MULTA corsia riservata ai mezzi pubblici

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Johnny.blaze
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 27/08/2009, 10:29

MULTA corsia riservata ai mezzi pubblici

Messaggio da Johnny.blaze » 27/08/2009, 10:37

Il giorno 21-06-2009 a Roma in via Nazionale ingresso 61 , circolavo nella corsia riservata ai mezzi pubblici, in quanto trasportavo mia madre invalida al 100% ed esponevo il tagliando degli invalidi sul parabrezza dell'auto. Ho ricevuto una multa per questo, effettuata con dispositivo Sirio Ves 1.0 . Posso fare ricorso?
Grazie a tutti per l'aiuto.

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: MULTA corsia riservata ai mezzi pubblici

Messaggio da dami65 » 27/08/2009, 13:21

Johnny.blaze ha scritto:Il giorno 21-06-2009 a Roma in via Nazionale ingresso 61 , circolavo nella corsia riservata ai mezzi pubblici, in quanto trasportavo mia madre invalida al 100% ed esponevo il tagliando degli invalidi sul parabrezza dell'auto. Ho ricevuto una multa per questo, effettuata con dispositivo Sirio Ves 1.0 . Posso fare ricorso?
Grazie a tutti per l'aiuto.
Non è necessario presentare ricorso davanti al Giudice.
In questi casi basta semplicemente documentare quanto dici.
Puoi presentarti personalmente presso il comando della Polizia Municipale del luogo, con il relativo tagliando invalidi, regolarmente valido. Potresti ulteriormente portare il certificato di invalidità di tua madre ed eventuali certificazioni o dichiarazione che attestino dove la stavi trasportando.
Necessario sarebbe sapere a chi è intestata l'auto. Nel caso questa non fosse intestata al proprietario del permesso invalidi, bisogna richiedere un ulteriore permesso, comunicando allo stesso comando che detto veicolo, targato n. ..... viene utilizzato per il trasporto di un familiare riconosciuto invalido al 100%.
Certo, circolare nella corsia riservata ai mezzi pubblici non è il massimo. Comunque, documentato quanto sopra, puoi richiedere l'archiviazione del verbale in autotutela, non solo perché accompagnavi una persona invalida ma puoi contestare il verbale per stato di grave necessità.
“Lo stato di necessità è previsto e disciplinato dall'art 54 c.p. che testualmente recita: "Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo.
Questa disposizione non si applica a chi ha un particolare dovere giuridico di esporsi al pericolo.
La disposizione della prima parte di questo articolo si applica anche se lo stato di necessità è determinato dall'altrui minaccia; ma, in tal caso, del fatto commesso dalla persona minacciata risponde chi l'ha costretta a commetterlo."
La causa di giustificazione dello stato di necessità è caratterizzata dalla sussistenza di una situazione di pericolo di danno grave alla propria o all'altrui persona e della conseguente azione lesiva difensiva volta ad impedire il danno. Un presupposto che ha impegnato dottrina e giurisprudenza è quello relativo all'involontarietà del pericolo. La situazione necessitante, infatti, secondo la giurisprudenza non deve essere stata causata da condotta dolosa o colposa dell'autore del fatto penalmente tipico mentre, secondo una parte della dottrina, la volontarietà del pericolo sarebbe configurabile solo in caso di dolo e da escludere in caso di colpa.
Secondo una autorevole dottrina, la volontarietà del pericolo sarebbe, invece, ravvisabile solo in caso di dolo o di colpa cosciente.
Con la sentenza n. 16012 del 2005 della Cass. Pen. Sez. V viene espresso il principio per il quale, ai fini della ricorrenza della scriminante dello stato di necessità, sia necessario che la situazioni di pericolo non sia stata cagionata volontariamente o colposamente dall'agente.

Restiamo tutti in attesa di risposta...Auguri
:ciao

...Benvenuto in Sicurauto.it :bravo: :bravo: :bravo:
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti