[Multa da Speed Check] Regolare con il nuovo codice?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
makalu58
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 08/10/2010, 21:51
Nome: marco

[Multa da Speed Check] Regolare con il nuovo codice?

Messaggio da makalu58 » 11/10/2010, 20:30

ciao a tutti,

chiedo la vostra opinione perché sto valutando l’opportunità di un ricorso relativo a una multa per violazione dell’art. 141/1-11 del Codice della Strada, emessa dalla Polizia Municipale di Gussago (Brescia).

Pochi giorni fa ho ricevuto per raccomandata la seguente contravvenzione:
“Il giorno 08/09/2010 alle ore 14,00 in via Martiri della libertà n.15 il conducente dell’autovettura …….. ha violato l’art.141/1-11 del C.d.S., poiché: Non regolava la velocità alle caratteristiche della strada. La violazione è stata accertata e verbalizzata in tempo successivo, in seguito alle verifiche delle prove documentali e fotografiche effettuate con apparecchiatura autovelox 104/C2 ………
La violazione non è stata immediatamente contestata causa: perché accertato con dispositivi di cui all’articolo 4 della L.168/2002 e rientrante nella casistica di cui all’art. 201 comma 1-bis lettera g-bis e comma 1-quater del C.d.S.”.


Faccio notare che:
1) multa da 38 euro per sanzione pecuniaria + 13 euro di spese. Totale euro 51.
2) l’autovelox era all’interno di uno Speed Check (le famose colonnine arancioni).
3) gli Speed Check del comune di Gussago non hanno alcuna autorizzazione della Prefettura di Brescia per derogare all’obbligo della contestazione immediata.
4) Non potendomi contestare l’eccesso di velocità (art.142), mi viene contestato l’art.141/1-11. Infatti nel verbale non è indicata la velocità della mia autovettura.

Domanda: se la legge dice che Speed Check e autovelox richiedono la contestazione immediata (salvo autorizzazioni specifiche della Prefettura) per contestare l’eccesso di velocità (art.142), è mai possibile che invece l’art.141 è esente da quel vincolo? Fatta la legge, trovato l’inganno?

Ho interpellato telefonicamente la Polizia Municipale di Gussago, e mi è stato risposto che questo è possibile dopo le recenti modifiche al C.d.S. del 29-7-2010. E’ proprio così?

Secondo Voi ci sono possibilità di vincere questo ricorso?
Grazie e saluti
Marco
:)

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: multa da Speed Check

Messaggio da ANVU » 12/10/2010, 11:25

E' proprio come Le è stato riferito. Infatti la lettera g) bis del comma 1 bis dell'art. 201, come introdotta dalla Legge 120/2001 lo scorso luglio, specifica che non sia necessaria la contestazione immediata anche nel caso di : "accertamento delle violazioni di cui agli articoli 141, 143, commi 11 e 12, 146, 170, 171, 213 e 214, per mezzo di appositi dispositivi o apparecchiature di rilevamento".
Per questo motivo, la violazione dell'art. 141 a Lei accertata non deve essere contestata immediatamente e non necessita di autorizzazione prefettizia, prevista solo per alcune tipologie di accertamento dell'art. 142.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

makalu58
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 08/10/2010, 21:51
Nome: marco

Re: multa da Speed Check

Messaggio da makalu58 » 12/10/2010, 20:45

grazie per la risposta, completa ed esaustiva. :ciao

mose
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 21/10/2010, 1:02
Nome: enrico

Re: [Multa da Speed Check

Messaggio da mose » 21/10/2010, 1:17

Salve , vorrei cortesemente chiedervi un chiarimento . Io ho preso una contravvenzione con lo speed check di Gussago ( BS ) ma leggendo questo articolo mi vengono molti dubbi . potreste aiutarmi a capire se devo pagare o fare ricorso ?
Parere Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 20/4/2010 prot.34483
Quesito installazione rallentatori di velocità modello "speed check" in centro abitato. Rif. prot. n. 36214 del 22.03.2010

Con riferimento al quesito qui inoltrato con la nota in riscontro, si premette che i dispositivi in oggetto non sono inquadrabili in alcuna delle categorie previste dal Nuovo Codice della Strada (Dls n. 285/1992) e dal connesso Regolamento di Esecuzione e di Attuazione (DPR n. 495/1992). Conseguentemente, non risulta per essi concessa alcuna approvazione, ai sensi dell'art. 45 c. 6 del Codice e dell'art. 192 c. 3 del Regolamento, da parte di questa Direzione Generale.

Ciò premesso, il loro impiego per fini non sanzionatori non risulta coerente con la Circolare del Ministero dell'Interno prot. 300/A/10307/09/144/5/20/3 del 14.08.2009, "Direttiva per garantire un'azione coordinata di prevenzione e contrasto dell'eccesso di velocità sulle strade".

Giova considerare, al riguardo, che l'eventuale rilevazione di violazioni del limite di velocità, senza la conseguente applicazione delle relative sanzioni ai sensi dell'art. 142 cc. 8, 9 e 9-bis del Codice, potrebbe configurare l'omissione di atti d'ufficio, mentre l'acquisizione di dispositivi non previsti dalle vigenti norme, e non finalizzati all'accertamento delle violazioni, potrebbe concretizzarsi nell'ipotesi di danno erariale.
Qualora i manufatti in argomento vengano utilizzati come meri contenitori di misuratori di velocità debitamente approvati, si rappresenta che, se installati in centro abitato, essi devono essere presidiati dagli organi di polizia stradale, in quanto allo stato attuale della normativa il rilevamento a distanza delle violazioni del limite di velocità non è consentito in ambito urbano.
Infine, da quanto è dato di capire dalla documentazione fotografica prodotta, il posizionamento sulla banchina potrebbe costituire un ostacolo per i veicoli in caso di svio.
Grazie per l'aiuto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti