Luci accese di giorno in città

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 30/12/2004, 22:06

No. Non sono d'accordo.

Vediamo al volo:
1) non siamo in una società nazista. Questo è il punto. Non serve paventare qualcosa in cui, grazie a Dio, non c'entriamo nulla. Qui non ci torno perché non serve. :)

2) l'aborto esiste ma è discrezionale. Puoi non abortire, c'è la possibilità di scelta, non la hai in altre cose.

3) puoi proporre di cambiare la legge, convincere molte persone, far in modo che nn sia così. Puoi legarti davanti a Montecitorio, ma fino a quando c'è e tu sei cittadino italiano, la devi rispettare.
Ricorda che in società si hanno diritti e doveri... e che spesso coinvolgono i diritti ed i doveri altrui. IO, massy, ho diritto che tu non guidi ubriaco, accendi le luci etc etc, e sinceramente, non me ne frega una mazza se tu non sei d'accordo sulla loro utilità.

Ovvio che poi in questo caso, specialmente di giorno, non faresti, IMHO, nulla di grave a nessuno e che si parla per il sano gusto di discussione con persone interessanti, ma per assurdo, se tu non accendi le luci perché SECONDO TE, non servono, non dovresti rompere le scatole a me perché non ci trovo nulla di male ad andare in giro ubriaco.

Ciao. :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 31/12/2004, 3:18

Premettendo che io, come ho detto, ho nel 99 % dei casi le luci accese e che pertanto questa discussione è più che altro una questione di principio sul fatto se seguire le leggi in modo scrupolosissimo sia sempre un obbligo oppure no, dico che il tuo ragionamento precedente non appare sostenibile. Ossia:
se tu non accendi le luci perché SECONDO TE, non servono, non dovresti rompere le scatole a me perché non ci trovo nulla di male ad andare in giro ubriaco.
è una implicazione che mi sembra insostenibile.
Sicuramente, se tu guidassi di giorno, e quando c'è una buona visibilità, a luci spente, per me e per la mia sicurezza non cambierebbe niente, o almeno così credo, invece, se io guidassi ubriaco, per la tua sicurezza cambierebbe molto e se tu mi incontrassi mentre ubriaco faccio zig-zag nelle gallerie saresti molto preoccupato (per te) di cosa stò facendo io.
Pertanto quantomeno non c'è una perfetta simmetria nel credere che "prendersi indebitamente il diritto di girare a luci spente" o "prendersi il diritto di guidare ubriachi" siano in qualche modo equivalenti.

La risposta alla domanda "perché devo fare o non fare una determinata cosa ?" richiede una motivazione che in generale è problematica. Qualsiasi risposta a tale domanda non è soddisfacente al 100% e non è possibile forzare tutti ad un accordo comune.
Però, se siamo persone ragionevoli, in genere ammettiamo che se altri fanno a noi una cosa che non ci piace, questo ci dà fastidio e pensiamo che "non dovrebbe essere così". Ma allora se sembra esistere una ragione per cui altri in generale non devono fare delle cose "spiacevoli" a noi, è verosimile credere che per lo stesso motivo noi non dobbiamo fare queste cose agli altri, quale che sia poi in effetti questo motivo.
Indagando un po' meglio si potrebbe dire che "se noi non facciamo mai agli altri quello che non vorremmo fosse fatto a noi" noi "massimizziamo il bene comune", bene di tutti e quindi anche nostro. Per cui è auspicabile (o necessario) che ci comportiamo sempre in modo coerente con tali principi.

Pertanto io sono sicuro che tu comprendi, come comprendo io, facendo appello alla "ragione" (qualsiasi cosa essa sia), che per te sarebbe molto più spiacevole incontrare gente ubriaca che non gente con luci spente di giorno. E sono anche convinto che tu sei d'accordo nel ritenere con me che è più pericolosa una lampada fulminata, che non una luce spenta di giorno e che tenere le luci accese di giorno aumenta (di un minimo) la probabilità di non accorgersi di avere una luce fulminata ! Dunque può non essere un male spegnere le luci di giorno ed io sono sicuro che anche tu sei non dico d'accordo, ma quantomeno non del tutto contrario con questo ragionamento.

Allora facendo appello alla ragione -qualsiasi cosa essa sia- io dico che non è immorale girare di girono con le luci spente. Mentre tu ed io riconosciamo che "non vorremmo" vedere in giro gente ubriaca.
Certo l'alcoolizzato può non essere d'accordo, ma spesso questo deriva dalla sua ignoranza e dal fatto che ignora come realmente l'alcool peggiora le sue reazioni. Pertanto per riportare "alla ragione" l'alcoolizzato occorre fargli notare come si sentirebe lui se incontrasse uno ancora più ubriaco di lui che cammina contromano.... con un minimo di sensibilità (che ammettiamo per ipotesi tutti hanno anche se "non ne fanno uso"...) lui capisce di stare sbagliando o di stare esagerando, e se non lo capisce è (sicuramente) perchè non lo vuole capire o perchè non gli importa di sforzarsi di capire. Ma allora se lui non vuole capire e non vuole dialogare anche noi possiamo decidere di non comprendere lui e possiamo decidere di "metterlo al fresco" per il suo e per il nostro bene...... o per quello che noi crediamo essere tale.

Quindi io dico che è possibile un etica basata sulla ragione, anche se ovviamente l'Etica è una utopia. Bisogna seguire le leggi perchè sono giuste e se sono giuste (valutate con i criteri esposti....), ma non è vero che una cosa è giusta perchè è legge e pertanto non mi sembra vero che bisogna agire facendo una cosa solo perchè è scritta su un codice.

Non siamo in uno stato nazista, va bene .... però la guerra di Bush o la guerra degli americani in Vietnam è stata veramente giusta, senza la approvazione dell'Onu ed adducendo motivazioni palesemente "montate ad hoc" ? E' giusto che gli americani non si preoccupino del protocollo di Kyoto ? La corruzione è chiaramente un male e ha rovinato l'Italia, ma l'azione di Di Pietro in "mani pulite" è stata veramente giusta o non è stata anche un po' "di parte" colpendo "un po'tutti indiscriminatamente".... e le leggi del Berlusca (.... il falso in bilancio è depenalizzato .... il condono edilizio) sono tutte sempre incondizionatamente giuste ??

E se passasse una legge proposta dalla Lega di reimpatriare i meridionali, dovremmo farla rispettare ? Se Bertinotti ci togliesse la nostra proprietà privata sarebbe giusto ?
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 31/12/2004, 17:10

Stiamo divagando, probabilmente dicendo cose molto simili. :)

Mi permetto di aggiungere un boutade.
Il fatto che tu ti senta di elevarti ad un livello tale da giudicare cosa sia o non sia immorale o eticamente giusto mi fa dubitare della tua giustizia

Più semplicemente: sei sicuro che ciò che tu ritenga giusto lo sia per tutti?
Come tu dici: per te un ubriaco può non rendersi conto di esser pericoloso. Perché non potrebbe esserlo chi guida con luci spente? Perché lo decide lui? E se non si rende conto di esserlo lo stesso?

Alex.... è evidente che si parla tanto per parlare e che se tutti ragionassero come lo fai te sarei molto più tranquillo ed orgoglioso dei miei simili... :)

PS non parlo di politica; non sarei super partes e di conseguenza sarei scorretto. Diciamo che per fortuna non siamo l'America :roll:
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
L'Interista
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 494
Iscritto il: 28/06/2004, 10:23
Località: Lecce

Messaggio da L'Interista » 31/12/2004, 17:16

Post meno lunghi... :zzz
By Francesco

Immagine
Mercedes C220 CDI S.W. Classic

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 31/12/2004, 21:57

sei sicuro che ciò che tu ritenga giusto lo sia per tutti?
No, ma per questo deve esistere il dialogo e solo con il dialogo si può effettivamente migliorare le cose.

E quando esiste un ragionevole dubbio, ovviamente, scelgo quello che mi sembra più sicuro, sia che sia obbligatoro per legge oppure no.

Così a me potrebbe sembrare utile accendere le luci antinebbia anche in alcune condizioni in cui non c'è effettivamente la nebbia, ma, per scrupolo, non lo faccio visto che potrebbe esserci la possibilità di abbagliare e dare fastidio a qualcuno.

Viceversa, se fossi un elettricista io avrei consigliato molto vivamente a tutti i miei clienti di mettere il filo di terra (collegato effettivamente alla terra) anche se per decenni questo non era obbligatorio per le leggi italiane (cosa assurda a mio parere !!!!).

A proposito: Buon Anno a tutti
(io non festeggio per solidarietà con le vittime del maremoto.....) .
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 01/01/2005, 17:37

Post meno lunghi...
Nessuno ti obbliga a leggerli. :)

Auguri anche da parte mia. :D
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Evildj
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 112
Iscritto il: 23/02/2005, 19:01
Località: acireale

Messaggio da Evildj » 07/06/2005, 18:19

le luci accese di giorno sono una santa cosa....nn so se vi è mai capitato in autostrada...30 luglio...40gradi all'ombra....sole fortissimo...si ha difficoltà a vedere le macchine in lontanazna specialmente quelle chiare (almeno a me succede questo) ed i fari accesi aiutano parekkio
Evildj is on the mix!!!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 09/06/2005, 9:22

Concordo :wink:
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Evildj
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 112
Iscritto il: 23/02/2005, 19:01
Località: acireale

Messaggio da Evildj » 09/06/2005, 9:43

oh...finalmente trovo qualkuno ke la pensa come me...tutti mi prendono in giro quanto dico sta cosa...
Evildj is on the mix!!!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 09/06/2005, 10:10

Lasciali stare... sono sicuramente quelli "anti tutto"!
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti