Controlli di velocità

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 06/09/2004, 8:07


ps. Scusate lo sfogo... ma ho abbandonato la politica anche x questo.
Questo è uno sfogo giustificato dagli errori che da anni si susseguono... :-[

Ovviamente nessuno vuole dire "superate i limiti, tanto non servono!".

Solo che a volte diventa proprio difficile seguirli... :grr
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

getmax

Messaggio da getmax » 06/09/2004, 11:53

sicurdany ha scritto:Continuate a parlare in molti di diritto all'autodifesa, di scorrettezza nelle operazioni di rilevamento della velocità da parte delle forze dell'ordine, scorrettezze contro le quali fare delle vere e proprie crociate x difendere i propri diritti....
Guarda che le regole devono valere per entrambi, sennò torniamo alle forche caudine.... vedi tu se ne vale la pena!
sicurdany ha scritto:Vi ricordo che correre NON E' 1 DIRITTO, anzi che esistono dei limiti e che questi devono essere rispettati e aggiungo, visto il perpetuare di certe considerazioni, anche quando non c'è 1 cartello che segnala 1 postazione fissa di rilevamento della velocità o quando 1 pattuglia non sia in parte o completamente visibile...
+ che mai daccordo, quando è praticabile, conveniente, non diversamente pericoloso, non assurdo, non iniquo e/o illecito, quando non è contro il comune buon senso, per malcelare pecche e/o mancanze di terzi che invece di fare il loro lavoro (per la MIA SICUREZZA) preferiscono cazzaggiare sui limiti, ecc. ecc.; altrimenti, ricorro e questo è il mio modo di combattere ma, come ho già postato, se avete altri metodi sono pronto al confronto!
sicurdany ha scritto:Non è che quando succedono queste cose possiamo o dobbiamo andare alla velocità che vogliamo e pensare x giunta di non sbagliare ed avere ragione...
L'atteggiamento che citi è quello dei ragazzini...... Mio Dio! Spero non ci consideri così immaturi. Vabbè qualcuno di noi forse si ma voglio continuare a credere che sono (siamo) la minoranza e che se fanno (facciamo) certe cose, le fanno (facciamo) con la testa sulle spalle.

D'altro canto il 3^ Reich ce lo siamo lasciati alle spalle e non è neanche colpa nostra se alcune scuole guida vendono le patenti o se le altre cazzeggiano sui quiz o col governo per i corsi di ri-educazione, anche se la maggior parte sono serie e competenti (questo l'ho aggiunto sennò qualcuno s'offende eheheheheh).

Come ho sentito poco tempo fa in un film: "i soldi fanno e la m...a vola".

Potremmo anche stabilire che: d'ora innanzi, chi supera il limite di velocità dovrà provvedere all'apposizione ed alla manutenzione della segnaletica (orizz./vert.) di un tratto di strada (100/200m); sarebbe etico e civile e poi con tutte le multe che fanno, ci ritroveremmo con la migliore segnaletica del mondo..... ma tu dici che funzionerebbe? Continuerebbero a fare le multe (le amministrazioni locali)?

Ammesso e non concesso che il temino ti possa piacere, come facciamo a fargli fare la variazione al codice (esempio modificando il comma 8 dell'art. 141)? Qualche idea?

Ciao

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 06/09/2004, 12:16

Non sarai un ragazzino ma in certi commenti non fai nulla per smentirlo.

Son sempre le forze dell'ordine a non fare un c***o, c'è sempre il limite ingiusto, ci son sempre le macchine non omologate, son le scuole a vendere la patente o a "cazzeggiare con i quiz".

Prima cosa, ed è qui che non son d'accordo per cui tutto il resto del discorso va a putt**e:

quanti di quelli che guidano rispettano le regole? quanti tra quelli che non le rispettano lo fanno in modo consapevole? Cosa faresti te per farle rispettare?

Io sono il primo a darti ragione, fosse per me alzerei i limiti... ma perché secondo te son così "restrittivi"? Quanti co****i ci sono in giro? Quanti di questi c****i son pericolosi? Quanti di questi potrebbero venirti addosso e distruggere la tua auto se non peggio?

Secondo te, la tua crociata, ha un senso PER LA SICUREZZA DI TUTTI?

Quello che per te non è grave, per me lo è. Ci son persone con la testa sulle spalle che però pensano che superare i limiti non sia pericoloso, tanto loro hanno il macchinone, sanno guidare etc etc Ho perso degli amici per questa gente con la testa sulle spalle. E mi offende leggere che se uno vien beccato nel non rispettare le norme faccia ricorso, su una cosa evidentemente errata, e lo vinca pure.

C+++o se mi offende.
Così come mi offende sentir dire che le scuole guida vendano le patenti. Mi offende perché io così come la maggioranza dei miei colleghi fanno il loro lavoro con passione e partecipazione, perché facciamo di tutto per far capire ai ragazzi quanto sia importante la loro vita. Perché a volte perdiamo clienti che vogliono la patente e pensano che basta superare i quiz per poterla conseguire.

Conosci casi di autoscuole che la patente la vendono? Denunciali, farai il tuo lavoro e mi farai contento. Altrimenti stai zitto. E lascia perdere i commenti inutili e le autocommiserazioni. "non è colpa nostra"? Sì che lo è: se conosci e non denunci sei corresponsabile anche te...

Avevo promesso tempo fa di non tornare sull'argomento e non lo farò più.
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

getmax

Messaggio da getmax » 06/09/2004, 14:04

Prima cosa, ed è qui che non son d'accordo per cui tutto il resto del discorso va a putt**e:

quanti di quelli che guidano rispettano le regole? quanti tra quelli che non le rispettano lo fanno in modo consapevole? Cosa faresti te per farle rispettare?


1- ritengo, anzi voglio sperare, siano la maggioranza; magari non le rispettanto tutte (non puoi pretendere il rispetto in toto del codice del quale, alcune norme, risalgono ancora al regio decreto del 1839);
2- credo che la consapevolezza della violazione o della maniera in cui lo si fa, prescinda, dal discorso più generale, che tale infrazione possa causare un danno; gli incidenti capitano (o non si chiamerebbero così) e ne io ne tu possiamo farci niente; certo che se capitano a 30 hanno un esito, se capitano a 100 è un'altro; ma allora questa è un'estremizzazione e quindi parliamo di gente ESTREMAMENTE stupida, d'altro canto ne consegue che anche la generalizzazione è stupida. Se in autostrada vai a 130 o a 160, nel momento in cui colpisci una vettura la distruggi, in un modo o nell'altro. La causa del sinistro non è la velocità, semmai è l'aggravamento delle conseguenze. La causa del sinistro è la mancata distanza di sicurezza in relazione alla velocità.
Ma se tu mi dici che in TUTTI i casi in cui si superano TUTTI i limiti sono un CRIMINALE questo non mi va' più bene.
3- personalmentela smetterei di far smanacciare il codice della strada dai ministri e lo darei in mano a dei tecnici con le palle, ricordiamoci che parliamo di una legge speciale che regolamenta la segnaletica, l'omologazione dei veicoli, le prescrizioni di sicurezza, ecc. ecc.. Toglierei i proventi delle contravvenzioni alla gestione delle amministrazioni locali, con l'obbligo di reinvestire in personale sia per la manutenzione sia per la vigilanza. Obbligherei le scuole pubbliche e private a 2 ore settimanli di educazione stradale dalle primarie. Istituirei uno speciale corpo (che ne so CC - vedi NAS e ROS) per la vigilanza sulle opere infrastrutturali. Tutte le macchinette per il controllo della velocità le metterei in postazione fissa a controllo variabile, nei punti dove veramente serve e non al km 171+300 della A1. Non inasprirei le pene ma vigilerei che venissero comminate veramente... ai veri trasgressori. Obbligherei i costruttori ad auto-limitare i propri veicoli: è inutile avere bolidi da 300 se poi il limite massimo è 130. In Italia si viaggia a 130, bene! i veicoli non si omologano se fanno di più; c...o ci hanno messo 30anni per capire che i ciclomotori da 50km/h non esistono, solo ora mettono una pezza obbligandoli alla revisione; poi che faranno quando si accorgeranno che con "l'anellino" aumenti o diminuisci il rapporto e così ti giochi l'ispezione?
Obbligherei le scuole guida a portare i neo patentati in pista a girare per almeno 4ore insegnandogli i trucchi sul bagnato o a frenare modulando la pressione o a capire qual'è il limite di tenuta in curva. Le lezioni dei moralisti servono solo se chi ti ascolta ha le orecchie sturate ed il cervello connesso se invece gli fai vedere qualcosa magari in zucca gli ci entra. Insomma per 5-6-700 € qualcosa lo dovranno insegnare in quelle aule se poi in un mese non fanno altro che quiz e 4 guide.
Non ce l'ho con le scuole guida e non le attacco per partito preso; ma onestà per onestà la cronaca ha più volte evidenziato un meccanismo che non fa' quello che dovrebbe fare; non sarà la maggioranza; vabbé, forse, ma la categoria dovrebbe auto-vigilare, non io utente!

[/quote] Io sono il primo a darti ragione, fosse per me alzerei i limiti... ma perché secondo te son così "restrittivi"? Quanti co****i ci sono in giro? Quanti di questi c****i son pericolosi? Quanti di questi potrebbero venirti addosso e distruggere la tua auto se non peggio?

Secondo te, la tua crociata, ha un senso PER LA SICUREZZA DI TUTTI? [/quote]

Non puoi giustificare determinati atteggiamenti della pubblica amministrazione. Chi sbaglia deve essere punito in maniera esemplare ma pur tuttavia singolarmente. Sennò torniamo al totalitarismo. Involviamo invece di evolvere?
Non si fosse capito, io sono per la massima libertà: "la mia inizia dove finisce la tua".
Non tollero imposizioni di un governo "poco competente" che mi spaccia il casco per salvavita e ....... per la diminuzione del costo sociale. Ma vi rendete conto, questi mi obbligano a mettere il casco (o la cintura) perché se mi faccio male aumenta il costo sociale.... Scusate ma io il criterio che dovrebbe invogliare la gente a metterla non l'ho capito!
Ma se non hanno nenanche i soldi per piangere! Mia nonna ha chiesto l'accompagnamento 3 anni fa: oltre a non avergli dato i soldi, ora che è morta "hanno definito la pratica". Ma stiamo scherzando?
Il casco e la cintura vanno messi perché ti salvano davvero la vita, non perché è obbligatorio.
Alle mie bimbe ho sempre imposto l'uso del seggiolino e delle cinture ma non perché "il vigile ci mette la multa" ma perché se succede un incidente non si faranno male e così papà e mamma non saranno dispiaciuti. Adesso sono loro che chiedono "a chiunque" di essere allacciate, anche se vedono i loro cuginetti che non le usano, nonostante abbia già fatto una battaglia con mia sorella.
Gli stupidi ci sono anche nelle migliori famiglie ciò non toglie che: non imponi regole per parare ad altre mancanze.
Conosci casi di autoscuole che la patente la vendono? Denunciali, farai il tuo lavoro e mi farai contento. Altrimenti stai zitto. E lascia perdere i commenti inutili e le autocommiserazioni. "non è colpa nostra"? Sì che lo è: se conosci e non denunci sei corresponsabile anche te...
Se così fosse avrei già provveduto, nn preoccuparti, sono abbastanza figlio di p....a da sputtanare chiunque e perfino gratis.

Vi voglio bene!!!!

Ciao

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 07/09/2004, 1:25

Guarda che le regole devono valere per entrambi, sennò torniamo alle forche caudine.... vedi tu se ne vale la pena!
Non mi è sembrato di aver detto che le regole non valgono x tutti, ma semplicemente che ognuno deve pagare x i propri sbagli e non cercare di farla franca con mezzi e mezzucci "sporchi"... Se le Forze dell'ordine sbagliano ben vengano le punizioni anche x loro, ma se nessuno denuncia fatti palesemente illeciti...
L'atteggiamento che citi è quello dei ragazzini...... Mio Dio! Spero non ci consideri così immaturi. Vabbè qualcuno di noi forse si ma voglio continuare a credere che sono (siamo) la minoranza e che se fanno (facciamo) certe cose, le fanno (facciamo) con la testa sulle spalle.
Purtroppo quello che vedo x strada e i fatti di cui tutti siamo informati non può farmi pensare che questo... Non vale x tutti naturalmente, ma sinceramente preferisco rinunciare io a qualcosa piuttosto che vedere morire persone, magari a me care, o essere io stesso + o - vittima dell'immaturità e dell'incoscienza altrui.
+ che mai daccordo, quando è praticabile, conveniente, non diversamente pericoloso, non assurdo, non iniquo e/o illecito, quando non è contro il comune buon senso, per malcelare pecche e/o mancanze di terzi che invece di fare il loro lavoro (per la MIA SICUREZZA) preferiscono cazzaggiare sui limiti, ecc. ecc.; altrimenti, ricorro e questo è il mio modo di combattere ma, come ho già postato, se avete altri metodi sono pronto al confronto!
Chi 6 tu x stabilire cosa è pericoloso, assurdo, iniquo, illecito, senza senso x tutta la collettività? Non pensi che non si possa pretendere che il mondo sia fatto su nostra misura? Siamo 1 pò troppi...
Non si fosse capito, io sono per la massima libertà: "la mia inizia dove finisce la tua".
Non tollero imposizioni di un governo "poco competente" che mi spaccia il casco per salvavita e ....... per la diminuzione del costo sociale. Ma vi rendete conto, questi mi obbligano a mettere il casco (o la cintura) perché se mi faccio male aumenta il costo sociale.... Scusate ma io il criterio che dovrebbe invogliare la gente a metterla non l'ho capito!
Quando andrai a vivere su 1 isola deserta con poche altre persone, allora adotterai il tuo principio sulla massima libertà... Ma fino a quando vivi all'interno di 1 società organizzata, x giunta ispirata al concetto di democrazia ( attenzione, io la nostra la ritengo 1 tentativo mal riuscito di democrazia... dovrebbero essere sistemate alcune "cosine", ma sostanzialmente possiamo parlare di democrazia ), devi rispettare i suoi usi e costumi, i suoi regolamenti, le sue leggi, RISPETTARE e non CONDIVIDERE...

Puoi pensarla in maniera personale su tutto e tutti, ma se esistono leggi e regole tu LE RISPETTI, anche se "imposte da 1 governo poco competente", ma pur sempre eletto e leggittimato dalla maggioranza del paese, chiamato a governare almeno apparentemente sulla base di 1 programma da attuare. Le rispetti, ma non condividendole hai tutto il diritto di lottare affinchè siano modificate nel modo che tu ritieni migliore.

P.S.: non ho mai sentito nessuno dire: usate le cinture o i caschi x abbassare i costi sociali, perdonami... Se serve anche a questo cmq, non mi creo problemi, ma posso essere solo + felice.

getmax

Messaggio da getmax » 07/09/2004, 10:57

azz! qui finisce che ci scanniamo in discussioni politiche che invece dovrebbero stare fuori da questo sito!
Mollo il colpo hai vinto tu! io cmq non cambio idea come del resto tu!


Pace!

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 07/09/2004, 11:07

sicurdany ha scritto:Chi 6 tu x stabilire cosa è pericoloso, assurdo, iniquo, illecito, senza senso x tutta la collettività? Non pensi che non si possa pretendere che il mondo sia fatto su nostra misura? Siamo 1 pò troppi...
Leggi e limiti sono messi lì apposta per eguagliare i doveri e diritti di tutti... Se un componente della società non li rispetta, lo si punisce, se nessuno lo punisce tutti iniziano a fare quello che vogliono e viene il caos...
getmax ha scritto:gli incidenti capitano (o non si chiamerebbero così) e ne io ne tu possiamo farci niente
Come non possiamo farci niente? E di chi è colpa se succedono? Virtualmente, se tutti rispettassero TUTTE le regole, gli incidenti sarebbero provocati solo da motivi tecnici (e anche quella è incompetenza di qualcuno) o da catastrofi naturali... persino senza buonsenso.
Fantascienza: se le auto fossero guidate da un sistema elettronico, che segue le regole prefissate perchè non può fare altro, o se noi stessi guidassimo come degli automi, gli incidenti sarebbero causati solamente dagli "imprevisti".

Il ministro non dice caxxate con frasi tipo "L'auto è un'arma" "Chi supera i limiti è un criminale" perchè chi viola le regole del CDS è paragonabile davvero ad un criminale. Forse ce ne lamentiamo perchè ci punzecchia nella nostra intimità... siamo un po' troppo convinti che i nostri comportamenti siano cose intime nostre e gli altri non ci debbano mettere il naso, e ci da fastidio sapere che qualcuno ci ha "sgamati" :arros , anche se il comportamento in questione è molto diffuso... Io sono convinto che la tua libertà finisce dove inizia quella degli altri, e le leggi servono a fissare con precisione questo confine :police ; chi lo oltrepassa non ha più gli stessi diritti degli altri, perchè lui per primo ha tolto un po' di libertà a chi gli stava intorno...
Con questo non voglio incriminare nessuno, non si mette in croce un uomo per una sosta in divieto, ma se provoca un sinistro perchè non rispetta le regole deve essere trattato come un criminale :olè . Siccome non serve a nulla dire che è un criminale dopo che è successo il casino, bisogna dirlo preventivamente.
Ricordando che nessuno è perfetto, io per primo, ed errare è la cosa più umana che ci sia. Ma perseverare è diabolico :devil.
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 07/09/2004, 12:56


Il ministro non dice caxxate con frasi tipo "L'auto è un'arma" "Chi supera i limiti è un criminale" perchè chi viola le regole del CDS è paragonabile davvero ad un criminale. Forse ce ne lamentiamo perchè ci punzecchia nella nostra intimità...
Il discorso è che violare il CdS è oramai cosa comune e quindi non si pensa nemmeno che possa essere un crimine... :x

Anche se il vero crimine è materia di Codice Penale, non scordiamoci che se provochiamo un incidente con feriti (o peggio :-[) diventiamo NOI materia di C.P.! :(
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
nariman
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 6
Iscritto il: 11/05/2005, 12:57

Messaggio da nariman » 12/05/2005, 14:43

Viaggio fatto sulla E45 da Assisi a Verona (corsia nord): fino in Umbria max 110kmh, oltrepasso il confine toscano appena dopo il cartello ANAS di competenza ecc. max 90kmh. Ma non è la stessa strada...?

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 12/05/2005, 17:01

La polizia locale può essere autorizzata dall'ente proprietario a vigilare su quei tratti di strada che intersecano il territorio comunale di competenza.


Bisogna vedere se hanno l'autorizzazione a svolgere compiti di PS su quelle strade (tipo le statali, o le provinciali) extraurbane - ma sul territorio del comune - in cui la circolazione non è vincolata da limiti anche strutturali (es. carregg. separate).


e chi lo dice ? :o :o :o


TUTTE e ripeto tutte le strade che passano nel territorio comunale sono "controllabili" dalla P.M.........per assurdo anche l'autostrada, volendo.

La P.M. ha solo limite di territorio.......se una statale passa nel "mio" territorio è sotto la mia giurisdizione.........senza bisogno di autorizzazione alcuna (discorso a parte per le postazioni fisse di autovelox).
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 0 ospiti