Molla sospensione rotta...chi paga?

Vi aiutiamo ad acquistare, in sicurezza, la vostra auto usata. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Knowledge
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 127
Iscritto il: 20/05/2008, 17:40

Re: Molla sospensione rotta...chi paga?

Messaggio da Knowledge » 31/03/2010, 22:44

Allora gli aggiornamenti sono i seguenti:

Ho riportato la macchina in concessionario sia per la convergenza, sia per risolvere un paio di problemini che avevo chiesto di sistemare al tempo delle sospensioni (ma che non erano stati fatti).
Direi che si sono comportati molto bene: senza farmi pagara nulla, hanno fatto la convergenza da un gommista lasciandomi in auto persino il foglio con tutti quanti i valori (cosa che non avevo richiesto);
hanno sistemato un fastidiosissimo "cioccamento" che c'era dietro il volante, dovuto probabilmente ad un cavo staccato che faceva pure funzionare il clacson ad intermittenza, sistemando nel frattempo anche una freccia che non tornava girando il volante (cosa che mi ero dimenticato di chiedere);
avevo chiesto loro di dare una occhiata pure al minimo, che traballava violentemente su e giù nel momento in cui la frizione cominciava ad innestarsi da fermo: mi han subito detto che generalmente sono problemi che si possono risolvere solo con un aggiornamento di centralina(dato che il minimo non è regolabile a mano), cosa che non potevano fare diciamo così "gratuitamente"...ad ogni modo, hanno aggiunto un additivo al serbatoio, facendo così vedere che comunque si sono impegnati per quanto possibile.
In più, ho chiesto un paio di chiarimenti riguardo la distribuzione ed un trasudamento d'olio dalla parte bassa della coppa; nel primo caso mi hanno detto che posso percorrere con relativa tranquillità altri 10000 km, nel secondo mi hanno tranquillizato dicendo che non è cosa di cui doversi preoccupare, un leggero trasudamento è "normale", il problema si pone nel momento in cui vedi la gocciolina d'olio a terra. Quindi vorrà dire che tuttalpiù controllerò con frequenza il livello dell'olio.

Ok che la rottura della sospensione non è certo stata una cosa che mi ha tranquillizato, però devo ammettere che nel momento del bisogno di sono comportati con adeguata disponbilità!
Unica cosa negativa: ho fatto fare la convergenza poichè rispetto a prima il volante andava leggermente tenuto verso destra...Ora, dopo la convergenza, devo tenere il volante leggermente verso sinistra :D ...insomma, faccio un paio di migliaio di km e poi la farò rivedere dal mio gommista di fiducia.
Speriamo che ora la macchina sia definitivamente priva di problemi!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: Molla sospensione rotta...chi paga?

Messaggio da SicurAUTO » 03/04/2010, 10:03

Se mi posso permettere 300 € sono il costo di tutta la riparazione o quasi!! Secondo il loro ragionamento dovrebbe essere solo il 20%?? Cerca su ebay il costo degli ammortizzatori e delle molle per la tua auto. Io ritengo che il costo vivo dei pezzi di entrambe le ruote li hai pagati tu, al massimo loro ci hanno messo la manodopera...
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Knowledge
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 127
Iscritto il: 20/05/2008, 17:40

Re: Molla sospensione rotta...chi paga?

Messaggio da Knowledge » 03/04/2010, 14:25

300€ molla,ammortizzatore, relativi componenti di consumo e mandopera, intendevo...Da quanto sostenuto dalla prima officina in cui è rimasta ferma la macchina, solo molla ed ammortizzatore erano stimati per circa 170€, materiali esclusi.

Knowledge
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 127
Iscritto il: 20/05/2008, 17:40

Re: Molla sospensione rotta...chi paga?

Messaggio da Knowledge » 15/04/2010, 0:47

Ho alcuni aggiornamenti:
L'altro giorno,il meccanico di fiducia a cui abbiamo sempre portato l'altra vettura di famiglia(una Renault)ha per curiosità domandato come mi trovavo con la mia C3 da poco acquistata,al che li ho riferito del guasto subito.
Sapete cosa mi ha detto?
Ha detto che alcuni componenti delle prime C3 introdotte venivano realizzati da una azienda spagnola, la quale ha "sbagliato la fusione" rendendoli appunto cagionevoli di eventuale rottura. Il problema è stato risolto nei mesi avvenire.
Ora, non so come abbia fatto a saperlo nè se sia vero, ma voi avete mai avuto notizie su tale questione?
Se effettivamente fosse vero, mi sembra strano che Citroen non abbia effettuato un richiamo ufficiale su tutte le autovetture in questione, vista la gravità del problema...
Nè alla concessionaria Citroen, nè alla Citroen Italia (alla quale ho mandato una email) mi hanno riferito di un richiamo circa le vetture di tale data o di tale numero di telaio.Il mio meccanico credo proprio non vi guadagnasse nulla nel dirmelo. Ho scritto su un forum italiano dedicato alla C3, e anche loro non sanno nulla a riguardo o comunque non hanno avuto a che fare con un problema simile. Rimane solo da chiedere,eventualmente, sul forum francese.

Immagino che questa discussione si stia protraendo un pò più del previsto...tuttavia l'ascolto di più pareri possibili da parte vostra (pareri che possono cambiare in funzione di come si comporta ora l'auto; e di ciò che eventualmente,come in questo caso, vengo a sapere) mi pare corretto nonchè di grandissima utilità!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Molla sospensione rotta...chi paga?

Messaggio da ottobre_rosso » 15/04/2010, 8:19

Knowledge ha scritto: Immagino che questa discussione si stia protraendo un pò più del previsto...

Knowledge, non farti problemi di questo genere: lo scopo del forum e' quello di condividere il maggior numero di informazioni e, a patto che non si vada off topic, c'e' tutto da guadagnare nel protrarre una discussione con uno scambio di idee utili, interessanti e intelligenti. :wink:

Riguardo la questione che hai sollevato nel tuo ultimo messaggio i meccanici, come qualsiasi altra figura professionale, essendo coinvolti in prima persona nell'ambiente ed essendo a contatto tra di loro, vengono a sapere cose che, poi, col passa-parola, divulgano tra di loro, in ogni caso se la casa non ammette ufficialmente il difetto non fara' mai un richiamo ufficiale (basti citare come esempio il difetto del city della Punto...)
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Knowledge
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 127
Iscritto il: 20/05/2008, 17:40

Re: Molla sospensione rotta...chi paga?

Messaggio da Knowledge » 05/05/2010, 0:43

Grazie per la tua opinione ottobre_rosso.. :) Non posso fare altro che tenere la situazione sotto controllo.
Per esempio, è normale che prendendo sconnessioni secche a bassissima velocità (3/4 km/h, tipo il gradino d'entrata del mio garage o buche profonde "prese" pianissimo) le sospensioni posteriori (non sostituite) "cigolino" leggermente?
Ho notato che la cosa si sente scuotendo la macchina ferma da fuori, come se le molle comprimendosi cigolassero appunto. E' una cosa che si sente appena e solo in queste condizioni; mi ricordo,inoltre, che la vecchia Twingo precedente con 80000 km cigolava anchessa molto flebilmente se scossa da ferma.
Inoltre, non riesco a capire perchè esattamente dopo l'intervento alle sospensioni anteriori sia sorto questo rumore di risonanza. Il rumore si presenta fissamente fra gli 82 e gli 85 km/h, e qualche volta anche intorno ai 70. Superati gli 85 km/h pressochè scompare, e non sono più in grado di capire se aumentando la velocità (oltre i 90/95)si ripresenti nuovamente in quanto essendo decisamente debole il rumore dell'auto lo coprirebbe interamente. Assomiglia ad una sorta di centrifuga percepita da molto lontano, che permea tutto l'abitacolo come una sorta di debolissima risonanza, appena avvertibile. E' avvertibile in egual misura sia su asfalto asciutto che bagnato. Ho pensato ad un cuscinetto ma la sola analogia centrifuga=cuscinetto usurato è troppo vaga, somiglia vagamente a questo rumore; inoltre un cuscinetto usurato farebbe un rumore continuo e perenne che cresce sempre con l'aumentare della velocità, cosa che non accade nel mio caso.
L'altra cosa che mi pare strana è che si sia verificato esattamente dopo la riparazione, prima non lo faceva. Inizialmente ho pensato alle gomme appena sostituite (prima della riparazione) che, vista la cambiata convergenza a causa della sostituzione delle sospensioni, si erano malauguratemente sistemate in una posizione tale da creare, per pura sfiga, rumore o vibrazioni durante il rotolamento tali da creare risonanza nell'abitacolo o nei passaruota.
Ho percorso circa 2000 km dopo la riparazione, ma il fenomeno è rimasto tale e quale.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti