Codice della strada: Ancora Confusione e rinvii

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Codice della strada: Ancora Confusione e rinvii

Messaggio da giuseppele » 28/02/2003, 10:42

:bong Leggo sul Corriere della Sera:
Per la riforma dell'intero codice della strada bisognera' aspettare il 2004.
Intanto il Ministro
in tutte le auto giubbotto rifrangente per la notte!
Fari accesi anche di giorno sulle strade extraurbane!
E finalmente si e' accorto che "i morti sulle strade non sono diminuiti".
Non vorrei essere male interpretato, la politica qui non c'entra nulla, sugli 8000 morti all'anno non si puo' essere approssimativi, e prima di dare notizie ai giornali la cautela deve essere d'obbligo.
Gia' mi era rimasta sullo stomaco l'affermazione,
Sulle autostrade ci sono meno morti che fuori, quindi la velocita' non e' pericolosa
Ora la proposta dei giubbotti rifrangenti per gli automobilisti ed i ciclisti.
Va bene per i ciclisti, ma un automobilista quando esce dalla macchina e' un PEDONE.
Mettiamo i giubbotti anche ai pedoni??? :???
Fari accesi anchesulle extraurbane: Ma perche' non SEMPRE ed OVUNQUE??? :ooh
Signor Ministro, per favore, se cerca visibilita' scelga altri argomenti, se fa sul serio si consigli con collaboratori validi e si chieda:
Come ha fatto l'Inghilterra a diminuire ad un terzo gli incidenti mortali?
Gli stati Uniti sono cosi' cretini se hanno imposto il limite di 90 Km/h?

Signor Ministro, voglio ancora credere che la sua iperattivita' sia a fin di bene quindi le auguro buon lavoro affinche' esca al piu' presto un codice della strada degno di un Paese civile.
Giuseppe Leva

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

D'accordo si, ma in parte...

Messaggio da SicurAUTO » 28/02/2003, 12:54

Ciao Giuseppe,
diciamo che sono d'accordo con te, ma solo in parte.
Ti spiego il perchè...

Che il Nuovo codice della strada stesse subendo ritardi questo lo avevamo segnalato anche noi da tempo.
Pe info:
http://www.sicurauto.it/news.php?id=154

Il problema sta nel fatto che Berlusconi e Lunardi hanno come obiettivo quello di ridurre il codice ad "una cinquantina di articoli scritti in modo leggibile" e come ben capirai non è una cosa semplice. Meglio aspettare un pò e creare un codice "pulito", che non lasci spazio alle interpretazioni e che sia compresibile da tutti, anzicchè essere frettolosi e tirar fuori un progetto che debba subire modifiche a raffica...
Per info:
http://www.sicurauto.it/news.php?id=141

Per quanto riguarda gli incidenti ricordo che dopo l'estate il Ministro si dichiarò soddisfatto del decreto "estivo" e disse che grazie a tale decreto si registrò una diminuizione degli incidenti del 16% circa. Sinceramente non so se fosse vero o se le cose sono peggiorate dopo... ma di certo le luci accese secondo me contribuiscono di molto ad aumentare (inconsciamente) il grado di attenzione degl'automobilisti.
Per info sulle parole del Ministro dopo l'estate:
http://www.sicurauto.it/news.php?id=78

Il problema principale a parer mio sono gli automobilisti.
Noi di Sicurauto.it abbiamo sempre detto che i vari sistemi di sicurezza attiva servono per aiutarci nelle situazioni difficili e NON a correggerci di continua a causa di una guida scorretta! Per non parlare poi di chi ha l'auto "farcita" di airbag e poi si ostina a girare senza cintura di sicurezza pensando che "tanto ci sono gli airbag"!!

Il capo della stradale tempo fa in una intervista disse: "con le cinture ci sarebbe il 40% di vittime in meno". E gl'italiani come rispondono!?
Girando in macchina spesso e volentieri senza cintura (specie al SUD), ma poi sempre pronti a sindacare sull'operato di questo o quell'altro Ministro. Un esempio?
"Solo 3 automobilisti su 10 con la cintura"
http://www.sicurauto.it/news.php?id=65

Sulla velocità si potrebbe scrivere fiumi di parole e ne abbiamo già parlato qui:
viewtopic.php?t=126

Veniamo al giubbottino rifrangente.
Per me è una gran proposta, che però non va fraintesa.
Tale accessorio sarà utilizzato in caso di emergenza in modo da essere visibili da lontano anche di notte. Serve praticamente quando fori una gomma e sei costretto a cambiarla in piena autostrada di notte al buio o cmq in qualsiasi altra situazione simile. Quante persone sono morte perchè travolte mentre cambiavano la gomma o stavano piazzando il famoso triangolo? Non credi che sia una proposta giusta? Io si...

Anzi aggiungerei un accessorio molto importante a cui pochi pensano: l'estintore. Sembrerebbe una cavolata ma un piccolo estintore costa poco (25 Euro ca.) ma serve a molto. E' vero che il rischio d'incendio è molto remoto ma non si sa mai e poi potrebbe servire per aiutare qualcuno in pericolo, come una volta è successo ad una persona che conosco.
Anche la cassetta del pronto soccorso sarebbe utile...

Tuttavia sarebbe il caso che il Governo obbligasse le case a fornire di serie tutti questi accessori e non gli automobilisti a comprarseli. Certo per le auto già comprate penso che ci saranno degl'incentivi o dei prezzi imposti... beh si vedrà. Ma la proposta secondo me è lodevole...

Lunardi ha detto di voler essere ricordato soprattutto "per essere riuscito ad abbattere la mortalità sulle strade"... io, per il bene di tutti, glielo auguro.

Ciao! :ciao
Ultima modifica di SicurAUTO il 01/03/2003, 22:07, modificato 1 volta in totale.
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Confusione e ritardi

Messaggio da giuseppele » 28/02/2003, 15:00

:) Ciao, Claudio
Se si ha veramente a cuore la sicurezza sulle strade, per favore, piu' fatti e meno articoli sui giornali. Anche perche' le notizie vengono poi riportate a caldo e possono essere male interpretate.
Queste sparate, secondo me, sono tanto fumo e niente arrosto.
Giubbetti riflettenti sull'automobile
Sono proprio indispensabili?? Allora qualsiasi persona a piedi e' a rischio. Luci di emergenza, triangolo ecc.. ce li dimentichiamo, visto che ora c'e' il giubbotto? E se scendo sono cosi' cretino da non guardare se sopraggiunge una macchina? Devo cambiare la gomma a rischio della vita o faccio ancora un pezzetto di strada e cerco un posto piu' sicuro?
Fari accesi anche sulle extraurbane

Perche' non sempre? O servono o non servono, quindi perche' non semplificarci la vita?
Vorrei che fosse chiaro nelle mie "sparate" la politica (partiti) non c'entra nulla, sono solo stufo di tutti i morti sulle strade e poi, avendo anche tre figli che guidano, sono particolarmente sensibile a questi argomenti.
Questa confusione di notizie mi porta a pensare che si vada al contrario di un codice della strada "pulito e chiaro".
:ciao :ciao alla prossima,Giuseppe

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

I giubbetti sono utili.

Messaggio da SicurAUTO » 01/03/2003, 12:17

No Giuseppe,
sui giubbetti non siamo d'accordo.
Servono, eccome se servono!
Luci di emergenza, triangolo ecc.. ce li dimentichiamo, visto che ora c'e' il giubbotto?
Assolutamente no!
Il giubbetto serve "solo" per essere meglio visti mentre piazziamo il triangolo e cambiamo la gomma. E' una sicurezza in più...
Secondo te perchè quelli della stradale e gli operatori delle autostrade hanno divise parecchio rifrangenti? Di notte il pericolo di essere investiti è molto alto nelle situazioni di pericolo e con il giubbetto si potrebbero scongiurare delle sciagure. Io continuo a trovarla una proposta lodevole...
Devo cambiare la gomma a rischio della vita o faccio ancora un pezzetto di strada e cerco un posto piu' sicuro?
Quando puoi...
Dipende molto dal tipo di foratura, dalle condizioni del pneumatico, etc...
Inoltre non sempre è facile trovare delle piazzole di sosta vicine, specie se ci troviamo in statale o in strade extraurbane. Una persona con il giubbetto è visibile da molto lontano ancor più del triangolo, fidati. Anche perchè quest'ultimo se non ben orientato è poco rifrangente, mentre il giubbetto quasi si accende se illuminato!
Fari accesi anche sulle extraurbane. Perchè non sempre?
Qui sono d'accordo con te. Anche se in città magari sarebbe uno spreco...
Infatti il Governo si sta muovendo in tal senso, non so se lo sai.
Sarà obbligatorio accenderle SEMPRE fuori città, lasciando la scelta se accenderle o meno in città. Meglio di così...
Questa confusione di notizie mi porta a pensare che si vada al contrario di un codice della strada "pulito e chiaro".
Io non trovo che ci sia confusione. Il fatto sai qual'è caro Giuseppe?
Che la gente una volta presa la patente si dimentica di aggiornarsi e di interessarsi al codice della strada. Tanto la patente ce l'hanno e nessuno gliela toglie... Non sai quante volte ho dovuto spiegare le nuove norme ad amici e parenti. Quando al telegiornale ne avevano parlato per giorni e giorni!! :grr
Da una recente indagine sai cosa hanno scoperto? Che la maggior parte degli automobilisti non conosce nemmeno le norme "base" del codice della strada!! :ooh
Limiti di velocità, norme comportamentali... gli Italiani sconoscono tutto!
Mi sa che ci vorrà più di un Ministro e di un Governo per cambiare la testa delle persone... :-[

Ciao! :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 01/03/2003, 12:47

Da una recente indagine sai cosa hanno scoperto? Che la maggior parte degli automobilisti non conosce nemmeno le norme "base" del codice della strada!!
Per curiosità ho preparato dei test simili a quelli usati nell'esame ministeriale, per cercare di rendermi un po' conto della preparazione generale di chi ha già la patente... mi sono stupito delle prime risposte e del numero incredibile di errori fatti.

Se vi interessa provare, potrei postarvi l'url... così per mettervi alla prova e notare quante cose dovreste conoscere e di quante ne conoscete già.

Cià
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Ci penso io!

Messaggio da SicurAUTO » 01/03/2003, 12:58

Ottima osservazione Massy! :ok

Provate gente, provate! :bong
http://www.autoscuolacarnevale.it/Quiz/quiz.php

Claudio :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 01/03/2003, 16:18

Tx :wink:
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Messaggio da giuseppele » 04/03/2003, 9:56

Ciao, Claudio e Massy
:beer Finalmente avete toccato il tasto dolente
Che la gente una volta presa la patente si dimentica di aggiornarsi e di interessarsi al codice della strada. Tanto la patente ce l'hanno e nessuno gliela toglie...
Non metto in dubbio che giubbotti, luci accese, catene da neve "col marchio di qualita' ", limiti di velocita' variabili in funzione delle condizioni di visibilita' ecc...... siano dettagli importanti, ma ci sono priorita' essenziali imporre, senza le quali ogni dettaglio viene vanificato.
Ho visto in televisione che un pompiere e' stato ucciso mentre prestava soccorso, e lui, poverino, il giubbotto l'aveva senz'altro indossato.
Torniamo alle patenti: perche' vengono date e rinnovate cosi' facilmente? ad alcolizzati, tossicodipendenti, stravecchi ecc... E perche' l'omicidio su strada (quando e' evidentemente colpevole) passa quasi impunito? E perche' non imporre in ogni provincia una pista su cui si faccia pratica di velocita' (tipo autostrada) prima di prendere la patente?
Perche' abbiamo una segnaletica stradale "di fantasia" dove ogni comune si sbizzarrisce confondendo chi guida?
Perche' la patente a punti tarda tanto ad arrivare?
Mi spiace di essere polemico, ma continuo a pensare che prima si fanno le fondamenta, poi il resto della casa.
Altrimenti continuero' a pensare che l'attuale ministro si dia piu' da fare per avere visibilita' sui media che per evitare tutti i morti della strada.
:ciao :ciao Giuseppe

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Patenti facili...

Messaggio da SicurAUTO » 04/03/2003, 11:04

Ciao Giuseppe,
hai ragione in Italia sino adesso le patenti si prendono con troppa facilità o ancor peggio si comprano... :-[
Sembra che però che con l'introduzione dei nuovi quiz e delle nuove procedure le cose dovrebbero cambiare. Per prima cosa i quiz saranno più difficili e variegati, ogni domanda avrà un suo "peso specifico" nel senso che: errore sulle precedenze = errore grave; errore sulle candele = errore lieve...

Oltre a questo ci sarà l'obbligo da parte delle autoscuole di far fare pratica ai propri allievi sia in autostrada che di notte. In modo tale che si possa completare al meglio il ciclo di apprendimento del neopatentato. Certo poi bisognerà vedere se le autoscuole si adegueranno a queste nuove norme e se ci saranno i dovuti controlli.
Non me ne volere Massy (proprietario di una autoscuola) ma sai bene che molte (ma non tutte...) autoscuole sino adesso non hanno di certo contribuito a migliorare il grado di preparazione del guidatore medio italiano. Quando presi la patente nella mia autoscuola a due ragazze la patente si può dire che la regalarono!! :x
Ho visto in televisione che un pompiere e' stato ucciso mentre prestava soccorso, e lui, poverino, il giubbotto l'aveva senz'altro indossato.
Ovviamente, ma sai bene che non si può generalizzare...
Essere maggiormente visibili non ti sottrae alla mano omicida dello sprovveduto di turno, ma di certo aiuta. Altrimenti non avrebbero nemmeno senso i vari traingolo, hazard, etc...
Perche' abbiamo una segnaletica stradale "di fantasia" dove ogni comune si sbizzarrisce confondendo chi guida?
Su questo concordo con te: è una vergogna!
Vero che le cose stanno migliorando ma in certe località c'è proprio da mettersi le mani ai capelli. :ooh
Perche' la patente a punti tarda tanto ad arrivare?
Non ricordo se ne ho già parlato da qualche parte...
Cmq il problema è questo: la patente a punti non è tanto semplice da attuare poichè prima si dovrà provvedere ad aggiornare l'attuale sistema di gestione delle patenti ed inoltre c'è un problema burocratico parecchio importante. Chi si dovrà occupare della gestione dei punti?
Nel senso che ancora non si sa se la gestione sarà competenza della Polizia Municipale oppure ci sarà un archivio centralizzato al quale tutte le forze di polizia potranno accedere. Il problema sembra semplice da risolvere ma non lo è...
Il controllo centralizzato ha i suoi pro e i suo contro, come li ha il controllo autonomo da parte delle varie forze di Polizia. Senza contare che senza i dovuti controlli comincerà a nascere il "mercato nero dei punti". Dopotutto siamo pur sempre in Italia e l'italiano si sà è furbo! :-[
Fatta la legge... :lol:
Quindi meglio pianificare bene il tutto anzicchè rattoppare un sistema nato male a priori, non credi?

Claudio :beer

PS: nessun Ministro, tantomeno quello attuale, cerca della facile pubblicità.
Cercano solo di fare bene un mestiere parecchio difficile...
Ma si sà, l'Italia è un paese di allenatori, ministri, di politici... :P
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Messaggio da giuseppele » 04/03/2003, 11:48

Ciao, Claudio
Vedo che nella sostanza la pensiamo allo stesso modo, le piccole divergenze sui dettagli sono di poco conto.
Quindi meglio pianificare bene il tutto anzicchè rattoppare un sistema nato male a priori
Speriamo bene, me lo auguro per tutti noi.
:ok Con la solita simpatia per il lavoro che fate
un salutone
:ciao Giuseppe

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti