Cosa succede se presto la macchina a un amico straniero?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
frettalim
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 05/06/2004, 22:59

Cosa succede se presto la macchina a un amico straniero?

Messaggio da frettalim » 06/06/2004, 9:31

Ho prestato la mia auto a un amico Danese che mi ha commesso un infrazione al codice della strada in una strada statale in Italia.
Mi è stata notificata la multa non contestata direttamente ma solo a mezzo del numero di targa.
Poiché la multa è di quella che prevede la decurtazione di punti dalla patente come posso fare per non aver la decurtazione dei punti dalla mia patente?
La decurtazione dei punti si applica anche alla patente di cittadini stranieri?
Decurteranno punti anche al mio amico? O è prevista una procedura diversa per i cittadini dei paesi membri della U.E.?
Grazie a chi sa darmi una risposta!
Mario

Avatar utente
docmad
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 699
Iscritto il: 23/03/2004, 18:59
Località: Genova - Parma
Contatta:

Messaggio da docmad » 06/06/2004, 10:32

La patente a punti è in vigore sono per i cittadini con patente italiana... chi ha la patente estera dovrà solamente pagare la multa ma niente detrazione di punti. Insieme al verbale dovrebbe essere arrivato anche il foglio dove ti chiedono le generalità del conducente devi compilare quella e inviarla al comando che ti ha contestato l'infrazione. In caso non te l'abbiano inviato contattali subito in modo da poter compilare questo modulo prima che d'ufficio ti detraggano i punti a te (credo 1 mese dal ricevimento del verbale ma non sono sicuro)
Ciaociaoi
Enrico
Enrico
Servizi Informatici

<a href="http://www.eca-services.com/" target="_blank">http://www.eca-services.com/</a>

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 06/06/2004, 12:02

Oh !
Allora basta avere l'amico straniero a cui "dare la colpa" e sborsando i soldi si evitano le sanzioni di detrazione dei punti .... !!
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
docmad
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 699
Iscritto il: 23/03/2004, 18:59
Località: Genova - Parma
Contatta:

Messaggio da docmad » 06/06/2004, 21:04

Cmq penso che Claudio, Dany o qualcun'altro sappia trovare la precisa normativa....
Enrico
Servizi Informatici

<a href="http://www.eca-services.com/" target="_blank">http://www.eca-services.com/</a>

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 07/06/2004, 19:48

Si tratta di un caso troppo limite... io non so bene che dire...

Dany la sett. prossima ritorna... per il momento è in Messico alla faccia nostra :D

:ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 15/06/2004, 22:28

"Alla faccia mia" e purtroppo sono tornato... :-[ :-[ :-[
Allora basta avere l'amico straniero a cui "dare la colpa" e sborsando i soldi si evitano le sanzioni di detrazione dei punti .... !!
Si, in linea di principio potrebbe essere... Ma deve essere 1persona che esiste e se facessero 1 controllo, deve poter dimostrare di essere stato in Italia in quel periodo... potenzialmente 1pò pericoloso... Non è la stessa cosa che dire: è stata mia madre o chiunque altro, che sia 1 familiare o 1 residente nella tua stessa città o in quella in cui è stata rilevata l'infrazione. E poi cmq, anche lui deve fare 1 dichiarazione in cui attesta che era alla guida... Se è pronto a venirvi a trovare x l'occasione...

Ciao :ciao

Avatar utente
marko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1602
Iscritto il: 20/03/2004, 0:14
Località: Capena (RM)

Messaggio da marko » 15/06/2004, 23:02

scusa ma allora cosa deve fare se il tizio nn è disposto se la deve prendere in ..... cioè nn può fare niente x evitare tutte le sanzioni previste???
<b>Mr.Domino</b>
<b>[M+@+(k*2)+0] </b>
IL MIO FORUM

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 16/06/2004, 0:41

Devi essere responsabile anche quando presti la tua macchina, nel senso che devi sapere a chi puoi prestarla e a chi no, che sia x questione di infrazioni o per altro... Di certo non basta dire: non guidavo io, era Tizio... facile e comodo. Quando il vero colpevole non spunta fuori, x il C.d.S risponde il proprietario del mezzo o obbligato in solido.

Ciao

Avatar utente
marko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1602
Iscritto il: 20/03/2004, 0:14
Località: Capena (RM)

Messaggio da marko » 17/06/2004, 10:01


Devi essere responsabile anche quando presti la tua macchina, nel senso che devi sapere a chi puoi prestarla e a chi no, che sia x questione di infrazioni o per altro... Di certo non basta dire: non guidavo io, era Tizio... facile e comodo. Quando il vero colpevole non spunta fuori, x il C.d.S risponde il proprietario del mezzo o obbligato in solido.
si x carità nn sto dicendo ke dovrebbe bastare dire nn ero io alla guida...ma d'altrocanto anke il guidatore + attento del mondo può fare una cazzata ogni tanto quindi...e cmq bisognerebbe tutelare un pò di + ki presta l'auto...anke se a dire la verità nn saprei dirti come...
<b>Mr.Domino</b>
<b>[M+@+(k*2)+0] </b>
IL MIO FORUM

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 17/06/2004, 11:35

cooreggetemi se sbaglio ma per tutelarsi il proprietario della macchina può fare una scrittura privata (una specie di contratto) con la persona a cui presta il suo veicolo in cui si scrive che dal giorno tale al giorno tal altro la vettura sarà guidata da X...

in Italia le scritture private hanno valore legale e quindi in caso di problemi può bastare quella come prova del fatto che alla guida era un'altra persona...

:ciao :ciao

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite