[Incidente stradale] - Verbale dei vigili urbani contraddittorio

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Season
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 02/03/2018, 20:41
Nome: Gianluca

[Incidente stradale] - Verbale dei vigili urbani contraddittorio

Messaggio da Season » 02/03/2018, 21:43

Buongiorno,
ho letto un po' il forum e spero di non duplicare una richiesta gia' fatta; ho bisogno di una opinione.

Ho fatto un incidente stradale in cui sono stato tamponato.
Ci sono 2 testimoni oculari.
Uno dei due (testimone uno) ha reso dichiarazione spontanea al momento dell'incidente ai vigili urbani (che io avevo chiamato), mentre l'altro (testimone due) l'ha resa solo in assicurazione ma non ai vigili urbani. Io ho reso la dichiarazione in ospedale; l'altra parte "credo" sul luogo stesso dell'incidente.

Quando e' avvenuto l'incidente i 2 testimoni hanno dato ragione a me.
Il punto e' che nella testimonianza resa ai vigili, in quella del testimone uno, sono state scambiate le auto coinvolte. Per questo motivo mi e' stato dato torto al 50%.

I vigili hanno commesso un errore banale quando hanno individuato le auto coinvolte nell'incidente, perche' hanno invertito i colori delle due auto.
Il testimone uno, dichiara che davanti a lui c'e' una delle due macchine coinvolte nell'incidente (e dichiara che e' quella dell'altra parte), mentre in realta' lui si trovava dietro di me e infatti dichiara anche di percorrere la stessa strada mia. Questa inversione e' quella che mi condanna. In pratica lui dice di percorrere una strada e di seguire una macchina che invece sta su un'altra strada. Ovviamente impossibile.

Come ha fatto il testimone uno ad individuare la macchina che lo precedeva ?
Per quel che ne so io ci sono solo due possibilita'. O ha dichiarato la targa, e a questo punto deve spiegare come ha fatto ad indicare la targa di una macchina che sta su un'altra strada, oppure ha indicato il colore dell'auto che lo precedeva, dal quale sono risaliti alla sua targa, che essendo stato scambiato con quello dell'altra macchina, ha consentito di indicare davanti alla sua l'auto sbagliata (non ho motivo di dubitare dell'onesta' del testimone).

E' stato inutile parlare con l'assicurazione; secondo loro l'Ania (verbale alla mano) mi da' torto, percio' capitolo chiuso. (E mi hanno gia' dato il 50% nell'attestato di rischio anche se il contenzioso e' ancora aperto; l'incidente e' avvenuto l'anno scorso).

Sono andato allora dai vigili. Niente da fare. A parte che nemmeno hanno voglia di ascoltare, secondo loro essendo la dichiarazione del testimone uno firmata, per loro va bene cosi' e sono ....i suoi. Secondo loro il testimone uno ha letto la dichiarazione, l'ha firmata e quindi gli stava bene cosi'. Per i vigili l'errore dei colori (che per me e' invece fondamentale, perche' secondo me da quello discendono tutti gli altri) e' una sciocchezza. Per me, il testimone uno ha semplicemente raccontato i fatti al vigile che pero' ne ha sbaglato la stesura e al momento della firma, fidandosi, ha dato per scontato che tutto fosse giusto.

Quando gli ho chiesto perche' il testimone due non fosse stato ascoltato da loro, mi hanno risposto che loro prendono solo la testimonianza di chi "spontaneamente" va da loro sul luogo dell'incidente. Ma a questo punto perche' mai mi hanno chiesto i nomi dei testimoni ? Per le assicurazioni, la testimonianza del testimone due, non essendo allegata al verbale, non conta; carta straccia.
Percio' il testimone due nel verbale dei vigili non c'e' (ma c'e' in assicurazione e da ragione a me). E alla fine i vigili mi hanno detto (con tono abbastanza arrogante) vai dall'avvocato e vai in tribunale.

L'avvocato lo incontrero' di nuovo nei prossimi giorni e decideremo il da farsi.

Quello che chiedo e' ...
E' vero quello che dicono i vigili ?
E' vero che non e' possibile correggere il verbale se non andando solo in tribunale ?
E nel caso, si possono chiedere i danni ai vigili ? (Non credo che il mio avvocato sia d'accordo su questo; quando tempo fa glielo accennai non se ne dimostro' entusiasta [eufemismo]).

Nessuno si e' accorto che il verbale e' contraddittorio, ne' i vigili che lo hanno scritto, ne' il liquidatore dell'assicurazione, ne' l'Ania, nessuno. Tutti sono cascati dalle nuvole quando l'ho fatto notare.

Voi andreste per vie legali ?
(Per ora mi hanno offerto un po' piu' di 2000 euro, ma ho anche il 50% nell'attestato di rischio).

Grazie in anticipo.

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Incidente stradale] - Verbale dei vigili urbani contraddittorio

Messaggio da mariopagnanelli » 04/03/2018, 15:49

" l'importanza della dash cam" !!

Non hai le generalità di questi testimoni ?
Non c'è niente di peggio della tristezza della carta bollata... cerca di risolverla nel modo più semplice e diretto.

Le assicurazoni sono sorprendentemente sbrigative in queste cose... cerca di arrivare "prima" possibile senza perdere tempo.
Prova magari anche a sentire un consiglio in un ufficio di infortunistica... ma temo sia tardi

Season
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 02/03/2018, 20:41
Nome: Gianluca

Re: [Incidente stradale] - Verbale dei vigili urbani contraddittorio

Messaggio da Season » 06/03/2018, 11:34

Ho litigato proprio con loro, con quelli dell'infortunistica. Non c'e' nulla da fare. Se le spese legali non fossero cosi' alte, andrei istantaneamente in tribunale. I costi alti sono l'unica cosa che li salva.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti