Evitare stress eccessivi all'auto è giusto?

Solo discussioni generiche, es: l'additivo per la benzina serve a qualcosa? I fari allo xeno sono utili? Non improvvisatevi mai meccanici!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Evitare stress eccessivi all'auto è giusto?

Messaggio da alex_ander1979 » 21/02/2006, 3:24

Secondo voi se ogni tanto (diciamo una volta ogni paio di mesi al massimo) si fa andare la macchina "al limite" delle sue possibilità, facendogli percorrere un tratto in velocità in autostrada e/o compiendo un lungo viaggio, si rischia di stressare eccessivamente l'auto ?

Ossia le accelerazioni o l'andatura veloce (con conseguente aumento dei giri del motore) sono pericolosi per la meccanica e per i vari componenti, qualora questi stress sono solo sporadici ?

E cosa è peggio per l'auto: un viaggio molto lungo o un viaggio più breve con più accelerazioni ed a velocità maggiore ?

Capisco che la domanda è criptica e tendenziosa, ma se devo andare da A a B senza stressare l'auto devo proprio andare a 100 in quinta, possibilmente senza frenare e senza accelerare mai, o posso permettermi di fare dei tratti diciamo a 4000-4500 giri/min con più accelerazioni, se questo non accade di frequente... ?
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 21/02/2006, 8:41

In meccanica, ogni fenomeno di picco è da ritenersi uno stress (anzi, ogni fenomeno che furiesca dallo stato di quiete di un corpo). Con ciò non voglio dire che, se protratto per brevi momenti, si possa pregiudicare la vita del mezzo, ma solo che possono aumentare i "rischi".
Sono molteplici le variabili che possono concorrere ad un mal-funzionamento di un complessivo come il motore e l'automobile nel suo insieme, i calcoli dei cicli di durata vengono fatti comunque nelle condizioni ritenute più standard, nella fascia del regime di coppia, se spremuta al limite non è debba per forza scoppiare, ma è più probabile che si inneschino fenomeni di elevato stress dovuti ad un'infinità di variabili incontrollabili, come temperature (non dimenticare mai che le parti meccaniche devono sttostare a tolleranze di accoppiamento costruttive (la perfezione non PUO' esistere), l'usura, la fluidità dei lubrificanti, morchie contenute in essi che si deposiatano nei condotti....ce ne sarebbe da scrivere per giorni...

...in poche parole: mica l'auto di deve sfasciare se ogni tanto la "tiri", tuttalpiù rischi la patente :D :police , ma il rendimento migliore si ottiene nella fascia prossima al regime di coppia max, ed è in questo caso che il motore "lavora" nelle condizioni di minore stress e con i minori consumi (nota che ho detto "prossima", ad es. nella Punto 16v di mia moglie la coppia max è a 4000 giri, se dovesse girare sempre a quel regime non credo farebbe i 16-17 che fà di solito di media...).

Attenzione che soprattutto girare sottocoppia, è fonte di notevole stress!
E' vero che minore è la velocità con cui innescano attrito due superfici, minore è lo stress, ma in quel caso si innescano tutta una serie di conseguenze collaterali che minano ugualmente la salute del motore:
maggiori vibrazioni con conseguenti maggiori sollecitazioni delle strutture, combustione non ottimale con conseguenze di depositi e passaggio di combustibile incombusto nei catalizzatori , temperatura non ottimale che non brucia adeguatamente i depositi carboniosi e provoa condense, ecc. ecc...

non mi rileggo, spero di non aver scritto fesserie 8)

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 21/02/2006, 12:44

Cioè scusa jak: il motore dovrebbe girare da poco sotto a poco sopra il regime di coppia massima :??? :???
Puoi mica fare un esempio con la Punto che dicevi prima (4000 giri di coppia massima).
:-[ :-[ Mi sà nche devo montare un contagiri sulla mia 600 :-[ :-[

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 21/02/2006, 14:36

Fustino83 ha scritto:Cioè scusa jak: il motore dovrebbe girare da poco sotto a poco sopra il regime di coppia massima :??? :???
Puoi mica fare un esempio con la Punto che dicevi prima (4000 giri di coppia massima).
:-[ :-[ Mi sà nche devo montare un contagiri sulla mia 600 :-[ :-[
Tranquillo!

L'uso migliore che puoi fare della tua 600... è quello normale!

Ogni volta che senti il motore "sofferente" vuol dire che non è nella condizione ideale: se lo senti urlare perchè sei a 120km/h in seconda, vuol dire che è un po' troppo; se lo senti "stuzzare" o "gorgogliare" perchè sei a 20km/ora in quinta, vuol dire che sei troppo basso.

per fare degli esempi occorre vedere la specificità del motore a cui ci si riferisce, un diesel si comporta differente da un benzina; il mio diesel 2.0cc da 90CV si con mporta differente dal 1.6 da 110cv.
Poi bisogna veder le marce del cambio, ecc.

Ad es, il mio 2.0HDI Citroen ha marce piuttosto lunghe e distanziate, ma essendo un 90CV (non molto spinto, come i motori più moderni) ha una coppia ben spalmata e riesce a spingere bene una macchina pesante, nel traffico senza ricorrere troppo al cambio. La stessa auto ora monta un 1.6HDI da 110CV con overboost, l'ho provato, un bel motorino, ma la fascia di utilizzo è più limitata ed occorre "lavorare" di più con il cambio.
...la mia non ha nemmeno il contagiri, basta la sensibilità di guida.

Il 1.2 16v della PuntoII (gran motore!!) sotto i 2000giri è in affanno, dai 2500 ai 4000 inizia la spinta buona, io lo tengo circa (di solito guardo la strada, mica il contagiri 8) ) fra sopra-i-2000 e i-3000 (lo spingo fino a 4000 proprio se devo fare un sorpasso, oltre solo per fare il "tamarro"). In questo modo, coadiuvato da un cambio di tipo sportivo, con marce piuttosto ravvicinate e dal drive-by-wire, è possibilie procedere anche in mezzo al traffico, con solo un filo di gas, senza accelerate brusche, godendo di un buono scatto, mantenedo consumi prossimi a quelli di un diesel.

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 21/02/2006, 15:28

ah ok capito grazie mille :ciao :ciao :ciao :ciao

Avatar utente
Cold_eyes_86
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1136
Iscritto il: 12/12/2004, 23:04
Località: Milano prov

Messaggio da Cold_eyes_86 » 21/02/2006, 21:21

Jak ha scritto:Attenzione che soprattutto girare sottocoppia, è fonte di notevole stress!
8)

Però tu come coppia non intendi quella massima!Cioè tu intendi che non fa bene al motore scendere troppo di giri e sentirlo singhiozzare, o frullare...perchè se è così sono più che d'accordo con te!
Infatti il 1.200 della ibiza, sotto i 2000 frulla non poco...però diciamo solitamente uso mantenere i giri del motore tra i 2500 e 3000 (che però nel mio caso è la coppia massima)....poi logico quando fai la guida brillante....lo sfrutti un pò di più!

Però se tu come coppia intendi quella max, per tutti i motori, è un pò un casotto...(esempio un honda s2000 coppia massima a 7500 giri.........) :D :D

Comunque per tornare al topic in se stesso!Io penso che alla fine una bella macchina deve in un certo senso capirti...cioè io penso che le macchine siano testate per una guida di un uomo psicologicamente sano!Cioè non uno che si fa tutto a 20 all'ora per dire....o uno altrettanto pazzo che se la fa sempre sempre sempre sopra i limiti!
Cioè penso siano studiate per una guida che prevedono sia una guida tranquilla, sia una guida sportiva...sempre nei limiti del mezzo appunto (con un camper è dura fare la guida sportiva...), ma anche nei limiti del codice, limiti della coscienza e della fisica anche!
:ciao :ok

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 21/02/2006, 22:58

Cold_eyes_86 ha scritto:
Jak ha scritto:Attenzione che soprattutto girare sottocoppia, è fonte di notevole stress!
8)

Però tu come coppia non intendi quella massima!Cioè tu intendi che non fa bene al motore scendere troppo di giri e sentirlo singhiozzare, o frullare...perchè se è così sono più che d'accordo con te!
Infatti il 1.200 della ibiza, sotto i 2000 frulla non poco...però diciamo solitamente uso mantenere i giri del motore tra i 2500 e 3000 (che però nel mio caso è la coppia massima)....poi logico quando fai la guida brillante....lo sfrutti un pò di più!

Però se tu come coppia intendi quella max, per tutti i motori, è un pò un casotto...(esempio un honda s2000 coppia massima a 7500 giri.........) :D :D

Comunque per tornare al topic in se stesso!Io penso che alla fine una bella macchina deve in un certo senso capirti...cioè io penso che le macchine siano testate per una guida di un uomo psicologicamente sano!Cioè non uno che si fa tutto a 20 all'ora per dire....o uno altrettanto pazzo che se la fa sempre sempre sempre sopra i limiti!
Cioè penso siano studiate per una guida che prevedono sia una guida tranquilla, sia una guida sportiva...sempre nei limiti del mezzo appunto (con un camper è dura fare la guida sportiva...), ma anche nei limiti del codice, limiti della coscienza e della fisica anche!
:ciao :ok
esatto, la coppia max, in alcuni casi, diventa un regime eccessivo, chimiamola "coppia favorevole" (che spesso, tuttavia, corrisponde al regime di coppia max, come nei diesel).

Diciamo che: qualsiasi componente meccanico sottoposto a sollecitazioni termodinamiche è soggetto a stress e ad usura, usarlo con la dovuta ragionevolezza, ne range di utlizzo migliore, si riduce l'usura e si massimizza la resa, al di fuori (sopra o sotto) è tutto spreco, discorso da prendere sempre nell'ambito della ragione, ripeto: se ogni tanto la "tiri" mica scoppia! anzi, alle candele di un benzina 16v può fare solo bene (che in effetti hanno bisogno di raggiungere la temperatura di "auto-pulzia" per evitare eccessi di incrostazioni (attenzione, però, in un TD quei 4000-4500 giri si tramutano in 120.000-140.000giri per la turbina...tantucci!).

Tornado in tema di Alex, ritengo che a creare le situazioni di pericolo (meccanico) nell'ipotetico tratto A-B siano gli eccessi dei due sistemi.
Ritengo che i comportamenti "pericolosi" si debbano ricercare nella scarsa o poco attenta manutenzione (aborro i tagliandi extra-lunghi, oltre i 20.000km per me sono una bestemmia meccanica...), e nel mancato rispetto dei "tempi-tecnici" per un corretto raggiungimento della temperatura d'esercizio (addirittura su alcune macchine hanno tolto qualsiasi indicazione della temperatura...).
Poi...c'è motore e motore!

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 21/02/2006, 23:04

Sfrutto il topic per una domanda che mi gira in testa da un po'...

La mia Y ha il "celebre" 1.242 8 valvole, Fire 60cv, penso €3 se non 2.


E' un motore eccezionale perché bivalente: si può guidare a regimi più bassi di un diesel, grazie alla coppia in basso, e avere dei consumi ottimi anche grazie alle marce lunghe.

Oppure lo si può scannare tirandolo bene e divertirsi degnamente, con una buona coppia (per quel peso), una discreta guidabilità e con un sound molto gradevole; cosa rara, quest'ultima, per un piccolo benzina!

Sono alla ricerca, dati e sensazioni alla mano, dei due regimi ottimali: il meglio per i consumi e il meglio per la prestazione.


Mi sono accorto che, quando guido tranquillo, se i giri sono troppo bassi (cioé marcia troppo alta) il motore fatica anche nelle accelerazioni leggere e quindi consumo più del dovuto.
Quindi la domanda è: qual'è il regime giusto di "minimo" in marcia?
Intuitivamente mi rispondo: più che giri bassissimi (<2000), meglio attorno a 3000 g/m (coppia max) con un filo di gas aperto, perché lì il motore fa lo sforzo minore.
Corretto? :???


Invece, più difficile è descrivere la questione della max prestazione, dimenticando completamente i consumi ma MAI la salute della meccanica.
Diciamo che qualche sera la settimana, tornando a casa tardi sulle stradine che conosco ormai bene, mi diverto a scannare un po' motore e macchina... :lol:

Il problema è: se la coppia max (parlando di gas quasi spalancato) sta a 3.000, io da 3000 a 6000 che ci faccio? Di solito lo uso tutto tutto... magari cambiando a 5.5k invece che 6k, per evitare di trovarmi la guarnizione che cola dalle bocchette dell'aria :roll:

O dovrei semplicemente "aprire" al massimo e cambiare mantenendomi fra 2.5k-4.5k?
In ogni caso, pur avendo la coppia max in basso, è generoso fino ai 6k, quindi lo si sfrutta! :D
L'importante è non farlo troppo, non si è bravi guidatori a correre bene distruggendo la meccanica :giu


Sì lo so che sembrano questioni degne di Verdone-Furio che chiama l'ACI per sapere del tempo su Parma ovest, ma non mandatemi a ca..re anche voi!! :P :P :P
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 21/02/2006, 23:16

L'8v l'ho guidato qualche volta, ma su una Punto, non sulla Y, quindi parlo per ipotesi :blabla

Dipende molto dalle marce del cambio, l'8v pecca un po' in progressione, quindi cercare l'allungo a tutti costi fino all'estremo non mi sembra molto redditizio. Piuttosto è meglio portare la marcia inferiore ad un regime al quale si possa sfruttare già la brillantezza nella marcia superiore, senza "spremere" troppo la meccanica ed i punti patente :lol:

Per i consumi, mi pare che quel motore sia ben sfruttabile già a 2000giri, se cambi in modo da rimanere su quel regime innestando la marcia superiore, dovresti ottimizzare la resa.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 22/02/2006, 0:19

Sì lo so che sembrano questioni degne di Verdone-Furio che chiama l'ACI per sapere del tempo su Parma ovest, ma non mandatemi a ca..re anche voi!! Pernacchia! Pernacchia! Pernacchia!
4000 giri/min corrispondenti alla coppia massima sono troppi (su un fondo scala di 7000-8000 giri/min) ?
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti