[Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Ferrari, Maserati, Lamborghini

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
virusalfa74
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/02/2009, 18:25

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da virusalfa74 » 23/10/2009, 18:47

si devi fare un bello spurgo, perchè sennò si cuoce la testata che è pure cagionevole su quel motore...

ci sono due valvoline, una sul radiatore e una sui tubi che vanno verso l'abitacolo dietro il corpo farfallato...

incomincia a riempire, appena vedi l'acqua uscire dalla valvolina del radiatore ci metti il tappo, continui a riempire appena vedi uscire acqua dalla valvola sui tubi verso l'abitacolo rimetti il tappo e sei apposto, verifica il livello dopo aver portato la temp a 90° ed è partita la ventola un paio di volte...

ciao e buon caldo...

ciao

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da mariopagnanelli » 24/10/2009, 1:25

Riflessione...
ma cosa ci mettono nei nostri circuiti di raffreddamento, per far intasare in quel modo i radiatori...acqua di fosso?

Io ricordo (nel lontano 1980...) quando ho comprato la prima 1100 R usata di 14 anni, che non funzionava il riscaldamento...
ho smontato tutto, e dal radiatorino sono usciti dei veri e propri "sassi" di calcare... sembrava ghiaia !

Cambiato tutto il liquido, e allungato l'antigelo (secondo la concentrazione prescritta) con acqua distillata.
Nell'economia di un'auto nuova, cosa vuoi che siano i 2 euro di acqua ....??!!!!

(P.S. adesso quella vettura ha 43 anni ... e il riscaldamento va ancora bene. Mai più fatto niente).

Avatar utente
zambor
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1248
Iscritto il: 30/07/2007, 2:18

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da zambor » 24/10/2009, 20:57

La domanda non è cosa ci mettono ma piuttosto sono stati sempre eseguiti i piani di manutenzione programmata che prevedono anche la sostituzione del liquido antigelo? per i rabbocchi è sempre stato usato un prodotto di qualità?
Stai pur certo che se sostituisci il liquido almeno ogni 3 anni con un prodotto di qualità questi problemi non li hai e la stessa cosa vale per il liquido dei freni che praticamente nessuno pensa sia da sostituire anche perché sono manutenzioni che anche se non eseguite non danno problemi nell'immediato ma i problemi escono con il tempo.

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da mariopagnanelli » 24/10/2009, 23:27

Giusta osservazione.
Se ben ricordo, l'antigelo vecchio va sostituito perchè tende ad acidificare .
(secondo questo ragionamento, più che problemi di concrezioni calcaree, l'antigelo scaduto dovrebbe dare problemi di corrosione).

Invece, non ho mai trovato nessuno che mi sapesse dire esattamente a quali trasformazioni va incontro il liquido freni.

Nessun commento sull'acqua distillata? Costa così poco ! Per me vale sicuramente la pena...

Avatar utente
virusalfa74
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/02/2009, 18:25

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da virusalfa74 » 29/10/2009, 12:18

il liquido dei freni è igroscopico....tende ad assorbire l'acqua....

col passare degli anni, in genere 2 3 anni va tolto, il pedale diventa spugnoso e poco reattivo, proprio perchè il liquido con le goccioline di acqua assorbita al suo interno, fa si che il liquido non sia piu completamente incomprimibile come lo è un liquido nuovo...

senza contare la corrosione nella pompa dell'acqua che c'è dentro il liquido dei freni...

una volta sola l'ho cambiato spurgando da tutte e 4 le valvole delle ruote all'alfa, ne uscì un liquido nero!!!!

la frenata dopo era un'altra cosa, tipo auto nuova....

lo dovrei rifare, perchè so cmq passati 2 anni, però mi serve sempre l'aiuto di un'altra persona, per pompare da dentro...
okkio che se la vettura non è piu nuova, se fate lo spurgo avvertite chi pompa sul pedale di non andare a fondo corsa, perchè potreste rovinare gli o-ring all'interno della pompa, già usurati dal tempo...pompate a metà pedale e risalite, tanto facendo uscire il liquido da tutte e 4 le valvoline, il liquido è bello che nuovo dentro...
2° consiglio...man mano che pompate e con tubicino collegato alla valvolina vedete scendere il liquido in una bottiglia, fate in modo che il tubicino sia sempre immerso nella bottiglia, e che la vaschetta sulla pompa non scenda MAI sotto il minimo, rabboccate nn appena vi avvicinate a tale livello...

ciao

linus911
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 557
Iscritto il: 09/09/2009, 1:21

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da linus911 » 29/10/2009, 13:30

Ciao,VIRUSALFA74 qui parlano di liquido di raffradamento non di olio per freni. Ciaoooo

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11032
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da ottobre_rosso » 29/10/2009, 13:38

Vero linus, ma virusalfa ha semplicemente risposto alla domanda specifica di mariopagnanelli :wink:
mariopagnanelli ha scritto: Invece, non ho mai trovato nessuno che mi sapesse dire esattamente a quali trasformazioni va incontro il liquido freni.
:ciao
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
zambor
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1248
Iscritto il: 30/07/2007, 2:18

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da zambor » 29/10/2009, 22:39

mariopagnanelli ha scritto:Giusta osservazione.
Se ben ricordo, l'antigelo vecchio va sostituito perchè tende ad acidificare .
(secondo questo ragionamento, più che problemi di concrezioni calcaree, l'antigelo scaduto dovrebbe dare problemi di corrosione).

Invece, non ho mai trovato nessuno che mi sapesse dire esattamente a quali trasformazioni va incontro il liquido freni.

Nessun commento sull'acqua distillata? Costa così poco ! Per me vale sicuramente la pena...
Infatti in genere non sono incrostazioni calcaree ma si forma come un terriccio sabbioso color ruggine che si deposita proprio nel riscaldamento probabilmente perché c'è meno giro di liquido, nelle renault di qualche anno era una cosa esagerata.
Il liquido già diluito pronto all'uso in genere è composto proprio da acqua distillata.

Matro
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 138
Iscritto il: 12/12/2007, 13:17

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da Matro » 07/01/2010, 14:33

dopo un po' di tempo in cui tutto sembrava andare per il meglio, ha ricominciato a riscaldare poco! I due tubi lato motore sembrano essere entrambi caldi, eppure l'aria è tiepida, la temperatura dell'acqua è perfetta (90°C ). Essendo questi giorni la temperatura esterna bassissima, allora potrebbe essere che non fa in tempo a scaldarsi? Mi sembra comunque strano, perché esce veramente fresca..
Ora sto provando a fare un altro ciclo di bicarbonato, vediamo se cambia!

Matro
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 138
Iscritto il: 12/12/2007, 13:17

Re: [Fiat Punto mkII] Riscaldamento "debole"

Messaggio da Matro » 11/01/2010, 11:31

Confermo che i tubi sono entrambi caldi, non alla temperatura "ottimale" ma si sente che sono caldi uguali, quindi radiatorino interno è ok. Ho notato che durante la marcia la temperatura segnata sul cruscotto scende, sembra vada a 75/80°C, per poi risalire a 90°C quando mi fermo.. ..può essere problema di termostato? Quanto mi può costare?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti