[Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
SM
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 206
Iscritto il: 30/10/2006, 19:12

[Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da SM » 30/10/2010, 10:45

Un quesito breve breve.
Se un automobilista:
- parcheggia in zona di disco orario (da 60') e pone correttamente il suo disco alle 10.15,
- qualche minuto prima della scadenza del termine, cioè alle 11.05, va in auto per cercarsi un altro parcheggio,
- non trova altri parcheggi,
- passando dalla stessa strada di prima trova il parcheggio lasciato da lui ancora libero,
- parcheggia nello stesso parcheggio di prima e pone correttamente il disco orario alle 11.15
... è passibile di multa?

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da SicurAUTO » 30/10/2010, 23:20

Se mi trovi un automobilista che fa questa cosa gli do 100 euro! :D

Se dimostri di aver fatto ció che dici non è multabile (credo), ma la difficoltà è nel dimostrarlo. Vediamo gli esperti ANVU cosa ci dicono :)

linus911
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 557
Iscritto il: 09/09/2009, 1:21

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da linus911 » 01/11/2010, 2:29

Altri 100 li aggiungo io :D :D !! Ciaooo

SM
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 206
Iscritto il: 30/10/2006, 19:12

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da SM » 02/11/2010, 10:02

Il problema è proprio quello: il cittadino deve dimostrare la propria innocenza? O semmai chi lo accusasse di qualcosa dovrebbe dimostrare la sua colpevolezza?

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da Massy » 05/11/2010, 14:18

La seconda in teoria. In pratica è un altro discorso.

Tornado IT: se passa un vigile, ti vede là, ripassa dopo 2 ore e stai ancora là, lui ti multa. Dimostra con dati "alla mano" la tua colpevolezza. Poi la patata bollente passa a te.

E', per fare un esempio diverso, come se passassi col rosso portando un malato grave in ospedale. Lui certifica che sei passato col rosso, poi dimostrami, dati alla mano che avevi un ottimo motivo.

Ricordo che la parola di un pubblico ufficiale vale come prova, e in caso di contenzioso, vale più di quella di un semplice cittadino. Ergo la dimostrazione la vedo molto molto dura, in questo caso.

Che poi, per dirla tutta, le possibilità che siano successe tutte quelle cose rispetto a: entro in macchina e sposto il disco, è 100 a 1. E lo sappiamo noi e lo sa eventualmente chi dovrà giudicare. :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da ANVU » 05/11/2010, 16:09

In teoria, il discorso è fattibile, ma occorrerebbe avere l'accortezza di rendere evidente il fatto che l'auto si sia spostata. In alcuni comuni, ma solo nel caso di palese violazione del divieto di spostare il disco orario, gli operatori della PL segnano con un gessetto vicino la ruota per dimostrare (con foto) che il veicolo non si è spostato. Ma tutto dipende dalla buona fede e dall'accortezza dell'operatore della PL.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11137
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da ottobre_rosso » 05/11/2010, 17:31

Massy ha scritto:se passa un vigile, ti vede là, ripassa dopo 2 ore e stai ancora là, lui ti multa. Dimostra con dati "alla mano" la tua colpevolezza. Poi la patata bollente passa a te.
sei sicuro? io sapevo che ti multa se ti becca salire in auto, modificare il disco orario e lasciare l'auto. Il fatto che, due ore dopo, veda l'auto ancora li' non gli da' il diritto di comminare un verbale. Se, poi, lo fa' allora e' un altro discorso...
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da SicurAUTO » 05/11/2010, 18:55

ANVU ha scritto:In teoria, il discorso è fattibile, ma occorrerebbe avere l'accortezza di rendere evidente il fatto che l'auto si sia spostata. In alcuni comuni, ma solo nel caso di palese violazione del divieto di spostare il disco orario, gli operatori della PL segnano con un gessetto vicino la ruota per dimostrare (con foto) che il veicolo non si è spostato. Ma tutto dipende dalla buona fede e dall'accortezza dell'operatore della PL.
Questa del gessetto non la sapevo!!
Certo non so quante pattuglie ne siano dotate, ma comunque è una bella idea.

SM
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 206
Iscritto il: 30/10/2006, 19:12

Re: [Disco orario] ritorno allo stesso parcheggio?

Messaggio da SM » 06/11/2010, 9:27

ANVU ha scritto:In teoria, il discorso è fattibile, ma occorrerebbe avere l'accortezza di rendere evidente il fatto che l'auto si sia spostata. In alcuni comuni, ma solo nel caso di palese violazione del divieto di spostare il disco orario, gli operatori della PL segnano con un gessetto vicino la ruota per dimostrare (con foto) che il veicolo non si è spostato. Ma tutto dipende dalla buona fede e dall'accortezza dell'operatore della PL.
Già questo è un metodo che dimostrerebbe l'intenzione di voler dare fiducia al cittadino. Nel caso specifico sopra riportato, c'era uno spostamento di una decina di cm... e quindi la persona interessata avrebbe dimostrato la sua correttezza.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti