Contestazione assurda ad un posto di blocco...SENTITE!!!

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 10/06/2005, 10:38

Esatto...

Io per i casi gravi prenderei dei provvedimenti verso chi ha fatto la multa...
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 13/06/2005, 23:55

:??? :???

Scusatemi, capisco le ragioni di tutti, ma partendo dalla considerazione ke in un paese democratico almeno, il lavoro delle forze dell'ordine non è l'unico importante o cmq l'unico il cui operato ricade su tutta la collettività in modo anke pesante, pensate realmente ke sarebbe 1 buona idea mettere 1 sorta di patente a punti?

Si, la estendiamo ad altre "categorie a rischio", così anke ai primi sbagli conserviamo tutta questa gente in naftalina, creando 1 disservizio enorme x tutta la collettività, x 1 errore probabilmente grave, ma commesso pur sempre nei confronti di 1 persona... anzi li licenziamo direttamente e poco male x la disoccupazione, ma abbiamo fatto 1 piacere a tutti...

Ricordate ke stiamo parlando di persone ke x errori umani, ke ci possono stare, possono incorrere in procedimenti civili e penali di entità spaventose e devastanti.

Non sono 1 tipo ke ama sorvolare sulle cose o cancellarle con 1 colpo di spugna x comodità, non mi piace l'assistenzialismo caritatevole e il garantismo esasperato ke regna in questo paese, sono x la meritocrazia e x 1 società in cui ognuno occupa il posto ke veramente merita, ma equilibrio, sempre... :wink: :ok

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 14/06/2005, 12:52

Fatto sta che una "patente a punti" per le forze dell'ordine non farebbe male anzi...

E la stessa cosa la farei con i Medici, gli infermieri, i Giudici, etc...

Troppa gente ha in mano la vita o la libertà degl'altri... e quindi è bene che faccia tutto con serietà, professionalità e senza superficialità!
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Evildj
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 112
Iscritto il: 23/02/2005, 19:01
Località: acireale

Messaggio da Evildj » 14/06/2005, 17:05

cmq volevo far notare una cosa...il codice della strada risulta spesso talmente "illeggibile" che anche loro nn sanno che pesci pigliare...ve ne racconto una brevemente che anche se nn centra con le forze dell'ordine aiuta a capire cosa intendo...

quando a 17anni ho preso la patente A1 per lo scooter 125 ho fatto l'esame con una moto che...dopo aver conseguito la patente nn potevo guidare perchè è 11,5KW!!!!! Eppure mi hanno fatto sostenere l'esame perchè (almeno questo è quello ke mi han detto) nel C.D.S. nn è scritto palesemente che bisogna farlo con una moto inferiore agli 11KW....
Parlando con altri istruttori di scuola guida mi han detto ke alcuni commissari avrebbero potuto avere qualkosa da ridire a riguardo....quindi...nn per questo tollero ke un ufficiale di polizia nn mi sappia leggere una carta di circolazione!!!!
Evildj is on the mix!!!

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 14/06/2005, 23:42

Partiamo da alcune ipotesi assunte come ragionevoli:
1. tutti vogliono il proprio bene
2. in una società giusta ed in cui le cose funzionano, in media, le persone sono soddisfatte (diciamo, al più annoiate...).

La società per funzionare ha bisogno tra l'altro di gente che fa il proprio lavoro (poliziotti, giudici, medici, mondezzari, ecc.) in modo corretto e senza troppi errori.

Per vedere se qualcuno non è capace di svolgere il proprio lavoro occorre un controllore e un sistema di controllo (per es. la patente a punti è un sistema per ricordarsi e tenere conto dei comportamenti errati dell'automobilista).

Ma chi controlla i controllori ?

O un controllore viene controllato a sua volta oppure no: in tale ultimo caso egli detiene il potere di agire a suo arbitrio e questo non è accettabile. Tuttavia la catena dei controllori non può essere infinita. Allora l'unica ipotesi che forse può funzionare è che i "sommi controllori" siano giudicati dalla base, ossia dal popolo (chiudendo il cerchio).

Per fare questo, tuttavia, il popolo deve essere istruito (magari un po' più di oggi...) su temi importanti e deve sapere la verità su quello che succede e su quello che fanno i governanti ed i controllori. Quindi si rendono necessarie procedure per garantire la trasparenza delle azioni dei potenti e occorre un coinvolgimento della gente nella politica.

Il popolo dovrebbe potere dare un giudizio sui "controllori", siano essi politici, magistrati, professori universitari, agenti, con modalità da stabilire volta per volta...

Dalla media di tali giudizi si debbono trarre conclusioni sulla validità di tali persone: tuttavia le "pene" non devono essere troppo severe, altrimenti basterebbe una sciocchezza per demolire l'esistenza di una persona.

Ma il sistema (democratico) funziona solo se il popolo (il demos) è in media ragionevole: tuttavia se le masse si interessano solo alla partita della domenica o al grande fratello credo che sia meglio lasciare tutto come è oggi dove, con un po' di fortuna, molti possono fare quello che gli pare, con competenza o meno, almeno fino a quando non succede il disastro...
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 15/06/2005, 1:09

Alex, il tuo discorso non fa 1 piega ed hai pure individuato il problema... l'ignoranza o la non conoscenza...

In questo caso specifico si parlava di 1 errore, dovuto alla fretta o alla superficialità: può succedere, però sputare sopra alle persone ke per lavoro e x sbagli dovuti anke semplicemente alla momentanea superficialità e fretta o tensione o giramenti di scatole ( ce li abbiamo tutti e non esiste persona ke non possa averli!!!!!!!!!!!!) possono incappare in procedimenti civili e penali di dimensioni pazzesche, mi sembra esagerato...

Fanno un lavoro difficile e bisogna metterli nelle condizioni di lavorare il + serenamente possibile e non viceversa...

P.S.: se la distrazione è commessa da noi mentre guidiamo ( ci siamo scordati di accendere le luci, non abbiam fatto attenzione alla velocità ke avevamo... e su via all'infinito ), ke pignoli e poco comprensivi questi agenti... equilibrio. E ripeto, x le cose gravi, li aspettano procedimenti civili e penali: scusate se è poco ( e chiedete di +? Mah...)

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 15/06/2005, 8:28

però sputare sopra alle persone ke per lavoro e x sbagli dovuti anke semplicemente alla momentanea superficialità e fretta o tensione o giramenti di scatole ( ce li abbiamo tutti e non esiste persona ke non possa averli!!!!!!!!!!!!) possono incappare in procedimenti civili e penali di dimensioni pazzesche, mi sembra esagerato...
E' proprio qua lo sbaglio...

1° - spesso chi si approccia in maniera errata con il cittadino è quell'agente che pensa di avere il potere tra le mani e quindi per questa gentaglia (e ce ne sono...) stangate a mai finire

2° - se sei incazzato non te la prendere con il prossimo, abbi il coraggio e la coscienza di startene a casa o al massimo di fare il tuo servizio "in disparte"

3° - nessuno ha parlato di "procedimenti civili e penali di dimensioni pazzesche" si parla solo di far capire a chi fa male il proprio lavoro che o si aggiorna e così fa del bene per tutti oppure rischia di essere redarguito. Non parlo di licenziamento ma di semplici richiami...

Io sono dell'idea (e Ciampi la pensa come me) che il concetto di "Patente a punti" sia un qualcosa da estendere a tanti settori.

Quindi perchè non cominciare da chi ha delle responsabilità elevate? :)
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 15/06/2005, 14:55

Vorrei dire la mia, anche se sono di parte, da quando faccio l'agente non mi hanno fatto MAI fare un corso di aggiornamento. :ooh dicono che non ci sono i soldi.

Ho fatto 5 corsi di aggiornamento a MIE SPESE girando mezza Italia. :roll:

Inoltre mi aggiorno costantemente tramite un forum di colleghi di varie divise.

Se fossi uno che mirava solo al 27 fregandomene della mia preparazione, mi dite voi che professionalità potrei avere?.

Di colleghi nella mia stessa situazione ce ne sono moltissimi.......fortuna che la maggioranza ha voglia di imparare sennò saremmo nel caos totale.

P.S. per legge, appena assunti, si dovrebbe frequentare OBBLIGATORIAMENTE un corso di alcuni mesi ma, ovviamente, Sindaci e Comandanti se ne guardano bene dallo "sprecare soldi" in questa maniera. :grr :grr
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 16/06/2005, 8:11

Ecco appunto...

Se chi sbaglia rischiasse davvero qualcosa tutto ciò non succederebbe.

Es di storiella :lol:
PIPPO viene fermato da Kunta Kinte™ (scusa se ti prendo ad esempio :lol: ), lui gli fa una bella multa perchè utilizza pneumatici non conformi. PIPPO sostiene di essere in regola ma l'agente se ne frega.

PIPPO si rivolge al G.d.P. e questi gli fa subito riavere la sua carta di circolazione ma nello stesso tempo chiede spigazioni all'Agente del perchè ha operato in modo palesemente errato (gli errori futili li escluderei da polemiche).

Kunta Kinte™, si giustifica dicendo che da quando ha indossato la divisa non ha mai fatto un corso di aggiornamento e non sapeva di alcune novità che avrebbero potuto evitare tutto il casino.

A questo punto lui non rischia nulla e chi perde i punti è il suo responsabile che così ci penserà due volte a risparmiare soldi per la formazione! :x
Solo così potranno cambiare le cose... :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 16/06/2005, 13:39

Sicurauto ha scritto:Ecco appunto...

Se chi sbaglia rischiasse davvero qualcosa tutto ciò non succederebbe.

Es di storiella :lol:
PIPPO viene fermato da Kunta Kinte™ (scusa se ti prendo ad esempio :lol: ), lui gli fa una bella multa perchè utilizza pneumatici non conformi. PIPPO sostiene di essere in regola ma l'agente se ne frega.

PIPPO si rivolge al G.d.P. e questi gli fa subito riavere la sua carta di circolazione ma nello stesso tempo chiede spigazioni all'Agente del perchè ha operato in modo palesemente errato (gli errori futili li escluderei da polemiche).

Kunta Kinte™, si giustifica dicendo che da quando ha indossato la divisa non ha mai fatto un corso di aggiornamento e non sapeva di alcune novità che avrebbero potuto evitare tutto il casino.

A questo punto lui non rischia nulla e chi perde i punti è il suo responsabile che così ci penserà due volte a risparmiare soldi per la formazione! :x
Solo così potranno cambiare le cose... :ciao
Magari !!.....purtroppo non siamo considerati molto dai vari governi....che pur di non riconoscere il fatto che siamo chi effettivamente conosce il proprio territorio, si è "inventato" il Poliziotto e il Carabiniere di quartiere buttando solo fumo negli occhi della gente.(ovviamente nulla contro i colleghi.....anche loro dicono che non è in questo modo che si risolvono i problemi).Quindi una legge come quella che hai illustrato sopra...difficilmente vedrà mai la luce.

Abbiamo veicoli che cadono a pezzi per mancanza di fondi, poi spendono seimila euro per UNA serata di gala al teatro. :grr

Vabbè......vado a fare un giro sul forum per vedere le ultime novità. :ciao
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti