[Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non paga

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1153
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da avv_ben » 30/03/2012, 16:07

Mi scuso ma mi era sfuggito.

Dunque, il ritardo nella formulazione dell'offerta è motivo di azionabilità del diritto, ovvero, trascorsi 60 giorni dal danno materiale (90 dalle lesioni), o meglio dal ricevimento della richiesta del danno, Lei è autorizzato a far causa.

A dire il vero questo valeva fino al 21 marzo, perchè dal 21 marzo, per essere autorizzato a far causa, deve prima convocare davanti al mediatore la compagnia di assicurazione per tentare l'accordo (pagando almeno i 40 euro di avvio procedura).

Oltre a questo diritto, amputato dalla mediazione civile obbligatoria, Lei potrebbe sporgere reclamo all'Isvap, perchè commini sanzioni alla compagnia che non paga. A Lei non ne viene in tasca nulla, quindi prima di farlo, meglio minacciarlo, magari si sblocca qualcosa.

Purtroppo non tutto Le è dovuto per il fatto che ha il veicolo fermo. Il fermo tecnico si misura in ore di mano d'opera necessarie a riparare il mezzo, oppure con fatture di noleggio veicolo sostitutivo, ma non viene risarcita la scelta di non riparare il mezzo finchè non si viene risarciti. Che uno abbia o meno i soldi per anticipare il costo della riparazione, se non la ripara l'ordinamento se ne infischia.

Per il resto, capisco la Sua rabbia, ma purtroppo capita. Come già detto, gli uffici liquidativi delle assicurazioni sono troppo carichi di lavoro. C'è chi dice che ci sono troppi sinistri, ma nessuno sottolinea che ci sono pochi uffici di liquidazione sinistri.

Nella Sua situazione, può solo rompere le scatole al Suo legale.

In bocca al lupo.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

sky81
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 19/04/2012, 21:14
Nome: stefano

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da sky81 » 19/04/2012, 21:28

salve io ho avuto un incidete una tipa a bruciato lo stop mentre io giungevo in moto puoi solo immaginare allora il mio danno fisico e di 21 punti. ho messo un legale perche il danno e molto alto allora mi hanno pagato i danni materiali "la moto" e dei danni fisici non ne vogliono sapere dimenticavo l'incidente e avvenuto nel 24 luglio 2009 "cid firmato da ambe due" allora oggi dicono che e colpa mia perche la macchina e oltre la riga bianca dello stop però ce un errore nei rilievi della polizia municipale perche la macchina e stata fatta spostare per defluire le macchine e che bloccavano l'ambulanza perche e una strada a senzo unico e senza spazzio per passare e i rilievi sono state fatte dopo aver spostato la macchina all'ora l'assicurazione si attacca a quel grafico e dice che e colpa mia.ma se e colpa mia perche mi ha pagato la moto e mi hanno fatto proposte ar di poco da prese per il culo secondo voi come si può risolvere chi mi puo dare delle dritte

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1153
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da avv_ben » 20/04/2012, 10:05

Sembra un caso complesso.
Soprattutto è un caso impossibile da giudicare senza vedere le carte. Peraltro se dopo due anni e mezzo ancora non hanno pagato, evidentemente bisogna far causa, ma per far causa bisogna che un avvocato esperto del settore studi le carte.
Se non ti trovi bene con l'avvocato che hai scelto, prova a cambiarlo, altrimenti chiedi a lui perchè non inizia la causa.
Una situazione come quella che descrivi non può essere risolta con delle dritte. Le dritte possono servire a impostare il lavoro, non a sbloccare un sinistro fermo da due anni e mezzo per questioni che attengono a "rilievi sbagliati della municipale".
Buona fortuna.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

saraf
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 8
Iscritto il: 29/02/2012, 13:53
Nome: Sara

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da saraf » 08/05/2012, 16:00

Buongiorno,
ho avuto un sinistro con ragione nel novembre 2011.
Ho inviato tutti i documenti necessari, compreso il verbale della polizia municipale, si è svolta la perizia, è stato incaricato un liquidatore.
Quest'ultimo purtroppo si è reso irreperibile, dunque dopo svariati mesi di attesa, a febbraio 2012 ho incaricato un'agenzia di infortunistica stradale di occuparsi della pratica. Ironia della sorte, due ore dopo aver firmato l'incarico, il liquidatore mi contatta dicendomi che l'assegno era pronto, e nel momento in cui lo informo del fatto che avevo incaricato un avvocato, si dimostra piuttosto offeso, rimproverandomi di non averlo contattato prima (in realtà ho tentato di contattarlo per mesi su vari numeri di telefono, email e fax ma non ho mai ricevuto risposta). Mi chiede di inviargli di nuovo la dichiarazione testimoniale in modo da far partire il rimborso l'indomani stesso. L'avvocato gliela invia, dopodiché il nulla.
Oggi ho sentito l'avvocato al telefono e mi ha detto che anche lui non riesce in alcun modo a contattare il liquidatore. Ha detto che continuerà a tentare di contattarlo perché ha avuto ulteriori recapiti, e se non si ottiene riscontro gli invierà una lettera in cui lo informa che se non si fa vivo andremo per vie legali.
Siamo a maggio 2012, sono trascorsi 6 mesi, e io non ho ancora visto un euro. La macchina è ancora rotta ovviamente.
Come mi converrebbe agire?
Vi ringrazio in anticipo.

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1153
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da avv_ben » 15/05/2012, 10:12

Gentile Sara,
stai già facendo tutto il possibile.
Se un centro liquidazione sinistri, o un singolo liquidatore, lavora male, questi sono i risultati.
Purtroppo la legge non tutela la "mancanza di soldi per riparare l'auto", ma ritiene dovuto il solo fermo tecnico che sarebbero le ore di manodopera necessarie a riparare l'auto diviso otto, per il valore medio del noleggio di un'auto sostitutiva.
Tanto per chiarire, questa posta di danno le compagnie non vogliono mai darla.

Se l'avvocato sta cercando di definire stragiudizialmente è perchè con le nuove leggi che hanno approvato fare causa all'assicurazione è diventato difficilissimo: si deve infatti fissare una data per la prima udienza ad oltre 4 mesi di distanza e nel frattempo convocare l'assicurazione davanti a un mediatore (a spese proprie) per tentare l'accordo.

E' uno schifo, a mio parere, ma le leggi non le hanno mai scritte i più deboli. E spesso non le scrivono nemmeno i più intelligenti.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

globetrotter82
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 24/07/2012, 12:59
Nome: Daniele

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da globetrotter82 » 24/07/2012, 13:06

Salve!!! Mi scuso se ho sbagliato qualcosa, ma è la prima volta che scrivo...!!!Vorrei togliermi una curiosità porgendo un quesito.... 2 moto che viaggiano nella stessa direzione di marcia in maniera parallela ma una avanti e l'altra dietro, su una strada ad una carreggiata a 2 corsie,una per ogni senso di marcia, una vettura che uscendo da un parcheggio pubblico posto sulla dx della carreggiata non rispetta il segnale di stop e invade la corsia quasi fino alla linea di mezzeria, causando così , per evitare l'autovettura, la caduta del secondo motociclista, il quale perdendo il controllo del veicolo e in sella ancora alla moto che è finita a terra, và ad arrestarsi contro l'altra moto che procedeva avanti, e che è riuscita ad evitare miracolosamente l'impatto. I carabinieri non hanno elevato alcun verbale in quanto i veicoli sono stati rimossi, perché il conducente della vettura si è assunto subito la piena responsabilità. Il motocilista che è caduto, ha diritto ad essere risarcito dall'assicurazione della vettura che ha causato l'incidente?
Ultima modifica di globetrotter82 il 24/07/2012, 13:10, modificato 1 volta in totale.

saraf
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 8
Iscritto il: 29/02/2012, 13:53
Nome: Sara

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da saraf » 23/10/2012, 12:25

Salve, aggiorno.
Un mesetto fa mi ha chiamato l'avvocato, informandomi del fatto che era riuscito a cambiare il liquidatore con uno di Roma (il precedente era di Avellino, e assolutamente irreperibile) e che in settimana mi sarebbe arrivato l'assegno.
Mi richiama qualche giorno fa dicendomi che aveva cattive notizie, e che mi era stata data integralmente la colpa dell'incidente, e la controparte aveva già ricevuto il rimborso.
Sono rimasta scioccata, avevo totale ragione, a detta di tutti, mi era già stato accordato il rimborso da mesi... e a un anno dall'incidente vengo a sapere che hanno dato torto a me.
Ciò significa ovviamente che con il malus finirei in sesta classe, quindi dovrò vendere l'auto perché non posso permettermi di pagare l'assicurazione.
Non so cosa fare. Dire che sono arrabbiata è dire niente. Non vorrei andare in causa perché non posso permettermelo economicamente, e comunque la causa si trascinerebbe per svariati mesi e nel frattempo io avrei comunque il malus e nessun risarcimento.
Cosa dovrei fare secondo voi?
Grazie

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1153
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da avv_ben » 26/10/2012, 16:28

Sinceramente mi riesce difficile dare consigli essendoci già un collega che si occupa della pratica.
Io personalmente farei una raccomandata di accesso agli atti e mi farei mandare tutta la documentazione inerente al sinistro.
Hanno sessanta giorni di tempo per inviare tutto, dopodichè si può fare reclamo all'ISVAP.
Se c'è qualche irregolarità dall'accesso agli atti si vede.
E se ci sono irregolarità, qualcosa si riesce a fare.

Io però parlo di come funziona a Milano. Altrove non ne ho esperienza.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da SicurAUTO » 26/10/2012, 22:48

Davvero vergognoso!!
Tienici aggiornati, Antonio ti aiuterà.
Se vuoi nella sua firma trovi il link per chiedere, per soli 5 euro, un parere personalizzato. Al di lá del collega che ti segue (male), credo che tu abbia subito un'ingiustizia!!
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

tabbri
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 13/02/2013, 13:06
Nome: Maria

Re: [Incidenti stradali] se la compagnia assicurativa non pa

Messaggio da tabbri » 13/02/2013, 13:39

Salve a tutti, avrei bisogno di un piccolo parere su un incidente avvenuto un anno fa.
Eravamo in auto (io e la mia famiglia) ed abbiamo tamponato l'auto davanti a noi. Si andava pianissimo, visto che eravamo in coda ad un semaforo, ma frenando l'auto è leggermente slittata sulla ghiaia bagnata e ci siamo appoggiato sull'auto davanti.
Ovviamente ci siamo presi la colpa, come era giusto, e proposti di fare il cid.
Ma non abbiamo trovato accordo con l'altro conducente, l'auto non mostrava nessun segno se non un piccolo graffietto...e questo mi sembrava giusto scrivere...ma l'altra persona ha cominciato a dire: sì vede solo un graffietto e se poi vado a casa e mi casca il motore :( :( :( :(
A questo punto decidiamo di chiamare i vigili e lui comincia a venir fuori dicendo che in auto ha una bambina di 6 mesi, che loro stanno bene, che non vogliono mangiarci su, ma che per essere sicuri che la bambina stia bene lui deve chiamare l'ambulanza. Ok...io stessa al momento dell'impatto avevo due bambini in auto e posso garantire che i miei figli manco hanno pianto o si sono spaventati, perchè davvero è stato un urto leggero.
Arriva l'ambulanza ed i componenti dell'altra auto cominciano a dire di sentirsi male....I vigili facendo le foto ci dicono: in verità non so cosa fotografare.....gli addetti all'ambulanza ci dicono: abbiamo capito l'andazzo, purtroppo noi non possiamo fare nulla.
E tutto finisce lì.
Arriva la richiesta del loro perito di visionare la nostra auto, ed anche lui è piuttosto basito, perchè c'è poco da constatare e le sue esatte parole sono state: ma questi cosa vogliono???
Nel corso dei mesi, m arriva la lettera da parte del loro legale, come da prassi, che invita l'assicurazione a trovare un accordo in via extragiudiziale. Nei mesi chiamo la nostra assicurazione per sapere come fosse andata a finire, se avessero liquidato con la controparte....e loro mi dicono che al momento hanno risposto picche, perchè non trovano nulla da liquidare....e sono in attesa che la controparti mostri certificato medico , in quanto il conducente (non la bambina o altri) dichiara di aver subito danni.
Oggi mi arriva la notifica da parte del tribunale, in cui si invita mio marito (guidatore) a presentarsi dal giudice di pace.
Si legge che l'assicurazione della controparte ha liquidato il danno al mezzo ed il danno fisico al guidatore, ma che il guidatore non è soddisfatto e vuole più soldi.
I soldi non li chiede a me, ma alla sua stessa assicurazione. Almeno così mi pare di capire dalla lettera.
Non capisco il motivo per cui allora citi anche mio marito a presentarsi??? come testimone???
Ovviamente ho sentito la mia assicurazione che mi ha detto di portargli la lettera, che poi si presenteranno i loro legali in vece di mio marito.
Quello che non capisco è questo: è mai possibile che sia così facile truffare un'assicurazione??? trovare un medico che assegni 4 punti di invalidità senza fiatare??? Con atti che parlano chiari, accordare un pagamento di danni fisici per più di mille euro quando questi non ci sono???
Sono molto arrabbiata.....Tre mesi dopo ho subito io stessa il medesimo tipo di tamponamento....e la cosa si è risolta in due secondi....immagino me fare tutte quelle scene, impegnare un mezzo di soccorso pubblico per truffare un'assicurazione, lasciando chi magari necessitava di vero soccorso ad aspettare....Insomma è così che si fa??? Onesto=stupido???
Se la loro stessa assicurazione si rifiuta di corrispondergli l'indennizzo diretto, non è indice di qualcosa che non quadra???
Grazie.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti