[Citroen C3 Pluriel] problemi con la garanzia

Discutiamo dei vari modelli di auto in commercio o quelli in uscita. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
El Duende
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 11/08/2008, 10:07

[Citroen C3 Pluriel] problemi con la garanzia

Messaggio da El Duende » 11/08/2008, 10:37

Il 29 luglio mi trovo in viaggio di lavoro con alcuni collaboratori da Torino, la mia città, alla volta di Macerata sulla mia Citroën C3 Pluriel alquanto nuova e perfettamente mantenuta (ha 17.000 chilometri e un anno e mezzo di vita sui due garantiti dalla normativa europea accolta nel Dlgs. 205/2006, oltre che da un contratto “Alta Fedeltà” per ulteriori 24 mesi o 100.000 chilometri).

Poco prima di Bologna l’auto inizia a “far le bizze”: improvvisi cali di potenza, strappi, perdita di colpi, rumori sospetti. Ma il computer e le spie di bordo e ogni verifica alle stazioni di servizio lungo il percorso non rivelano guasti apparenti. Sarà un difetto occulto di alimentazione… Dovrò farlo verificare una volta giunto a destinazione: il veicolo è pur sempre in garanzia!

Invece, poco prima di Civitanova Marche, l’auto s’impianta improvvisamente in corsa, peraltro in un punto pericolosissimo di carreggiata ristretta per lavori e senza piazzole d’emergenza, tra TIR che sfrecciano sgommando e imprecando. Riusciamo a farci fortunosamente soccorrere da un carro attrezzi e, dopo il panico e qualche ulteriore traversia, l’auto viene ricoverata da Citroën presso il più vicino riparatore autorizzato per i lavori del caso, secondo regolamento.

Dopo questo po’ di Iliade, qui comincia l’Odissea: Citroën mi comunica che intende abdicare unilateralmente dalle proprie responsabilità, in quanto avrebbe riscontrato “carburante e olio di cattiva qualità”. Essendo in viaggio di lavoro, come dicevo, conservo tuttora lo scontrino del regolare “pieno” ad un area di servizio autostradale AGIP presso Parma. Quanto all’olio… beh: è quello stesso fornitomi dalla venditrice Citroën Ruspa Auto s.p.a. in occasione del primo tagliando!

Intanto, senza alcuna perizia documentale, mi viene proposto un preventivo di lavoro inverecondo: praticamente la ricostruzione a pezzo a pezzo del motore (garantito!) per la modica cifra di € 1.500 circa da confermarsi. Ovviamente a carico mio!

Da oramai quindici giorni rimbalzo sul muro di gomma di numeri verdi e call center ignari e inetti (talvolta insolenti, talora anche cortesi, ma poco cale): ciascuno rimanda le responsabilità a fantomatici “altri” mentre io sono appiedato e la mia auto langue a seicento chilometri di distanza (addio lavoro, vacanze e quant’altro). Carabinieri e Guardia di Finanza si dichiarano impotenti. Adire le vie legali mi costerà anni di malanimo e migliaia di euro, che per me, povero statale, sono anche ben faticate, checché ne pensi Brunetta.

Posseggo e uso Citroën da quando ho la patente ma, per la nuova economia “mordi e fuggi”, da affezionato cliente sono ormai diventato un pollo da spennare!

Mi domando: è possibile che in quest’Italia di centralità dell’impresa e servizi ai clienti, di plus e bonus, di privilegi e garanzie, una multinazionale possa sviare le proprie responsabilità, contratti firmati e controfirmati, leggi e normative così, con una semplice e opinabile dichiarazione, senza arbitrato né contraddittorio? A petto della sacrosanta Impresa dobbiamo sempre essere “mazzolati e contenti”?

Avatar utente
brupel
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 449
Iscritto il: 12/09/2007, 18:12

Re: Garanzia Citroen Pluriel

Messaggio da brupel » 11/08/2008, 17:54

Comprendo perfettamente il suo stato d'animo e condivido le sue giuste argomentazioni. Al di là della causa del guasto è intollerabile che nè il riparatore nè Casa Madre si sforzino di chiarire con Lei l'accaduto e trovare una soluzione di reciproca soddisfazione. Chi scrive è l'autore degli articoli su questo sito sulle responsabilità del concessionario e di altri, quindi può ben capire quanto il problema mi stia a cuore. Aspetto tecnico: un pieno di benzina o gasolio contaminato da acqua può succedere ma in questi casi il riparatore che rifiuta la garanzia deve dare una prova inconfutabile ( messa a disposizione di un campione di carburante), possibilmente con verifica di laboratorio ( il controllo costa dai 50 agli 80 Euro). Poi su un motore a benzina i danni sono sempre modesti ( al massimo iniettori e pulizia serbatoio). Sul diesel l'acqua fa più danni ma dipende dalla quantità. Citroen Italia è stata da Lei interessata con lettera Racc. ? Cosa ha risposto? Lasci perdere i numeri verdi, vergogna e presa in giro di tutte le società. Provi a chiedere la prova di quanto affermato; se è colpa del benzinaio ci saranno stati altri casi come il suo e ne dovrà rispondere. Ci tenga informati. Grazie
brupel

bibuz1989
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 16
Iscritto il: 10/08/2008, 9:12

Re: Garanzia Citroen Pluriel

Messaggio da bibuz1989 » 11/08/2008, 23:32

Ciao mi dispiace dell'accaduto,come potrai vedere siamo entrambi in brutte acque...se ti può interessare a mio padre circa tre anni fa è entrata acqua nel motore,ma questo perchè il benzinaio da cui si riforniva a quanto pare ladrava un po'...ebbene dopo un po' di pieni l'auto( una ford focus 1.9 TDCI) è deceduta...spaccando il filtro del carburante e la pompa e la spesa se non sbaglio era attorno ai 1000 euro...

Per quanto riguarda il dlgs 206/2005che io ho studiato tutto per la mia causa,ti consiglio di leggerlo,ci sono parecchi punti che possono farti comodo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti