Incidente e stato di ebbrezza: cosa succede?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

dinosauro
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 12/03/2006, 18:01

Messaggio da dinosauro » 14/03/2006, 18:40

Comunque è stata proprio la polizia ad portarlo in ospedale per ulteriori accertamenti, ed a quanto pare l'esame in ospedale è quello di cui la polizia ha tenuto conto.

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 14/03/2006, 20:46

Art. 186 del C.d.S. Guida sotto l'influenza dell'alcool

1. È vietato guidare in stato di ebbrezza in conseguenza dell'uso di bevande alcoliche.

2. Chiunque guida in stata di ebbrezza è punito, ove il fatto non costituisca più grave reato, con l'arresto fino ad un mese e con l'ammenda da euro duecentocinquantotto a euro milletrentadue. Per l'irrogazione della pena è competente il tribunale. All'accertamento del reato consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da quindici giorni a tre mesi, ovvero da un mese a sei mesi quando lo stesso soggetto compie più violazioni nel corso di un anno, ai sensi del capo II, sezione II, del titolo VI. Quando la violazione è commessa dal conducente di un autobus o di un veicolo di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, avvero di complessi di veicoli, con la sentenza di condanna è disposta la revoca della patente di guida ai sensi del capo II, sezione II del titolo VI; in tale caso, ai fini del ritiro della patente, si applicano le disposizioni dell'articolo 223. Il veicolo, qualora non possa essere guidato da altra persona idonea, può essere fatto trainare fino al luogo indicato dall'interessato o fino alla più vicina autorimessa e lasciato in consegna al proprietario o gestore di essa con le normali garanzie per la custodia.

3. Al fine di acquisire elementi utili per motivare l'obbligo di sottoposizione agli accertamenti di cui al comma 4, gli organi di Polizia stradale di cui all'articolo 12, commi l e 2, secondo le direttive fornite dal Ministero dell'interno, nel rispetto della riservatezza personale e senza pregiudizio per l'integrità fisica, possono sottoporre i conducenti ad accertamenti qualitativi non invasivi o a prove, anche attraverso apparecchi portatili.

4. Quando gli accertamenti qualitativi di cui al comma 3 hanno dato esito positivo, in ogni caso d'incidente ovvero quando si abbia altrimenti motivo di ritenere che il conducente del veicolo si trovi in stato di alterazione psicofisica derivante dall'influenza dell'alcool, gli organi di Polizia stradale di cui all'articolo 12, commi 1 e 2, anche accompagnandolo presso il più vicino ufficio o comando, hanno la facoltà di effettuare l'accertamento con strumenti e procedure determinati dal regolamento.

5. Per i conducenti coinvolti in incidenti stradali e sottoposti alle cure mediche, l'accertamento del tasso alcoolemico viene effettuato, su richiesta degli organi di Polizia stradale di cui all'articolo 12, commi 1 e 2, da parte delle strutture sanitarie di base o di quelle accreditate o comunque a tali fini equiparate. Le strutture sanitarie rilasciano agli organi di Polizia stradale la relativa certificazione, estesa alla prognosi delle lesioni accertate, assicurando il rispetto della riservatezza dei dati in base alle vigenti disposizioni di legge. I fondi necessari per l'espletamento degli accertamenti di cui al presente comma sono reperiti nell'àmbito dei fondi destinati al Piano nazionale della sicurezza stradale di cui all'articolo 32 della legge 17 maggio 1999, n. 144.

6. Qualora dall'accertamento di cui ai commi 4 o 5 risulti un valore corrispondente ad un tasso alcoolemico superiore a 0,5 grammi per litro (g/l), l'interessato è considerato in stato di ebbrezza ai fini dell'applicazione delle sanzioni di cui al comma 2.

7. In caso di rifiuto dell'accertamento di cui ai commi 3, 4 o 5 il conducente è punito, salvo che il fatto costituisca più grave reato, con le sanzioni di cui al comma 2.

8. Con l'ordinanza con la quale viene disposta la sospensione della patente ai sensi del comma 2, il prefetto ordina che il conducente si sottoponga a visita medica ai sensi dell'articolo 119, comma 4, che deve avvenire nel termine di sessanta giorni. Qualora il conducente non vi si sottoponga entro il termine fissato, il prefetto può disporre, in via cautelare, la sospensione della patente di guida fino all'esito della visita medica.

9. Qualora dall'accertamento di cui ai commi 4 o 5 risulti un valore corrispondente ad un tasso alcoolemico superiore a 1,5 grammi per litro (g/l), ferma restando l'applicazione delle sanzioni di cui al comma 2, il prefetto, in via cautelare, dispone la sospensione della patente fino all'esito della visita medica di cui al comma 8.

Particolare attenzione al 5° e 7°... a proposito del 7°, ribadisce quanto ti hanno detto gli agenti... come da me sottolineato nel mio primo post. :ciao

dinosauro
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 12/03/2006, 18:01

Messaggio da dinosauro » 15/03/2006, 18:38

Grazie... Adesso leggo tutto con calma

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 15/03/2006, 21:20

Figurati... :) :ciao

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 16/03/2006, 10:39

Cambio il titolo e sposto in Codice della Strada che mi sembra effettivamente più consono :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Nevermind
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 02/09/2006, 12:15

Messaggio da Nevermind » 02/09/2006, 12:31

Ciao a tutti

Non apro una nuova discussione, perchè ce ne sono già troppe.. ne ho presa una a caso sul tema.. :)

A fine luglio mi han ritirato la patente per un tasso alcolemico di 1,0 ed incidente stradale, sono uscito ad una curva da solo senza causare danni ne a cose ne a persone

ritiro per 1 mese e 20 giorni

Dovrò fare le visite obbligatorie, causa i numerosi casi (in veneto... ma va??) avrò un tempo di attesa di 4 mesi ...

il 9 settembre scade la sospensione della patente, ho preso appuntamento per la visita e comunicato la data alla prefettura, sarà il 18 dicembre... cioè ben oltre i 60 giorni previsti.. loro han detto che non c'è problema, mentre i carabinieri dicono che riavrò la patente ma non potrò usarla..finchè non avrò il risultato della visita..

chi ha ragione? l'ufficio patenti o i caramba?

ma è possibile che non si possa mai avere un informazione certa???


il 9 settembre potrò guidare o no???

spero possiate darmi una risposta concreta...

grazie mille

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 02/09/2006, 21:29

Innanzitutto ciao e benvenuto sul forum... :) :wink: :ok

Ti riporto il comma specifico dell'art. 186... era scritto sopra... :roll: :P

8. Con l'ordinanza con la quale viene disposta la sospensione della patente ai sensi del comma 2, il prefetto ordina che il conducente si sottoponga a visita medica ai sensi dell'articolo 119, comma 4, che deve avvenire nel termine di sessanta giorni. Qualora il conducente non vi si sottoponga entro il termine fissato, il prefetto può disporre, in via cautelare, la sospensione della patente di guida fino all'esito della visita medica.

Nevermind
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 02/09/2006, 12:15

Messaggio da Nevermind » 02/09/2006, 22:58

grazie per il benvenuto e la risposta

ho letto anch'io il comma 8, ma in parole povere? io ho fatto richiesta per la visita ma non è colpa mia se il tempo d'attesa è così lungo..

Nessuno ha avuto un esperienza simile? visita fatta dopo il termine di 60 gg?



sicurdany ha scritto:Innanzitutto ciao e benvenuto sul forum... :) :wink: :ok

Ti riporto il comma specifico dell'art. 186... era scritto sopra... :roll: :P

8. Con l'ordinanza con la quale viene disposta la sospensione della patente ai sensi del comma 2, il prefetto ordina che il conducente si sottoponga a visita medica ai sensi dell'articolo 119, comma 4, che deve avvenire nel termine di sessanta giorni. Qualora il conducente non vi si sottoponga entro il termine fissato, il prefetto può disporre, in via cautelare, la sospensione della patente di guida fino all'esito della visita medica.

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 03/09/2006, 20:58

Potere? Ke può e non è dovuto... se non lo fa... :ciao

Ospite

Messaggio da Ospite » 04/09/2006, 15:27

Nevermind ha scritto:grazie per il benvenuto e la risposta

ho letto anch'io il comma 8, ma in parole povere? io ho fatto richiesta per la visita ma non è colpa mia se il tempo d'attesa è così lungo..

Nessuno ha avuto un esperienza simile? visita fatta dopo il termine di 60 gg?



sicurdany ha scritto:Innanzitutto ciao e benvenuto sul forum... :) :wink: :ok

Ti riporto il comma specifico dell'art. 186... era scritto sopra... :roll: :P

8. Con l'ordinanza con la quale viene disposta la sospensione della patente ai sensi del comma 2, il prefetto ordina che il conducente si sottoponga a visita medica ai sensi dell'articolo 119, comma 4, che deve avvenire nel termine di sessanta giorni. Qualora il conducente non vi si sottoponga entro il termine fissato, il prefetto può disporre, in via cautelare, la sospensione della patente di guida fino all'esito della visita medica.
Puoi guidare.....dal momento in cui hai in mano la patente. Solo, quando è ora, devi fare la visita. Non esiste da nessuna parte avere la patente e non poter guidare. Chi ti ha detto una roba del genere?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti