La mia frizione e' difettosa o sono io?

Discutiamo dei vari modelli di auto in commercio o quelli in uscita. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Diapason
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 35
Iscritto il: 17/05/2004, 10:57

La mia frizione e' difettosa o sono io?

Messaggio da Diapason » 19/05/2004, 3:35

Salve a tutti, leggo questo forum da un paio di giorni ma ci ho trovato veramente molte informazioni. Quindi un sentito grazie.

Vorrei sottoporvi pero' un altro quesito: sono un paio di giorni che noto che il pedale della frizione della mia Ka ralla, cioe' vibra leggermente al momento dell'approssimarsi allo stacco. Questa cosa accade in particolare nelle ripartenze da fermo.
Inoltre in alcune occasioni, premendola per cambiare marcia, i giri del motore aumentano invece di "restare in sospeso" come normalmente capita in tutte le macchine. Questo causa, nel momento in cui gli elementi entrano in attrito, un piccolo sobbalzo in avanti dell'automobile, rendendo la mia guida un po' piu' difficoltosa.

Ovviamente come neo-patentato questo mi preoccupa doppiamente. E' il caso di passare da un meccanico? O forse sono io che cambio la marcia quando i giri del motore sono gia' troppo alti, o altri errori del genere? E, eventualmente si trattasse di una frizione rovinata, quale mio comportamento puo' aver causato questa cosa?

Non vorrei pagarne la riparazione per riromperla dopo un paio di giorni!
P.S. La macchina e' usata, era di mia sorella.

Avatar utente
sciaci
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1765
Iscritto il: 26/09/2003, 19:18
Località: La Città del Sole

Messaggio da sciaci » 19/05/2004, 9:03

Ciao e Benvenuto!!! :ciao :ciao :ciao

Grazie dei complimenti! :ok

Sicurauto è una community in forte crescita ed ormai sta diventando "il" punto di riferimento nel campo della sicurezza stradale! :ok :ok :ok

Guarda per capire bene come vanno le cose bisognerebbe farci un giro assieme! :P :P :P

Cmq da quello che hai scritto già qualcosa si può spiegare e fugare qualche dubbio! :ok

1° Quesito: "noto che il pedale della frizione della mia Ka ralla, cioe' vibra leggermente al momento dell'approssimarsi allo stacco"

Questo può dipendere dal sistema di frizione della Ka ovvero se a filo od a pompa idraulica.
Poiché il primo (sistema più vecchio che sta andando in disuso) oltre ad avere un maggiore sforzo al pedale trasmette anche più marcatamente le vibrazioni.
Può essere che tu abbia fatto pratica di Scuola Guida su di una macchina provvista di frizione con pompa idraulica e che, quindi non ti accorgesti più di tanto delle vibrazioni! :ok

2° Quesito: i giri del motore aumentano invece di "restare in sospeso" come normalmente capita in tutte le macchine

I giri del motore schizzano alle stelle o salgono di poco?!?
Penso la seconda! :wink:

Questo perché le auto odierne sono dotate di gestione elettronica del motore.
Quando stacchi la frizione per cambiare marcia se ad es sei "sotto coppia" (Spiegazione Grossolana: il regime di coppia è quel "range" di giri in cui il motore spinge tranquillamente senza necessità di scalare marcia) la centralina da quel poco di gas in più in modo da non far calare i giri del motore. Una specie di "doppietta elettronica"

3° Quesito: Questo causa, nel momento in cui gli elementi entrano in attrito, un piccolo sobbalzo in avanti dell'automobile, rendendo la mia guida un po' piu' difficoltosa.

Basta accompagnare meglio il pedale della frizione evitando un colpo secco! :wink:

4° Quesito: E, eventualmente si trattasse di una frizione rovinata, quale mio comportamento puo' aver causato questa cosa?

Può essere stato un comportamento sbagliato sia da parte tua che di tua sorella.

Il più frequente è quello di tenere in "anticipo" la frizione quando si è fermi al semaforo oppure nel traffico od in salita invece di tenere il piede sul freno!
Mai notato quando si è fermi al semaforo quelle auto che vanno avanti ed indietro?!?
Bene facendo così si tiene la frizione sempre in attrito ed a lungo andare (dato che le frizioni moderne sono prive di Amianto (cancerogeno) ) si bruciano, si danneggiano e quindi "strappano".

Beh penso di essere stato esauriente! :P

Se hai altre domande chiedi pure e prometto di essere più sintetico! :P :P :P

CIAUZ! :bong
Immagine

Diapason
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 35
Iscritto il: 17/05/2004, 10:57

Messaggio da Diapason » 19/05/2004, 11:58

Ti ringrazio molto della spiegazione, veramente esauriente e chiara!
Riguardo all'essere sintetico, puoi anche farne a meno. :wink:
E' un momento della mia vita da guidatore in cui ho bisogno di spiegazioni approfondite per imparare a capire bene il mezzo che sto usando, i suoi comportamenti e reazioni sulla strada. Quindi vai con i sermoni e non preoccuparti, me li leggo tutti avidamente da cima a fondo! :D

Effettivamente i giri del motore aumentano senza andare alle stelle, questo aumento di giri dura circa 3 secondi (nei quali io, non capendo cosa accadesse, ho tenuto la frizione pigiata per stare tranquillo, so che e' sbagliato ma preferivo evitare danni al motore e comunque ero in condizioni di ottima visibilita' e scarsissimo traffico).
Riguardo al rallo della frizione ho chiesto a mia sorella ma lei mi ha detto che non ha mai fatto caso a queste leggere vibrazioni (sono piu' simili a pulsazioni in effetti) e quindi non sapeva rispondermi.

Credo che portero' la macchina ancora per un paio di giorni, per vedere se sono io che cambio sotto il "range di coppia" e se e' normale che la frizione ralli. Se le cose peggiorano eventualmente andro' subito dal meccanico.

Per la cronaca, ho l'abitudine al semaforo di tenere pigiata la frizione e il freno assieme, con il cambio in prima (come ti insegnano a scuola guida insomma), il che mi fa pensare che sia piu' probabile che si tratti di una frizione a filo piuttosto che un difetto. Intanto nell'incertezza staro' piu' attento.

Avatar utente
sciaci
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1765
Iscritto il: 26/09/2003, 19:18
Località: La Città del Sole

Messaggio da sciaci » 19/05/2004, 17:22

Facci sapere in questi giorni come va! :ok
Immagine

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 19/05/2004, 18:57

:welcome:

Sciaci è stato molto esauriente e preciso come sempre :ok

Mi raccomando di non poggiare il tallone a terra quando usi la frizione ok?
Sembrerà un'osservazione stupida ma ho visto gente alle prime armi che usava la frizione con il tallone poggiato a terra... :roll:

Inoltre una volta cambiata marcia togli SEMPRE completamente il piede dalla frizione poggiandolo sul "4° pedale" nonchè alla estrema sinistra dove di norma c'è un poggiapiede.

Facci sapere! :wink: :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
marko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1602
Iscritto il: 20/03/2004, 0:14
Località: Capena (RM)

Messaggio da marko » 20/05/2004, 7:48


Mi raccomando di non poggiare il tallone a terra quando usi la frizione ok?
Sembrerà un'osservazione stupida ma ho visto gente alle prime armi che usava la frizione con il tallone poggiato a terra...
xke nn si deve poggiare il tallone a terra??? :???
<b>Mr.Domino</b>
<b>[M+@+(k*2)+0] </b>
IL MIO FORUM

Avatar utente
docmad
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 699
Iscritto il: 23/03/2004, 18:59
Località: Genova - Parma
Contatta:

Messaggio da docmad » 20/05/2004, 10:55


Mi raccomando di non poggiare il tallone a terra quando usi la frizione ok?
Sembrerà un'osservazione stupida ma ho visto gente alle prime armi che usava la frizione con il tallone poggiato a terra...
Sai che non ci ho mai fatto caso se poggio il tallone per terra o meno? Boh... una domandina ma che controindicazioni si hanno a poggiarlo per terra?

Ciauz
Enry
Enrico
Servizi Informatici

<a href="http://www.eca-services.com/" target="_blank">http://www.eca-services.com/</a>

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 20/05/2004, 18:50

Quando si preme la frizione, o la si tiene premuta, bisogna sempre spingerla a fondo (ossia ... tutta).
Questo per fare si che non ci siano degli attriti che in breve tempo usurano la frizione.
Cambiata una marcia bisogna rialzare completamente la frizione e togliere il piede da essa il prima possibile, eseguendo però, ovviamente, sempre una manovra delicata e mai brusca (non fare "sobbalzare" la macchina), ossia è necessario agire con dolcezza, in modo "soft".

Purtroppo talvolta non è sempre facile riuscire ad alzare il prima possibile tutta la frizione. Per esempio la rampa del mio garage è tale che (e la percorro in retromarcia) viene voglia di percorrere tutta la rampa senza mai rilasciare del tutto il pedale della frizione. Infatti si rischia di andare troppo veloci con la frizione alzata o di fare morire il motore.
Il compromesso stà nel trovare la giusta quantità di gas (banalmente: non troppo e non troppo poco) e provare comunque ad alzare la frizione o a tenerla "in tensione" (ci siamo capiti) il meno possibile: bisogna evitare che i dischi struscino tra loro, producendo un forte attrito dinamico e una grande quantità di calore. Per il resto la macchina è sempre soggetta ad una usura inesorabile per cui periodicamente ci vuole il meccanico.

In fase di partenza io amo dare gas e staccare la frizione, ossia non cercare il punto di innesto prima di toglere il piede dal freno per accelerare. A scuola guida non sarebbero d'accordo, cmq dando un poco di gas (non troppo, è ovvio !) non credo che la frizione ne soffra, anzi sono convinto che sia peggio lasciare che stia "al limite del punto di innesto", lascaindo che si consumi dal calore e dagli attriti.

Attenzione alle partenze in salita da fare se necessario con il freno a mano ed attenzione a quanto spazio c'è dietro di voi (controllate il motorino che si è infilato ad un centimetro).

Attenzione quando in fase di partenza bisogna fermarsi di nuovo all'improvviso, perché qualcuno frena: pensate sempre che forse potrebbe essere necessario rimettere in fretta il piede sinistro sul freno.

Quando cambio marcia dò sempre un filo di gas quando rialzo il pedale della frizione per non fare perdere il "tiro" alla macchina, ma cmq questa operazione non è necessariamente un "balsamo per la frizione" ....
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Diapason
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 35
Iscritto il: 17/05/2004, 10:57

Messaggio da Diapason » 23/05/2004, 1:21

Attenzione alle partenze in salita da fare se necessario con il freno a mano ed attenzione a quanto spazio c'è dietro di voi (controllate il motorino che si è infilato ad un centimetro).
Parole sante. Ieri a Frascati un signore anziano mi ha tamponato perche' ha avuto la bella idea di appiccicarmisi dietro in salita e l'idea ancora migliore di partire prima ancora di vedere muoversi la macchina davanti (cioe' la mia). Risultato: mentre io sollevavo il piede dalla frizione e contemporaneamente premevo l'accelleratore mi ha toccato dietro, in quei dieci centimetri in cui il mio mezzo arretrava subito prima di ripartire.

Fortunatamente la macchina non ha subito alcun danno... ma che fastidio!

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 23/05/2004, 11:57

In ogni caso non bisogna lasciare che la macchina vada indietro (per più di pochissimi cm), quindi se si decide di non usare il freno a mano è opportuno essere veloci nel dare gas e staccare la frizione: io generalmente faccio così.
Oppure, se lo si ritiene opportuno, a seconda della pendenza della salita, si può sempre alzare un poco la frizione e poi lasciare il freno e dare gas, come insegnato "in modo ortodosso" nelle autoscuole: cosa che è sempre opportuna fare quando la salita è abbastanza in pendenza e non si usa il freno a mano, stando nel traffico con automobili dietro.
Stando attenti a non andare troppo "oltre" il punto di innesto, altrimenti il motore può spegnersi.

:angel
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti