Incidente su parcheggio centro commerciale

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

marckhh
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 9
Iscritto il: 04/06/2006, 9:22

Incidente su parcheggio centro commerciale

Messaggio da marckhh » 05/06/2006, 12:36

Salve a tutti.
Sono un nuovo iscritto e, ahimè, come tanti vi scrivo la prima volta riportando quanto accadutomi sabato 3 giugno. Avrei bisogno di un parere di qualche esperto conoscitore del codice della strada.
Mi trovavo all'interno di una vasta area di sosta di un centro commerciale. Uscito dal mio parcheggio ho imbucato una strada dritta, a due corsie, per dirigermi verso l'uscita. Sono così giunto in prossimità di un diritto di precedenza (poco prima delle strisce pedonali attaccate agli stessi triangolini), segnalato solo con segnaletica orizzontale, di cui 4 dei sei triangolini non si vedevano perchè disegnati su una griglia di quelle in lamiera per l'aria proveniente dai parcheggi al coperto. Ma la cosa assurda è un'altra. Il diritto di precedenza era segnalato 10 metri prima dell'inizio dell'incrocio. In questi 10 metri, sempre alla mia destra, vi era una zona delinitata da una strscia continua ma non adibita a parcheggio. Nonostante ciò al suo interno vi erano due macchine parcheggiate, distanziate l'una dall'altra di un metro e mezzo circa. Bene, giunto al segnale di precedenza mi sono addirittura fermato per allacciare la cintura. Sono ripartito guardando se da destra si vedevano macchine arrivare. Nulla, ho imbucato l'incrocio girando a sinistra e ancora nulla, ma all'improvviso giungeva un y10 a velocità sostenuta e venendomi addosso sul fianco anteriore. La velocità era tale che mi ha demolito tutto il fianco destro dell'auto, il cofano, parabrezza, motore spostato con supporti saltati per aria, ma addirittura fianco sinistro spostato dall'asse per il colpo ricevuto. Da precisare che La conducente dell'altra auto proveniva da una strada parallela alla mia e separate dai parcheggi e che prima di immettersi nell'incrocio aveva pure le strisce pedonali da rispettare. Invece nulla.

Ora, io venivo da una precedenza e dovevo darla, ma dopo essermi assicurato che non v'era macchina ho preso la corsia e a quel punto mi è arrivata sopra. Ora, non sò di chi sia effettivamente la colpa, fatto sta che la mia auto era 15-20 metri dopo il segnale di dare precedenza. E qui inizia un'altra storia incredibile! Visto che non si trovava l'accordo, ho chiamato la polizia e carabinieri. Ma visto che era suolo privato anche se aperta al pubblico e non vi erano feriti, mi è stato detto che non potevano intervenire. Nel frattempo però il fidanzato dell'altra conducente (che tra l'altro nemmeno era presente al momento dell'incidente) chiamava i vigili del luogo. Mi chiedevo come fosse possibile ma poi sentendo la telefonata capivo che la conducente era del luogo così come i vigili. Giunti sul posto hanno preso le dichiarazioni di entrambi (la mia l'ho rilasciata io, l'altra la conducente aiutata dal fidanzato!!!!incredibile!!!) e poi, alla mia richiesta di rilievi, non hanno fatto praticamente nulla. Ho fatto presente di prendere le distanze e far foto, così come far notare l'assenza di frenata da parte dell'altra auto. Bene, nulla di tutto ciò. Solo io, per fortuna, mi sono preoccupato di fare le foto del caso col cellulare.

Hanno preso la mia patente e sono andati al comando per circa 45 minuti, lasciandmi la come un salame, mentre l'altra auto veniva spostata, caso strano, subito, e poi spariti assieme ai vigili. Dopo circa 45 minuti sono arrivati e mi hanno recapitato una multa di 138 euro e 5 punti della patente, pergiunta con dichiarazioni che avrei dovuto scrivere io per controbattere già fatte da loro e che io ho firmato perchè in quel momento non capivo nulla) mentre all'altra nemmeno hanno accertato velocità o altro. E poi mi hanno detto che il verbale sarebbe stato mandato all'assicurazione con la ricostruzione dei fatti.

Ora, stamane, all'assicurazione mi è stato detto che nemmeno i vigili sarebbero potuti intervenire. Ed ora mi chiedo. Primo, non hanno fatto rilievi del caso. Secondo, la multa posso farmela levare? Cioè, ha valore?
Se non potevano intervenire come hanno fatto a mettermi la multa?
Ora dovrò rivolgermi al giudcie di pace perchè voglio aver ragione.

E della dinamica dell'incidente che ne pensate? E' solo colpa mia, colpa sua o di chi?

Grazie per la pazienza che avrete nel leggere e rispondere ai quesiti.

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Federico Autotecnica » 05/06/2006, 18:40

Premetto che non sono un esperto :)
letta la dinamica....sembrerebbe colpa tua....la precedenza non l'hai data....capisco che lei viaggiava ad elevata velocità....
credo che la multa doveva prenderla pure lei...
Se la visuale ti viene a mancare o il segnale è mancante o mal segnalato, credo che tu possa rivalerti sul gestore del parcheggio o sulle vetture che oscuravano la visuale....

Kunta ( il nostro vigile ) come chiarire il disguido con i vigili ??

:welcome: nel forum :ciao
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 06/06/2006, 9:44

Sposto in area CdS visto l'intervento dei vigili... :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

marckhh
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 9
Iscritto il: 04/06/2006, 9:22

Messaggio da marckhh » 06/06/2006, 11:58

Ho ritrovato ora il mio post.
Comunque volevo aggiungere che all'interno di suddetta area di sosta vi sono dei segnali che sinceramente non hanno senso. Così come documentandomi ho letto che per le patenti conseguite dopo il 1 ottobre 2003, se non titolari di altra patente b o superiore, i punti eventualmente decurtati vengono addirittura raddoppiati!!
In un'area dove il limite è 20 all'ora come diavolo si fa a non fare rilievi per accertare la velocità dell'altra vettura? (non ci sono nemmeno segni di frenata!).
Beh, facile presumere che, visto che la patente della ragazza era fresca di un anno e mezzo e che la stessa aveva avuto già un incidente un mese prima, si sia chiuso più di un ochhio da parte dei vigili!!!!!

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 06/06/2006, 14:02

ODIO dovermi vergognare di indossare una divisa per colpa di qualche deficente che indossa la mia stessa uniforme ma, ne son certo, senza la stessa dignità.

L'area di un supermercato essendo aperta a TUTTI è sottoposta completamente alle regole del cds. (diverso sarebbe se la sosta fosse consentita solo a un particolare tipo di utenza, dipendenti rappresentanti ecc). oppure area chiusa con catene, sbarre od altro.

Una volta intervenuti gli agenti DEVONO effettuare i rilievi.
Le dichiarazioni DEVONO essere rilasciate dall'interessato (se vuole) e non certo "inventate" dagli agenti.

Non sta scritto da nessuna parte che si lascia un coinvolto di un sinistro per 45 minuti senza documenti.........se c'è da fare un controllo si fa immediatamente........e se lei si fosse sentito male mentre gli agenti erano andati via ?.

Se ha dei dolori vada in pronto soccorso e si faccia refertare.

Provi a parlare con il comandante degli agenti e veda cosa le dice ma, avendo simili uomini non spero nulla di buono, faccia velatamente capire che potrebbe evvisare la Procura delle omissioni dei propri uomini.

Se, come temo, non avrà risultati, faccia ricorso al giudice di pace indicato sul verbale e spiegi DETTAGLIATAMENTE le omissioni fatte dagli agenti...indichi in particolare l'intromissione del fidanzato della conducente di controparte.....può fare ricorso anche senza avvocato, ma, in questo caso, le consiglio di trovarsi un BUON avvocato SPECIALIZZATO in sinistri stradali.....sopratutto per quanto riguarda la trattativa con l'assicurazione.

Intimi, o faccia intimare dall'avvocato, tramite raccomandata, alla sua assicurazione di NON liquidare la controparte in quanto ricorso in atto.

Auguri e.......mi creda.....esistono agenti che sanno fare il proprio mestiere........ma lei è capitato con due IMBECILLI IN DIVISA.....che sinceramente non mi rappresentano.

Fccia sapere.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Acquarious81
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 203
Iscritto il: 15/08/2004, 13:20

Messaggio da Acquarious81 » 06/06/2006, 21:57

Kunta Kinte™ ha scritto: Auguri e.......mi creda.....esistono agenti che sanno fare il proprio mestiere........ma lei è capitato con due IMBECILLI IN DIVISA.....che sinceramente non mi rappresentano.

Fccia sapere.
Kunta io non cè l'ho e in questi mesi se non anni ho capito benissimo che nulla hai a vedere con certi uomini in divisa, capisco anche che 1 che non sa fare il proprio lavoro oscura altri 100 che invece lo fanno benissimo ma non si fanno notare.. ma comè possibile che queste cose capitano cosi frequentemente? anche a me è già successo 2 volte come dai post che ho aperti all'epoca... non sarebbe meglio fare un test VERO prima di dare la divisa e durante il periodo di "arruolamento"? sinceramente io come penso tante persone ho perso quasi completamente la fiducia per non dire il rispetto e il senso di sicurezza che dovrebbe accompagnare la figura della Divisa.

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 06/06/2006, 22:33

Acquarious81 ha scritto:ma comè possibile che queste cose capitano cosi frequentemente? anche a me è già successo 2 volte come dai post che ho aperti all'epoca... non sarebbe meglio fare un test VERO prima di dare la divisa e durante il periodo di "arruolamento"? sinceramente io come penso tante persone ho perso quasi completamente la fiducia per non dire il rispetto e il senso di sicurezza che dovrebbe accompagnare la figura della Divisa.
Il guaio della Polizia Municipale è che sta alle dipendenze dei sindaci.....e già questo è tutto un dire.

Se ci metti che poi, spesso, nei concorsi entra l'amico del sindaco o dell'assessore, e che nulla importa se il raccomandato è un deficente...ed ecco spiegato il motivo di tanti idioti in divisa.

Tanto per precisare il concorso l'ho vinto dopo aver denunciato il comune per brogli.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

marckhh
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 9
Iscritto il: 04/06/2006, 9:22

Messaggio da marckhh » 07/06/2006, 13:34

Vi ringrazio per la risposta. Risultano lampanti le omissioni da parte dei due vigili interessati. Ora, prima di chiamare il comandante della stazione del posto (che dista 170 chilometri dalla mia città e pertanto ricade in un'altra provincia, Cagliari e non Nuoro dove stò io) mi stò documentando il più possibile su codice della strada e quanto c'è.

Ad esempio ho già letto, e qui chiedo a chi ne sa più di me in materia di codice della strada, all'articolo 40 e poi all'articolo 145 dell'applicativo dello stesso articolo, che le strisce pedonali devono essere tracciate con una zebratura bianca orientata in direzione del senso di marcia dei veicoli. Ora, l'incrocio da dove è uscita la controparte presenta proprio delle strisce pedonali (tra parentesi, non ha nemmeno rallentato e se vi fossero stati pedoni li avrebbe ammazzati) la cui direzione non è quella da dove è uscita la signorina, bensì sono orientate in diagonale, verso un'altra corsia successiva dalla quale si poteva uscire e immettersi nella strada che conduce all'uscita dell'area di sosta.

Ora, visto che il mio diritto di precedenza era 7 metri prima dell'incrocio perchè dopo i triangolini vi era una striscia longitudinale continua a destra fino all'incrocio da dove è uscita la signorina, osservando le foto che ho fatto del luogo dell'incidente (sono tornatoanche ieri per farna altre e valutare bene le cose) si deduce che quell'area è stata modificata nel tempo.

Quindi mi tocca capire se quelle strisce pedonali orientate in quel modo stavano ad indicare il giusto senso di marcia della vettura.

Sò che così è difficile da capire. Con tutte le foto che ho fatto sarebbe molto più semplice, solo che credo che qui non si possano postare anche perchè sono ad alta risoluzione.

Ma attendo fiducioso qualche risposta. Magari dal Sign. Kunta che certamente conosce il codice della strada e il siginficato dell'orientamento in quel modo delle strisce pedonali.

Grazie

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 07/06/2006, 18:03

Come detto faccia ricorso al verbale sia in quanto scaturito da valutazioni generiche non supportate da rilievi effettuati.

Purtroppo l'urto è avvenuto con la parte fronto/laterale del suo veicolo....a nulla vale far presente la velocità del veicolo di controparte........in quanto in presenza del segnale di dare la precedenza, prima di impegnare la carreggiata, bisogna assicurarsi che non provengano veicoli tantopiù se a forte velocità.

Come detto sopra consiglio di rivolgersi a un legale....almeno per ottenere un concorso di colpa.

Per quanto riguarda gli agenti.....nel ricorso menzioni SOLO le omissioni riguardo i rilievi.......non aggiunga, chessò , l'agente X era arrogante.......in giudice in tal caso non può intervenire in quanto può valutare SOLO le manchevolezze in merito alla contestazione.

Faccio un esempio: se l'agente oltre a non fare i rilievi l'avesse anche insultata avrebbe dovuto presentare due documenti........un ricorso riguardo il verbale e una querela per gli insulti in quanto il giudice non avrebbe potuto accorpare le due cose.

Saluti.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

marckhh
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 9
Iscritto il: 04/06/2006, 9:22

Messaggio da marckhh » 07/06/2006, 18:39

La ringrazio per la risposta.
Mi perdoni se batto però su un punto. In tal centro commerciale ho personalmente appurato che la segnaletica spesso non è per nulla conforme a quanto prescritto dal nuovo codice della strada. Le faccio un esempio: le sitrsce pedonali erano poste 20 cm a valle dei triangolini del dare precedenza. Il codice della strada recita che tale posizionamento va adottato solo in prossimità di intersezioni regolate da impianti semaforici. Dovevano invece essere posizionati a monte del segnale dare precendenza!! E Le assicuro che non c'è nemmeno un semaforo!!!!

Ma il punto sul quale stò cercando di battermi con la società di consulenza (che mi assiste anche legalmente), è la presenza delle strisce pedonali orientate in un modo che nulla hanno a che vedere col senso di marcia che la vettura aveva!!

Come recitato dal codice della strada gli attraversamenti pedonali devono essere segnalati con zebrature bianche disposte parallelamente alla direzione di marcia dei veicoli. Ebbene, nel punto da dove è uscita l'altra vettura sono non parallele ma addirittura quasi a 90 gradi rispetto alla direzione del veicolo. Ciò sembra indicare chiaramente che la corsia da dove doveva uscire l'altra vettura non era quella da dove è poi realmente uscita, bensì quella alla destra della stessa. E proprio in questa seconda corsia si trova la prosecuzione delle strisce pedonali che, in questo caso, sono orientate in modo perfettamente parallelo al senso di marcia delle vetture che dovrebbero entrare in quella corsia.

Ecco allora che ciò mi porta a pensare che da quel punto l'altra vettura non potesse uscire. Peraltro debbo aggiungere che ci sono molte mancanze da parte del centro commerciale che, dopo aver fatto delel modifiche evidenti alle corsie, non ha poi modificato la segnaletica presumendo che mai sarebbe potuto succedere qualcosa!!

Insomma, il punto su cui mi stò battendo è proprio questo!! Poi, per quanto riguarda i vigili intervenuti, nel momento dell'udienza per il ricorso alla multa, si valuteranno tutte le omissioni operate.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti