[Incidente] 5 auto coinvolte, risarcimento?

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
famoqua
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 01/03/2011, 10:13
Nome: Davide

[Incidente] 5 auto coinvolte, risarcimento?

Messaggio da famoqua » 01/03/2011, 10:53

Buongiorno forum,

Un paio di settimane fa a Roma un uomo alla guida viene colto da improvviso malore e in un incrocio perde il controllo del veicolo coinvolgendo altre 4 auto, in sosta e non. Il tutto, per fortuna, senza nessuna conseguenza fisica sui protagonisti dell'incidente. Fra le 4 automobili figura quella di mia sorella, posteggiata correttamente e che tra l'altro neanche era a Roma in quel momento. Una volta rientrata apprende la "buona novella" prima vedendo che la macchina è incidentata e poco dopo notando un avviso della polizia municipale, che quantomeno fa sperare che la situazione sia abbastanza chiara. E così è, perché la dinamica è quella descritta sopra e non lascia adito a dubbi in quanto redatta dagli stessi vigili sul luogo del sinistro. Il malcapitato è l'unico responsabile dell'incidente.

La nostra auto è una Toyota Yaris seminuova (del 2008) acquistata appena l'estate scorsa, in eccellenti condizioni. Viene portata al carrozziere più vicino e autorizzato Toyota che spara un preventivo allucinante (4200€, oltre il 50% del valore) visto che la macchina non è che sia proprio da buttare. Oltretutto poco fa scopriamo che potrebbe addirittura lievitare!

A questo punto di fronte al nostro sconcerto il LADRO PATENTATO lascia trapelare la sua malafede con la classica frase "tanto paga l'assicurazione!", tralasciando un particolare fondamentale: non constano i requisiti del CID (le vetture sono più di 2), quindi pur avendo noi ragione da vendere l'eventuale risarcimento non avverrà nei 30gg canonici. Dovremmo perciò anticipare le spese della riparazione che, oltre ad essere inique ed insostenibili, non sappiamo quando riavremo indietro e soprattutto in che misura!!!

Ah, nonostante la chiarezza della situazione, il verbale ufficiale sarà emesso solo fra circa 2 settimane (30gg dall'incidente). Nel frattempo come ci consigliate di agire? Possiamo rivalerci inoltre su disagi, giornate di lavoro perse, mezzo sostitutivo, etc.?

Vi ringrazio in anticipo,
Davide

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1153
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidente] 5 auto coinvolte, risarcimento?

Messaggio da avv_ben » 02/03/2011, 11:38

I dati sui quali potete basarvi sono i seguenti. Se il perito ha già visto l'auto in presenza del carrozziere, allora l'importo che verrà indicato in fattura, in linea di massima non verrà contestato. Se avete l'idea di non anticipare le spese di riparazione, allora avete due strade, entrambe sconsigliabili, ma d'altronde se uno non può anticipare c'è poco da fare: una strada è fare la cessione di sinistro, ovvero delegare il carrozziere al recupero del danno. Questa modalità a parte il vantaggio di avere la macchina riparata comporta la perdita del controllo sul sinistro. Mantenere infatti i rapporti separati danneggiato-carrozziere e danneggiato-assicurazione, garantisce la possibilità di dolersi con l'uno o con l'altro se qualcosa non quadra.
L'altra soluzione è chiedere i danni con il preventivo. Di prassi in questi casi viene liquidato solo l'importo del preventivo, ammesso che il perito concordi, senza IVA e senza fermo tecnico. Ciò può convenire se si ha un carrozziere di fiducia e si vuole riparare le macchina in economia, anche per mancanza di disponibilità di liquidi ( a questo fine si può considerare anche l'ipotesi di spostare l'auto dalla carrozzeria che non convince).
A proposito di fermo tecnico: le "giornate di lavoro perse" non vengono pagate. Il danno auto è composto da costo riparazioni, più spese accessorie. Se si porta una fattura di noleggio auto si può ottenere il rimborso esclusivamente per i giorni necessari alla riparazione dell'auto, che purtroppo vengono calcolati in base alle ore di manodopera diviso 8, con un esito che non combacia mai con i giorni effettivi di fermo macchina.
Attenzione il fermo tecnico andrebbe liquidato comunque anche forfettariamente, ma nella prassi, senza una prova dell'indispensabilità dell'auto (es. auto aziendale o altra prova) o comunque non si producono fatture di noleggio, difficilmente gli ispettorati sinistri accordano una cifra per quel danno.

Ovviamente nulla vieta di cercare di ottenere un "integrale risarcimento" di tutti i disagi agendo giudiziariamente contro l'assicurazione che offrisse una somma insufficiente, ma spesso il gioco non vale la candela, altrimenti le assicurazioni non avrebbero buon gioco a ridurre all'osso le voci di danno risarcite in transazione strgiudiziale.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti