i motocicli di 125 cc e la patente B

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Puma
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 01/08/2003, 17:55

i motocicli di 125 cc e la patente B

Messaggio da Puma » 01/08/2003, 18:35

Domanda da cento milioni di dollari ( e gli euro, er come funzionano, li lasciamo agli altri): se sto conseguendo la patente B, posso esercitarmi su un motociclo fino ai 125 cc e con potenza max 11 Kw?

La risposta, dovrebbe essere, penso, SI!!!! :wink:

Infatti con Decreto di legge chi ha la B può guidare solo in Italia i motocicli con detti requisiti

Dato che il foglio rosa riguarda l'autorizzazione ad esercitarsi ai veicoli per i quali la patente che si vuole ottenere dà l'idoneità....

...eppure :P

perché? Perché l'art 116 del codice non specifica i motocicli ma solo motoveicoli e motocarrozzette..i.così un mio conoscente si è beccato una pesante sanzione e il sequestro del veicolo :grr

in verità, prudenza spinge a non usare troppe interpretazioni, ma mi sembra che la legge sia chiara...
...e poi lo avevano già fermato i carabinieri e lo hanno lasciato andare, arriva il vigile urbano... :(

Io farei ricorso.... :roll:

inge_77
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 134
Iscritto il: 05/07/2003, 18:20
Località: Pescia

santa ignoranza!

Messaggio da inge_77 » 01/08/2003, 19:19

Ma come è possibile?! E' vero quello che dici? :ooh
L'art.46 al comma 1 classifica i veicoli come:
......................................
f) motoveicoli;
.....................................

Il successivo art.53 si esprime come segue:

1. I motoveicoli sono veicoli a motore, a due, tre o quattro ruote, e si distinguono in:

a) motocicli: veicoli a due ruote destinati al trasporto di persone, in numero non superiore a due compreso il conducente;
:bong

etc etc etc.....


Il problema sta nell'art.116 che al comma 3 si esprime come segue:
3. La patente di guida conforme al modello comunitario, come previsto nel regolamento, può contenere le indicazioni del gruppo sanguigno del titolare il quale è tenuto a verificarne l'esattezza. Tale indicazione non vale comunque in nessun caso come autorizzazione all'esecuzione di eventuale trasfusione. La patente di guida si distingue nelle seguenti categorie ed abilita alla guida dei veicoli indicati per le rispettive categorie:

A - Motoveicoli di massa complessiva sino a 1,3 t;

B - Motoveicoli, esclusi i motocicli, autoveicoli di massa complessiva non superiore a 3,5 t e il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, non è superiore a 8, anche se trainanti un rimorchio leggero ovvero un rimorchio che non ecceda la massa a vuoto del veicolo trainante e non comporti una massa complessiva totale a pieno carico per i due veicoli superiore a 3,5 t;

Questo articolo è obsoleto ed è stato modificato con un decreto legge che non sono riuscito a reperire.
L'esclusione è assurda in quanto con le patenti conseguite dal 26.4.1988 si può guidare i motocicli con cilindrata inferiore di 125cc e 11Kw.

L'art.122 per l'esercitazioni di guida dice:
2. L'autorizzazione consente all'aspirante di esercitarsi su veicoli delle categorie per le quali è stata richiesta la patente o l'estensione di validità della medesima, purché al suo fianco si trovi, in funzione di istruttore.....
5. Le esercitazioni su veicoli nei quali non possa prendere posto, oltre al conducente, altra persona in funzione di istruttore sono consentite in luoghi poco frequentati.


Se stai prendendo la patente B puoi esercitarti sui veicoli che la patente B consente di guidare

MA è POSSIBILE CHE CHI DEVE ESERCITARE IL POTERE AMMINISTRATIVO NON CONOSCA LE LEGGI CHE è TENUTO A FAR RISPETTARE?

MALEDIZIONE :grr :grr :grr [/b]

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti