EOLO...l'auto ad aria compressa che fine ha fatto?

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
tizio
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 24/09/2003, 14:24
Località: PD

EOLO...l'auto ad aria compressa che fine ha fatto?

Messaggio da tizio » 04/11/2003, 11:03

:ciao ...volevo parlare di sicurezza della salute dei ns. polmoni :lol: : ora che arriva l'inverno si ritorna a parlare di inquinamento atmosferico delle città causato dalle auto, infatti è statisticamente provato che respirare l'aria inquinata fa parecchio male e ci si lascia pure la pelle :x , SOLUZIONE : stop alla circolazione di auto inquinanti :lol: bene, + che giusto, chi ci comanda deve pensare alla ns. salute :lol: .
...si sa che con la combustione di benzina gas gasolio ecc. si emette sempre qualcosa che inquina (anche se catalizzate), l'unica alternativa sicura al 100% sarebbe non bruciare niente, :??? ma come fare? ci sono i motori elettrici ma costano una cifra pazzesca e poi le batterie :-[ ecc. ... :( ma ecco che giusto un anno fa leggo che c'è un ing. francese che sta per commercializzare EOLO...l'auto ad aria compressa :) che sarà in vendita nel 2003 :bong molto interessante, sembra un progetto serio, che bello penso, se funziona sarà anche economica e pulitissima, e infatti dicono che servono solo 1000 lire (per 200 km di autonomia) per caricare i serbatoi di aria, e velocità max 110 km/h :ok non male dato che io giornalmente per andare al lavoro (come molti) si e no supero i 70 e resto + fermo in colonna che altro :P .
:o l'attesa però è stata vana :-[ ...di EOLO non c'è + traccia e il sito www.eoloauto.it che spiegava il progetto è pure sparito, facendo ricerca di "auto ad aria compressa" ho letto che per la fabbrica non gli hanno dato + i permessi e bloccato i lavori e le prove di omologazione stranamente sono state respinte :??? :ooh ...
:( mmmmmm...strano no, io direi della serie ...NON LA VOGLIONO :P ,
si perchè se funziona sarebbe un'auto che consumerebbe troooppo poco :grr...nessuno va + al distributore a lasciare 50 euro per un pieno, naaaaaa, non va proprio bene un'auto così, non va b.. :zzz :zzz :zzz
:( sarà,.. ma questo mi ricorda na cosa :roll: , secondo voi qual è la motivazione per cui ad es. lo stato è da un po' di anni molto attento alla salute dei ns. polmoni :D e poi :??? ci vende sempre le sigarette :P :P :P??? non è una presa per il c... :P ?
Ultima modifica di tizio il 06/11/2003, 9:09, modificato 2 volte in totale.

luciano154
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 272
Iscritto il: 01/06/2003, 23:46

Messaggio da luciano154 » 04/11/2003, 16:13

sono venuto a sapere che la macchina era una sòla:
Copio dall'archivio di 4R ed incollo un vecchio mess

autore: copco
data: 30/03/2002 16:32:10
Ho letto l'articolo riguardante Eolo.

I dubbi che avevo ne escono più forti e più belli ché pria! L'auto non funziona! Quattroruote non ha stroncato Eolo, nè poteva farlo, dovendo tentare di stare al di sopra delle parti.

Io però sapevo e so una sola cosa: le leggi della termodinamica non possono essere cambiate per far funzionare l'idea di Guy Negre. Puoi comprimere con calma (10 ore, a dir poco, con 2-3 KW/h!) i 100 chili di aria necessari per dare un'autonomia di 200 Km ad un'auto che pesa 8 quintali.

Il calore prodotto durante la compressione ha tutto il tempo per essere dissipato. Quando però metti in moto e parti, l'aria deve passare da 300 bar (nella bombola) ad una atmosfera (dopo il motore). Durante l'abbassamento della pressione l'aria si espande assorbendo grandi quantità di calore dall'ambiente. L'espansione dell'aria provoca un congelamento dei condotti e del motore. Dopo poca strada il sistema di propulsione si blocca se non si fornisce il calore necessario all'espansione dell'aria.

Per funzionare, l'auto avrebbe bisogno di un impianto di scambio freddo/caldo voluminoso e pesante. Inoltre c'è un'aggravante di non poco conto: l'aria compressa contiene umidità, con conseguente formazione di brina nelle camere di espansione ed intasamento delle stesse. L'auto può essere usata solo da un postino, che in città si ferma per 30-60 secondi ogni 50 metri.

Se a qualcuno saltasse in mente di andare da Milano a Gallarate si troverebbe in panne ancor prima di uscire da Milano, con l'auto congelata e con l'urgenza di entrare nel primo bar dei paraggi per chiedere un ponche bollente di 60 gradi alcoolici! Dopo 7-8 tappe ed altrettanti ponches forse arriverà sano e salvo a Gallarate (palloncino permettendo)! Se non si travassero bar in qualcuna delle tappe, l'assideramento sarebbe garantito.

anche io ci speravo tanto :roll:

tizio
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 24/09/2003, 14:24
Località: PD

Messaggio da tizio » 04/11/2003, 17:22

:ciao ... :-[ dici che è una sola :-[ mi dispiace davvero, :roll: , però sul web ne parlano ancora , c'è un sito spagnolo, sembra fresco, e si parla di produzione a breve come pure anche in francia :???
... il mistero continua :??? :D :)

tizio
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 70
Iscritto il: 24/09/2003, 14:24
Località: PD

Messaggio da tizio » 05/11/2003, 9:01

:ciao ...:( guardate qui www.mdi.lu , è MOLTO + dettagliato di quello che c'era in italiano, e sembra che nonostante tutto il progetto stia andando avanti...e se si guarda alla fine della pagina iniziale c'è pure un forum ben aggiornato e funzionante...peccato non saper bene il francese 8)...se qualcuno cortesemente vuole leggerlo e informarci :lol: :ok delle ultime novità :bong
:( se "sola" è , c'è chi stranamente ci sta investendo dei soldini, :roll: ma allora sta EOLO funziona o no :???
... :( è un bel mistero, no! :-[

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 10/11/2003, 20:34


se "sola" è , c'è chi stranamente ci sta investendo dei soldini, ma allora sta EOLO funziona o no
Solo il tempo potrà dirlo se FUNZIONA DAVVERO...
Una cosa è certa: tutto quello che va contro il "DIO petrolio" chissà perchè spesso e volentieri si arena...

Pensiamo alle auto elettriche o ibride (pronte da anni e solo adesso leggermente più vendute ma a prezzi esorbitanti!) e alle auto ad idrogeno (ancora a livello di prototipi, anche se tra breve diventerenno una realtà).

La natura non la vuole rispettare nessuno! :grr
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 11/11/2003, 0:03

tutto quello che va contro il "DIO petrolio" chissà perchè spesso e volentieri si arena...
Bhè, a parte ragioni prettamente commerciali si arena perchè purtroppo i motori alimentati ad idrocarburi sono più semplici, performanti, economici e con miglior rendimento degli altri motori...
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite