[Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11034
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

[Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da ottobre_rosso » 04/07/2011, 19:31

Riporto la seguente richiesta avanzata nella new Esenzione dall'obbligo di indossare le cinture di sicurezza:

Carissimo staff , di sicurauto , oggi 4 luglio 2011 son stato multato xkè nn indossavo le cinture di sicurezza , nonostante io abbia il certificato medico , che mi esenta dall'indossare le cinture , x via della mia altezza di 197 cm ,, gli agenti che mi anno multato , mi anno detto che è dal 1998 , che la legge che riguardava l'esonero e stata abolita ,, sapreste dirmi se davvero e così .. ciao grz spero in una risposta
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da ANVU » 06/07/2011, 16:56

Come prescrive il comma 8 dell'art. 172 del Codice della Strada, sono esentati dall'obbligo di uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini:
a) gli appartenenti alle forze di polizia e ai corpi di polizia municipale e provinciale nell'espletamento di un servizio di emergenza;
b) i conducenti e gli addetti dei veicoli del servizio antincendio e sanitario in caso di intervento di emergenza;
b-bis) i conducenti dei veicoli con allestimenti specifici per la raccolta e per il trasporto di rifiuti e dei veicoli ad uso speciale, quando sono impiegati in attivita' di igiene ambientale nell'ambito dei centri abitati, comprese le zone industriali e artigianali;
c) gli appartenenti ai servizi di vigilanza privati regolarmente riconosciuti che effettuano scorte;
d) gli istruttori di guida quando esplicano le funzioni previste dall'articolo 122, comma 2;
e) le persone che risultino, sulla base di certificazione rilasciata dalla unita' sanitaria locale o dalle competenti autorita' di altro Stato membro delle Comunita' europee, affette da patologie particolari o che presentino condizioni fisiche che costituiscono controindicazione specifica all'uso dei dispositivi di ritenuta. Tale certificazione deve indicare la durata di validita', deve recare il simbolo previsto nell'articolo 5 della direttiva 91/671/CEE e deve essere esibita su richiesta degli organi di polizia di cui all'articolo 12;
f) le donne in stato di gravidanza sulla base della certificazione rilasciata dal ginecologo curante che comprovi condizioni di rischio particolari conseguenti all'uso delle cinture di sicurezza;
g) i passeggeri dei veicoli M2 ed M3 autorizzati al trasporto di passeggeri in piedi ed adibiti al trasporto locale e che circolano in zona urbana;
h) gli appartenenti alle forze armate nell'espletamento di attività istituzionali nelle situazioni d'emergenza.

Pertanto, come vede, dato che l'altezza non è considerata una "patologia" in effetti la situazione è quella prospettata dalle Forze di Polizia che l'hanno fermata. E' compito di ogni conducente, prima di mettersi alla guida di un veicolo, premunirsi sia sullo stato del veicolo stesso, (quindi anche dei documenti di guida, revisioni, ecc..) sia sul proprio stato non solo fisico (sobrietà, ecc.) ma anche sul possesso dei requisiti previsti per la guida (età, patenti, ecc..).
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11034
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da ottobre_rosso » 06/07/2011, 21:04

ANVU ha scritto: Pertanto, come vede, dato che l'altezza non è considerata una "patologia" in effetti la situazione è quella prospettata dalle Forze di Polizia che l'hanno fermata. E' compito di ogni conducente, prima di mettersi alla guida di un veicolo, premunirsi sia sullo stato del veicolo stesso, (quindi anche dei documenti di guida, revisioni, ecc..) sia sul proprio stato non solo fisico (sobrietà, ecc.) ma anche sul possesso dei requisiti previsti per la guida (età, patenti, ecc..).
risposta chiarissima :wink:

A questo punto mi chiedo per quale motivo il medico abbia rilasciato quel certificato... :gratgrat
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da mariopagnanelli » 11/07/2011, 3:14

ottobre_rosso ha scritto:
ANVU ha scritto:

A questo punto mi chiedo per quale motivo il medico abbia rilasciato quel certificato... :gratgrat


Un medico è tenuto a certificare la "oggettività" di quanto riscontrato dalla sua visita.

Quindi, potrà certificare la statura del suo paziente.
(Quindi avrà scritto:
"si certifica che la statura del paziente XX è di cm XX .
Si rilascia ad uso: esonero all'uso di cinture di sicurezza.
Timbro, data, e firma)

Sarà poi l'ufficio preposto (comando vigili urbani?) a rilasciare l'esonero, in base alla normativa vigente.
Non mi risulta che un medico sia tenuto ad essere aggiornato sul CdS ...

(allo stesso modo in cui vengono ad esempio rilasciati gli appositi contrassegni per poter fruire dei parcheggi riservati ai portatori di handicap, ad esempio)

(esempio: una mia paziente si è rotta un dente inciampando in un marciapiedi che aveva una buca non segnalata.
E mi ha chiesto di scriverlo nel certificato.
No.
Io nel mio certificato ho descritto "frattura traumatica dell'elemento eccetera eccetera vitalità, mobilità, altri segni sulle parti molli...", e cose del genere... tutte cose che potevo riscontrare dalla visita.
Io non ho visto "come" se lo è rotto... e se lo certificassi farei ridere tutti.

Cosa c'era scritto, testualmente, nel certificato?

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11034
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da ottobre_rosso » 11/07/2011, 8:11

mariopagnanelli ha scritto: Un medico è tenuto a certificare la "oggettività" di quanto riscontrato dalla sua visita.

Quindi, potrà certificare la statura del suo paziente.
(Quindi avrà scritto:
"si certifica che la statura del paziente XX è di cm XX .
Si rilascia ad uso: esonero all'uso di cinture di sicurezza.
Timbro, data, e firma)

Sarà poi l'ufficio preposto (comando vigili urbani?) a rilasciare l'esonero, in base alla normativa vigente.
Non mi risulta che un medico sia tenuto ad essere aggiornato sul CdS ...
Mario, stando a quanto affermato dal lettore (e a quanto ho inteso io... :roll: ) con "esonero" allude esclusivamente al certificato del medico, senza alcun accenno a documenti rilasciati da forze dell'ordine (sempre che non abbia omesso qualche informazione). Concordo anch'io sul fatto che la prassi corretta debba essere quella da te indicata: certificato del medico ed eventuale esonero rilasciato dalle forze dell'ordine.
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da mariopagnanelli » 12/07/2011, 0:38

Sì, ok, anch'io ho inteso così.

Proprio per questo ( e siccome di strafalcioni se ne vedono tanti ... anche da parte di stimati colleghi),
ero curioso di sapere cosa riportava testualmente tale certificato.

(invitando magari il collega a rivolgersi all' Ordine dei Medici della provincia di appartenenza, per i chiarimenti del caso, qualora fosse formulato nel modo che temiamo...)

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da SicurAUTO » 12/07/2011, 7:54

Ma poi un'esenzione per "troppa" altezza non l'avevo mai sentita...

Posso capire chi è sotto i 150cm (per quanto esistano soluzioni praticabili), ma questa del lettore mi sembra solo una scusa. È dimostrato anche dai crash test che cinture ed airbag sono utilissime anche per persone alte (il manichino 95percentile è alto 195 cm).

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da ANVU » 12/07/2011, 15:59

Probabilmente in questo caso la normativa si è evoluta in presenza di nuove situazioni derivanti dalla sicurezza dei veicoli.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11034
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da ottobre_rosso » 12/07/2011, 16:48

ANVU, una curiosita': qual'e' la prassi per le esenzioni? e' il medico che rilascia direttamente l'esenzione cartacea oppure si limita ad un certificato il quale sara' poi sottoposto ad una sorta di commissione?
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: [Cinture di sicurezza] multato nonostante esenzione

Messaggio da Kunta Kinte » 14/07/2011, 13:44

L'esenzione NON è rilasciata dal medico di base o forze dell'ordine ma da parte del medico saniatario (ASL).

Per esempio il medico curante dichiara che hai pacemaker, il medico sanitario accerterà la situazione e rilascerà apposito certificato che è l'unico documento valido per esenzioni da patologia e simili.

Per quanto riguarda l'altezza, che io sappia l'esenzione non è più prevista e quindi non esiste neppure la possibilità di certificarla.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti