[infrastrutture stradali killer] 4 vittime in pochi giorni

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

zanzara
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/08/2006, 17:12
Località: cagliari
Contatta:

Messaggio da zanzara » 26/11/2007, 1:52

Non penso ci sia molto da dire.......

La mano e i capelli biondi di Bianca spuntano dal lenzuolo bianco. È minuta, si capisce che è poco più che adolescente. Sembra stia dormendo, i suoi lineamenti sono rilassati. Bianca è morta ieri nel terribile schianto della moto guidata dal padre, a pochi passi dal bivio per Sa Illetta, sulla strada che porta a Pula. Tornava a casa, dopo una giornata tra i banchi della 2° C del liceo Dettori. Nella villa di Pula non è mai arrivata. Un cordolo assassino, una manovra azzardata, forse un malore. Poco importa cosa ha causato lo schianto. Chi ieri passava di fronte a quel lenzuolo bianco focalizzava in

La sera c' è stata anche un' altra vittima del guard rail. Giancarlo, di 47 anni per un malore o un errore ha centrato il guard rail di uno svincolo. la sua Y10 (auto che peraltro non brilla in quanto a protezione) è rimasta infilzata nelle lamiere ed ha preso fuoco. Un altro automobilista ha fermato l' auto in sicurezza poco più avanti e rischiando la propria vita l' ha tirato fuori prima che l' auto venisse divorata dalle fiamme. Immediatamente dopo ha richiesto l' intervento del 118 e della Stradale. Giancarlo però è morto durante il trasporto.

In questo caso il guard rail era necessario, però non era dotato dell' attenuatore d' urto, un dispositivo c e deformandosi frena gradualmente il veicolo che sbatte senza catapultarlo in strada.

Immagine

Immagine

Per quanto riguarda l' incidente di Bianca domani faremo un sopralluogo per vedere se lì il guardrail era effettivamente necessario.

Riposino in pace. :cry: In pochi giorni tre vittime degli ostacoli fissi, che si sarebbero potuti salvare con poco... :evil:
IL FUMO NUOCE ALLA SALUTE
IL GUARD RAIL NUOCE AI MOTOCICLISTI

www.motociclisti-incolumi.com

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 26/11/2007, 10:15

In America usano quelli ad acqua se non sbaglio
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 26/11/2007, 11:03

Si potrebbe avere anche qualche info sui costi di queste protezioni ? ...

perchè sinceramente con tutti i soldi che i comuni e le provincie ( per non parlare delle regioni e dello stato ) buttano in ca**ate e cose senza senso potrebbe essere davvero l'ora di muovere un pò le acque e rendere un pò più sull'ordine pubblico la cosa ... :ciao

vagabondo83
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 134
Iscritto il: 04/09/2005, 13:32
Località: Sardegna

Messaggio da vagabondo83 » 26/11/2007, 16:58

Io percorro spesso una statale piena di curve. la 125 che da Palau conduce ad Olbia. Hanno perso la vita molte persone anche moticiclisti. ultimamente uno perse la gamba dovuto al guard rail. Percorro spesso anche la 127 che da Olbia sale a Telti. Tutta curve ed ecco uno sbaglio che secondo me ha fatto l'anas: poco tempo fa mentre salivo in questo paese in una curva ho visto un motociclista tedesco che è uscito fuori strada. E' andato in cunetta con la moto io mi sono fermato per soccorrerlo ma lui stava bene, poi vi erano i compagni che lo hanno aiutato. La cunetta è poco profonda insomma non pericolosa: neanche un mese fa nello stesso punto han montato un inutile guard rail. Spero non ci finisca nessuno addosso specie motociclisti (da notare che a volte d'inverno quel tratto di strada gela) altrimenti sarà una mattanza. Saluti.

zanzara
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/08/2006, 17:12
Località: cagliari
Contatta:

Messaggio da zanzara » 26/11/2007, 20:15

Mi è stato passato ora questo articolo. Non se ne può più. Tre in un solo giorno, piùFfrankie 5 giorni prima... cry: :evil:

http://www.trgmedia.it/n.aspx?id=15665

C.Castello: muore a 23 anni in incidente di moto giovane di S.Giustino.L`incidente si è verificato nel pomeriggio di oggi lungo la Apecchiese nei pressi di Fraccano. Il giovane è sbalzato dalla moto ed è finito sul guard rail. Indagini in corso.

Immagine

Un motociclista di 23 anni, G.D., di San Giustino Umbro, e` morto nel primo pomeriggio di oggi in un incidente stradale avvenuto sulla strada provinciale Apecchiese tra Belvedere e Fraccano. Il giovane, per motivi ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri di Citta` di Castello, ha perso il controllo della sua Suzuki nell` affrontare una curva, e` stato sbalzato dalla moto ed e` andato a sbattare sul guard rail al margine della strada morendo praticamente sul colpo. Aperte le indagini per ricostruire dinamica e causa del tragico incidente.
IL FUMO NUOCE ALLA SALUTE
IL GUARD RAIL NUOCE AI MOTOCICLISTI

www.motociclisti-incolumi.com

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 26/11/2007, 21:11

Beh ok d'accordo però ne succedo centinaia ogni giorno.

Bisogna puntare fortemente sull'educazione stradale, ma non rispetto del codice (che ci dovrebbe stare di default e dovrebbe essere fatto rispettare con estrema durezza) ma proprio insegnare a guidare i mezzi che vanno in strada. Queste sono tutte morti che mi dispiace dirlo sono causa di questo, la colpa e si in parte del guard rail (dove come dicevo mi trovi d'accordo sul renderli più sicuri) ma se non era per il guard rail poteva morire tranquillamente schiacciato dal camion che si vede fermo o per mille altre cause.

Come ho detto precedentemente troppa gente non sa guidare (senza mezzi termini o metafore) e questo nelle due ruote è mille volte più pericoloso, l'unico "vantaggio" e che con le macchine un incapace rischia di fare delle stragi, in moto meno e rischia molto spesso solo la propria incolumità.
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Messaggio da Nostromo » 26/11/2007, 22:22

Però effettivamente basterebbe poco. Una struttura assorbente può aumentare la corsa di decelerazione delle parti vitali del corpo di magari 20-30 cm, che può significare salvare la vita.
Inoltre il guard-rail è spesso il primo oggetto su cui si va a sbattere, in alcuni casi se non ci fosse stato magari il malcapitato si sarebbe fatto una scivolata di qualche metro prima di finire contro un altro ostacolo più o meno pericoloso, ma comunque l'impatto sarebbe stato a velocità inferiore.
Ripeto che la moto resta un mezzo pericolosissimo, ma apportare modifiche ai g-r porterebbe notevoli benefici; anche agli automobilisti, dato che capita che il terminale del g-r infilzi le vetture come la katana di un samurai. :-[

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Messaggio da Fustino83 » 27/11/2007, 9:56

Si sono pienamente d'accordo, sono cose piccole che possono salvare la vita ad alcune persone.

Però quello che dico, che morti del genere ci saranno sempre, sia perchè è impossibile rendere completamente sicuri tutti i tratti di strada, sia perchè un corpo umano non è fatto per schiantarsi contro una parete, trave di ferro, palo, ecc. ai 50 o 30 o 60 all'ora anche se ricoperto di cuscini, e di conseguenza avverranno anche nei posti resi più sicuri, finchè non si insegnerà a guidare seriamente alle persone e ad insegnargli che a schiacciare a fondo l'acceleratore sono bravi tutti (anche un mattone) il problema e la soluzione efficace per non morire e rimanere in strada.
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 27/11/2007, 11:31

Infatti il problema di fondo è proprio l'educazione ...
ma di sicuro anche il modo di ottenere una patente "A" ... l'esame è troppo ridicolo e le moto troppo potenti ...

prendiamo un paio di casi :
ragazzo di 18 anni prende la patente "B" ... aspetta oltre i 21 anni , mettiamo 25 anni , per la patente "A" e dopo 7 anni ha ancora l'esame di teoria valido ... e gli basta fare solo la parte pratica con un pò di equilibrio tra i coni e pochi ( pochissimi ) minuti in strada ...

Persona che ha la patente "B" ormai da anni con implimentata la patente "A" ... anche se non ha mai preso una moto in mano , ora , a 40anni decide di diventare un centauro ... e sale in moto senza saperne nemmeno le nozioni basilari ...

Corso Teorico/Pratico da privatista ... il ragazzino a 16anni decide di fare la patente "A1" ... studia da solo , dopo magari 2-3 volte supera la teoria e poi passa la pratica ... e ad insegnargli ad andare in moto chi è stato ? ... nessuno ... nemmeno il genitore ... magari l'amico , ma la maggior parte da soli ... senza nessuna idea su come ci si bilanci in moto , su come si usino i freni , su come si premano le pedaline , su come posizionare lo sguardo ... insomma , andando in strada solo con il senso dell'equilibrio ...


altro problema grosso sono poi gli altri utenti della strada ... che hanno un riguardo pari quasi a zero nei confronti dei motociclisti ...
mancando precedenze , chiudendo i sorpassi , ecc ecc ...

diciamo che quindi anche in questo caso ci sarebbe da cambiare un pò il sistema , oltre che a sensibilizzare i giovani sui pericoli della guida in moto ... :ciao

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite