L'auto ad aria

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

marcoda
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 23/06/2004, 10:09

Messaggio da marcoda » 19/10/2005, 12:49

hai ragione!il calcolo non è semplice..
può essere che il motor ead aria rende meno di quello a benzina e per stessa velocità e km consumi più energia(uno kw elettrici, l'alro kw da benzina).
ma la centrale rende da sola già più del motore a benzina(anche tenendo conto delle perdite sul rendimento della centrale nella rete di distribuzione ;l'energia che arriva all'utente finale è un buon 90% di quella prodotta in centrale, le perdite di trasmissione sono del 10% o meno).diciamo che il 90% di 60(rendimento di un ciclo combinato,contando le perdite nella trasmissione) di questo termine il compressore ad aria che assorbe energia, da un rndimento del motore ad aria che è di..boh?
bisogna vedere se il tutto è ancora maggiore di quanto rende un motore a benzina.

SirEdward
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 749
Iscritto il: 19/01/2005, 9:36
Località: Bologna

Messaggio da SirEdward » 19/10/2005, 13:28

E purtroppo non è finita... :-[

Bisogna vedere non solo se consuma realmente meno di un motore a benzina, ma di un motore a benzina che fa 120 all'ora su una macchina molto leggera e piccola fatta di plastica, con prestazioni scarse.

L'auto ad aria diventerà vantaggiosa se si riuscirà ad ottenere energia non dai combustibili fossili ma da fonti rinnovabili e, quelle sì, ad inquinamento quasi nullo, come l'energia solare o quella eolica. Allora sì che i vantaggi dovuti alla mancanza di inquinanti sopperiranno al calo drammatico delle prestazioni e magari anche alla poca efficienza.

marcoda
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 23/06/2004, 10:09

Messaggio da marcoda » 19/10/2005, 16:05

sarà già vantaggiosa se il rendimento di tutta la catena centrale-rete trasmissiva-motore ad aria si terrà più alto del motore a scoppio. non ci vuole molto..i motori a scoppio più che capolavori di tecnologia sono dei catorci termodinamici, che sprecano il 90% della combustione in calore dissipato e rendonoi un misero 10% in potenza inviata alle ruote.rende di più un fiammifero!
il loro rendimento è bassissimo e mentre la tecnologia delle centrali si è continuamente evoluta, le auto vanno ancora con il preistorico motore di mercedes- benz!
il solare e l'eolico si spingono al massimo del loro potenziale, non sprecano calore, ma per loro natura possono rendere poco.il ciclo combinato ,anche se usa combustibili, è ad oggi la centrale che rende di più.
che possano piacere solare ed eolico, per quanto poco rendano, perchè non incquinano è un'altra cosa, ma non sono la scelta più efficiente.
il rendimento di una centrale a ciclo combinato(a metano) o meglio con cogenerazione di calore è talmente alto da compensare le perdite sulle rete di trsmissione e l'ancor più bassa efficienza del motore ad aria, che è moderno e rende ancora meno del preistorico motore a scoppio!
bisognerebbe fare i calcoli.
le emissioni del metano(ciclo combinato)si limitano a un po di anidride, NOx e particolati.llavorando con combustione a 150 gradi nox e CO2 s'azzerano.resta qualche parte per milione di particolato.
praticamente il ciclo combinato può essere pulito come il solare e l'eolico.
ecco che con tutta la catena c'è una fonte che rende più del motore a benzina, e i ncquina molto meno:centrale quasi nulla, auto ad aria niente.

marcoda
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 23/06/2004, 10:09

Messaggio da marcoda » 19/10/2005, 16:29

piccolo conto:
http://216.239.59.104/search?q=cache:4a ... A&hl=it:le perdite di rete sono il 6%(2005)
rendimento netto cicli combinati italiani=54%:
http://216.239.59.104/search?q=cache:kI ... nati&hl=it

rendimento auto a aria compressa pare maggiore dell'idrogeno,senz'altro più del benzina: http://www.ecofantascienza.it/auto/comp ... ogeno.html
qui invece pare uguale o di meno:http://www.eoloenergie.it/html/presentazione.html

il problema è che non si trova il rendimento dell'auto ad aria(?).anche per me deve essere meno di quello del combustibile usato direttamente nel motore a scoppio.

il rendimentio dell'auto ad aria in realtà è negativa.l'espansione ideale è l'esatto inverso della compressione ideale, cin lavoro utile netto pari a zero. in realtà ci sono perdite di calore nel opressore e nell'espansione:per cui il compressore consuma più watt del previsto e l'espansione ne rende di meno. il termine Lavoro di espansione-compressione è negativo;se divido per l'energia che entra nel compressore ho la perdita di rendimento.
invece nel metano lavoro di epsansione e compressione sono un termine negatio compensato dal lavoro prodotto dalla combustione del metano.

rendimento motori a benzina(massimo teorico, nella realtà è molto meno)=30%:
http://digilander.libero.it/digitalrino ... rogeno.htm

allora 54%x(1-6%)x(1-perdita rendimento auto ad aria)>30%(del benza)?
se sì conviene
Ultima modifica di marcoda il 20/10/2005, 15:25, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 19/10/2005, 20:29

Avete detto tutte cose molto giuste, è solo che non mi va di fare i conti - almeno per ora - e nel mio ultimo post avevo cercato di non affrontare direttamente il tema dell'efficienza!!

Per cui approvo tutto quanto detto: ovviamente se si riesce a fare un compressore di aria estremamente efficiente, anche se alimentato grazie alla combustione di idrocarburi, questo è sempre meglio che avere gli attuali motori a scoppio.

Si costruirebbero centrali di "compressione dell'aria" efficienti e l'aria compressa servirebbe per far girare le auto ad aria.

eolo potrebbe senza dubbio risolvere in parte i problemi di traffico e di inquinamento nelle città, ma non credo che mai nessuno vorrebbe avere una auto come eolo per i lunghi viaggi in autostrada e/o rinunciare completamente al piacere di un auto sportiva che ha un motore che romba, tira ed inquina...



:ok
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

marcoda
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 57
Iscritto il: 23/06/2004, 10:09

Messaggio da marcoda » 20/10/2005, 10:55

problema :anche il metano è compresso come l'aria a 250-300 atmosfere.non convince la gente con cui ho parlato proprio questo:perchè dovrebbe dare più potenza dell'aria?

a 200 atmosfere(190-200 gradi sotto zero)diventa liquido un po tutto.
l'auto ad aria compressa ha aria liquida nella bombola;il metano è liquido.
e l'idrogeno liquido sarà stoccato a quelle pressioni e temperature.che sono la max compressione possibile(il liquido è incomprimibile).
il lavoro d'espansione è dato dal salto di pressione per il volume specifico medio(tra due estremi molto diversi, quello del liquido nella bombola e quello del gas espanso).
volume specifico dipende da temperatura e pressione .aria e metano sono gas perfetti,vale che:
pv=RT quindi volume specifico v=RT/p con p=pressione specifica
si fa presto a vedere se da più potenza il metano o l'auto ad aria.
anche nel metano c'è da sottrarre un lavoro di compressione;per considerare tutto quanto si guarda il consumo d'energia dal distributore a quando accendo il motore e arrivo a destinazione.
il lavoro utile idelae va corretto delle perdite del compressore e dei pistoni nell'espansione e delle ulteriori perdite fuori dall'espansione fino alle ruote.
il motore ad aria rende di più se il lavoro ideale è più alto(l'aria ha volumi specifici migliori del metano:più alti a Tambiente nell'epsansione, più bassi a bassa T nella bombola; è più facile da comprimere e si espande di più).
il vantaggio del motore ad aria è che ha pochi organi in movimento, attriti, entropia;mentre il motore a scoppio si scalda, il motore ad aria viaggia a freddo:esce vapore a -20gradi,l'aria non serve a raffreddarlo,l'aria-ambiente lo scalda.il motore ad aria sfrutta tutto il rendimento

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti