[Doppio passaggio proprietà] A distanza di pochi giorni

Vi aiutiamo ad acquistare, in sicurezza, la vostra auto usata. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

chato
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 27/01/2009, 11:01

[Doppio passaggio proprietà] A distanza di pochi giorni

Messaggio da chato » 27/01/2009, 11:30

Salve, avrei un quesito riguardo il passaggio di proprietà. Circa 30 giorni fa ho venduto la mia macchina ad un amico, facendo l'autenticazione della firma presso il Comune. Nel frattempo però questo mio amico ha deciso di rivendere subito la macchina ad un altra persona e non avendo ancora proceduto alla registrazione della prima compravendita presso il PRA, mi ha chiesto di fatto di far finta di non aver fatto la prima vendita e sono andato in un ufficio ACI a firmare come se avessi venduto io al nuovo compratore per far risparmiare al mio amico il costo del passaggio. Non ho problemi per il bollo che non era in scadenza o sulla responsabilità durante i 30 giorni di "limbo" dato che la macchina era comunque ferma.

Però mi chiedo, che fine fa quel primo documento di cui comunque in Comune hanno una copia?

E più in generale, esistono altri potenziali problemi?

grazie

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Doppio passaggio proprietà

Messaggio da dami65 » 27/01/2009, 14:21

chato ha scritto:Salve, avrei un quesito riguardo il passaggio di proprietà. Circa 30 giorni fa ho venduto la mia macchina ad un amico, facendo l'autenticazione della firma presso il Comune. Nel frattempo però questo mio amico ha deciso di rivendere subito la macchina ad un altra persona e non avendo ancora proceduto alla registrazione della prima compravendita presso il PRA, mi ha chiesto di fatto di far finta di non aver fatto la prima vendita e sono andato in un ufficio ACI a firmare come se avessi venduto io al nuovo compratore per far risparmiare al mio amico il costo del passaggio. Non ho problemi per il bollo che non era in scadenza o sulla responsabilità durante i 30 giorni di "limbo" dato che la macchina era comunque ferma.

Però mi chiedo, che fine fa quel primo documento di cui comunque in Comune hanno una copia?

E più in generale, esistono altri potenziali problemi?

grazie
L'effettiva voltura di tutta la pratica si formalizza all'ufficio preposto dell'Automobile Club Italia.

Il comune terrà in archivio l'atto dichiarato. Certo un problema potrà sorgere: Il tuo amico un giorno potrà reclamare la tua vendita doppia. In parole povere, potrà dire che tu hai venduto l'auto a due persone e potrai beccarti una denunzia (fatti rilasciare una liberatoria).

Per quanto riguarda invece il pagamento del bollo auto, essendo una tassa di proprietà, sei quindi responsabile ed obbligato al pagamento della stessa fino al giorno in cui avviene l'effettiva voltura all'ufficio preposto ACI. :ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

piergendario
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 01/02/2009, 11:27

Re: Doppio passaggio proprietà

Messaggio da piergendario » 02/02/2009, 8:28

salve, vorrei sottoporre un caso analogo che mi è capiatato.
giorni fa ho raggiunto un accordo con un signore per la vendita della mia vecchia auto. sulla parola dell'acquirente, che mi ha fornito tutti i dati anagrafici, mi sono recato al Comune per l'autentica della firma, la mia. Quindi sul certificato di proprietà ho riportato, a penna e sotto dettatura, tutti i dati dell'acquirente.
Fatto sta che l'acquirente era un poco di buono, peraltro quasi ottantenne. Dopo giorni passati a rintracciarlo, ho capito che non era poi così intenzionato ad acquistare l'auto. Vista l'età ho anche evitato di insultarlo più di tanto.
Morale della storia, mi ritrovo un certificato di proprietà dove ho firmato il passaggio ad una persona, passaggio che non andrà mai in porto.
Adesso ho trovato un altro acquirente.... ma come posso trascrivere i suoi dati sul Certificato di Proprietà visto che lo spazio è già occupato da una vendita non andata a buon fine?
Un vero rebus non è vero?
fortuna che non ho toccato il libretto di circolazione!

Dario

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Doppio passaggio proprietà

Messaggio da dami65 » 02/02/2009, 23:50

piergendario ha scritto:salve, vorrei sottoporre un caso analogo che mi è capiatato.
giorni fa ho raggiunto un accordo con un signore per la vendita della mia vecchia auto. sulla parola dell'acquirente, che mi ha fornito tutti i dati anagrafici, mi sono recato al Comune per l'autentica della firma, la mia. Quindi sul certificato di proprietà ho riportato, a penna e sotto dettatura, tutti i dati dell'acquirente.
Fatto sta che l'acquirente era un poco di buono, peraltro quasi ottantenne. Dopo giorni passati a rintracciarlo, ho capito che non era poi così intenzionato ad acquistare l'auto. Vista l'età ho anche evitato di insultarlo più di tanto.
Morale della storia, mi ritrovo un certificato di proprietà dove ho firmato il passaggio ad una persona, passaggio che non andrà mai in porto.
Adesso ho trovato un altro acquirente.... ma come posso trascrivere i suoi dati sul Certificato di Proprietà visto che lo spazio è già occupato da una vendita non andata a buon fine?
Un vero rebus non è vero?
fortuna che non ho toccato il libretto di circolazione!

Dario
Prima di poter vendere oppure di effettuare il vero trapasso del mezzo all'ufficio preposto del PRA, credo che tu abbia bisogno di farti rilasciara un documento liberatorio dai precedenti signori che si ritrovano proprietari senza il bene.
In teoria il primo per cui hai firmato potrebbe rivolgersi al PRA è intestarsi il mezzo diventando a sua volta proprietario. Mentre tutti gli altri potrebbero sporgere denunzia/querela per truffa, anche aggravata ed una per appropriazione indebita a tuo carico...a quel punto potresti ritrovarti SERISSIMI GRATTACAPO... :testata :testata :testata
Consiglio: AFFRETTATI A RICHIEDERE LA LIBERATORIA A TUTTI!!!
:ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

chato
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 27/01/2009, 11:01

Re: Doppio passaggio proprietà

Messaggio da chato » 03/02/2009, 12:47

dami65 ha scritto:
chato ha scritto:Salve, avrei un quesito riguardo il passaggio di proprietà. Circa 30 giorni fa ho venduto la mia macchina ad un amico, facendo l'autenticazione della firma presso il Comune. Nel frattempo però questo mio amico ha deciso di rivendere subito la macchina ad un altra persona e non avendo ancora proceduto alla registrazione della prima compravendita presso il PRA, mi ha chiesto di fatto di far finta di non aver fatto la prima vendita e sono andato in un ufficio ACI a firmare come se avessi venduto io al nuovo compratore per far risparmiare al mio amico il costo del passaggio. Non ho problemi per il bollo che non era in scadenza o sulla responsabilità durante i 30 giorni di "limbo" dato che la macchina era comunque ferma.

Però mi chiedo, che fine fa quel primo documento di cui comunque in Comune hanno una copia?

E più in generale, esistono altri potenziali problemi?

grazie
L'effettiva voltura di tutta la pratica si formalizza all'ufficio preposto dell'Automobile Club Italia.

Il comune terrà in archivio l'atto dichiarato. Certo un problema potrà sorgere: Il tuo amico un giorno potrà reclamare la tua vendita doppia. In parole povere, potrà dire che tu hai venduto l'auto a due persone e potrai beccarti una denunzia (fatti rilasciare una liberatoria).

Per quanto riguarda invece il pagamento del bollo auto, essendo una tassa di proprietà, sei quindi responsabile ed obbligato al pagamento della stessa fino al giorno in cui avviene l'effettiva voltura all'ufficio preposto ACI. :ciao
Grazie per la risposta. Non credo che il mio amico deciderà mai di contestarmi la doppia vendita, dato che il tutto è stato fatto per fare un piacere a lui e non di mia iniziativa. In ogni caso, per stare tranquilli, posso farmi fare la liberatoria. Che cosa dovrebbe riportare? Basta un documento privato con le firme in carta semplice? Grazie.

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Doppio passaggio proprietà

Messaggio da dami65 » 03/02/2009, 14:05

Che cosa dovrebbe riportare? Basta un documento privato con le firme in carta semplice? Grazie.
Certo, con allegato un suo documento d'identità personale e cod. fiscale.
Ricorda: "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio"!
:ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

alessandra76
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 15/02/2010, 14:26

Re: [Doppio passaggio proprietà]

Messaggio da alessandra76 » 15/02/2010, 14:39

Scusate l'intrusione: ho un problema analogo.
L'atto di vendita unilaterale è già stato registrato dietro il foglio del PRA.
Ma nel mio caso io sarei la prima acquirente dell'auto del mio ex marito. Ma per motivi di convenienza assicurativa (dopo miliardi di telefonate... :x ) ci siamo resi conto che era meglio venderla a mio padre.
Visto che tanto nel mio caso è inutile alcuna liberatoria... :??? Il mio dilemma ora è PER FARE IL TRAPASSO DEVO FARE UN ALTRO ATTO DI VENDITA? E DOVE VISTO CHE IL FOLGIO DEL PRA E' STATO TUTTO RIEMPITO PER IL PRIMO ATTO DI VENDITA E NON CI SONO NEMMENO DUE CENTIMETRI LIBERI??
Posso fare il trapasso ugualmente anche se il nuovo proprietario non compare citato da nessuna parte??
Se qualcuno mi può aiutare :angel perchè sono stanca di passare al telefono ore o ore con le ragnatele addosso ed avere sempre e immancabilmente mille risposte diverse!! :testata

Grazie mille :up:

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: [Doppio passaggio proprietà] A distanza di pochi giorni

Messaggio da 500L » 15/02/2010, 18:58

Per risolvere il problema dello spazio mancante per annotare i dati dell'acquirente, non sarebbe possibile farsi rilasciare un duplicato del certificato di proprietà (fermo restando il discorso della liberatoria)?

pampa98
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 08/11/2010, 19:43
Nome: Alessandro

Re: [Doppio passaggio proprietà] A distanza di pochi giorni

Messaggio da pampa98 » 10/11/2010, 0:30

Queste situazioni piuttosto rischiose sono il frutto della normativa che ha eliminato l'autentica notarile.
Simili problematiche prima non potevano verificarsi.
Per l'ultimo caso esposto: il certificato di proprietà è stato compilato per la vendita ed è stata regolarmente effettuata e trascritta.
Non si può utilizzarlo ancora. Occorre attendere il tempo necessario per avere il nuovo certificato ed effettuare una nuova vendita completa di pagamento delle tasse provinciali e di trascrizione.
Esiste un articolo del codice civile che permette la vendita delle auto per il mero possesso del mezzo, ma in questo caso non è utilmente invocabile.

robylant156
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 26/02/2012, 1:09
Nome: roberto

Re: [Doppio passaggio proprietà] A distanza di pochi giorni

Messaggio da robylant156 » 26/02/2012, 1:26

salve, spero di avere risposta a breve, ho acquistato un'auto in settembre 2011facendo l'atto di vendita con il venditore, con la premessa di fare il passaggio entro i 60 giorni stabiliti da legge, ma purtroppo , nei mesi successivi ho perso il lavoro, e non ho la possibilita di fare il passaggio, adesso ho un acquirente che compra la macchina, potrei chiedere al vecchio venditore di farmi il favore di far figurare la vendita diretta al nuovo compratore , evitando di pagare il passaggio (anche perche in questo momento non potrei togliere un centesimo), ema come posso fare se il vecchio venditore e in puglia e io in emilia romagna? , come puo procedere con la delibera ( ndr. letto in altro post) deve esserci anche il nuovo propietario ? sarebbe impossibile, chiedo gentilmente di potermi aiutare a capire come posso procedere, fatto che il vecchio venditore sarebbe anche disponibile a farmi la cortesia.

grazie anticipatamente
e spero di avere risposta in breve

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti