[Citazione in giudizio] Sinistro gia liquidato

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
cecco77
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 28/04/2013, 13:49
Nome: Francesco

[Citazione in giudizio] Sinistro gia liquidato

Messaggio da cecco77 » 28/04/2013, 15:51

Ciao a tutti , sono nuovo di questo sito.
Vi ringrazio per la vostra attenzione.
Io vorrei porre una domanda a seguito del sinistro che mi è capitato nel 2011.
in particolare le dinamiche del sinistro furono:
Ad un incrocio a 4 vie: un senso unico con stop , "stradina" (che la controparte sostiene essere privata), strada a doppio senso, e altra strada a senso unico.
io uscivo dalla "stradina" a passo di lumaca ,che piu lentamente non si poteva, per la scarsa visibilità , con la mia auto.
la controparte arrivava da strada a senso unico con stop .
a un certo punto avviene l'urto con le auto perpendicolari tra loro , tra il mio paraurti e praticamente l'intera fiancata dell'altra auto, una leggera strisciata su quasi tutta la lunghezza dell'auto della controparte.
Io ho sostenuto che la controparte , non si fosse fermata allo stop , e avevo anche un testimone che mi ha fatto una dichiarazione scritta sull'accaduto.
la controparte sosteneva che io arrivassi da strada privata e avrei dovuto dare la precedenza a lui anche se aveva lo stop.
preciso che la stradina da cui provenivo io non aveva stop , non ha indicazioni su strada privata, e inoltre è indicata anche su google maps e ha un nome(se ha valore).
in ogni caso chiamamiamo i vigili , i quali conoscono la controparte perchè dello stesso paese, e sostengono che io abbia avuto torto, e dicono di preferire ,se noi fossimo stati d'accordo, di non fare il verbale perchè le auto erano state spostate per il traffico , ed inoltre avrebbero dovuto darmi un'ulteriore sanzione.
Al che facciamo il modulo di costatazione amichevole , dove io riproduco lo schemino dell'incrocio,e non facciamo nessuna ammissione di colpa.
succede poi che le assicurazioni mi danno ragione al 100% e il sinistro viene liquidato a gennaio 2012.
adesso mi è arrivata dalla controparte una citazione in giudizio davanti a giudice di pace , dove la controparte cita me , e la sua assicurazione , e sostengono che io non abbia dato la precedenza perchè uscivo da strada privata, e chiamano anche come test un'architetto che probabilmente dira in giudizio che la strada è privata.
io mi rivolgo alla mia assicurazione per chiedere tutela legale , avendola nel contratto.
ma la mia assicurazione dopo avermi indirizzato verso il DAS ( ente internazionale sulla tutela legale) convenzionata con la mia ass.
il quale das si rifiuta di sostenere l'assistenza legale per motivi non chiari.
Dicono che si tratta di "danni extra contrattuali" e che debba essere di competenza della mia assicurazione direttamente.
io all'ora chiedo direttamente alla mia assicurazione ( assicurazione on-line con sede a Milano), la quale rispode telefonicamente , che :" sono io ad essere stato citato , mentre l'ass. no, ed inoltre il sinistro è gia stato chiuso" , "se fosse stato aperta una causa legale sin dall'inizio sarebbe stata loro competenza!in questo caso no".Inoltre io richiedo una rispostra scritta all'assicurazione,su questa mia richiesta di tutela legale, tramite raccomandata , ma la mia ass. non si degna di rispondermi.
io a questo punto non so ancora come comportami.
Un avvocato del DAS che ho contattato prima che lo stesso das respingesse la cosa mi ha dato dei consigli o meglio delle opzioni:
Chiedere alla mia ass. l'assistenza di un loro avvocato, in caso contrario avrei potuto citarli , perchè non rispettano il contratto.
Non presentarmi in tribunale in " contumacia" , ed aspettare gli eventi.
oppure presentarmi e rinunciare alla difesa , tanto anche in caso di torto il rimborso che chiede chi cita, lo pagherebbe l'assicurazione della controparte.
oppure prendere un legale e sperare poi di riuscire tramite il giudizio del giudice ad avere un rimborso per le spese del legale stesso.
io credo che contattero un'avvocato per chiedere cosa fare!a mie spese purtroppo.
Mi potete dare il vostro parere? la storia è complicata! :)
Grazie Francesco

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1119
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Citazione in giudizio] Sinistro gia liquidato

Messaggio da avv_ben » 29/04/2013, 18:39

La storia è complicata se si vuole analizzare ogni dettaglio.
Sul punto responsabilità, mi sembra strano che possa aver ragione chi usciva dallo stop. In ogni caso bisognerebbe approfondire il tipo di incrocio e ogni dettaglio sulla dinamica, ma non ce n'è bisogno.

Infatti bisogna considerare che, di norma, quando un danneggiato cita la propria assicurazione e il conducente dell'altro veicolo, quest'ultimo viene citato solo per sentire accertata la propria responsabilità e non per essere condannato a risarcire. Controlli dopo il "cita" dell'atto se si chiede la Sua condanna.

Le confermo che proprio per questo le compagnie non forniscono assistenza legale in questi casi. Non è la Sua compagnia a comportarsi male. Al massimo lo sono tutte.

E' difficile dire cosa succede se viene accertato in giudizio che la colpa è Sua, ma le norme dicono che il malus segue la liquidazione del danno "salvo diverso accertamento giudiziale".

Quindi l'unico vero problema è che, se si fa la causa e il Suo avversario la vince, potrebbe beccarsi il malus.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite