[Incidente in parcheggio] auto che svolta senza freccia

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
stefano_murgia
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 08/09/2014, 16:58
Nome: stefano

[Incidente in parcheggio] auto che svolta senza freccia

Messaggio da stefano_murgia » 08/09/2014, 17:09

Scusate mi occorre un parere tecnico.
Mia moglie ha avuto un incidente in parcheggio, si è svolto come segue: l'auto che la precedeva si è fermata all'interno di un parcheggio, tra due file di auto parcheggiate, a sinistra, per parcheggiare a destra, non ha segnalato nulla e si è fermata. A questo punto mia moglie è passata alla sua destra vedendola ferma e senza freccia, pensando avesse semplicemente accostato. Invece l'altra auto ha improvvisamente svoltato a destra ed è venuta addosso alla yaris di mia moglie causandole danni.
Non ci sono testimoni dell'incidente, ma due testimoni hanno ascoltato le dichiarazioni della controparte, la quale ha ammesso che: 1) era ferma 2) ha svoltato senza fare freccia.
A questo punto conviene intentare causa, giacchè la controparte non vuole firmare per la propria responsabilità, o conviene pagarsi ognuno il suo?
Grazie

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1119
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidente in parcheggio] auto che svolta senza freccia

Messaggio da avv_ben » 10/09/2014, 10:57

Se denunciate il sinistro sottolineando che l'altro veicolo era fermo ed è ripartito senza segnalare la svolta, ritengo che, anche a fronte di dichiarazioni diverse di controparte, si debba concludere con un concorso paritario.
I testi "de relato" (testi che hanno sentito dichiarazioni sull'accaduto, non provenienti da chi se ne vuole avvalere) possono servire, anche se più in causa che in fase di trattativa, nella quale prevarrà il criterio della presunzione di pari responsabilità ex art. 2054.

Con il concorso paritario non si prende il malus ma il sinistro viene segnato sull'attestato di rischio, in modo che il malus scatti in caso di altro sinistro con responsabilità.

A questo punto, se l'attestato è immacolato, io dico che conviene provare ad ottenere il risarcimento, mal che vada se ne prende la metà.

Se poi si tratta di danni lievissimi allora può convenire lasciare perdere, se non altro per un fatto di tempo (che per alcuni è denaro, beati loro).
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti