[infrastrutture stradali killer] 4 vittime in pochi giorni

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

zanzara
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/08/2006, 17:12
Località: cagliari
Contatta:

[infrastrutture stradali killer] 4 vittime in pochi giorni

Messaggio da zanzara » 20/11/2007, 0:03

Seguono sotto gli aggiornamenti del 24/11/07


Da L' ECO DI BERGAMO: http://www.eco.bg.it/EcoOnLine/CRONACA/ ... iate.shtml

Immagine

Cade dalla moto a Seriate
Muore un ragazzo di 17 anni

Tragico incidente stradale a Seriate: un ragazzo di 17 anni, di Bergamo, è caduto dalla moto che stava guidando ed ha urtato con violenza un cartello stradale. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato ai Riuniti di Bergamo, dove però è morto poco dopo. Da una prima ricostruzione dei fatti il ragazzo avrebbe fatto tutto da solo: in prossimità di un rondò avrebbe infatti effettuato una frenata brusca, bloccando la ruota anteriore del mezzo e finendo sbalzato in avanti, contro un cartello stradale


:016:

Dio Santo... Frankie90 scriveva su un forum dove scrivo anch' io e alcuni di noi l' avevano conosciuto a Chignolo nella pistata di RS125.it e Motociclismo.
No so cosa dire, anzi avrei molto da dire. Col lavoro che faccio mi sono dovuto occupare spesso di questi eventi tragici, e ho perso anche alcuni amici, che per banali inicdenti sono finiti sugli osctacoli fissi, che non perdonano nessun errore e ammazzano anche a 40 Km/h.


Leggere queste cose è sempre una sconfitta, ma dobbiamo andare avanti perchè a molti politici ed amministratori non gliene frega neinte dei MILLE ragazzi che ogni anno muoiono sulle infrastrutture Killer, e spesso non stavano neanche correndo, ma, anche per inesperienza hanno sbagliato.

NON SI PUò PAGARE CON LA VITA UN ERRORE, sopratutto quando i modi per evitarlo ci sono.

Di questa battaglia contro gli ostacoli killer ne ho fatto uno degli obiettivi della mia vita, e tanto stiamo facendo anche per l' addestramento dei piloti sin da giovani, da 16 anni in su perchè questa è una fase molto delicata perché non ci si rende conto di molte cose e se non si viene corretti in tempo si impara male e gli errori nella guida si trascianano per tutta al vita. Ma spesso la colpa non è dei ragazzi perché nessuno gli ha insegnato come si guida e sopratutto non hanno avuto la posisbilità di essere seguiti e di farlo nell' unico posto dove ci si può permettere di sbagliare: la pista.

Vedendola così sembra che frankie, magari perché è arrivato un poco più veloce di quanto si aspettava (dalle foto non sembra corresse) o ha trovato un' imprevvisto che non era riuscito a prevedere e preso dal panico si è attaccato al freno anteriore, cosa sbagliatissima, perché se blocchi dietro l amoto scoda, se blocchi davanti cadi per forza.
Purtroppo sono una marea le persone che usano il frendo davanti, e questo è causa di migliaia di cadute.L' errore di frenare troppo e frenare è addirittura una delle prime cause di incidente dei motoiclisti. Se non si sbatte si prende solo una sculacciata sull' afalto, se invece si va abattere su un' ostacolo... :cry:

Fratello resterai sempre nei nostri cuori. Un abbraccio fortissimo a Mamma e Papà... :cry: :cry:
Ultima modifica di zanzara il 26/11/2007, 20:24, modificato 2 volte in totale.
IL FUMO NUOCE ALLA SALUTE
IL GUARD RAIL NUOCE AI MOTOCICLISTI

www.motociclisti-incolumi.com

zanzara
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/08/2006, 17:12
Località: cagliari
Contatta:

Messaggio da zanzara » 20/11/2007, 0:07

mi ha mandato ora una mail il giornalista
DOMANI SULL' ECO DI BERGAMO CI SARA' UN ARTICOLO SUGLI OSTACOLI KILLER
Speriamo possa servire...
IL FUMO NUOCE ALLA SALUTE
IL GUARD RAIL NUOCE AI MOTOCICLISTI

www.motociclisti-incolumi.com

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 20/11/2007, 11:10

Lo spero bene, è assurdo che per un errore stupido si possa morire.

Certo la dinamica non è chiara, ma la colpa è anche di chi progetta le strade! :x :grr
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Messaggio da Nostromo » 20/11/2007, 13:48

Qualunque stupidata possa aver fatto, se l'ha fatta, a 17 anni è comprensibile.
Mi dispiace molto, non si può morire a quell'età, la vita è appena cominciata. Sono episodi che suscitano una naturale pietà umana, anche se non conosco le persone coinvolte.

Concordo sul fatto che le infrastrutture stradali non sono sicure per i motociclisti, ma bisogna anche rendersi conto che la moto è un mezzo intrinsecamente insicuro, che negli urti offre la stessa protezione passiva di una bicicletta ma raggiunge velocità altissime. E' sicuramente il mezzo di trasporto più pericoloso che esista.
Si può fare molto per migliorare la strade, ma non si può pretendere che quando un motociclista cade tutta la materia attorno a lui scompaia.

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 20/11/2007, 13:56

Nulla da dire sul fatto della morte del ragazzo che ovviamente è una cosa drammatica.


Vorrei però dire che da quanto letto (poi vabbè la pratica è sempre diversa e bisogna vedere) penso che una morti così si ripeteranno sempre.
Mi spiego meglio, gli ostacoli per strada ci saranno sempre, in moto (o meglio quando si cade da essa) ovviamente tutto diventa pericoloso anche gli stessi marciapiedi. E non penso sia possibile eliminare tutte le cose pericolose, perchè se non sbatti sul cartello, sbatti sul paletto o sul muro di una casa o su di un'altra cosa ecc ecc. Se in questo caso il ragazzo è morto causa il paletto che si vede nella foto (se è corretto), c'è da dire che si si potevano eliminare i pali però se per caso un automobilista investiva qualcuno sulle strisce perchè non ha visto che c'erano, allora qualcuno potrebbe dire é a causa che manca un cartello che indichi passaggio pedonale. Oppure imboccava dalla parte sbagliata la rotonda facendo un frontale ecc ecc..
In pratica quello che voglio dire è che morti del genere secondo mè sono imputabili al 99% della colpa a chi conduceva il mezzo indipendentemente se c'era il palo o no, e quì entra il gioco il discorso di zanzara dell'insegnamento della guida dei veicoli, che mi trova perfettamente d'accordo, purtroppo è molto molto carente, si vedono un sacco di persone che non hanno la minima idea di cosa stanno facendo col mezzo che hanno in mano, e sulle due ruote è ancora peggio, sia perchè molte non necessitano di patente o ta la danno automaticamente, sia perchè sono oggettivamente più pericolose perchè più esposto.

Ovviamente discorso diverso per i guard rail dove con poco si potrebbe risolvere molto.
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 20/11/2007, 20:00

Verissimo che la colpa spesso è da imputare a chi conduce il mezzo, qualunque esso sia.

Tuttavia se si eliminassero tutti gli ostacoli superflui certe morti assurde si potrebbero facilmente evitare.

Ad esempio quel cartello poteva essere posizionato su un paletto morbido e non su un piccolo marciapiedi...

Oltre al fatto che le soluzioni tecnologiche ci saranno sicuramente ma non vengono nemmeno prese in considerazione...

:-[
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
sciaci
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1765
Iscritto il: 26/09/2003, 19:18
Località: La Città del Sole

Messaggio da sciaci » 20/11/2007, 20:13

:-[
Immagine

Avatar utente
lecknick
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 576
Iscritto il: 02/04/2005, 13:46
Località: roma

Messaggio da lecknick » 20/11/2007, 20:31

ma era una donna?
leonardo

citroen picasso 1.6 benz. 2000
fiat 500 del 92 cili.700

ciao sissi...

http://www.subito.it/ford-transit-1977-roma-7060801.htm

zanzara
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/08/2006, 17:12
Località: cagliari
Contatta:

Messaggio da zanzara » 22/11/2007, 1:32

Sicurauto ha scritto:L

Certo la dinamica non è chiara,
Prima di scrivere questo topic mi sono sentito con chi è intervenuto sull' incidente sull' esatta dinamica del sinistro e mi hanno confermato quello che avevo immaginato : non era velocissimo, ma è arrivato alla rotatoria più veloce di quanto credeva e ha frenato in modo sbagliato, non c' erano buche, sporco o altri veicoli, ma c' è stata la concausa dell' asfalto freddissimo.
Sicurauto ha scritto:Lo spero bene, è assurdo che per un errore stupido si possa morire.

ma la colpa è anche di chi progetta le strade! :x :grr
Già :un errore di inesperienza dalle conseguenze tragiche a causa delle infrastrutture killer

Poi ho chiamato il giornalista che aveva fatto l' articolo chiedendogli se poteva pubblicare un nostro intervento, perché la gente deve sapere che queste non sono fatalità inevitabili ma le conseuenze dell' incuria di tanti amministratori e progettisti che continuano a costruire "no forgivin roads" (strade che non perdonano) e che esistono tanti accorgimenti che possono salvare la vita a migliaia di ragazzi e ha pubblicato la mia intervista sull' Eco di Bergamo.

Immagine

Spero che questa assurda morte possa almeno servire per cambiare qualcosa... :oops:

Ciao Bobo! :cry:
IL FUMO NUOCE ALLA SALUTE
IL GUARD RAIL NUOCE AI MOTOCICLISTI

www.motociclisti-incolumi.com

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 23/11/2007, 12:40

E' triste pensare ke in Italia sia sempre necessario la morte di 1 persona anke solo x SVEGLIARE le coscienze... ed è ancora + triste vedere ke poi tutto spesso finisce nel dimenticatoio, dopo 1 primo momento di grande attivismo da parte di tutti.

Speriamo ke la morte di questo ragazzo possa aprire le menti dei nostri amministratori e di coloro i quali salgono in sella ad 1 moto.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti