore della compagnia...???
:( :-[ :gratgrat
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

aang
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 28/01/2006, 13:56

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da aang » 18/01/2010, 15:40

si, ci avevo pensato ad una soluzione del genere, ma sempre per esperienze altrui è difficile che qualcuno ti faccia un preventivo e TE LO FIRMI con carta intestata, sapendo che al 99% il lavoro verrà fatto da un altro! Io cmq non capisco come un perito possa fidarsi di un preventivo fatto da un presunto carrozziere anche dal vivo (chiunque puo' mettersi d'accordo col meccanico di fiducia o è facilmente deducibile che il carrozziere esageri col danno!). Sarebbe molto piu' semplice e piu' remunerativo per le assicurazioni inviare periti che sulla base di medie nazionali su costi di manodopera e di listini, determinino il giusto danno! :giu
Poi magari mi sfugge qualkosa, ma non riesco a capacitarmi!

ciao

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1148
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da avv_ben » 19/01/2010, 13:12

Mah, secondo me hai una visione troppo semplicistica del sistema risarcitorio. Di sicuro si parte da parametri uniformati, ma ci sono infinite variabili, che se ignorate produrrebbero un mare di cause civili. Mentre sul danno auto il contenzioso è contenuto perchè alla fine sull'ammontare del danno si trova sempre l'accordo.
Il giusto danno è quello che ti costa rimettere a posto le cose. Per questo io consiglio sempre di riparare la macchina o la moto e poi presentare la fattura, perchè sul preventivo ci possono essere disaccordi.

Quanto al rischio per le assicurazioni di scontare "inciuci" tra carrozzieri e periti, i periti lavorano se fanno gli interessi di chi li manda. Se un perito valuta i danni ingrassando le cifre e qualcuno se ne accorge, ha finito di lavorare.

Io penso che la generalità degli assicurati abbia una visione troppo meccanica dei risarcimenti. Dopo un incidente c'è un danno di valore indefinito. Bisogna quantificarlo. Se lo fa chi deve pagare, tirerà la corda da un lato. Chi l'ha subito tirerà la corda dall'altra. Sarebbe tutto più facile se ci fossero dei parametri incontrovertibili cui conformarsi, ma sono inimmaginabili. Se al mio meccanico procurarsi un pezzo costa x + 1, ma la media nazionale è x, che faccio? devo cercarmi un meccanico più lontano dove i pezzi costano meno? e perchè? che ho fatto di male?

Per non parlare delle lesioni. MOlta gente pensa che un danno fisico abbia un preciso e incontrovertibile corrispettivo economico che gli verrà versato inesorabilmente. Invece ci sono una marea di questioni "grigie" che bisogna chiarire. E chi deve liquidare la vede in un modo, mentre chi difende i danneggiati la vede in un altro.

Sento spesso dire che l'avvocato serve quando è messa in dubbio la responsabilità. Invece il maggior servizio che rende l'avvocato è nel vigilare sul processo di quantificazione del danno.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

aang
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 28/01/2006, 13:56

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da aang » 19/01/2010, 15:55

Essendo risarciti solo i danni visibili, l'unica variabile (a mio avviso) è l'onestà di chi l'aggiusta. Che valenza puo' avere un preventivo di un carrozziere rispetto al mio basato sull'effettiva conoscenza del prezzo del pezzo (perchè preventivamente mi sono informato da un rivenditore) e sui costi di manodopera per i quali non credo ci possa essere una differenza di migliaia di euro. Sto cid o cai è stato istituito per accellerare le pratiche di risarcimento.... allora a me non interessa cercare terzi, essere amico del quarto ecc, m'interessa velocizzare anche se potrei perderci qualcosa, ma recuperarci in rogne. Ovviamente io non sono uno sprovveduto, so quantificare piu' o meno il danno.... ma il punto è che se la spesa è di 1000 e me ne danno 800, io accetto senza batter ciglio! Sicuramente è un discorso sbagliato e me ne rendo conto, ma le 100, 200 euro volendo si recuperano andando dal carrozziere onesto sconosciuto, perchè quello di fiducia te ne frega 400! E in piu' hai i soldi subito in mano!
Ovviamente se c'è una sperequazione sproporzionata allora si agisce per altre vie (e da quello che sto capendo l'avvocato è d'uopo!). Basterebbe un minimo di buonsenso e si eviterebbero trafile e ansie da autosfasciate! Saro' felice se la cifra rasenterà il giusto senza scomodare nessuno.

Ciao

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1148
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da avv_ben » 19/01/2010, 16:51

Beh aang, il mio era un discorso generale... Se conosci bene la tua auto e sai il fatto tuo quanto ai costi di riparazione, allora buon per te, te la caverai benissimo! :ok
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

aang
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 28/01/2006, 13:56

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da aang » 19/01/2010, 17:23

speriamo bene, ti faccio sapere!

grazie ancora, ciao

aang
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 28/01/2006, 13:56

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da aang » 04/02/2010, 14:00

professionalità esemplare: nessun preventivo, nessun ausilio di carrozzieri benefattori che fanno i miei interessi :lol: , nessun apporto di terzi o quarti... il perito ha fatto tutte le foto, ha valutato in ufficio e mi ha proposto 900 euro!

Piu' che soddisfatto senza il minimo affanno o arrabbiature varie.

Chi fa da sè fa per 3333!

Ciao

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da dami65 » 04/02/2010, 21:24

Contento te...felici noi!!!
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

aang
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 28/01/2006, 13:56

Re: [cid] come comportarsi col perito

Messaggio da aang » 05/02/2010, 12:37

:beer

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti