Come avere la benzina a metà prezzo...

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Come avere la benzina a metà prezzo...

Messaggio da SicurAUTO » 17/03/2004, 10:15

Ciao a tutti,
premesso che QUALSIASI email che circola su internet stile catena di S. Antonio la cestino e non la leggo proprio, questa volta mi sono soffermato a leggerla perchè il titolo sembrava interessante...

Già prima di leggerla pensavo fosse la solita cavolata, ma poi mi sono ricreduto... diciamo che l'idea non è male ;)

Leggete (io non credo che la benzina di possa dimezzare, ma scendere di prezzo si...):

COME AVERE LA BENZINA A META PREZZO

Siamo venuti a sapere di un'azione comune per esercitare il nostro potere nei confronti delle compagnie petrolifere. Possiamo far abbassare il prezzo della benzina ai colossi del petrolio, senza dover rinunciare ad acquistare benzina!!!

Anche se non hai la macchina, per favore fai circolare il messaggio agli amici.

E' un'idea geniale! Si sente dire che la benzina aumenterà ancora fino a 1.10 euro al litro.

Possiamo far abbassare il prezzo solo se ci muoviamo insieme, in modo intelligente e solidale.

Ecco come.

Posto che l'idea di non comprare la benzina un determinato giorno ha fatto ridere le compagnie (sanno benissimo che, per noi, si tratta solo di un pieno.. differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!), c'è un sistema che invece li farà ridere pochissimo, purché agiamo in tanti!

La parola d'ordine è: colpire il portafoglio delle compagnie senza lederci da soli.

I petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che varia tra 0,95 e 1 euro al litro sia un buon prezzo, ma noi possiamo far loro scoprire che il prezzo conveniente é la metà.

Ormai i consumatori hanno scoperto che possono incidere moltissimo sulle politiche delle aziende, e basta decidere di usare il potere che abbiamo.

La proposta è che, da qui alla fine dell'anno, non si compri più benzina delle due più grosse compagnie, SHELL e ESSO, che peraltro ormai formano una compagnia soltanto.

Se non venderanno più benzina, saranno obbligate a calare i prezzi. Se queste due compagnie calano i prezzi, le altre dovranno per forza adeguarsi.

Per farcela, però dobbiamo essere milioni di clienti di Esso e Shell, in tutto il mondo.

Questo messaggio, proveniente dalla Francia, è stato inviato a una trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e a sua volta lo trasmette a...diciamo una decina di amici, siamo a trecento.

Se questi fanno altrettanto, siamo a 3000, e così via.

Di questo passo, quando questo messaggio sarà arrivato alla... settima "generazione", avremo raggiunto e informato trenta milioni di consumatori!

Inviate dunque questo messaggio a dieci persone, chiedendo loro di fare altrettanto.

Abbiamo calcolato che, se tutti sono abbastanza veloci nell'agire, potremmo sensibilizzare circa 300 milioni di persone in otto giorni.

E' certo che, ad agire così, non abbiamo niente da perdere, non vi pare?

Ciao a tutti


Si accettano commenti! :ok :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
garoc
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 130
Iscritto il: 09/01/2004, 19:03
Località: Bertinoro

Messaggio da garoc » 17/03/2004, 10:31

E' da più di un anno che gira sta cosa... mi sarà arrivata decine di volte...

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 17/03/2004, 11:44

dal sito di paolo attivissimo (http://www.attivissimo.net):

Purtroppo la premessa è sbagliata. Gran parte del prezzo alla pompa, infatti, non dipende dai produttori, ma dal Fisco. Dell'euro circa che paghiamo per un litro di benzina, al produttore vanno una trentina di eurocent: il resto è costituito da tasse (accisa e IVA). Queste, perlomeno, sono le cifre che ho trovato in Rete presso http://www.tecnici.it/indici/default.asp?nam=benzina, che dichiara di riportare “dati forniti dal Ministero dell'Industria” a novembre 2002.

considerando quindi che su questi 30 centesimi al litro si basa il guadagno delle società petrolifere e dei benzinai mi sembra improbabile riuscire ad ottenere molto con questo sistema di boicottaggio...

:ciao
guida tu la tua macchina!
non lasciare che sia lei a guidarti!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 17/03/2004, 13:34

Come non detto... :-[
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite