[Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da mariopagnanelli » 13/08/2011, 2:26

Io potrei dire che mi sono iscritto a questo Forum proprio per questo...

Si potrebbero dire due cose: o che i principi del CdS sono ben chiari, ma non si sa perchè non vengono applicati,
oppure che le leggi non sono sufficientemente corredate da regolamenti di attuazione sufficientemente dettagliati e tali da non lasciare dubbi sull'interpretazione delle medesime.

In ogni caso, poche righe di testo di legge sarebbero auspicabili !

Un esempio: come emerso da una vecchia discussione, il CdS non contempla il caso di rotatorie a più corsie.
Non contempla indicazioni su come vadano disegnate, su che asse debbano avere entrate e uscite rispetto alla corona circolare delle rotatoria medesima.
Non viene definito dove e come posizionare spartitraffici, cordoli, e dove no.
Non contempla indicazioni sulla posizione delle CADITOIE PLUVIALI...!!!!
(che, sembra fatto apposta, dalle nostre parti nelle rotatorie sono sempre posizionate PROPRIO LI' nel punto meno indicato...dove deve passare la ruota ...)

C'è un evidente contraddizione nel concetto di corsie di accelerazione (nelle immissioni in autostrade e superstrade):
dobbiamo accelerare e contemporaneamente dare precedenza... NON HA SENSO !

Non esistono norme specifiche sul comportamento da tenere in caso di incolonnamenti.

Non sono codificate le segnalazioni ottiche e acustiche (con qualche eccezione per gli indicatori di direzione ... anche questi da ridefinire per qualche caso)

Non contiene indicazioni su quali principi basarsi per determinare limiti di velocità, su come disegnare gli incroci,
su come far funzionare i semafori, per decidere quale tipo di intersezione è indicato in una determinata situazione.

I SEMAFORI INTELLIGENTI NON SONO NEANCHE NOMINATI !!!!!!!!!!!

Abbiamo semafori a tempo di commutazione FISSO come negli anni '40 ....

Roba da medio evo. La vergogna dei popoli. Un insulto al buon senso.

Questo Forum potrebbe essere proprio il luogo di incontro fra utenti, agenti e legali per formulare insieme qualche proposta di integrazione al testo di Legge.

Adesso siamo tutti in ferie.
Io qualche idea ce l'avrei ... ma non ho un portatile... lasciatemi un pò di tempo....
in Settembre iniziamo a buttare giù qualcosa, e discutiamone insieme...

SE SI VUOLE SI PUO' FARE !!

linus911
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 557
Iscritto il: 09/09/2009, 1:21

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da linus911 » 13/08/2011, 22:48

Bravo Mario, ci risentiamo a Settembre, intanto buone ferie. Ciaooo

maxxis
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 972
Iscritto il: 03/11/2010, 23:22
Nome: roberto
Località: Emilia Romagna

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da maxxis » 15/08/2011, 14:13

Concordo pure io con il collega Mario,vi sono parecchie incongruenze lasciate alle "libere interpretazioni"dei soggetti attuatori,un caso che avevo già sollevato era la questione dei "dossi rallentatori" che hanno un minimo di regole,mentre i nominati"passaggi pedonali rialzati"godono di tolleranze ingiustificate da parte del ministero che arroga differenze costruttive,lasciando di fatto il potere-onere alle A.L.sulle dislocazioni che di fatto aggirano le limitazioni previste dal cds perchè tali manufatti non sono classificabili come dossi anche se costituiscono una variazione altimetrica del piano stradale,con il risultato che questi"oggetti"assolutamente non omologati e non riconosciuti dal cds proliferano a dismisura pure su strade di servizio dove è frequente il passaggio di mezzi di soccorso e di ordine pubblico.A voi ogni commento e buon ferragosto! :ok :ciao

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da mariopagnanelli » 15/08/2011, 23:19

Commento subito:

L' Art. 140 (Principio informatore della circolazione)

ci chiede che la nostra condotta sia tale da non costituire pericolo o intralcio alla circolazione.

Per lo stesso motivo, anche i manufatti costituenti la sede stradale, anch'essi non dovrebbero costituire intralcio !!!
Per come la vedo io, sono DA ELIMINARE TUTTI senza eccezioni.

Come anche tutti i cordoli che delimitano l'isola di traffico centrale alle rotatorie... se deve passare un grosso autotreno, o a maggior ragione un trasporto eccezionale, se per lavori si deve fare una deviazione, se devo poter schivare un ostacolo improvviso... TUTTO PIANO TUTTO LISCIO MAI OSTACOLI INVALICABILI DOVE NON SERVONO.

La tecnologia ce l'abbiamo. Due telecamere, e si controlla che tutto si svolga a dovere.

I dossi artificiali e i passaggi pedonali rialzati ... un insulto al buon senso.
Frenare e ripartire dove non serve.
Alla faccia del risparmio energetico....
Che se li mettano ... (a casa sua...)

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11030
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da ottobre_rosso » 16/08/2011, 12:48

mariopagnanelli ha scritto: I dossi artificiali e i passaggi pedonali rialzati ... un insulto al buon senso.
Frenare e ripartire dove non serve.
Alla faccia del risparmio energetico....
Che se li mettano ... (a casa sua...)
beh... Mario... non eri tu uno di quelli che affermava che nella testa dell'italiano medio di buon senso ce n'è veramente poco? proprio per questo motivo trovo che i dossi artificiali siano utili, purchè posizionati laddove realmente servano e costruiti con una certa pendenza, non come quelli che hanno fatto nella mia zona e che, dopo due coppe dell'olio andate a quel paese, si sono decisi s "smussare".
Se riflettiamo bene il problema dei dossi è identico a quello degli autovelox: che vengano anche piazzati (per me nessun problema) ma a patto che si prefiggano un unico scopo: prevenire!!!
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

maxxis
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 972
Iscritto il: 03/11/2010, 23:22
Nome: roberto
Località: Emilia Romagna

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da maxxis » 16/08/2011, 17:39

gent. Ottobre,nessuna remora sui dossi rallentatori,se questi rispettano le normative vigenti del cds sono utilissimi nell"aiutare alla sicurezza stradale,in special modo le utenze deboli,cosa diversa sono questi passaggi pedonali rialzati non omologati che oramai dilagano in tutta italia in virtù della non presa di posizione del ministero preposto che per mano del dirigente addetto,il dott Mazziotta affermava che tali manufatti non sono equiparabili ai dossi(affermazione opinabile) in quanto di natura costruttiva diversa,demandando comunque la responsabilità civile e penale verso chi ne ha ordinato la costruzione,ora mi chiedo,perchè si permette di costruire "ostacoli"quali denominati passaggi pedonali rialzati su strade prioritarie di passaggio di veicoli di soccorso e istituzionali dove i dossi rallentatori non potrebbero essere assolutamente apposti?dove stà la differenza trà dosso e passaggio pedonale rialzato,non sono entrambi variazioni altimetriche del piano stradale?,cosa succede se ci scappa il morto perchè al poveretto è stato ritardato l"arrivo in ospedale a causa di ostacoli che non vi dovevano essere in quanto strada prioritaria di passaggio veicoli di soccorso?,e L"ambulanza a perso circa 2 sec vuota e 4 sec. con paziente a bordo,chi finisce in gattabuia?? :??? :??? :ciao

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11030
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da ottobre_rosso » 16/08/2011, 19:27

quindi cosa facciamo? aboliamo tutti i dossi e passaggi pedonali rialzati anche dove sono necessari? il discorso del tempo perso dall'ambulanza a causa loro vale fino ad un certo punto, perchè se devo scegliere tra disporre di un sistema che obbliga a "moderare" la velocità (e, personalmente la cosa mi fà sentire più al sicuro quando sono in bicicletta o col passeggino) e pensare ad un'ambulanza che potrebbe perdere tempo prezioso a causa di essi, ammetto tranquillamente che preferisco la prima opzione.

p.s. sul discorso che debbano rispettare le normative vigenti del cds (fatto che, francamente, ho omesso di precisare nel mio precedente post :testata ) non posso che essere d'accordo
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da mariopagnanelli » 16/08/2011, 23:51

Forse hai saltato due parole, piccole ma essenziali...

Non ho mai detto che sono contrario al CONTROLLO.

Ho detto che, con la tecnologia che abbiamo, nel ventunesimo secolo è una cosa di una stupidità enorme
affidare il controllo della velocità a degli ostacoli meccanici sulla carreggiata.

Due telecamere. Certezza della pena. Problema risolto.

(allo stesso modo in cui io non sono contrario ai velox. Ben vengano.
Sono contrario ai limiti di velocità trabocchetto.)

Mi era sembrato di essermi spiegato bene ...


(in altre parole: "QUANDO" è che " i dossi e passaggi pedonali rialzati sono necessari " ... ?

Non saranno sempre e comunque sostituibili con deterrenti elettronici? Basta ottenere di andare piano dove serve. )

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da mariopagnanelli » 17/08/2011, 9:39

Mi è venuto in mente l'esempio giusto ... sempre in tema di ambulanza.

Invece di pensare al tempo che perde... pensiamo alle condizioni del trasportato...
Immaginiamo che abbia lesioni interne, o fratture...o anche banalmente una forte nausea
(che è un sintomo frequente e comune a molte patologie)...
pensiamo a come si sentirà quel povero paziente ogni volta che l'ambulanza sobbalzerà sui dossi !
(come si sentirà, e come si aggraveranno le lesioni interne ... emboli che possono staccarsi... lembi che si lacerano...
emorragie interne ed esterne che riprendono..)
e questo è solo un esempio limite.

Pensiamo al traffico congestionato, quando arriva alla saturazione:
la velocità nel punto più lento diventa la velocità di tutta la strada.
>> tutta una intera strada che va a passo d'uomo. Non ci si muove più.

(per esempio: ricordo fino all'anno scorso, prima che aprissero il nuovo ponte per Abano/montegrotto, quando ancora si doveva attraversare il vecchio ponte a schiena d'asino, in corrispondenza del quale c'era il semaforo sulla statale...
poco oltre il ponte avevano messo proprio un bel dosso.... (ometto aggettivi...)
morale: chi proveniva dalla statale da sud e doveva svoltare a sinistra, quando scattava il "verde" (freccia verde a sx),
invece di liberarsi velocemente l'incrocio, si rimaneva impantanati in coda sulla statale ( e intanto il semaforo scattava di nuovo ...) perchè tutti frenavano per il dosso, e la strada non riceveva...)

Siamo al picco di estrazione. Abbiamo il dovere assoluto di risparmiare carburante.
Abbiamo un inquinamento che ha raggiunto livelli di guardia.
L'unico modo per consumare e inquinare meno è avere una andatura la più regolare possibile...
(anche la polvere di ferodo che si produce ad ogni frenata ... te la raccomando... anni fa i ferodi erano a base di amianto... ma quelli attuali, se devono fare lo stesso lavoro ...?)
Ogni vettura che passa, frena e riparte ogni dosso ...?

Dulcis in fundo, pensiamo a quel povero malcapitato che ha avuto la disgrazia che gli hanno installato un dosso proprio davanti a casa.
La sua casa non vale più niente. Invivibile.
Ogni vettura che passa, invece di transitare a velocità costante e andatura regolare....
frena, riparte e ballonzola.

Ripeto: nel medio evo, magari non c'era altro...
ma con le tecnologie attuali ... controllare la velocità con ostacoli meccanici.... raccapricciante !!!!!!!!!!!!!!!!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11030
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Limiti di velocità e autovelox] parliamone un pò

Messaggio da ottobre_rosso » 17/08/2011, 11:19

Non preoccuparti Mario: tu ti sei spiegato bene e io non ho frainteso il tuo pensiero. La mia riflessione era riferita esclusivamente alla tua allusione al buon senso (tant'è che l'ho subito messo come premessa). Sul discorso telecamere più volte ho ribadito di concordare. Il problema è che, non sò per quale motivo (la butto lì: privacy? interessi a cui un loro utilizzo non gioverebbe affatto?) queste non vengono utilizzate. Altrettanto dicasi per la scatola nera (a proposito: sarei curioso di sapere quante assicurazioni offrono la possibilità di installarle...). Quindi, in assenza di questo ci si appoggia a ciò che viene consentito (non che sia contento della situazione: sono solo realista).
L'esempio del dosso davanti casa lo comprendo ma pensando, egoisticamente, a casa mia dove gli scooter entrano nella via e passano a tutta velocità (soprattutto i pizza-pony) ci penserei due volte prima di rifiutare la posa di un dosso.
Quanto alle code che si verrebbero a creare il problema è la posizione in cui vengono collocati e anche la loro conformazione. Non è un caso che, nel mio paese, l'unico dosso rallentatore di cui nessuno (automobilista, ciclista e residente) si sia mai lamentato è quello che consente di passare a 40km/h senza arrecare danni all'auto e creare improvvisi rallentamenti.

p.s. parlando di inquinamento si potrebbe estendere il discorso anche ai semafori. Ricordi l'esempio che feci per quelli installati nel mio comune?
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti