Informazione su come guidare al meglio

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
pablo
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 22/05/2005, 14:10

Informazione su come guidare al meglio

Messaggio da pablo » 22/05/2005, 14:15

Qualcuno mi saprebbe spiegare da se qual'è il principio guida di un auto oppure sapermi indicare qualche link dove si parla di questo (per curiosità).

Esempio (accellerare e lasciare la frizione piano piano.

Cordiali saluti

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 22/05/2005, 17:23

Non ho capito molto bene cosa intendi ... :???

se ti spieghi un pò meglio magari posso aiutarti ... :wink:

Avatar utente
sciaci
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1765
Iscritto il: 26/09/2003, 19:18
Località: La Città del Sole

Messaggio da sciaci » 23/05/2005, 8:46

Ehm nemmeno io... :??? :??? :??? :???
Immagine

Avatar utente
luka2004
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 80
Iscritto il: 04/09/2004, 20:32
Località: italia..napoli

Messaggio da luka2004 » 23/05/2005, 9:06

:roll: cosa vuoi sapere spiegati meglio nn sai come si guida un auto xcaso?? :( :( :??? :??? :???

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 23/05/2005, 10:56

Quando ero al liceo (classico) e dovevo fare le versioni di greco era necessario rompersi la testa per capire "cosa diavolo mai l'autore greco avesse voluto dire con quella frase criptica"...

Qui è la stessa cosa. Per la frase in questione:
Qualcuno mi saprebbe spiegare da se qual'è il principio guida di un auto oppure sapermi indicare qualche link dove si parla di questo (per curiosità).

Esempio (accellerare e lasciare la frizione piano piano.
io ipotizzo la seguente traduzione in chiaro:
Qualcuno mi sa spiegare con parole sue (o con una propria riflessione) quali sono le principali cose che bisogna conoscere per guidare un automobile, oppure mi sa indicare un link in proposito (per curiosità) ?

Esempio: per partire bisogna accelerare lasciando piano piano la frizione.


Allora alcune cose da conoscere sono le seguenti:
- per partire bisogna lasciare piano la frizione ed accelerare.
- per partire in salite ripide può essere opportuno tirare il freno a mano, alzare un po' la frizione e dare gas e togliere il freno a mano quando la macchina "tira".
- quando si frena si scala la marcia per sfruttare l'effetto frenante del motore. Nelle frenate di emergenza tuttavia può essere consigliabile attaccarsi al freno (se si ha l'ABS) senza "perdere tempo" con una scalata di marcia, specie se si corre il rischio che la marcia bassa non entri subito (così qualcuno mi ha detto, spero sia giusto...)
- quando si guida è necessario prestare molto attenzione a cosa accade intorno alla macchina: quindi usare tutti gli specchietti e girare se necessario rapidamente la testa senza scordarsi di guardare avanti. Dobbiamo saper valutare se si può passare oppure se è meglio lasciare passare e dobbiamo prevedere ostacoli o macchine che "non si tolgono"...
- è opportuno avere i riflessi pronti per frenare in caso ci siano problemi ed è necessario assicurarsi di rispettare sempre una opportuna distanza di sicurezza.
- non è necessariamente la velocità il pericolo, ma la velocità rapportata alle condizioni in cui ci si trova (strada, traffico, stanchezza o stress...).
- nelle curve strette si preme il freno per caricare le ruote anteriori sterzanti e per evitare di finire fuori strada, quando si è "dentro" la curva e si sente che la macchina "tiene" si può accelerare: è comunque opportuno percorrere una curva a velocità non troppo "al limite".
- è necessario vedere sempre davanti a se un tratto di strada sufficiente ad arrestarsi in caso di imprevisto: in altre parlole la velocità massima a cui si può procedere è data da quanta strada libera si vede davanti a sé e deve essere tale da garantire l'arresto in caso "spunti" un ostacolo (per es. un auto ferma dietro una curva...).
- se si vuole fare un sorpasso (invadendo il senso opposto di marcia) bisogna scalare la marcia, altrimenti la macchina "non tira": per fare i sorpassi bisogna valutare MOLTO attentamente lo spazio disponibile: per es. se si vuole sorpassare un camion che procede a 70 Km/h è opportuno "vedere" almeno 350 metri di strada davanti a sé, scalare ed accelerare al massimo...
- nel traffico cittadino sempre movimenti dolci, spostandosi di poco ed usando le frecce per non diventare una pedina imprevedibile....
- per cambiare marcia, ovviamente, si preme la frizione e si innesta una marcia diversa, rilasciando poi la frizione (in modo simile a quanto si fa quando si parte). Quando si scala marcia mentre si frena, con un piede si frena e con l'altro si aziona la frizione, ovviamente.
- nelle immissioni in autostrada ci si "butta dentro" quando si è sicuri di poterlo fare, avendo visto tutti gli specchietti ed eventualmente girato per un attimo la testa: se non è possibile immettersi può essere eventualmente necessario fermarsi alla fine della corsia di accelerazione, anche se questo talvolta non è ben visto da chi si immette dopo di noi: comunque questa manovra è da fare solo quando non si può fare altrimenti e non bisogna fare sempre "lo stop" quando ci si immette in autostrada.
- infinite altre cose si imparano con l'esperienza.
- quando il semaforo è verde, ma "non si scorre" non bisogna bloccare l'incrocio che va impegnato solo se si è sicuri di poterlo sgombrare: se tutti facessero così nelle grandi città ci sarebbero molti meno ingorghi...
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 23/05/2005, 11:58

Potrebbe anche darsi che si chiede COME funziona un'auto....cioè come fa a camminare.......quindi combustione...manovellismi vari trasmissione ecc.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Transistore1
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 276
Iscritto il: 28/02/2004, 13:21
Località: Pagani

Messaggio da Transistore1 » 23/05/2005, 13:54

Una sera di molto tempo fa, considerato che non facevo niente d'importante davanti al PC, immaginai di essere un principiante e di dovermi sedere alla guida di un'auto, spero possa servirti:

Alcuni accorgimenti utili alla guida

Quando ci si siede alla guida di un auto è opportuno compiere alcune operazioni, dalle quali deriverà una guida più o meno confortevole e sicura. Iniziare col far attenzione nel momento che ci si accinge a salire in auto, aprendo la portiera senza creare pericolo ad alcuno. Come prima cosa appena si è seduti, allacciarsi la cintura di sicurezza, per evitare di dimenticarsene, anche se alcune macchine di recente produzione, hanno un allarme sonoro od una spia di colore rosso, che avvisano della mancata attuazione. Regolarsi la sedia al volante, provando a schiacciare la frizione (1° pedale a sinistra, col piede sinistro), controllando di riuscire a toccare il pavimento senza dover stendere completamente la gamba, e senza nemmeno appiattire il collo del piede, altrimenti vuol dire che siamo un po’ distanti, per cui ci si avvicinerà un po’. Se al contrario, schiacciando tutta la frizione, sentiamo che il ginocchio resta troppo piegato, vuol dire che siamo troppo sotto al volante, per cui ci allontaneremo. Essere seduti correttamente alla guida, vorrà dire stancarsi di meno anche dopo aver fatto un lungo viaggio ed aver guidato per ore, ed inoltre vuol dire anche, poter intervenire tempestivamente sui comandi, in caso di manovre di emergenza.
Un’altra operazione importante è regolarsi gli specchi, quello interno e quello esterno di sinistra, entrambi obbligatori, mentre è facoltativo quello di destra. Quello interno regolarlo in modo tale da inquadrarvi dentro tutto il vetro del lunotto posteriore, possibilmente parallelamente ed in modo tale da avere il massimo della visibilità dietro di noi. Quello esterno di sinistra, regolarlo in modo tale da intravedere lo spigolo finale della nostra auto, e poi dentro lo specchio tutta la strada dietro di noi alla nostra sinistra, e che sia parallelo al terreno, cioè non rivolto né verso l’alto e né verso il basso. A questo punto possiamo avviare l’auto, avendo cura di tenere abbassato la frizione, in modo tale da sforzare di meno il motorino d’avviamento ed assorbire anche meno corrente dalla batteria, (qualcuno mette in moto anche col cambio in folle, magari sono quelli che sanno di poter sbagliare ed alzare inavvertitamente il piede sinistro), con conseguente partenza della macchina. Se siamo su una macchina a gasolio, riscaldare brevemente le candelette di accensione (ce ne accorgeremo all’accensione del quadro, perché vi sarà una spiralina di color arancione che si accenderà insieme alle altre spie, e solo dopo che si sarà spenta, potremo mettere in moto. Se invece siamo in una macchina a benzina potremo subito ruotare la chiave fino a sentire il motore in moto, a questo punto se abbiamo il cambio in folle, bisognerà inserire di norma la 1.a marcia (la leva del cambio verso sinistra ed uno scatto in avanti), abbassare il freno a mano, (pigiare il pulsante ed alzare con uno strappo verso l’alto), dare leggermente una piccola dose di acceleratore, ed alzare dolcemente la frizione verso l’alto, avviando lentamente il veicolo, avendo cura di non staccare possibilmente il tacco dal pavimento. Se partiamo dal lato destro della strada, azionare l’indicatore a sinistra (leva verso il basso), se dal lato sinistro ovviamente a destra (leva verso l’alto), controllare dagli specchi che nessun veicolo sopraggiunga da dietro a breve distanza ed immettersi con prontezza e prudenza nella circolazione. A questo punto in caso di strada libera davanti a noi, porteremo il motore leggermente più alto di giri, con una leggera ripresa (accelerazione rapida e progressiva in relazione alla pendenza della strada), e poi decelerando di colpo e contemporaneamente abbassando tutta la frizione, portare la leva del cambio verso sinistra e all’indietro due scatti, in modo la passare in seconda marcia. In caso di ulteriore strada libera davanti a sé, andare ancora leggermente in ripresa e azionando allo stesso modo i piedi, appoggiare lievemente la mano leggermente aperta sul cambio, spingendolo con dolcezza in avanti leggermente al centro, in modo da inserire la terza marcia. E di pari passo, inserire anche la quarta portando la leva dritta indietro due scatti, di fronte alla terza. Questo perché ovviamente a parità di accelerazione con una marcia più alta si consumerà meno carburante e quindi si risparmierà, ma la cosa più importante è che guidando in questo modo, si inquinerà di meno. Per il discorso opposto, ma anche e soprattutto per sfruttare l’azione frenante del motore stesso, quando ci si accorgerà di dover o voler rallentare (vuoi per la segnaletica oppure per la situazione in atto sulla strada), durante un eventuale azione di frenatura, sarà opportuno scalare una o più marce basse, (possibilmente senza saltarle), per far sì che il veicolo possa rallentare in modo quasi naturale, senza stare a sollecitare troppo i freni, i quali sono soggetti ad usura nel tempo. Una cosa da sottolineare, (questo per coloro i quali sono convinti di saper già guidare quando vengono all’autoscuola), alzare assolutamente la frizione, dopo aver scalato una marcia, altrimenti sarà inutile quello che avrete fatto, anzi dirò di più, sarebbe stato molto meglio se aveste lasciato la marcia precedente, perché avreste percorso sicuramente uno spazio maggiore ancora con la frizione alzata, per cui con un effetto motore sicuramente superiore, e senza ottenere il sicuro aumento di velocità dovuto al fatto di aver proceduto per un lungo tratto con il motore in folle.

A tutti gli altri: "Non siate severi nel giudizio!!!"

Ciao a tutti.
Se acceleri sempre, a scuola guida, non imparerai niente!!!

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 23/05/2005, 14:31

Transistore1 ha scritto: A tutti gli altri: "Non siate severi nel giudizio!!!"

Ciao a tutti.
Severo........ IO :??? :??? :-[
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Avatar utente
luka2004
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 80
Iscritto il: 04/09/2004, 20:32
Località: italia..napoli

Messaggio da luka2004 » 23/05/2005, 15:08

ma siamo tornati alle elementari?? :D :D :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti