incidente frontale su strada stretta - di chi è la colpa?

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

anamaria
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 12/07/2010, 16:05
Nome: AMAM

Re: incidente frontale su strada stretta - di chi è la colpa?

Messaggio da anamaria » 26/07/2010, 18:36

Eccomi dopo tanto tempo con già l'esito del mio incidente.
E' confermato il concorso di colpa 50-50 che le assicurazioni hanno già fretta di risarcire.
Almeno per la parte del danno materiale.
Ma io vorrei sapere , oltre al danno materiale quanto mi verrà corrisposto per il danno fisico.

I danni riportati, ancora non bene quantificabili, sono stati:
rachide cervicale e lombosacrale, contusioni al polso e alle ginnochia, con più di 20 gg di malattia
Ancora non bene quantificabili inquanto devo eseguire ancora la visita per lombosciatalgia e brachialgia , visto i dolori che mi risento da quel giorno.
Purtroppo ho una sinostosi vertebrale congenita a livello cervicale e vorrei verificare se ci sono complicazioni.
Le visite sono possibili solo a settembre ( per RMN e visita neurochirurgica).

La mia domanda è quanto secondo voi mi verrà riconosciuto e se ho la possibilità di rimandare la quantificazione del danno biologico fino a che non ho gli esiti delle visite mediche.
Per altri tipi di danni, senza l'avvocato presumo che non mi verrà riconosciuto altro ( danno morale, esistenziale, intellettuale...)?

Il risarcimento come avviene, tutto insieme oppure uno subito per danno materiale e poi segue quello per altri danni?

Vi ringrazio per tutti i gentili consigli.

AM

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1164
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: incidente frontale su strada stretta - di chi è la colpa?

Messaggio da avv_ben » 27/07/2010, 10:05

Gentile Anamaria, non solo può rimandare la visita medica dal medico legale dell'assicurazione, ma deve farlo.

E' frequente una pratica volta a risarcire poco e in fretta, e visto l'esito dei primi controlli come lei li descrive, le conviene fare tutti gli accertamenti e le cure necessarie.

Vede, le lesioni che lei ha subito sono classificate in base a una tabella che attribuisce punti percentuali, a questi punti percentuali corrisponde un valore in euro in base all'età del danneggiato.
Il problema è che è il medico che valuta i punti, e quindi in definitiva, gli euro che le offriranno.

Per questo io consiglio sempre di fare, alla fine delle cure e a guarigione avvenuta, una visita medico legale privatamente (viene risarcita), per avere una propria valutazione del danno, che altrimenti viene stimato esclusivamente dal medico incaricato dall'assicurazione.

Sulla quantificazione del danno non è possibile azzardare pronostici. Se vuole vedere un esempio legga il mio articolo sul colpo di frusta riportato in questo forum, nei post di maggior interesse.

INutile che le dica che senza un legale non ha la possibilità di avere una piena comprensione di come sarà calcolato il suo risarcimento e della sua congruità.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti