[frizione] come utilizzarla al meglio?

Ecco un forum interamente dedicato alle patenti e al patentino per i ciclomotori

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Latios89
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 39
Iscritto il: 02/05/2007, 18:49

Messaggio da Latios89 » 13/09/2007, 23:07

Il problema principale Neko, è il fatto di raddrizzare il volante, spesso lo faccio troppo tardi e rischio di andare da un'altra parte. Come devo fare precisamente col volante per raddrizzarlo?

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 14/09/2007, 7:38

Devi fidarti un pò di più di quello che fa la macchina da sola ...
in poche parole devi lasciare che il raddrizzo lo faccia lei ...
nel momento in cui , nell'uscita di curva tu continui a tenere stretto il volante , oppure vai a raddrizzarlo a mano , la manovra non risulterà mai precisa , ma fatta a scatti o con una chiusura verso l'ostacolo interno o verso l'opposto senso di marcia ...

ora cerco si spiegarmi meglio con qualcosa di scritto , anche se non è facile ...

Allora , il discorso sull'entrata in curva che t'ho fatto ieri immagino tu lo abbia appreso ...
vediamo meglio l'uscita ...
dopo aver impostato la curva , quando sei più o meno alla metà di essa , accellera leggermente per rimettere le ruote in tiro ... sentirai la macchina prendere motricità in base anche a quanto accelleratore hai premuto ...
noterai che se rilasci il volante , la vettura tende a raddrizzarsi da sola , più o meno rapidamente in relazione all'ampiezza della curva , alla velocità di percorrenza e all'accelerazione che hai dato ...
qui arriva la cosa importante per il tuo problema ...
devi lasciare che in uscita curva il raddrizzo lo faccia l'auto ...
come fare ?
1 - Meno rigidità con le mani sul volante ;
2 - Sguardo ben posizionato in uscita ( se in uscita guardi il marciapiede a destra , per esempio , andrai verso il marciapiede , correggendo magari poi con uno scatto brusco ) ;
3 - Acceleratore che va premuto in progressione mentre esci , in modo da aiutare il raddrizzo ;
4 - Far scivolare il volante tra le mani e condurlo con presa più stabile alla fine della manovra ;

cose da non fare :
1 - Restare rigidi in tensione durante la curva ( principalmente per la paura ) ;
2 - Non mettere lo sguardo sul muso del veicolo o sui margini laterali ;
3 - Non rilasciare l'acceleratore in uscita , questo porta a perdere velocità , quindi fa chiudere la manovra verso l'interno e soprattutto non consente il raddrizzo della vettura in modo appropriato ( in poche parole devi controsterzare te , con ovvi scatti e poca fluidità ) ;

prima di darti qualche esercizio mi diresti se hai la possibilità di esercitarti in un piazzale ?
e eventualmente se è tutto vuoto o c'e' qualche ostacolo ? , tipo pali della luce , lampioni , alberi , ecc ? ...
cosi vado meglio a spiegarti qualche esempio ... :ciao

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 14/09/2007, 10:32

Già che si parla di queste cose chiedo due lumi:

il discorso del lasciare scivolare il volante funziona anche nel caso si debba controsterzare nel caso di perdita di aderenza del posteriore, è corretto o è più conveniente accompagnare velocemente con entrambe le mani sul volante, da una parte all'altra.

Mi spiego meglio, faccio la curva normale, ad un certo punto mi scappa il posteriore, allora il mio istinto mi dice di rimettere trazione alle ruote accelerando nuovamente, e in contemporanea lasciare scivolare il volante finché non si riporta dritto e successivamente dare la controsterzata necessaria a rimettere in strada la macchina, è corretto così o in casi di perdita del posteriore il volante da solo non si riporta dritto o si riporta troppo lentamente.

Tutto questo perchè nelle prove che ho fatto in piazzali notturni provocando la perdita di aderenza tramite freno a mano, mi sembra che sto metodo funzioni, anche perchè accompagnandolo tutto a mano la manovra mi sembrava troppo lenta per riuscire a correggere in tempo, però mi piacerebbe sapere se funziona sempre o quale è il metodo migliore.


Ah parliamo di trazione anteriore.
Ultima modifica di Fustino83 il 14/09/2007, 10:44, modificato 1 volta in totale.
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 14/09/2007, 10:35

Per i consigli di guida io sono pronto a ricevere qualsiasi proposta possa essere utile ai navigatori.

Sir_Neko se sei disponibili puoi scrivere delle "piccole guide" relative alle situazioni che più creano problemi ai principianti e magari puoi anche scrivere nuovi articoli inerenti le situazioni di pericolo.

Lo stile che stai usando in questa discussione, tipo D - R etc... mi piace e lo trovo di facile comprensione.

A me basta che scrivi gli articoli poi me li mandi ed io procedo alla impaginazione e pubblicazione :)

Ovviamente in ogni articolo ci sarà un link alla tua autoscuola :wink:

Fammi sapere presto che la cosa mi piace :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Latios89
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 39
Iscritto il: 02/05/2007, 18:49

Messaggio da Latios89 » 14/09/2007, 12:11

Si proprio domenica devo provare in un largo piazzale!

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 14/09/2007, 15:54

Fustino83 ha scritto:il discorso del lasciare scivolare il volante funziona anche nel caso si debba controsterzare nel caso di perdita di aderenza del posteriore, è corretto o è più conveniente accompagnare velocemente con entrambe le mani sul volante, da una parte all'altra
Si ... funziona anche nella perdita di aderenza del posteriore ...
ma poi dipende da perdita a perdita ...
sostanzialmente le cose da fare per controllare la perdita di aderenza sul posteriore sono queste :
1 - Pedale della frizione alto ( ma premuto , senò si accentua notevolmente la perdita di controllo );
2 - Non inchiodare con il freno ( senò il muso si impunta ed è fatta , a causa del trasferimento di carico sull'anteriore , che porta il culo ad alzarsi e a perdere ancora di più aderenza ) ;
3 - Accelerare leggermente dopo aver portato il volante in controsterzo ( il grado del volante deve essere proporzionale al movimento del posteriore )

come fare a portare correttamente il volante in posizione ?

1 - Si lascia tornare il volante in posizione centrale accompagnandolo e poi con presa salda si imposta il grado di controsterzata ( per perdite leggere o comunque curve ampie o terreni non asfaltati , diciamo per le perdite controllate e/o volute ) ;
2 - Si controsterza con movimento fluido ma veloce portando a mano il volante nella giusta posizione di controsterzo ( in questo caso per le sbandate improvvise o quelle che richiedono un angolo di controsterzata maggiore , senò si rischia di arrivare tardi al raddrizzo , soprattutto sugli spazi stretti ) ;

il tutto poi dipende dalla velocità e dallo spazio a nostra disposizione ...
possiamo accompagnare la sbandata anche senza essere obbligati al controsterzo , magari aiutandoci con l'uscita di curva ... semplicemente agendo sul pedale dell'acceleratore e con movimenti leggere ma decisi sul volante ...

io preferisco comunque tenere la presa e controllare l'azione sul volante , perchè è sufficiente un sobbalzo strano per rompere il rientro automatico del volante ( cosa normale sulle nostre strade , tipo tombini o cose simili ) ...

importantissimo in ogni caso è l'uso dell'acceleratore ...
ho visto troppe ragazze e signore contro i muri perchè sono entrate velocissime in curva e poi si sono appesa al freno , provocando prima la perdita del posteriore e poi l'urto inevitabile ...

ricordo poi la cosa più importante : " Restare sempre e comunque padroni di se stessi !!! "

secondo consiglio : quando possibile seguite un corso di guida sicura , oppure fate pratica , pratica , pratica , che è l'unica che aiuta a migliorare ...



X SICURAUTO : Sono ben lieto di dare una mano e provvederò quanto prima a farti avere qualcosa ... :ciao


X LATIOS89 : Allora ... se sei su un piazzale prendi sempre un punto di riferimento , come può essere un palo ...
o metti qualcosa per terra , o un albero , o quello che vuoi ...
poi dovresti eseguire queste manovre , prima in prima marcia , poi in seconda marcia :

1 - Girata a 90° attorno all'ostacolo , entri , imposti e esci accelerato dopo 90° di curvatura ;
2 - Girata a 180° attorno all'ostacolo , stessa cosa di sopra , questa volta però ricorda che quando lo fai in seconda devi prenderti più ampio in ingresso ;
3 - Se ne hai la possibilità trova un modo per eseguire un slalom tra qualcosa , magari alberi o pali della luce , o plafoniere o cose simili ... questo aiuta a mogliorare la fluidità sul volante e a posizionare corretamente lo sguardo ...

ah , ultima cosa , gli esercizi 1 e 2 ricorda che vanno fatti sia da destra che da sinistra ... :ciao


P.S. : Gli esercizi 1 e 2 sono ottimi se aiutati col freno a mano e la frizione per chi vuole imparare il Drift ... :ciao
P.S.2 : Ho scritto di botto dall'ufficio quindi spero di non aver tralasciato nulla , in caso aggiungo poi ... :lol:

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 14/09/2007, 19:38

Spiegazione comprensibile e completa :ok

meno male che hai scritto di botto dall'ufficio :wink:
Salud - Daniele

Immagine

Latios89
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 39
Iscritto il: 02/05/2007, 18:49

Messaggio da Latios89 » 14/09/2007, 20:53

Grazie mille sei stato molto gentile! Seguirò i tuoi consigli!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 15/09/2007, 15:31

X SICURAUTO : Sono ben lieto di dare una mano e provvederò quanto prima a farti avere qualcosa ...
Ottimo, quando mi mandi io pubblico in area consigli di guida sicura. Poi possiamo anche mettere, come da altro topic, quei gl'altri consigli sul cosa fare in caso di... già sul sito ce ne sono alcuni ma integrare e aggiornare fa sempre bene :ok :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Latios89
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 39
Iscritto il: 02/05/2007, 18:49

Messaggio da Latios89 » 24/09/2007, 15:54

Salve, vorrei sapere qualcos'altro. Quando c'è la seconda e bisogna fermarsi a destra, senza retromarcia, semplicemente fermarsi a destra su un marciapiede vuoto, che azioni bisogna compiere in ordine con frizione, freno ecc.? E in generale come tenere le mani sul volante quando si svolta o si sta facendo il posteggio? grazie!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti