[Incidente] Dubbi su validità patente di guida.

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
citroen06
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 29/11/2010, 9:51
Nome: Francesco

[Incidente] Dubbi su validità patente di guida.

Messaggio da citroen06 » 29/11/2010, 10:45

Buongiorno a tutti.

Due giorni fa sono stato coinvolto in un incidente, ho tamponato una signora nei pressi di una rotonda. Non entrerei troppo nella dinamica dei fatti dato che con l'intervento della polizia municipale mi è stata contestata la mancata distanza di sicurezza. Tengo solo a precisare che la signora non era ferma PRIMA della rotonda ma si è arrestata durante la marcia in rotonda, sostenendo che un terzo veicolo le aveva tagliato la strada...

Nonostante l'impatto sia avvenuto a bassissima velocità la signora si è dimostrata subito agitata e ha richiesto l'intervento dell'ambulanza. Il marito, sopraggiunto sul luogo del sinistro, mi ha riferito che la congiunta soffre di ipertensione e deve assumere giornalmente farmaci.
Personalmente sono convinto che la signora, data la manovra effettuata ed il comportamento tenuto appena dopo il sinistro, non sia affatto nelle condizioni di abilitazione alla guida.
Posso verificare in qualche modo se la controparte, in sede di conseguimento della patente (rilasciata nel 2008), ha informato i medici riguarda la patologia di cui soffre?
Se così non fosse come potrebbero essere valutati i fatti? Grazie

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1164
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidente] Dubbi su validità patente di guida.

Messaggio da avv_ben » 29/11/2010, 17:15

Gentile Francesco,
ritengo che le condizioni di idoneità alla guida della signora non possano portare a cambiamenti nella responsabilità del sinistro.
Mi rendo conto che in certe rotonde sia difficile mantenere la distanza di sicurezza e non metto in dubbio la Sua versione sull'anomala condotta della Sua controparte.
Tuttavia il tamponamento, per di più contravvenzionato dalle autorità, non consente di allargare le indagini sulla dinamica, di sicuro a livello stragiudiziale, nel suo caso, temo, anche in un'eventuale causa (che comunque non Le converrebbe mai fare).
I vizi della patente della signora, nel Suo caso, non influirebbero sulla responsabilità del sinistro, perchè qualunque sia lo stato del conducente del veicolo che precede, se chi tampona non riesce a dimostrare che era impossibile evitare l'impatto, è comunque responsabile.

Per chi tampona, provare di non aver avuto alcuna possibilità di evitare l'urto è quasi impossibile, proprio per l'obbligo di distanza di sicurezza previsto dal codice della strada.

Insomma, a mio parere, si deve rassegnare.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti